....... Visita la nostra nuova pagina "Le nostre iniziative"............ Cerchiamo persone che vogliono collaborare con questo blog - scriveteci: andreafalcone2007@gmail.com *******

mercoledì 25 aprile 2018

Corri Castrovillari. Tutto pronto per la 7^ edizione

La competizione, in programma il 6 maggio 2018, è valevole come 4ª prova del campionato regionale master.

Fervono i preparativi per la settima edizione della CorriCastrovillari, la gara podistica organizzata dall'Asd omonima cittadina presieduta da Gianfranco Milanese. Un appuntamento ormai classico ed imperdibile per i runner del Sud Italia che da sempre attrae atleti e appassionati della corsa chiamati a cimentarsi con due percorsi: il primo dedicato agli amanti di questo sport e non competitivo si noda per circa 3,5 km lungo le strade cittadine della città del Pollino; il secondo è dedicato agli agonisti chiamati a correre sul circuito di 10 km tra le bellezze della città. 

Il 6 maggio con partenza alle ore 9.30 la gara partirà da Via Roma per snodarsi e salire per canal Greco, imboccare via XX Settembre e ridiscendere verso via roma attraverso corso Garibaldi. La bellezza di quarta gara tecnica è proprio il passaggio degli atleti in questo circuito di 6 giri che potrà appassionare gli spettatori.

Insieme al generoso pacco gara ci sarà la nuova maglia tecnica in esclusiva per i partecipanti. Ai vincitori assoluti e di categoria  saranno ricchi cesti di prodotti locali. 

La manifestazione sportiva è patrocinata dal Comune di Castrovillari, dalla Polisportiva del Pollino Città di Castrovillari ed è gara valida come prova regionale Master della Fidal.

martedì 24 aprile 2018

Madonna del Castello, i Ricchi e Poveri chiuderanno i festeggiamenti civili


“I festeggiamenti civili in onore della Madonna del Castello,
patrona principale della Città, per cui il Comune si fa carico, con il
supporto delle proprie  Società municipalizzate, degli spettacoli,
luminarie e fuochi pirotecnici, saranno anche quest’anno
all’insegna della buona musica e d’interpreti di coinvolgimento.”
Lo rende noto il Sindaco di Castrovillari, Domenico Lo Polito. A
concludere i festeggiamenti  mercoledì 3 maggio, in piazza
Municipio, il concerto dei “Ricchi e Poveri” a partire dalle ore 21,30.
Il primo maggio, invece, dalle ore 21,45 la suggestione dei fuochi
pirotecnici, offerti dalla Pollino Gestione Impianti Srl. Questi
precedono  il concerto  , in piazza municipio,  dei “Controtempo”
che proporranno, dalle ore 22,15,   live musica e dance anni ’80.
Mercoledì 2 maggio la serata, dalle ore 21,30, prevede, sempre in
piazza Municipio,  del buon cabaret con il comico- conduttore
televisivo “Beppe Braida”tra le luminarie offerte dalla Gas Pollino
Srl che sottolineano le giornate di devozione e di festa nel
capoluogo del Pollino: una delle realtà, in regione, sulle strade
mariane della fede.
Le espressività in programma a cura dell’Amministrazione
comunale  oltre a celebrare l’importante, attesa quanto sentita
ricorrenza cittadina puntano ad attrarre anche i residenti delle
Comunità limitrofe, appartenenti a quella identitarietà Territoriale,
forte di unità e legami sentiti alle proprie radici in cui si dipana
l’esistenza e la storia che condividiamo tra capacità e dedizioni
senza Tempo.
“Il momento di festa- fa presente Lo Polito-  è parte, insomma,
della devozione della nostra comunità che lo tramanda  con
semplicità, amore e continuo sguardo a Colei che è venerata da
sempre.”
“Espressioni che coinvolgono - precisa il primo cittadino- e
vedono, comunque,  l’Amministrazione comunale sempre attenta.”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari
(g.br.)

Festa della liberazione, gli appuntamenti di domani


“ L’AMMINISTRAZIONE MUNICIPALE CELEBRA ,NELLA MATTINATA
DI DOMANI, L’ANNIVERSARIO DELLA LIBERAZIONE E, NEL POMERIGGIO DI OGGI
, L’ASSOCIAZIONE ITALIANA DI CULTURA CLASSICA E LA BIBLIOTECA CIVICA
CALDORA OFFRONO UN APPROFONDIMENTO A PIU’ VOCI NELLA SALA CONSILIARE
DEL PALAZZO PER FAR MEMORIA E STIGMATIZZARE OGNI GUERRA ”
73° anniversario della Festa della Liberazione per riconoscersi nei principi e valori comuni.
In occasione del 25 aprile l’Amministrazione municipale di Castrovillari fa memoria, con la
consueta iniziativa a cui sono invitati cittadini, autorità, associazioni combattentistiche e
d’arma.
Un giorno fondamentale per la storia d'Italia per richiamare quelle resistenze civiche e di
testimonianze a tutela del diritti  e della dignità che affermano  i principi costituzionali spesso
smarriti. Oggi questo assume ancora un particolare significato politico per la difesa della
libertà e della tutela del più debole, ma anche militare in quanto simbolo della lotta di
resistenza attuata dalle forze partigiane durante la seconda guerra mondiale.
Il giorno della Liberazione del 1945  deve rappresentare , poi, per ciascuno il passaggio da
ogni dittatura o sopraffazione alla Democrazia. Solo così sarà possibile affermare la dignità di
ciascuno, indivisibile dalla libertà e dalla pace perché valore universale di tutti popoli ed
essenza di quella  uguaglianza sostanziale fattore costituente di ogni creatura umana,
qualunque sia la sua nazione,  la sua religione o il colore della sua pelle. E questo messaggio
oggi è rivolto specialmente alle nuove generazioni per non dimenticare mai quanto accaduto.
Per questo alle ore 10 è previsto il consueto concentramento  delle autorità civili, militari e
della popolazione in piazza municipio, da dove il corteo si muoverà alle 10,30 verso il
Monumento ai Caduti ; qui sarà deposta la corona d’alloro.  In questo luogo il primo cittadino,
di fronte allo stele che ricorda il sacrificio unitario di tanti, osserverà, con i presenti, un
momento di raccoglimento mentre tutti i militari ed i rappresentanti dell’Esercito e Forze
dell’Ordine si disporranno sull’attenti per rendere omaggio ed onore.
La manifestazione verrà conclusa nella Chiesa dei Sacri Cuori, dove alle ore 11 sarà celebrata
la Santa Messa.
La cerimonia è organizzata in collaborazione con la Sezione Reduci e Combattenti “Ettore
Manes” di Castrovillari, con la rappresentanza Vittime Civili, e con la partecipazione dell’ XI°
Reggimento Genio Guastatori 132° Battaglione “Livenza” 2^ Compagnia Caserma “Ettore
Manes”,  del Corpo della Polizia Locale di Castrovillari, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia
di Finanza, della Polizia di Stato, della Polizia Penitenziaria, del Corpo dei Vigili del Fuoco,
dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia, delle Associazioni Nazionali Carabinieri e Polizia di
Stato. Presente anche la Capitaneria di Porto di Corigliano Calabro.
Nel pomeriggio di oggi, invece, a partire dalle ore 17, grazie all’Associazione Italiana di
Cultura Classica, con la Biblioteca Civica “Umberto Caldora”, la Festa della Liberazione vivrà
un momento di approfondimento a più voci all’insegna della memoria nella sala consiliare del
Palazzo di Città a cui parteciperà anche l’Amministrazione, oltre le scuole, le associazioni, lo
SPI Cgil ed altri soggetti tra cui esponenti dell’Associazione Italiana Avvocati e dell’Istituto
calabrese per la Storia dell’Antifascismo e dell’Italia  Contemporanea. Al centro, con
testimonianze, canti, musica e letture, ciò che animò uomini e donne in quei fatidici giorni
durissimi e caratterizzò gli indimenticabili avvenimenti per riaffermare il valore della pace
sulla follia della guerra. Oggi il mondo, in più parti, sul proprio Territorio, soffre ancora di
questi misfatti; ecco perché non possiamo dare niente per scontato e dobbiamo impegnarci
perché gli errori e orrori del passato siano annientati. La vita e la dignità di ciascun uomo o
donna sono troppo importanti da non essere promossi e tutelati e, quindi, essere messi come
presupposto di ogni azione per lo sviluppo del prezioso bene comune.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari
(g.br.)

lunedì 23 aprile 2018

BOOM DI ISCRIZIONI PER LA MARATHON DEGLI ARAGONESI

Il fascino dell’Imperticata attrae centinaia di bikers da tutta Italia pronti a sfidare le pendenze ardite della salita che caratterizza la gara di mountai bike nel parco del Pollino

 

Mancano poco più di 40 giorni all’edizione 2018 della Marathon degli Aragonesi, organizzata dall'Asd Ciclistica Castrovillari ma i numeri sono già importanti. Circa un mese fa sono state aperte le iscrizioni per la quinta edizione della gara in mountain bike, caratterizzata dalla salita dell’Imperticata, e già il numero dei partecipanti fa pensare ad un’edizione importante in termini di presenze. Sono oltre 200 i corridori iscritti da tutta Italia alla gara prevista per il 3 giugno e che quest’anno porta con se alcune novità. Innanzitutto la nuova location della cittadella di arrivo e partenza che vedrà protagonista la città di Frascineto che con il suo comune si è messo a disposizione, grazie alla sensibilità del Sindaco, Angelo Catapano. Il Comune che accoglie nel suo territorio l’Imperticata accoglierà atleti e organizzazione ospitando il quartier generale dell’evento che punta, attraverso la corsa di gran fondo, le bellezze del Parco Nazionale del Pollino ed il turismo sportivo.

