....... Visita la nostra nuova pagina "Le nostre iniziative"............ Cerchiamo persone che vogliono collaborare con questo blog - scriveteci: andreafalcone2007@gmail.com *******

lunedì 14 maggio 2018

Verso la realizzazione della seconda isola ecologica


“Il Comune di Castrovillari, come già anticipato dall’Amministrazione Lo Polito, sta
realizzando la seconda isola ecologica (Ce.R.D. – Centro per la raccolta differenziata) nei
pressi della zona PIP.”
Lo ricorda l’Assessore all’Ambiente, Pasquale Pace, richiamando la portata dell’opera “che
si sviluppa -precisa- in quella logica attenta al ciclo virtuoso per lo smaltimento dei rifiuti
provenienti dalla raccolta differenziata e ad una sua continua migliore diversificazione
attraverso un approccio che non può fare a meno del senso civico dei cittadini.”
“La scelta di quest’area, estesa per oltre 6mila metri quadri, ai fini dell’edificazione dell’Isola
-spiega- non è stata casuale ma ponderata e giustificata, soprattutto: 1)  dall’immediata
disponibilità del luogo, che fa  parte del patrimonio immobiliare dell’Ente sollevandolo, così,
dall’acquisizione di un altro sito privato con contestuale esborso di risorse per l’esproprio; 2)
dal fatto che si trova alla periferia della parte nord del centro abitato e quindi a portata di
mano per offrire migliore e maggiore fruizione ai cittadini che possono raggiungerla
facilmente; 3) infine, essendo ubicata a circa 3km dall’uscita autostradale
Castrovillari/Frascineto, risulta facilmente raggiungibile da quei mezzi che devono
trasportare fuori dal territorio le varie frazioni di rifiuti.”
“L’area – aggiunge l’amministratore - rappresenterà, poi, il vero quartier generale della
stessa Calabra Maceri e Servizi S.p.A. che effettua la raccolta differenziata nel territorio
comunale e che, con il Comune, gli Uffici ed i vari soggetti coinvolti, sta sviluppando una
serie di azioni per renderla più efficiente e fruibile possibile.”
Lo spazio in realizzazione, oltre a prevedere e garantire le opportune azioni di raccolta per
tutte le frazioni di rifiuti, accoglierà  una struttura dedicata alla direzione, al personale (con
appositi spazi e servizi), alle operazioni di coordinamento circa l’ingresso, l’attesa degli
utenti, l’accettazione dei conferimenti e la pesa.
“E’ previsto nello stesso -fa presente ancora  Pace-  un Centro per il riuso (detto Ricicleria),
di circa 155 mq per portare ciò che non si usa più ma che può ancora essere utile.
Questo luogo, per il riuso, sarà a disposizione di tutti gli utenti, integrando la funzione del
Centro per la raccolta differenziata al fine di contrastare e superare la cultura dell’«usa e
getta» sostenendo la diffusione di una cultura del riuso dei beni basata su principi di tutela
ambientale e di solidarietà sociale; promuovendo altresì, il reimpiego ed il riutilizzo dei beni
usati al fine di prolungarne il ciclo di vita oltre le necessità del primo utilizzatore. Tale buona
pratica sarà tesa a ridurre la quantità di rifiuti prodotti ed a consentire alle fasce più deboli
della popolazione la possibilità di ottenere una certa quantità di beni non nuovi ma ancora in
grado di essere utilizzati per gli usi, gli scopi e le finalità originarie dei beni stessi.”
“Naturalmente, ancora una volta, obiettivo dell’opera, con le altre in itinere ed avviate -
afferma l’amministratore-, è quello di supportare i cittadini, offrendo maggiori servizi e
sostegni per la raccolta differenziata, verso il riutilizzo ed il corretto smaltimento degli stessi.
In tal senso il Comune –conclude Pace– si sta muovendo e si sta organizzando sempre più,
per coinvolgere tutte le componenti del territorio e ottimizzare le varie metodiche e prassi
sul ciclo di vita dei vari materiali o frazioni che vengono assorbite dalla raccolta differenziata
al fine di favorire l’aumento dei quantitativi delle frazioni riciclabili e recuperabili e, di
conseguenza, ridurre le frazioni indifferenziate destinate allo smaltimento conclusivo. Una
scommessa tutta da giocare in compartecipazione con la collettività nella convinzione che il
contributo del singolo con le proprie azioni quotidiane sia di vitale importante per la
salvaguardia dell’ambiente e la crescita sociale ed umana di una Comunità.”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari
(g.br.)

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta questo articolo