....... Visita la nostra nuova pagina "Le nostre iniziative"............ Cerchiamo persone che vogliono collaborare con questo blog - scriveteci: andreafalcone2007@gmail.com *******

martedì 8 maggio 2018

PREMIO GIULIANO SANGINETI. SABATO 12 MAGGIO LA SECONDA EDIZIONE


Fare memoria, ma invitare a pensare. Scrivere per focalizzare il tempo, riflettere sulle
dinamiche della contemporaneità ricordando chi siamo e da dove veniamo. Nel Premio
giornalistico "Giuliano Sangineti" c'è il ricordo dell'uomo, del docente, del professionista della
comunicazione. Ma sempre più il premio, rivolto ai ragazzi delle scuole superiori - campo
professionale nel quale Giuliano Sangineti era fortemente impegnato -, diventa spazio per
comunicare, dialogare, confrontarsi sui temi del presente. «Uno spazio reale di confronto,
approfondimento, per aiutare le giovani generazioni a rendersi protagonisti del presente.
Crediamo nel riscatto culturale che i giovani di oggi possono dare alla nostra terra - afferma
Vincenzo Alvaro, direttore responsabile di Abmreport e presidente dell'Associazione culturale
Pensieri Stilografici che organizza il premio insieme alla famiglia del collega scomparso
prematuramente - e per questo ogni anno li sollecitiamo sui temi che riteniamo importanti
per la loro crescita ed il loro domani». 
Quest'anno la fase della premiazione degli elaborati - cresciuti rispetto alla prima edizione - si
svolgerà nel Cine Teatro Vittoria sabato 12 maggio alle ore 18.00. I giovani studenti delle
scuole superiori si sono confrontati con i temi dei cambiamenti climatici, le forme dell'acqua,
il tema della libertà personale e collettiva e l'utilizzo dei social ed anche la scottante attualità
delle fake news. Patrocinato del Comune di Castrovillari e dal Circolo della Stampa Pollino
- Sibaritide il premio assegna un riconoscimento in denaro ai primi tre classificati delle
categorie carta stampata e fotografia. 
Il 12 maggio al Cinema Vittoria sarà presente il Sindaco di Castrovillari, Domenico Lo Polito,
Michele Martinisi, Presidente del Lions Club di Castrovillari che sostiene per il secondo anno
consecutivo l'evento, Vincenzo Alvaro, presidente del sodalizio organizzatore, Stefania
Ruotolo e Barbara Sangineti, moglie e figlia del collega Giuliano, in rappresentanza della
famiglia. In questa edizione l'organizzazione del premio ha inteso inserire nei premi due
mensioni speciali in ricordo di Antonio Laurito e Pino Caligiuri, rispettivamente giornalista
e fotografo della città del Pollino recentemente scomparsi. «Con questa scelta - hanno
commentato gli organizzatori - crediamo giusto mantenere viva la memoria di altre due
personalità del mondo della comunicazione che hanno segnato la storia e la vita della nostra
città e che i giovani di oggi, se non hanno avuto modo di conoscere, devono imparare ad
approfondire».

Salute il diritto negato, quale assistenza per i pazienti in fase post acuzie


SALUTE: IL DIRITTO NEGATO
Qual è la sorte dei pazienti in fase post-acuzie del nostro territorio? Quelli, cioè, che subito dopo una
malattia acuta (ictus, infarto, interventi chirurgici) o per altri gravi motivi (malattie reumatiche avanzate,
allettamento prolungato) necessitino di ulteriore e qualificata assistenza, in reparti di lungodegenza e/o in
quelli di riabilitazione intensiva fisiatrica? L’Atto Aziendale dell’ASP di Cosenza prevede entrambi questi
reparti nell’Ospedale di Castrovillari. Peccato che tutto taccia e che i tempi amministrativi e burocratici si
scontrino con le necessità dei cittadini, “colpevoli” di essersi ammalati e, ancor di più, di averlo fatto nel
posto sbagliato. Succede così che i lavori di ristrutturazione del Reparto di Medicina (che deve accogliere i
letti della Lungodegenza) si trascinino stancamente da mesi e mesi e che per i letti destinati alla
Riabilitazione Intensiva Fisiatrica si parli addirittura di uno spostamento in altra sede, spostamento dettato
unicamente da motivazioni “politiche”. Trasferimento che assolutamente impedirebbe, come fino ad oggi è
sciaguratamente avvenuto, la fornitura di un servizio che, per delicatezza e complessità cliniche, necessita
delle figure professionali mediche tutte concomitantemente e continuamente presenti solo in uno spoke
qualificato (internisti, cardiologi, chirurghi, reumatologi, diabetologi, ematologi). Si sa che spesso le ragioni
della malapolitica hanno la meglio sulle necessità e i diritti dei cittadini, ma questo fatto sarebbe davvero
intollerabile.
Vogliamo però sperare –e ci batteremo, se necessario anche duramente- che questa volta la malapolitica e
l’inerzia di chi deve controllare e decidere cedano il passo al diritto alla salute; un diritto, in tutti questi
anni, di fatto negato, a Castrovillari, ai pazienti in fase post-acuzie.
Come Comitato delle Associazioni -che da tanti anni uniscono l’impegno quotidiano a supporto delle
necessità di chi soffre, alle iniziative pratiche e concrete di tutela del diritto alla salute per tutti- rivolgiamo
un ennesimo appello alle Istituzioni locali e ai Vertici dell’ASP di Cosenza affinchè in tempi certi e brevi si
completino rapidissimamente i lavori per i posti letto di Lungodegenza, mentre quelli di Riabilitazione
Intensiva Fisiatrica, possono fin da subito essere attivati, non sussistendo per loro alcun ostacolo, né di
spazi né di altra natura.
Da parte nostra offriamo la più ampia collaborazione, unitamente però alla vigilanza e alla immediata
mobilitazione qualora interessi diversi da quello del diritto alla salute dovessero cercare di avere il
sopravvento.

AVIS
AVO
Non più soli nella lotta contro i tumori
Amici del Cuore
Medici Cattolici
Associazione Famiglie Disabili (AFD)
Associazione “Solidarietà e Partecipazione”