 

La nuova presidenza del sodalizio, guidata da quest'anno da Nardo Leogrande ha accolto l'invito dell'amministrazione comunale arbereshe, già protagonista del percorso proprio per l'Impercicata, proponendo così la possibilità di ridisegnare il percorso di gara che nei primi 25km sarà completamente nuovo rispetto al passato, portando gli atleti ad immergersi in un nuovo contesto dell'area protetta, caratterizzando la gara con nuovi scenari naturali che sono il vero biglietto da visita di questa competizione.

 

Nel nuovo tracciato sarà inserito un single track inedito denominato "Il giardino delle rocce" con il quale gli atleti si dovranno cimentare sfruttando al meglio le capacità tecniche del percorso per provare a tagliare per primi il traguardo.

Ufficio stampa
Marathon degli Aragonesi
Vincenzo Alvaro 

Libroteca La Freccia Azzurra, B-Book in trasferta, gli incontri in libreria


Saranno quattro appuntamenti da non perdere quelli dei prossimi 5, 6 e 8 maggio presso la libreria La
freccia azzurra, vincitrice del Premio del Maggio dei libri 2017, organizzati in collaborazione con il B-Book
Festival di Cosenza.
Sabato 5 maggio. Immaginare è far vedere. Una giornata con Sonia Maria Luce Possentini.
Dalle ore 11:00 sarà ospite in libreria Sonia Maria Luce Possentini, Premio Andersen 2017 migliore
illustratrice, docente di Illustrazione presso la Scuola Internazionale Comics di Reggio Emilia e docente al
Master di Illustrazione presso l’Università di Padova.  Ha ricevuto numerosi riconoscimenti in Italia e
all’estero ed illustratrice di numerosi albi illustrati delle più importanti case editrici.
Dalle ore 11:00 incontrerà il pubblico per raccontare la sua arte, il suo mestiere di illustratrice e parlare
degli albi illustrati. Nel pomeriggio dalle ore 16:30 presenterà il suo racconto “La prima cosa fu l’odore del
ferro” (Rrose Sèlavy,2018), un racconto dei suoi tre anni di duro lavoro in una fonderia, unica donna, in
equilibrio tra fatica e speranza e con lo sguardo sempre rivolto verso la bellezza.  I commenti sonori di Sasà
Calabrese renderanno suggestivo e intimo questo momento informale di incontro e scoperta aperto a tutti.
Il pomeriggio sarà l’occasione per conoscere i suoi numerosi albi illustrati, rispondere alle domande di
bambini e adulti e vedere l’artista disegnare dal vivo.
La sera di sabato 5 maggio, dalle ore 21:30 ci sarà Beniamino Sidoti che condurrà un laboratorio sulle
emozioni a partire dal suo libro “Stati d’animo” (Rrose Sèlavy, 2017) in cui racconta le emozioni come
fossero territori da attraversare. Si leggeranno alcuni di questi territori, si parlerà di emozioni e di come le si
vivono, si disegneranno i territori di altre emozioni o si racconteranno, insieme, ciascuno con le proprie
esperienze e le proprie letture. L’incontro è aperto a tutti, ragazze e ragazzi accompagnati da genitori, a
genitori accompagnati dai figli e a bambini (con un’ottima scusa).
Beniamino Sidoti, lavora nei territori di confine tra gioco e narrazione, come autore, consulente, giornalista.
Ha scritto e curato una cinquantina di libri, è ludologo, formatore e si occupa di animazione alla lettura.
E’ tra i fondatori della manifestazione LuccaComics e consulente del Ministero della Pubblica Istruzione.
Libri a colazione è l’importante appuntamento della domenica mattina, 6 maggio, dalle ore 10:30.
Una chiacchierata con assaggi di lettura con Beniamino Sidoti, Sonia M.L. Possentini e Angela Catrani
(editor Bacchilega Junior) aperta a tutti e tutte, senza limiti di età o quantità di letture.
Visto che la colazione è il pasto più importante della giornata, si sceglieranno i libri più nutrienti e più
gustosi, i più sani. Tre professionisti dell’editoria per ragazzi parlano e giocano insieme per dirci come
scelgono un libro e cosa cercano in un libro. Un’occasione importante per allargare lo sguardo sui libri e
sulla promozione della lettura.
Casa cos’è  è uno spettacolo per bambini e famiglie del filastrocchiere Massimiliano Maiucchi, che si
svolgerà sempre in libreria martedì 8 maggio alle ore 17:30.
Massimiliano Maiucchi è scrittore, animatore, giocoliere, raccontastorie.
Il libro interamente dedicato al tema delle case in tutte le sue accezioni: 36 filastrocche illustrate da
Lorenzo Terranera per raccontare le case nel gioco, le case della fantasia, le case nel mondo e le case dei
bambini perché la casa non è soltanto un luogo, le case siamo noi.
Nel corso dello spettacolo i bambini visiteranno le case delle fiabe, quelle dei tre porcellini, della nonna di 
Cappuccetto rosso, l’Arca di Noè, le case di Hansel e Gretel
Il costo di questo spettacolo è di 5 euro, 10 euro compreso il libro.Tutti gli altri eventi sono gratuiti e organizzati in collaborazione con il B-Book Festival di Cosenza, con il
Patrocinio del Comune di Castrovillari Città che legge e rientrano nella campagna nazionale di promozione
della lettura “Il Maggio dei Libri” promossa dal Centro per il Libro e la Lettura (CEPELL) del Ministero dei
Beni e della Attività culturali e del Turismo.

domenica 22 aprile 2018

Costituito il Tavolo Tecnico per le sale operatorie dell’ospedale di Castrovillari

COMUNICATO STAMPA

Si è tenuta venerdì 20 aprile, presso la sede dell'ASP di Cosenza la riunione convocata dal Direttore
Generale dell'Azienda Sanitaria, Raffaele Mauro, su proposta del Comitato per la Tutela dell'Ospedale di
Castrovillari e della Sanità del Territorio, costituito dalle Associazioni attive in campo sanitario da anni
(AVIS, AVO, Non più soli nella lotta contro i tumori, Amici del Cuore, Medici Cattolici, Associazione Famiglie
Disabili e Solidarietà e Partecipazione). Alla riunione, finalizzata alla costituzione del “tavolo tecnico”
richiesto dalle Associazioni per seguire da vicino -in maniera partecipata e trasparente- l'iter per l'apertura
delle nuove sale operatorie del P.O. di Castrovillari, erano presenti il Direttore Amministrativo dell’ASP,
Luigi Bruno, Pino Angelastro portavoce del Comitato delle Associazioni e l'ing. Domenico Braile, tecnico
incaricato dall'ASP per occuparsi dei problemi relativi alle nuove, e mai aperte, sale operatorie. Il Sindaco di
Castrovillari non ha partecipato per un riferito disguido burocratico. Nel corso della riunione, il Direttore
Amministrativo ha ribadito la volontà dell'ASP di mettere in campo tutti i mezzi atti ad accelerare l'apertura
delle sale operatorie, obiettivo su cui, è stato riferito, il tecnico dell’ASP sta attivamente lavorando. Lo
stesso ing. Braile ha comunicato di aver già cominciato la verifica dello stato delle sale operatorie ed ha
chiesto alcune settimane di tempo per completare i rilievi.  Pino Angelastro si è detto lieto della celerità con
cui è stata accolta la proposta del Comitato che ha portato alla costituzione del “tavolo di lavoro”, ma ha
nel contempo sottolineato che a parlare saranno i fatti. Fatti che, nel caso specifico, saranno rappresentati
dalla effettiva apertura delle sale operatorie, troppe volte inaugurate e mai rese effettivamente operative.
La prossima riunione del "tavolo tecnico", che vede per la prima volta un Comitato Popolare partecipe di
aspetti tanto delicati quanto rilevanti della sanità territoriale, si terrà antro il mese di maggio, quando sarà
disponibile la relazione tecnica.
E’ ovviamente necessario che nel frattempo il “tavolo tecnico” venga completato senza indugio, con la
designazione dei membri non ancora insediati e cioè il Sindaco di Castrovillari –o un suo delegato- un
Tecnico di fiducia dell’Amministrazione comunale e un rappresentante di maggioranza ed uno di minoranza
del Consiglio comunale.

AVIS
AVO
Non più soli nella lotta contro i tumori
Amici del Cuore
Medici Cattolici
Associazione Famiglie Disabili (AFD)
Solidarietà e Partecipazione

venerdì 20 aprile 2018

Crisi idrica, istituito un tavolo tecnico tra comune e Sorical

Comunicato Stampa-

 Sorical e Comune di Castrovillari hanno istituito un tavolo tecnico permanente per affrontare la carenza idrica che, con cadenza annuale in primavera e fino ad agosto inoltrato, si manifesta in alcune zone della città del Pollino.

