....... Visita la nostra nuova pagina "Le nostre iniziative"............ Cerchiamo persone che vogliono collaborare con questo blog - scriveteci: andreafalcone2007@gmail.com *******

giovedì 15 marzo 2018

Tutela e Rispetto ambientale in un'iniziativa del Lions Club

TUTELA E RISPETTO AMBIENTALE IN PRIMO PIANO.
L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE HA PARTECIPATO ALLA INIZIATIVA CONCLUSIVA
DEL LIONS CLUB SU SERVICE E TERRITORIO

Il Sindaco e l’Assessore all’ambiente del Comune di Castrovillari, rispettivamente Domenico
Lo Polito e Pasquale Pace hanno preso parte, l’altra mattina, nella Scuola Media “ Enrico De
Nicola”, all’iniziativa conclusiva del progetto “Service e Territorio” promosso dal Lions Club
Castrovillari in collaborazione con il Raggruppamento Carabinieri Biodiversità di Cosenza e
l’Amministrazione Comunale di Castrovillari, impegnati, in sinergia, in questa
sensibilizzazione a più voci a difesa e promozione dell’umana dimora.
“Una preoccupazione- hanno sottolineato gli amministratori a margine dell’incontro ,
elogiando, tra l’altro, l’azione dei soggetti organizzanti e promuoventi –
fondamentale quanto importante in un mondo bisognoso di attenzioni, prevenzioni e cura per
essere tramandato e che vede anche l’Amministrazione comunale di Castrovillari sensibile
quanto impegnata con le proprie azioni e tensioni, insieme ad altri autorevoli soggetti, in
un’opera encomiabile, sempre più sentita ed avvertita trasversalmente nell’intero corpo
sociale, per educare  all’amore ed al rispetto della Terra e delle sue creature.”
Il “service” dei Lions – è stato spiegato- ha visto impegnati il personale dei Carabinieri
Forestali  in una assidua campagna di sensibilizzazione sui problemi legati all’ambiente
attraverso una serie di incontri con le prime classi della Scuola Secondaria di 1° Grado di
Castrovillari - guidata dal  dirigente  scolastico  Gianmarco  D’Ambrosio che è intervenuto
alla manifestazione dando il proprio contributo- , durante i quali si sono affrontati i temi di
legalità, biodiversità ed educazione ambientale . Il progetto, legato ad un concorso artistico,
ha visto vincitrice la Classe I° L. I lavori sono stati giudicati da una commissione che li ha
valutati secondo criteri specifici. Oltre alla classe vincitrice è stata conferita anche una
“Menzione speciale” alla classe I° C. Fattori che hanno sottolineato , con forza,  la capacità
della scuola tutta, tra discenti, docenti, personale  e dirigente, di saper interloquire con
questi temi civici, sensibili ed educativi, fondamentali per ogni città e Territorio che si rispetti
e che sono interessati ad accompagnare, con attenzione, la crescita del proprio patrimonio,
bene comune vitale ed indispensabile da proteggere.
A premiare i vincitori, a cui è stato consegnato anche un portachiavi ricordo,  realizzato dalle
maestranze dei Carabinieri Forestali, il Ten. Col. Gaetano Gorpia, Comandante del
Raggruppamento Biodiversità di Cosenza e il Presidente del Lions Michele Martinisi. Presenti,
tra gli altri, il comandante della stazione Carabinieri M.llo Sup Martines ed il  Comandante
Stazione Carabinieri Forestali M.llo Melfi .
I due elaborati premiati verranno realizzati in legno ed adeguatamente posizionati presso la
villetta comunale situata in via XX settembre, precedentemente intitolata a Melvin Jones
fondatore dei Lions Clubs, in una apposita cerimonia che si terrà il prossimo 21 Marzo per
salutare l’arrivo della primavera.
La valenza di  tali percorsi virtuosi che accomunano sotto gli stessi intendi formativi ed
educativi le Amministrazioni Comunali, le Associazioni e le Forze dell’Ordine- è stato
sottolineato -, fanno sperare in un futuro migliore, in cui le nuove generazioni dovranno
essere, ancor più,  i veri custodi dell’ambiente che ci accoglie. Da qui l’importanza di un
nuovo e più adeguato rapporto uomo-ambiente, nel quale la persona si concepisca come
custode – amministratore dell’ambiente e delle relative risorse e come  centro di
elaborazione per una più corretta gestione dell’ambiente  per un globale miglioramento della
qualità della vita.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari
(g.br.)

I NODI DELL’ OSPEDALE DI CASTROVILLARI VENGONO AL PETTINE

COMUNICATO STAMPA

Il Sindaco di Castrovillari ha inviato una nota ai componenti la Commissione speciale Sanità
(comprendente Associazioni e rappresentanti politici) e ai Sindaci del territorio, denunciando
la gravissima situazione dell’Ospedale di Castrovillari e minacciando manifestazioni popolari
e esposti alla Procura, qualora il Direttore Generale non dia soddisfacenti risposte
nell’incontro fissato per lunedì 19.
Meglio tardi che mai, verrebbe da dire. Il Sindaco che ha sempre giustificato e sostenuto, nei
fatti, le scelte dell’ASP, bollando come allarmisti e incompetenti i Consiglieri Comunali delle
Liste Civiche di “Solidarietà e Partecipazione” e boicottando tante iniziative promosse dal
Comitato dalle Associazioni a tutela dell’Ospedale e della sanità del territorio, finalmente si
sveglia e si ricrede sui metodi e nel merito.
Soltanto che quanto da lui proposto è inconsistente e insoddisfacente. Nel merito e nel
metodo.
Non possiamo continuare ad andare a Cosenza col cappello in mano, riportandolo indietro
pieno solo di chiacchiere e promesse. Mai mantenute.
Castrovillari e i Castrovillaresi devono essere pienamente informati e poter dire la loro agli
Amministratori tutti. E TUTTI gli Amministratori, insieme, devono decidere una linea comune.
La tutela della salute non può essere un obiettivo di parte. Basta con le riunioni ristrette e
inconcludenti, alla “volemose bene”.
Per una volta, il Direttore Generale, Mauro, venga lui a Castrovillari, a rendere conto e a dare
risposte. Come ha già fatto in tanti altri Comuni, da Lungro ad Acri, sullo Jonio e sul Tirreno. O
a Castrovillari non riconosce dignità sufficiente per un intervento  pubblico?
Per questi e tanti altri motivi, i rappresentanti delle Liste Civiche di “Solidarietà e
Partecipazione” hanno già chiesto un Consiglio comunale urgente, aperto e con la
partecipazione del Direttore Mauro, sulla intollerabile situazione dell’Ospedale.
Noi sappiamo bene come si fanno le mobilitazioni. L’informazione e il coinvolgimento
popolare ne sono parte imprescindibile, oltre che insostituibile debito di democrazia.
Senza lottare non otterremo nulla e senza l’appoggio della popolazione non rappresentiamo
niente.

I Consiglieri Comunali delle Liste Civiche
di “Solidarietà e Partecipazione”