....... Visita la nostra nuova pagina "Le nostre iniziative"............ Cerchiamo persone che vogliono collaborare con questo blog - scriveteci: andreafalcone2007@gmail.com *******

mercoledì 11 aprile 2018

Serena Carrozzino e Peppino Pignataro, presentano le dimissioni da consiglieri comunali

QUESTA MATTINA
HANNO PROTOCOLLATO LE DIMISSIONI DA
CONSIGLIERI COMUNALI PEPPINO
PIGNATARO E SERENA CARROZZINO CON
MOTIVAZIONI POLITICHE

I consiglieri comunali di Castrovillari, Serena
Carrozzino e Peppino  Pignataro, questa mattina
hanno protocollato verso le ore 10,30 le loro
dimissioni dal consesso cittadino indirizzandole
al primo cittadino e rappresentandole pure al
segretario generale dell’ente, Angelo Pellegrino,
il quale le ha trasmesse subito al presidente del
Consiglio, Piero Vico. 
Il  fatto avviene a 32 ore prima del Consiglio
comunale  richiesto dalle Civiche sulla situazione
politica  e successivamente all’astensione dei
due al Bilancio di previsione ed alla richiesta di
azzeramento dell’esecutivo.
Nella lettera i due sottolineano “l’atto di
responsabilità nei confronti dei cittadini che li
hanno votato” e la scelta determinata –
aggiungono tra le varie motivazioni- “per una
non effettiva collaborazione più volte sollecitata
e richiesta nonché per una politica di rilancio
della città e di questo territorio”.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari
(g.br.)

Tari e raccolta differenziata, le precisazioni dell'assessore Pace

TARI E L’IMPEGNO PER UNA RACCOLTA DIFFERENZIATA SEMPRE
PIU’ PARTECIPATA

“Chi differenzia meglio più risparmia”. Lo afferma in una dichiarazione alla stampa l’Assessore
all’Ambiente del Comune di Castrovillari, Pasquale Pace, che a nome e per conto
dell’Amministrazione comunale segue, con gli Uffici, tale materia rendendo i percorsi predisposti,
funzionali ad un cambio di passo delle abitudini dei cittadini, fondamentali per incentivare una
raccolta differenziata  che valorizzi  tutte le materie contenuti nei rifiuti.
“Dopo la soglia del 67% a cui è pervenuto il capoluogo del Pollino nel differenziare si punta al
rialzo con programmazioni dedicate e, soprattutto, - afferma l’Assessore- con l’avvio di ulteriori
metodiche virtuose di monitoraggio e differenziazione per diminuire al massimo ciò che deve
andare in discarica.”
“E’ in questa scia che si muove ed articola il piano finanziario specifico- aggiunge- proposto e
votato dal Consiglio  per l’anno 2018 nel Bilancio di previsione, al fine di attenuare il carico
impositivo del tributo e per incentivare la riduzione della produzione dei rifiuti. Così, ecco le
forme di riduzioni che non possono prescindere dalla partecipazione. Una riduzione del 30%
della tariffa- precisa l’amministratore-, per la sola quota variabile del tributo, sarà
riconosciuto, per esempio,   alle utenze domestiche che effettuano il compostaggio domestico e
che hanno sottoscritto la convenzione con il Comune entro il 2017 ovvero per tutte le utenze che
risiedono nelle zone ove non è prevista la raccolta della frazione organica; una riduzione fino al
50%, invece, per la sola quota variabile del tributo sarà ammessa a quelle utenze non
domestiche, calcolata con riferimento alle quantità di rifiuti speciali assimilati che il produttore
dimostra di aver avviato a riciclo, direttamente o tramite soggetti autorizzati, mediante specifica
attestazione rilasciata dall'impresa, a ciò abilitata, che ha effettuato l'attività di recupero ed in
proporzione al quantitativo totale teorico di rifiuti prodotto dalla stessa utenza; di un’altra
riduzione del 30%, e ancora  per la sola quota variabile del tributo, potranno avvalersene le
abitazioni tenute a disposizione per uso stagionale o altro uso non continuativo ma ricorrente
purché non superiore a 183 giorni nell’anno solare.”
“Inoltre- ricorda l’Assessore Pace- nelle famiglie in cui sono presenti componenti con età
inferiore ai 30 anni, calcolata alla data 31 gennaio 2018, domiciliati in altri Comuni per motivi di
studio, il calcolo della parte variabile della tariffa non terrà conto di tale componenti. Le utenze
per avere questa riduzione dovranno presentare copia del contratto di locazione regolarmente
registrato, della durata minima di mesi sei nell’anno corrente. La riduzione, se spettante, verrà
attribuita a conguaglio, nell’anno successivo di applicazione della tariffa.  La tariffa, poi,  sarà
minore sull’intero tributo  per le famiglie economicamente disagiate e per quelle in cui vi sia
la presenza di un portatore di handicap. Ciò verrà applicato sulla base dell’indicatore della
situazione economica equivalente (ISEE) del nucleo familiare dell’utente/richiedente e nel
rispetto di alcuni parametri a cui potrà dare ulteriore informazione gli Uffici comunali preposti.
“Altra  diminuzione del 30% sull’intera tariffa è prevista – fa presente l’amministratore-
per quelle utenze non domestiche che daranno avvio ad attività commerciali all’interno del centro
storico e al 50% per le botteghe artigianali che decideranno di aprire nel centro storico. 
Riduzioni del 20% si applicheranno per le sedi delle associazioni di volontariato e per i Bed &
Breakfast, affittacamere, case e appartamenti per vacanze, se gestiti in forma non
imprenditoriale.”
“Agevolazioni - conclude l’Assessore Pace- per alleviare il peso della tariffa e creare quel sistema
virtuoso volto alla pulizia ed alla migliore qualità ambientale che stiamo perseguendo e che
prevedrà anche la tracciabilità del secco non riciclabile in via sperimentale nel prossimo semestre al
fine di utilizzarne a pieno le potenzialità nel prossimo anno. Fattori importantissimi che riguardano
apposite campagne di sensibilizzazioni nei quartieri per far intendere ulteriormente come effettuare
al meglio la differenziata anche attraverso la realizzazione, da parte dell’Amministrazione, della
nuova isola ecologica in località PIP quindi molto vicina alla città, utile ad un migliore conferimento
delle varie frazioni. Attraverso queste prossime tappe continua senza sosta l’educazione a
differenziare i rifiuti da parte dell’Amministrazione  comunale Lo Polito grazie alle diverse azioni
messe in campo con l’apporto dell’Ufficio Ambiente e della ditta appaltatrice della raccolta in città.”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari
(g.br.)