Questa mattina si è svolto un primo sopralluogo ai serbatoi regionali a cui è seguito un incontro tecnico in Comune per analizzare le problematiche che hanno spinto l’ufficio tecnico comunale alla riduzione dell’erogazione negli orari notturni.

Nel corso della riunione si è deciso, in primo luogo, di avviare un piano di monitoraggio della rete di grande adduzione della Sorical al fine di verificare le portate ai serbatoi della città, dove termina la competenza di Sorical; poi di monitorare anche la rete idrica interna di competenza del Comune per accertare la consistenza delle eventuali perdite di rete. Questa prima fase di monitoraggio ha lo scopo di approntare un piano di azione tra Comune e Sorical per superare l’emergenza momentanea in vista dell’avvio del progetto di ingegnerizzazione delle reti della Regione Calabria con un investimento, già stanziato, di 3,5 milioni di euro.

Alla riunione hanno partecipato per il Comune, l’assessore al Bilancio Maria Silella, l’assessore Francesca Dorato (delegata dal sindaco), il consigliere comunale Gerry Rubini e i tecnici comunali, il responsabile del settore infrastrutture geometra Fedele Schifino e il geometra Nicola Laudadio nella qualità di responsabile del procedimento;

Per Sorical erano presenti gli ingegneri Serena Collorafi (Responsabile compartimento Nord) e Giuseppe Viggiani, il responsabile dell’ufficio di Zona, Francesco Armentano e il conduttore degli impianti Sorical della zona del Pollino Enzo Santagada.   
L'amministrazione comunale , ha richiesto un tavolo tecnico con la Sorical al fine di intraprendere ogni possibile azione per la risoluzione della problematica legata alla carenza idrica e permettere a tutta la cittadinanza di usufruire in egual misura del bene acqua.

Il Meetup Castrovillari a 5 stelle chiama a raccolta tutto il Pollino

Il MeetUp "Castrovillari a 5 stelle", a poche ore dalla manifestazione di Sabato, chiama a raccolta tutto il Pollino in una battaglia al di sopra di ogni colore o credo politico.

La salute appartiene a tutto il territorio a prescindere dal credo politico o bandiera, e tutto il territorio è chiamato, ancora una volta a far sentire la propria voce.

I liberi cittadini, le associazioni che da sempre lottano per il medesimo diritto, le forze politiche di ogni ideologia, i cittadini dell'hinterland, tutti sono chiamati in piazza per ribadire che il Pollino non può più piegarsi a poteri ed interessi che non rispecchiano le reali esigenze della popolazione.

Appuntamento per domani, Sabato 21 aprile in piazza municipio ore 10:00.

MeetUp Castrovillari a 5 stelle

FESTA DI PRIMAVERA 2018 – ASSOCIAZIONE NON PIÙ SOLI

COMUNICATO STAMPA

Sabato 21 aprile 2018, alle ore 21, nella splendida location del Pierrot, torna a Castrovillari l'attesissima “Festa di primavera”, il tradizionale evento che ogni anno l'Associazione “Non Più Soli” organizza al fine di far incontrare i propri volontari con tutti coloro i quali abbiano voglia di conoscere più da vicino la realtà di questa Associazione, che da vent'anni opera sul territorio castrovillarese, e di trascorrere insieme una piacevole serata.

Anche per l'edizione 2018, la festa propone un programma interessante tra buon cibo, musica e intrattenimento. Sarà, infatti, messo a disposizione dei partecipanti un ricco buffet e la serata sarà animata dal dj Antonio Salomone. Verranno, inoltre, estratti i premi messi a disposizione dagli sponsor: Torrefazione Castriocaf, Crema e cioccolato, Polvere di stelle, Riflessi, Profumeria Tafuri.

Il costo del biglietto d'ingresso è di 10 euro (gratuito per i bambini fino a 6 anni).

Per saperne di più, vi invitiamo a seguirci sulle nostre pagine Facebookhttps://it-it.facebook.com/nonpiu.soli/ e Instagram https://www.instagram.com/associazionenonpiusolicv/ e a visitare il sito http://www.nonpiusolicv.it.

Vi ricordiamo l'appuntamento: sabato 21 aprile 2018, ore 21, al Pierrot (Via delle querce, 54), Castrovillari (Cs).

Vi aspettiamo numerosi

giovedì 19 aprile 2018

L’ASP risponde alla proposta delle Associazioni sull’Ospedale di Castrovillari


Il Comitato per la Tutela dell'Ospedale di Castrovillari e della Sanità del
Territorio, costituito dalle Associazioni attive in campo sanitario da oltre sei
anni (AVIS, AVO, Non più soli nella lotta contro i tumori, Amici del Cuore,
Medici Cattolici, Associazione Famiglie Disabili e Solidarietà e
Partecipazione), esprime la propria soddisfazione per l’incontro convocato
dal Direttore Generale dell'ASP di Cosenza, Dr. Raffaele Mauro, per venerdi
20 c.m., che fa seguito alla lettera aperta del Comitato inviata allo stesso ed
al Sindaco di Castrovillari.
La tempestiva e apprezzabile disponibilità dell’ASP di Cosenza lascia ben
sperare per una positiva soluzione di uno dei problemi più importanti e
urgenti che riguardano l’Ospedale di Castrovillari.
La nota inviata dal Comitato, infatti, conteneva la proposta della urgente
costituzione di un tavolo tecnico tra ASP, Comune e Associazioni per seguire
da vicino –in maniera partecipata e trasparente- l’iter per l’apertura delle
nuove sale operatorie del P.O. di Castrovillari, più volte inaugurate ma mai
rese operative e che rappresentano un nodo cruciale per il miglioramento e
potenziamento dell’offerta sanitaria del P.O. di Castrovillari.
Ci auguriamo che alla soddisfazione della convocazione si aggiunga,
venerdì, quella della effettiva costituzione del “tavolo” e, soprattutto, nei
tempi più brevi possibili, quella dell’entrata in funzione delle sale operatorie.
Le Associazioni costituenti il Comitato continueranno, da parte loro, a
lavorare, dentro e fuori l’Ospedale, per il diritto alla salute dei cittadini del
comprensorio del Pollino.

AVIS
AVO
Non più soli nella lotta contro i tumori
Amici del Cuore
Medici Cattolici
Associazione Famiglie Disabili
Solidarietà e Partecipazione

Acqua, nuova chiusura questa notte

Pubblichiamo l'informativa appena pervenuta dal comune di Castrovillari

Il Settore infrastrutture del Comune di Castrovillari nella persona del suo responsabile, il geometra Fedele Schifino, considerata l'esigua quantità d'acqua nei serbatoi comunali, rilevata alle ore 18 di oggi, dispone la chiusura  dell'acqua dalla mezzanotte di questa sera alle ore 6 di domani, venerdì 20 aprile.

mercoledì 18 aprile 2018

2° memorial Angela Ciraudo, il 26 aprile uniti nel ricordo dell'amata maestra di danza

 
La vita di Angela Ciraudo, nota ed amata maestra di ballo castrovillarese ,
si è spenta in quel tragico schianto nella notte del 26 aprile di 2 anni fa
. L'angelo della danza castrovillarese ha segnato il corso di quanti l'hanno
conosciuta in vita e continuano ad amarla in cielo. L'associazione culturale
' L'angelo della danza', la ASD ' G.Netti di Morano, con il patrocinio del
comune di Castrovillari organizzano il II Memorial Angela Ciraudo.
Parteciperanno il Castrovillari calcio, il Rende calcio e l' Olimpic
Rossanese. Sono stati invitati il presidente della LND Saverio Mirarchi, il
presidente degli allenatori calabresi Raffaele Pilato, il decano dei
giornalisti calabresi Emanuele Giacoia, numerosi presidenti, giocatori ed
allenatori del calcio cosentino, diverse scuole- calcio della provincia il
tutto per dare il giusto risalto ad una manifestazione che negli anni si
spera possa diventare un evento molto importante in ricordo di una ragazza
sfortunata, ma tanto amata per la sua passione, per il suo sorriso e per il
suo altruismo. Parteciperà' all' evento, che si svolgerà al polisportivo di
Castrovillari il 26 aprile , anche Angela che ha chiesto ed ottenuto un
permesso speciale dal cielo e siederà in tribuna d' onore nel settore 1-
fila 6- posto 83 per far festa con i suoi amici e le stelle del calcio
cosentino

ASD CORRICASTROVILLARI CAMPIONE REGIONALE DEI 10MILA SU PISTA


Marco Barbuscio, il pluricampione della società castrovillarese, si è aggiudicato la gara svolta allo stadio San Vito di Cosenza. Buon risultato anche per Letizia Spingola nella Appia Run di Roma. 

Correva per il campionato regionale individuale e di società dei 10mila metri su pista la società sportiva del presidente Gianfranco Milanese. L’appuntamento nella città di cosenza, presso lo stadio san Vito, ha visto la partecipazione delle migliori società con i migliori atleti Calabresi, divisi in due batterie per il numero elevato di partecipanti. 

Nella prima erano presenti le donne con gli uomini accreditati di tempi più alti, per l’Asd CorriCastrovillari il risultato di Valentina Maiolino che arriva 3ª con il tempo di 42’45” facendo segnare il proprio personale. Nella seconda batteria dove erano presenti gli atleti con i migliori tempi di accredito grande spettacolo è stato dato dagli atleti della CorriCastrovillari che hanno dominato la gara. Davanti gara in solitaria per il più volte Campione Italiano e maglia azzurra Marco Barbuscio che ha imposto il ritmo di gara rispetto ai 25 giro di posta complessivo. 

Il suo tempo (32’42”) non solo vale come suo personal best ma soprattutto gli consente di portare a casa il Titolo di Campione Regionale. Dietro di lui al secondo posto si classifica Paolo Audia della Jure Sport di San Giovanni in Fiore seguito da un ritrovato Salvatore Arena  della CorriCastrovillari in terza posizione e dal 4º posto dal Capitano della società di Barbuscio e Arena il sempre verde Michelangelo Spingola. Questo grandiosi risultati hanno permesso all’Asd CorriCastrovillari di vincere il Campionato Regionale di Società.

Inoltre alla 20 edizione della Appia Run di Roma Letizia Spingola arriva con il tempo di 56:04 tra le prime atlete tra i 4000 partecipanti.

lunedì 16 aprile 2018

Ancora disagi, ancora mancanza d'acqua

C  O  M  U  N  I  C  A T  O

"CASTROVILLARI/ACQUA. VERRA' CHIUSA, ANCHE QUESTA NOTTE, DALLE ORE 22  SINO ALLE ORE 6 DI DOMATTINA MARTEDÌ 17 APRILE PER FAR APPROVVIGGIONARE AL MEGLIO I SERBATOI CITTADINI "

Per dare maggiore opportunita' ai serbatoi cittadini di rifornirsi di acqua e servire adeguatamente la parte alta di Castrovillari, il servizio Idrico integrato del Comune rende noto che chiudera' anche questa notte il flusso dalle ore 22 sino alle ore 6 di domani mattina. Il nuovo intervento e' stato deciso perche' i serbatoi risultano ancora non completamente approvviggionati. Ciò per ottimizzare  quella capacità messa in crisi dal cattivo utilizzo che viene fatto del prezioso liquido. Per questo s'invitano i cittadini a usare l'acqua solo per fini domestici. L'abuso - lo afferma ancora l'Amministrazione-penalizza chi e' nella zona nord che, per la minore pressione, resta senz'acqua  nella propria abitazione.

L'Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

(g.br.)

DIFESA DELL'OSPEDALE, IL POLLINO SCENDE IN PIAZZA


Si svolgerà a Castrovillari, Sabato 21 Aprile 2018, una manifestazione in difesa dell'articolo 32 della Costituzione, una manifestazione in difesa del diritto alla salute troppe volte piegato agli interessi di pochi in questa nostra regione.
Il corteo, organizzato dal MeetUp Castrovillari a 5 stelle, partirà da piazza Municipio alle ore 10:00 e vedrà la partecipazione dei Parlamentari del Movimento 5 stelle Francesco Sapia, Francesco Forciniti, Elisa Scutellà e Rosa Silvana Abate, muovendo su via Roma fino all'ospedale Ferrari di Castrovillari.
Tutti i cittadini del Pollino devono sentirsi in dovere di partecipare alla manifestazione poiché il diritto alla salute non ha colore politico e territorialità, ma appartiene a tutti noi indistintamente.
Presso il Nosocomio cittadino si svolgerà poi un Agorà pubblica con tutti i cittadini e le associazioni, dove si chiederanno spiegazioni ed azioni concrete per risolvere i tanti problemi che riguardano lo Spoke di Castrovillari, che ad oggi non vede ancora attivi i servizi essenziali previsti dalla normativa regionale.
Nel pomeriggio poi è previsto l'intervento del portavoce alla Camera dei Deputati Massimo Misiti alle ore 16:00 su Kontatto Radio, lo stesso Dott. Misiti parteciperà, al termine della trasmissione, al banchetto in piazza municipio per incontrare i cittadini di Castrovillari.
La salute è un diritto fondamentale, sancito e tutelato dalla Costituzione, non può e non deve essere soggetto a giochi di potere, a profitti economici ed a logiche politiche.
Gli attivisti di Castrovillari invitano tutti i cittadini indistintamente a partecipare ed a difendere i diritti di tutti noi.

Castrovillari 16/4/2018
Meetup CASTROVILLARI A 5 STELLE

domenica 15 aprile 2018

Disservizi idrici. La misura è colma, i cittadini esasperati

Ci risiamo come ogni anno torna l'incubo di ogni castrovillarese, non stiamo parlando di buche, marciapiedi, lavoro e quant'altro, stiamo parlando di Acqua.
Ogni anno per circa 5\6 mesi all'anno una parte densamente popolata della città rimane sistematicamente senza acqua.
Un disservizio che da giugno diventa poi fisso da mezzanotte alle 6, piu o meno.
Si !!!  Più o meno perché non si capisce bene poi, come mai già alle 22 non ci sia più acqua.
Come la scorsa sera dove era stato annunciato il disservizio dalle 22, peccato che al momento in cui è stata diramata la comunicazione dal comune, alle ore 18:45, già la parte nord della città era a secco.
Allora ci chiediamo dal momento che il disservizio deriva dal basso livello di acqua nei serbatoi e quindi non da una rottura di tubature , 3 ore di preavviso sono un po' poche?
Ed ancora dato che a detta del comune la causa dello svuotamento dei serbatoi è da attribuirsi a giardini, piscine, ed usi impropri, Come mai l'acqua viene tolta alla parte Nord della città, dall'autostazione in su per intenderci, dove è assai limitata la concentrazione di piscine e giardini vari?
Perché la parte Nord , e quindi parliamo di corso Calabria e le sue traverse , via Santi Medici e le sue traverse, via polisportivo e zone limitrofe, devono subire il disservizio mentre zone con più alta concentrazione di giardini, Orti, piscine come le zone interne comprese nell'area Viale del Lavoro, via schiavello, zona pietà, zone Vigne , non vengono mai toccate dalla riduzione dell'acqua?
Ed a prescindere da ciò forse non è il caso di constatare che l'acquedotto non è più in grado di servire una popolazione che è quasi il doppio rispetto agli anni della sua progettazione e costruzione?
Non è forse il momento di intercettare Fondi e finanziamenti destinati al miglioramento ed all'adeguamento del sistema idrico cittadino?
I cittadini della zona nord esasperati aspettano risposte concrete

sabato 14 aprile 2018

Interruzione dell'acqua nella notte a partire dalle 22


C  O  M  U  N  I  C  A T  O

VERRA' CHIUSA DALLE ORE 22 DI QUESTA SERA SINO ALLE ORE 7 DI DOMATTINA DOMENICA 15 APRILE PER FAR APPROVVIGGIONARE I SERBATOI "

Per dare opportunita' ai serbatoi di rifornirsi meglio di acqua e servire adeguatamente la parte alta di Castrovillari, il servizio Idrico integrato del Comune rende noto che chiudera' il flusso dalle ore 22 di questa sera sino alle ore 7 di domani mattina. Per tale motivo ci si scusa con i cittadini del disagio. L' intervento e' stato deciso perche' i serbatoi risultano gia' quasi vuoti. Considerato che l'acqua viene regolarmente captata dai pozzi, l'unica spiegazione e' che cio' concerne un utilizzo scorretto del prezioso liquido. S'invitano,pertanto, i cittadini a usare l'acqua solo per fini domestici. L'abuso penalizza chi e' nella zona nord che a causa della minore pressione resta senz'acqua  nella propria abitazione.

L'Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

(G.Br.)

Ritrovato l'anziano scomparso nei giorni scorsi

È stato ritrovato in mattinata in localita San Rocco dal soccorso alpino purtroppo senza vita il corpo di Antonio Gaetani.
Lo apprendiamo dagli organi di stampa che hanno seguito la vicenda.
La scomparsa era stata denunciata dai famigliari nella giornata di ieri  ed erano subito scattate le ricerche da parte dei Carabinieri della Compagnia di Castrovillari  a cui hanno partecipato nel tempo personale del Soccorso Alpino, Protezione Civile, Guardia di Finanza e Vigili del Fuoco.
Anche sui social era scattato il passaparola che ha permesso di allertare un gran numero di persone in breve tempo.
Le speranze purtroppo si sono spente questa mattina quando è stata ritrovata la bici dell'anziano e poco dopo il corpo esamine.
Ci uniamo al dolore dei familiari.

Il comparto agricolo scende in piazza, il 19 manifestazione

Come spesso accade, purtroppo, i tempi della politica sono “contro 
natura”! Non è una provocazione, ma la triste realtà che emerge in 
maniera chiara dalle politiche non attuate dalla Regione Calabria. 
L’intero settore agricolo calabrese, fiore all’occhiello di un’economia 
regionale sempre in affanno, è sull’orlo del collasso per l’insipienza 
della classe politica e dirigente regionale. I continui ritardi 
nell’erogazione dei contributi uniti a scelte di politica internazionale 
su tutti, l’embargo russo del 2014 con il quale, com’è noto, l’Unione 
Europea ha dato il via a una serie di misure restrittive, di molteplice 
natura nei confronti della Russia. Tali scelte hanno depresso il 
comparto ortofrutticolo regionale e di conseguenza il Distretto 
Agroalimentare di Qualità di Sibari, che occupa annualmente diverse 
migliaia di lavoratori. Per tali motivazioni le rappresentanze sindacali 
di settore ed in special modo la FLAI – CGIL ha indetto, per il giorno 
19 aprile, una manifestazione di protesta nei confronti delle 
inadempienze e dei ritardi della politica regionale nel dare risposte 
concrete alle istanze degli imprenditori e lavoratori del comparto 
agricolo. Noi delle Liste Civiche di Solidarietà & Partecipazione, come 
sempre accade, saremo affianco ai lavoratori ed imprenditori locali per 
tutelare i livelli occupazionale esistenti.

-- 
Liste Civiche "Solidarietà e Partecipazione"

venerdì 13 aprile 2018

L’AVSI DOMANI “ALLESTIRA’ e SOLLEVERA’ “LE PROPRIE “TENDE” AL SYBARIS PER UNA GIORNATA DI SOLIDARIETA’ INTERNAZIONALE


A difesa della vita e della dignità umana per suscitare l’attenzione  verso Chi non ha più un
luogo dove si sente accolto senza obiezioni e quando attraversa difficoltà.
In occasione della Campagna nazionale di sensibilizzazione e raccolta fondi della
Fondazione AVSI, Associazione Volontari  per il Servizio Internazionale,  denominata
“Tende” e quest’anno intitolata “La casa dov’è” perché rivolta alla condizione dei migranti e
di quanti vivono  disagi nel mondo,  Sabato 14 aprile, con il patrocinio del Comune si
terrà la Giornata di sensibilizzazione e solidarietà “Abitare le Periferie. Un nuovo
inizio”. Un momento –evento  di valenza regionale e condivisione con
partecipazioni  da ogni parte della Calabria.
Questo verrà aperto alle ore 9,30 nel Teatro Sybaris con Testimoni e personalità
internazionali. In particolare con Costantino Esposito, docente di  Storia della Filosofia
presso l’ Università di Bari che interverrà su “Le nuove sfide: tracce di misericordia
nella storia del mondo”  e Wael Farouq, professore di Lingua e Letteratura araba 
presso l’Università del Sacro Cuore di Milano, che affronterà il tema “Costruire nella
diversità: l’importanza del fattore umano”.
Il momento, moderato ed introdotto  da Carla Bonifati del Centro Culturale “G. Angeloni”
che ha aderito alla Campagna 2017/2018, prevede una  proiezione video di testimonianza
su “Le forze che cambiano la storia sono le stesse che cambiano il cuore
dell'uomo” del  responsabile AVSI in Kenia, Antonino Masuri (con diverse esperienze alle
sue spalle), e le conclusioni del Vescovo della Diocesi di Cassano allo Ionio, mons.
Francesco Savino. Un’occasione che genererà, provocherà e solleciterà domande tra le
tante adesioni.
Si continuerà, poi, nella serata, alle ore 20,30, con l’opera teatrale (nella quale verrà
testimoniata la bellezza del lavoro come luogo in cui si realizza la dignità dell’Uomo)
“Giuseppe il misericordioso” dell’attore Pietro Sarubbi, i cui proventi andranno per i
progetti dell’anno. Questi sono per ospedali aperti in Siria (nazione interessata, tra l’altro,  qualche
giorno addietro  dalla uccisione di donne e bambini nonché da centinaia di feriti, anche gravi,  per un sospetto
attacco chimico – come registrato e riportato da testate giornalistiche estere e nazionali- contro i ribelli a Duma
roccaforte di questi nella Gutha orientale alle porte di Damasco), un asilo in Iraq per Qaraqosh, come a
Casa in Uganda e  per attività di aiuto allo studio in Italia.
“La  Fondazione AVSI – dichiara la responsabile locale , Antonesca Forte- è
un’organizzazione non governativa , ONLUS, nata nel 1972, ed impegnata  con oltre 100
progetti e più di cooperazione allo sviluppo di 30 Paesi nel  mondo: Africa, America Latina e
Caraibi, Est Europa, Medio Oriente, Asia. Il Titolo  delle iniziative di quest’anno- aggiunge
– vuole dare l’idea di come s’intende la Casa: un luogo  dove ci si sente sicuri, accolti,
curati nel corpo e nell’anima grazie ad una trama di relazioni  nelle quali sperimentiamo un
aiuto speciale pensato per noi.”
“La casa dov’è?” quest’anno, poi- ci viene riferito- , ha la densità dell’autore russo
 Dostoevskij e il ritmo delle canzoni di Jovanotti, nello specifico di una. L’autore di “Delitto e
castigo” fa dire a un certo punto a uno dei suoi personaggi queste parole: “Bisognerebbe
proprio che ogni uomo avesse almeno un posto dove andare”. E Jovanotti nella sua
canzone “Questa è la mia casa”, si chiede: la mia casa dov’è?”
“Il capofila degli eventi che richiama tutto ciò e all’urgenza di uno sguardo diverso sull’Altro
ha pure  il volto di Myriam, 14 anni, originaria di Qaraqosh; nel 2014 fu costretta a lasciare
la sua città, occupata dall’Isis. Con la sua famiglia trovò rifugio in un campo per sfollati a
Erbil dove fu intervistata da una tv irachena. Il racconto della sua esperienza, drammatica
ma senza alcun odio, fece il giro del mondo. Per tutti Myriam ora è “la bambina che
perdonò l’Isis”. Nel suo volto quello di tanti piccoli che chiedono un posto sicuro dove poter
tornare, crescere, imparare. AVSI ha seguito in questi anni le tracce di Myriam nel campo
di Erbil e ora intende sostenere il ritorno suo e della sua comunità a casa. Le truppe dello
Stato islamico sono state cacciate da Qaraqosh e dalla piana di Ninive, quindi gli sfollati
stanno lentamente rientrando e hanno bisogno di aiuto. Il progetto che in particolare
sosteniamo quì è la ricostruzione di un asilo. Un asilo che non è solo “casa” per i bambini
più piccoli.”
La manifestazione, portata ancora una volta nel capoluogo del Pollino dalla passione e
dedizione per l’umano fragile, necessitante di tutto,  è per affermare i primati della dignità
e libertà di ogni persona-  il cui diritto è esistere nella società secondo tutte le sue
dimensioni- e di ciascun popolo, nonché di quelle realtà più deboli e prive di sostegni che
abitano le cosiddette periferie nostre e del mondo intero.
Uno slancio, insomma,  a  tutela dei più deboli, in una logica d’inclusione ed integrazione
sociale, per una crescita diffusa del bene comune, che vuole prendere sul serio, fino in
fondo, tali questioni per suscitare il desiderio di affrontare questa scommessa di gratuità
senza Tempo.
Da qui l’occasione, posta e proposta, per lasciarsi “provocare” dall’umanità e situazioni
altrui, che “gridano” ininterrottamente dalle loro condizioni in una realtà fatta di precarietà,
emergenze, disagi, fragilità, incomprensioni e vessazioni a cui non si può girare le spalle.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari
(g.br.)

mercoledì 11 aprile 2018

Serena Carrozzino e Peppino Pignataro, presentano le dimissioni da consiglieri comunali

QUESTA MATTINA
HANNO PROTOCOLLATO LE DIMISSIONI DA
CONSIGLIERI COMUNALI PEPPINO
PIGNATARO E SERENA CARROZZINO CON
MOTIVAZIONI POLITICHE

I consiglieri comunali di Castrovillari, Serena
Carrozzino e Peppino  Pignataro, questa mattina
hanno protocollato verso le ore 10,30 le loro
dimissioni dal consesso cittadino indirizzandole
al primo cittadino e rappresentandole pure al
segretario generale dell’ente, Angelo Pellegrino,
il quale le ha trasmesse subito al presidente del
Consiglio, Piero Vico. 
Il  fatto avviene a 32 ore prima del Consiglio
comunale  richiesto dalle Civiche sulla situazione
politica  e successivamente all’astensione dei
due al Bilancio di previsione ed alla richiesta di
azzeramento dell’esecutivo.
Nella lettera i due sottolineano “l’atto di
responsabilità nei confronti dei cittadini che li
hanno votato” e la scelta determinata –
aggiungono tra le varie motivazioni- “per una
non effettiva collaborazione più volte sollecitata
e richiesta nonché per una politica di rilancio
della città e di questo territorio”.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari
(g.br.)

Tari e raccolta differenziata, le precisazioni dell'assessore Pace

TARI E L’IMPEGNO PER UNA RACCOLTA DIFFERENZIATA SEMPRE
PIU’ PARTECIPATA

“Chi differenzia meglio più risparmia”. Lo afferma in una dichiarazione alla stampa l’Assessore
all’Ambiente del Comune di Castrovillari, Pasquale Pace, che a nome e per conto
dell’Amministrazione comunale segue, con gli Uffici, tale materia rendendo i percorsi predisposti,
funzionali ad un cambio di passo delle abitudini dei cittadini, fondamentali per incentivare una
raccolta differenziata  che valorizzi  tutte le materie contenuti nei rifiuti.
“Dopo la soglia del 67% a cui è pervenuto il capoluogo del Pollino nel differenziare si punta al
rialzo con programmazioni dedicate e, soprattutto, - afferma l’Assessore- con l’avvio di ulteriori
metodiche virtuose di monitoraggio e differenziazione per diminuire al massimo ciò che deve
andare in discarica.”
“E’ in questa scia che si muove ed articola il piano finanziario specifico- aggiunge- proposto e
votato dal Consiglio  per l’anno 2018 nel Bilancio di previsione, al fine di attenuare il carico
impositivo del tributo e per incentivare la riduzione della produzione dei rifiuti. Così, ecco le
forme di riduzioni che non possono prescindere dalla partecipazione. Una riduzione del 30%
della tariffa- precisa l’amministratore-, per la sola quota variabile del tributo, sarà
riconosciuto, per esempio,   alle utenze domestiche che effettuano il compostaggio domestico e
che hanno sottoscritto la convenzione con il Comune entro il 2017 ovvero per tutte le utenze che
risiedono nelle zone ove non è prevista la raccolta della frazione organica; una riduzione fino al
50%, invece, per la sola quota variabile del tributo sarà ammessa a quelle utenze non
domestiche, calcolata con riferimento alle quantità di rifiuti speciali assimilati che il produttore
dimostra di aver avviato a riciclo, direttamente o tramite soggetti autorizzati, mediante specifica
attestazione rilasciata dall'impresa, a ciò abilitata, che ha effettuato l'attività di recupero ed in
proporzione al quantitativo totale teorico di rifiuti prodotto dalla stessa utenza; di un’altra
riduzione del 30%, e ancora  per la sola quota variabile del tributo, potranno avvalersene le
abitazioni tenute a disposizione per uso stagionale o altro uso non continuativo ma ricorrente
purché non superiore a 183 giorni nell’anno solare.”
“Inoltre- ricorda l’Assessore Pace- nelle famiglie in cui sono presenti componenti con età
inferiore ai 30 anni, calcolata alla data 31 gennaio 2018, domiciliati in altri Comuni per motivi di
studio, il calcolo della parte variabile della tariffa non terrà conto di tale componenti. Le utenze
per avere questa riduzione dovranno presentare copia del contratto di locazione regolarmente
registrato, della durata minima di mesi sei nell’anno corrente. La riduzione, se spettante, verrà
attribuita a conguaglio, nell’anno successivo di applicazione della tariffa.  La tariffa, poi,  sarà
minore sull’intero tributo  per le famiglie economicamente disagiate e per quelle in cui vi sia
la presenza di un portatore di handicap. Ciò verrà applicato sulla base dell’indicatore della
situazione economica equivalente (ISEE) del nucleo familiare dell’utente/richiedente e nel
rispetto di alcuni parametri a cui potrà dare ulteriore informazione gli Uffici comunali preposti.
“Altra  diminuzione del 30% sull’intera tariffa è prevista – fa presente l’amministratore-
per quelle utenze non domestiche che daranno avvio ad attività commerciali all’interno del centro
storico e al 50% per le botteghe artigianali che decideranno di aprire nel centro storico. 
Riduzioni del 20% si applicheranno per le sedi delle associazioni di volontariato e per i Bed &
Breakfast, affittacamere, case e appartamenti per vacanze, se gestiti in forma non
imprenditoriale.”
“Agevolazioni - conclude l’Assessore Pace- per alleviare il peso della tariffa e creare quel sistema
virtuoso volto alla pulizia ed alla migliore qualità ambientale che stiamo perseguendo e che
prevedrà anche la tracciabilità del secco non riciclabile in via sperimentale nel prossimo semestre al
fine di utilizzarne a pieno le potenzialità nel prossimo anno. Fattori importantissimi che riguardano
apposite campagne di sensibilizzazioni nei quartieri per far intendere ulteriormente come effettuare
al meglio la differenziata anche attraverso la realizzazione, da parte dell’Amministrazione, della
nuova isola ecologica in località PIP quindi molto vicina alla città, utile ad un migliore conferimento
delle varie frazioni. Attraverso queste prossime tappe continua senza sosta l’educazione a
differenziare i rifiuti da parte dell’Amministrazione  comunale Lo Polito grazie alle diverse azioni
messe in campo con l’apporto dell’Ufficio Ambiente e della ditta appaltatrice della raccolta in città.”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari
(g.br.)

lunedì 9 aprile 2018

SIMONA MARCHINI E PAOLO RESTANI In …“ Croce e Delizia Signora Mia...”

Dopo il rinvio per problemi di salute di Simona Marchini, al Teatro Sybaris
chiude la Stagione Teatrale Comunale organizzata in collaborazione con la Sinfony & Sinfony
per la direzione artistica di Benedetto Castriota, lo spettacolo musicale “ Croce e Delizia Signora
Mia...”  L’appuntamento è in programma venerdì 13 aprile con inizio alle ore 21,00. “ Croce e
Delizia Signora Mia...” lo spettacolo musicale con Simona Marchini e Paolo Restani che
raccontano   tre storie appassionanti (Traviata, Rigoletto, Trovatore), la cosiddetta trilogia popolare.
Simona Marchini e la sua verve ironica ed elegante; Paolo Restani che descrive al pianoforte temi
verdiani attraverso la parafrasi di Liszt.  Un  connubio audace su una materia che risuona nel
profondo di ognuno di noi, su un genere denso di storia e di identità culturale.
Simona Marchini. La prima proposta professionale le arrivò da Elio Petri, quando aveva sedici
anni, successivamente una cara amica, Delia Scala, la introduce nel mondo dello spettacolo.  Nel
corso degli anni si è andata sempre più orientando verso il teatro. Ha raggiunto grande popolarità
con la partecipazione, nel 1985, al programma di Renzo Arbore "Quelli della notte". La filmografia
di Simona Marchini è davvero numerosa.
Paolo Restani. Allievo fino al 1984 di Vincenzo Vitale, si è successivamente perfezionato con
Gerhard Oppitz all'Hochschule für Musik und Theater di Monaco di Baviera. Dopo il debutto in
recital nell'83 all'Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma, viene scritturato dai maggiori
teatri italiani. Tra i riconoscimenti, di particolare rilievo quelli ottenuti in Sud-America (dove si reca
ogni anno): l'Associazione della critica argentina lo premia nel 2005 come miglior interprete
dell'anno e, nel 2011, con il Quartetto d'archi della Scala, come miglior ensemble.

Per prenotazioni spettacoli www.tictewebonline.com oppure Sinfony & Sinfony 0981.48.90.08
– Deny music 0981.27.084

Ufficio Stampa
ARCA COMMUNICATION

domenica 8 aprile 2018

Successo per la VI edizione del corso di primo soccorso animali feriti

Si è svolta sabato 7 aprile presso il Centro di Formazione Efal di Castrovillari la sesta edizione del “corso di primo soccorso animali feriti” : un corso su come comportarsi nelle emergenze che possono riguardare il proprio animale o un animale randagio. Certe nozioni di primo soccorso infatti possono rivelarsi utili, non solo per il proprietario ma anche nei confronti dei poveri cani e gatti randagi che, giornalmente, sono vittime di incidenti. L’iniziativa di sensibilizzazione è stata organizzata dal Gruppo “Passione Animali” dell’associazione “Solidarietà e Partecipazione” di Castrovillari . Relatori del corso sono stati  i medici veterinari dott. Francesco Spanò e dott. Edmondo Altimari. Al termine del corso sono stati consegnati ai numerosi partecipanti i meritati attestati di partecipazione.

sabato 7 aprile 2018

INTITOLATA STRADA ALL'AVVOCATO BALDO PISANI PRESIDENTE DELLA PROVINCIA DAL 1952 AL 1961


Nuova intitolazione in citta'. L'Amministrazione comunale di Castrovillari  ha dedicato, questa mattina, una strada , nella zona di espansione, e precisamente a ridosso di piazza Bachelet, al compianto avvocato Baldo Pisani, scomparso nel 1976.

Originario di San Sosti, castrovillarese d'adozione, primo presidente democristiano della Provincia di Cosenza dal 1952 al 1961 dopo la riforma di tali enti, fu un valente professionista, espressione del Foro, e noto per le sue capacita' e qualita' umane. La sua figura, indimenticabile come le sue doti sono legate anche ad altre responsabilita' ed incarichi che ha ricoperto con grande dedizione e senso del dovere.

A ricordarlo, ed a tratteggiare la sua persona nella semplice cerimonia, il Sindaco, Domenico Lo Polito, l'Assessore Regionale, Roberto Musmanno, la delegata del Comune di San Sosti, Maria Tricanico, e il nipote Baldo, pubblico ministero presso la Procura di Bari, i quali hanno richiamato il contributo umano, professionale ed istituzionale dato dall'esponente per il capoluogo del Pollino, la provincia e la Regione grazie ad azioni ed opere che ancora persistono ed i documenti storici registrano.Presenti per loccasione il figlio Giorgio-gia' consigliere comunale nel consesso cittadino- con altri parenti, l'Assessore Pasquale Pace, il presidente del Consiglio , Piero Vico, i consiglieri Nino La Falce, Giuseppe Oliva ed Era Rocco oltre i tecnici ingegneri Roberta Mari e Fedele L'Avena dell'Ufficio Pianificazione Territoriale del Comune, che hanno accompagnato ed istruito la pratica d' intitolazione ed il Comandante della Polizia municipale Sonia Lo Sardo con  Vigili in alta uniforme.

"Un altro momento importante- ha dichiarato a margine della manifestazione il primo cittadino- che vuole sottolineare la pregnanza di questi istanti per le nostre radici, la nostra cultura, storia  e crescita, legate a esistenze del genere,  parte di quel patrimonio pregnante di uomini e donne che hanno reso possibile, di fatto, il cammino evolutivo, anche se difficile, dei nostri Territori nonche' prezioso per quello che abbiamo ereditato dai nostri padri, importante da riguadagnare sempre per possederlo con dignita'. E' con questi profondo  sentimenti che l'Amministrazione da vita a questi elogi."

L'Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

STRUTTURE SPORTIVE. AL VIA L’AVVISO ESPLORATIVO PER LA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE DEGLI AFFIDAMENTI IN CONCESSIONE


L’Amministrazione comunale di Castrovillari ha pubblicato un avviso pubblico
esplorativo per raccogliere, entro le ore 12 del 23 aprile,   le manifestazioni
d’interesse, necessarie all’affidamento  della gestione , in concessione, degli
impianti sportivi comunali ubicati  nel territorio.
Questi sono
1) il Campo Sportivo presso il Polisportivo, costituito  dal campo di
calcio con gli annessi spogliatoi;
2)  il Parco Giochi comunale  con all’interno  il
campo di basket ed i servizi presenti;
3) il Campo di calcio a 5 di Via Europa;
4) e il Campo di calcio a 5 di Contrada Porcione .

La concessione avrà la durata di tre anni con decorrenza dalla data di
sottoscrizione della convenzione.
Potranno fare domanda a) le Società ed associazioni sportive dilettantistiche,
affiliate alle federazioni sportive nazionali; b) gli enti di promozione sportiva  e
società loro affiliate; c) le associazioni di discipline sportive associate; d) le
federazioni sportive nazionali e le società loro affiliate; e) le società
professionistiche e f) le società di gestione impianti.
Limitatamente al Parco Giochi comunale , considerata la promiscuità delle
attrazioni,  potranno presentare domanda anche le cooperative con prevalenza
di giovani sino a 29 anni.
I soggetti suddetti potranno fare domanda pure in forma associata.
Naturalmente non è ammesso che un concorrente partecipi
contemporaneamente  come singolo ed in associazione temporanea  con altri
concorrenti o in più associazioni temporanee di concorrenti.
Le istanze dovranno essere  inoltrate per posta ed a mano, con tutti i
documenti richiesti,  numero telefonico, di fax, indirizzo di posta elettronica e
l’apposito modello che si trova nel bando (da scaricare dall’Albo Pretorio  on
line e sul sito internet del Comune nella sezione “Amministrazione
trasparente”- “Bandi e Contratti”), all’Ufficio Protocollo del Comune in un plico
chiuso e all’esterno con l’apposita dicitura riferita alla manifestazione
d’interesse e come indica l’Avviso.
“Come Amministrazione comunale- precisa l’esecutivo - avevamo già espresso,
sin dal nostro insediamento, che era nostra intenzione far gestire le suddette
strutture ad associazioni sportive o società di gestione impianti (e,
limitatamente al parco giochi comunale, considerato la promiscuità delle
attrazioni, anche a cooperative con prevalenza di giovani sino a 29 anni,) che
operano sul territorio, certi che questo tipo di coinvolgimento suscita  azioni
importanti per lo sviluppo delle attività di moto e dello sport promozionale, che
significa al contempo garantire il miglioramento qualitativo della realtà
agonistica  e che, con le altre,  non può fare a meno di impianti per crescere e
svilupparsi.”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari
(g.br.)

venerdì 6 aprile 2018

Caso Francesco Martino, nove anni in attesa di risposte. Lettera ai vertici FdC

Riceviamo e pubblichiamo

Egr. Dott. Marino, Le riscrivo (dopo averlo fatto già una volta senza aver ricevuto riscontro alcuno
da parte sua), per rafforzare quel concetto tanto in voga dentro la nostra azienda, ovvero:
"HO SAPUTO SOLO QUALCHE MESE FA", "NON C'È NESSUN ATTEGGIAMENTO AZIENDALE", "QUINDI SE
C'È QUALCHE PROBLEMA INTERVERRÒ IMMEDIATAMENTE".
In pratica, io sono nove anni che vivo questa situazione (che certamente non Le può essere
imputata), vittima di vessazioni, isolamenti, demansionamenti e mancate tutele della salute sul posto di
lavoro ma, a differenza di tanti e nonostante tutto... io non ho mai fatto vittimismo in quanto non mi
appartiene.
In tutto questo tempo ho solo chiesto i miei diritti, le mie tutele, i miei doveri e delle risposte da tutti,
compreso i Presidenti dei CdA che l'hanno preceduta, incluso il suo predecessore dott. D'Onofrio.
Ovviamente, nessuno è riuscito, ha voluto o potuto darmi delle risposte, trincerandosi dietro “il solito ed
abitudinario” SILENZIO che da sempre mortifica e distrugge la dignità di chi ha richiesto a più riprese
risposte ma... senza averle mai ottenute.
Ora è il suo momento, perché ora... è Lei a rappresentare Ferrovie della Calabria quindi a Lei chiedo quelle
risposte che altri non hanno voluto/potuto (sic!) dare a centinaia di documenti ufficiali.
Non Le chiedo nessun favore (non è mio costume), ma Le chiedo solo di acquisire gli atti che
riguardano il sottoscritto e che dovrebbero essere "custoditi" dentro qualche cassetto di Ferrovie della
Calabria.
Tra questa miriade di documentazione “dovrebbe” trovare sicuramente:
- le relazioni della Medicina del lavoro;
- la lettera di aspettativa a me indirizzata perché "io dicevo di essere ammalato";
- gli ordini di servizio dove mi mettevano a fare il verificatore sugli autobus;
- gli inviti ad andare a visita RFI a Reggio Calabria nonostante il "medico aziendale" avesse già
relazionato in merito alla mia condizione ed una miriade di lettere da me inviate (per via gerarchica
e protocollate) a tutti i vertici aziendali.
Certo, in NOVE ANNI, ho chiesto e cercato inutilmente delle risposte, sono cambiate tante cose. Dal punto
di vista aziendale, isolato, demansionato e mobbizzato ERO, ed isolato, demansionato e mobbizzato SONO.
Seppur superfluo mi pregio di raccontarle che la mia vita e quella dei miei familiari sono radicalmente
cambiate in quanto, oggi, io sono una persona che “solo” tre volte a settimana si reca presso l'ospedale di
Castrovillari per sdraiarsi su di un lettino dialitico, per rigenerare il sangue che scorre dentro di me e che mi
consente di riaprire giornalmente gli occhi per guardare mio figlio crescere, in quanto i miei reni (già
compromessi) non hanno retto allo stress PSICOFISICO a cui qualche dirigente di Ferrovie della Calabria mi
ha sottoposto ignorando regole,norme e rispetto dal 2009 ad oggi.
Esiste tanta documentazione a cui Lei (se vorrà) potrà attingere per verificare quanto io le sto
denunciando, ma se proprio vuole partire da un dato, chieda a chi è preposto in azienda e si faccia
mostrare la relazione della medicina del lavoro datata 7 giugno 2010, verbale n°22 con esito (l'ennesimo):
"EVITARE STRESS PSICOFISICI E TURNI STRESSANTI: LA PRESTAZIONE LAVORATIVA DEVE ESSERE SVOLTA
IN STRUTTURA IDONEA COSI COME PREVISTO DAL D.L. 81/2008 E SUCC. MOD.".
Dopo averla visionata, potrebbe farsi spiegare, magari dal D.G. e/o da qualche suo sottoposto in
che modo è stato ed è impiegato da quella data l’agente Francesco Martino in azienda e scoprirà, suo
malgrado, uno spaccato di vita lavorativa e non, davvero VERGOGNOSO!

Firmato
Francesco Martino
Dipendente Ferrovie della Calabria Castrovillari

giovedì 5 aprile 2018

Lettera delle associazioni. Si apra un tavolo tecnico sull'ospedale

Riceviamo e pubblichiamo

Le sottoscritte Associazioni, ormai da anni attive nell’ambito della tutela del diritto alla salute e dell’assistenza ai pazienti,
costituenti il Comitato per la Tutela dell’Ospedale di Castrovillari e della Sanità del Territorio, in merito alle criticità
sanitarie più volte evidenziate, ritengono sia necessario passare ad una accelerazione della fase operativa sui singoli problemi,
con il coinvolgimento delle Parti interessate e coinvolte nel processo decisionale e di controllo.
A tal fine, fermo restando la necessità di dare risposte complessive e onnicomprensive, propongono la immediata costituzione
di un Tavolo Tecnico specificamente orientato alla apertura delle Sale Operatorie del P.O. di Castrovillari.
Ad onta della loro inaugurazione, infatti, celebrata più volte negli anni, la criticità rappresentata dalla loro totale chiusura
rischia di determinare il blocco di ogni attività operatoria programmata, sancendo, di fatto, la fine dell’Ospedale di
Castrovillari, quale ospedale spoke.
Proponiamo pertanto ai Destinatari della presente di aprire, con urgenza, detto Tavolo che, a giudizio degli scriventi,
dovrebbe essere così costituito:
- Sindaco di Castrovillari o suo Delegato
- Tecnico di fiducia del Comune di Castrovillari
- Direttore Generale ASP Cosenza o suo Delegato
- Tecnico di fiducia ASP Cosenza
- N. 1 Consigliere di Maggioraza
- N.1 Consigliere di Minoranza
- N.1 Rappresentante delle Associazioni scriventi
In attesa di cortese e sollecito riscontro, inviamo distinti saluti.
Associazione Amici del Cuore
Associazione Famiglie Disabili (AFD)
Associazione Medici Cattolici Italiani (AMCI)
Associazione Non Più Soli nella Lotta contro i Tumori
Associazione “Solidarietà e Partecipazione”
Associazione Volontari Ospedalieri (AVO)
Associazione Volontari Italiani del Sangue (AVIS) 

Per il Comitato per la Tutela dell’Ospedale di Castrovillari e della Sanità del Territorio

giovedì 29 marzo 2018

In scena al Sybaris "Il gobbo di Notre Dame"

La storia d'amore fra Quasimodo ed Esmeralda per la XVII Stagione Teatrale
Comunale di Castrovillari  organizzata in collaborazione con la Sinfony & Sinfony per la
direzione artistica di Benedetto Castriota. L’opera popolare scritta da Luc Plamondon tratta
dall'omonimo romanzo di Victor Hugo andrà in scena al Sybaris di Castrovillari venerdì 6 aprile
con inizio alle ore 21,00. Curata nei minimi dettagli da “Reparto officine artistiche” dai costumi,
accesi e sfavillanti per la tribù nomade, grigi e torbidi per l'alta società parigina, fino ai
combattimenti scenici, con fioretti e a mano libera, appassionerà  e coinvolgerà, piccoli e grandi . 
L’opera riadattata da  Alida Saccor e Roberto Bagagli, vedrà in scena Stefania Capece, Valerio Di
Tella, Graziano Falzone, Guido Goitre, Matteo Montaperto. Costumi di Lucia Mirabile, scene di
Sandro Ippolito, combattimento scenico di Stefania Capece, illustrazione di Riccardo Giacomini, 
regia di Andrea Bizzarri. La storia d'amore fra Quasimodo ed Esmeralda, è messa a dura prova dal
crudele Frollo, che architetta un piano per imprigionare la bellissima zingara ed allontanarla, per
sempre, dal suo dolcissimo suonatore di campane. Fra canto, coreografie, costumi d'epoca e
divertentissimi dialoghi, uno spettacolo che offre molti spunti di riflessione, affrontando, con
estreme cura e delicatezza, il tema dell'integrazione razziale; non solo, dunque, una brillante
rivisitazione della vicenda scritta nella prima metà dell'Ottocento da Victor Hugo, ma anche, e
soprattutto, un'occasione per stimolare i più giovani a rivalutare le dinamiche del rapporto con
l'Altro.

Per prenotazioni spettacoli www.tictewebonline.com oppure Sinfony & Sinfony 0981.48.90.08
– Deny music 0981.27.084

Ufficio Stampa
ARCA COMMUNICATION

mercoledì 28 marzo 2018

Service e territorio, posato il pannello con i disegni del concorso dedicato alle scuole

SERVICE E TERRITORIO. QUESTA MATTINA  NELLA VILLETTA MELVIN JONES DI VIA XX SETTEMBRE E’ STATO  SCOPERTO IL PANNELLO IN LEGNO CON I DISEGNI VINCITRICI DEL CONCORSO SVOLTO NELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO E  MESSE A DIMORA ALCUNE PIANTINE DA PARTE DELLE CLASSI CHE VI HANNO PRESO PARTE”

Questa mattina, nella Villetta “Melvin Jones” di via XX settembre,  a Castrovillari, è stato collocato un pannello raffigurante i disegni delle due classi vincitrici del concorso artistico maturato  nell’ambito del progetto Service e Territorio, ideato dai Lions Club di Castrovillari e realizzato dai Carabinieri Forestali dell’Ufficio Biodiversità di Cosenza che ha visto impegnati questo personale in una assidua campagna di sensibilizzazione sui problemi legati all’ambiente attraverso incontri con le prime classi della Scuola Secondaria di 1°grado.  

Proprio le delegazioni delle classi che hanno preso parte al concorso hanno messo a dimora alcune piantine all’interno dello spazio verde. 

Una bella e significativa manifestazione il cui messaggio, racchiuso nei semplici gesti dei più piccoli, grazie all’attenzione degli adulti, ha richiamato l’importanza, anche in questo inizio della Primavera, che l’uomo non dimentichi di appartenere ad una più grande famiglia umana e di vivere la propria esistenza in una dimora che è bene comune e non solo proprietà privata.

Al momento a più Voci per il Comune erano presenti il Sindaco, Domenico lo Polito, l’Assessore all’Ambiente, Pasquale Pace, e il presidente del Consiglio Piero Vico. Il primo cittadino a nome e per conto dell’Amministrazione municipale -che ha sostenuto il progetto-ha sottolineato, a margine dell’evento,  la portata dell’iniziativa, fondamentale per quella educazione verso l’esistente che non può fare a meno della sinergia di Associazioni, Enti ed Istituzioni come di questo sguardo univoco e rispettoso sull’ambiente quanto nei confronti del  patrimonio che lo caratterizza “e per il quale- ha aggiunto- c’è il continuo impegno e coinvolgimento dell’Ente a partire da quella sensibilizzazione civica, fondamentale per ogni azione che si ritiene e  che è importante si protragga nel Tempo. “

I gesti hanno visto presenti oltre i soci del Lions Club Castrovillari, con il  presidente Michele Martinisi, il dirigente  scolastico  Gianmarco  D’Ambrosio, il Ten. Col. Gaetano Gorpia, Comandante del Raggruppamento Biodiversità di Cosenza e, tra gli altri,  Il Tenente Massimo Cipolla del Comando Carabinieri di Castrovillari, con altri graduati,oltre il dirigente del Commissariato di PS, Leonardo Papaleo, il Capitano Domenico Ciccarese della Caserma "Manes" di Castrovillari per  l’Esercito e rappresentanti di vari Corpi  e delle Associazioni Combattentistiche e d'Arma insieme pure a dirigenti di altre scuole.  

La  conoscenza, la tutela, il risanamento ed una corretta gestione delle risorse naturali rappresentano gli obiettivi prioritari di tali percorsi didattico-educativi, perseguiti e proposti con da chi è preposto anche alla salvaguardia e vigilanza dell’Ambiente che necessita sempre del coinvolgimento dedicato di ciascuno. 

L’Ufficio Stampa del Comune 

Il MeetUp sull'ospedale, è il momento dei fatti o sarà mobilitazione

Anche il meetup "Castrovillari a 5 stelle presente ad un consiglio comunale di oltre 4 ore su un tema che avrebbe meritato anni!!! 
altro che ore.
E per anni si intendono quelli passati, quelli in cui vi era il sentore di una situazione pronta a degenerare ma, vuoi la superficialità politica, vuoi per inerzia, si è atteso fino a questo momento.
Il momento in cui l'ospedale è al collasso, in diversi reparti i pochi medici rimasti sono ridotti allo stremo, si parla di chiusura entro l'anno e la popolazione è pressoché abbandonata a se stessa.
Numerosi gli interventi, nel corso della serata, da parte dei cittadini, rappresentanti dei sindacati, delle associazioni, delle opposizioni e pochi sindaci del circondario, solo tre. 
Per la precisione i sindaci di Morano Calabro, Frascineto e Firmo. 
Un dato alquanto indicativo, francamente ci si aspetterebbe una partecipazione maggiore da parte dei sindaci dei paesi vicino in quanto lo Spoke di Castrovillari costituisce un punto di riferimento per i cittadini dell'intero territorio. Entrando nel merito della serata il primo ad intervenire è stato il direttore del distretto Esaro-Pollino, dottor Francesco Di Leone, delegato del commissario Scura. 
Fioccano le rassicurazioni ed ascoltando il dottor Di Leone non avremmo nulla di cui preoccuparci . La verità è che le rassicurazioni inquietano ancor di più.
I tentativi di tranquillizzare la popolazione affinché quest'ultima non insorga lasciano il tempo che trovano e la preoccupazione cresce. La condizione di assoluta criticità in cui Verte l'ospedale di Castrovillari, che poi è riflesso nella condizione in cui verte la sanità calabrese, tutta, è indubbiamente frutto del cinismo e dell'opportunismo della malapolitica .
Cinismo verso i cittadini, opportunismo per tutte le volte che il politico di turno si è servito dell' emergenza o dell'assegnazione di eventuali posti di lavoro per foraggiare la propria campagna elettorale, o per farsi propaganda, ricordando l'annuncio pagliacciata del presidente Oliverio che promise di andare a Roma ad incatenarsi come forma di protesta. 
Ovviamente la vicenda si concluse in un nulla di fatto, evidentemente per il governatore Oliverio la salute dei cittadini non rappresenta una priorità. 
Sabato sera abbiamo assistito all'ennesima adunanza che può definirsi in due modi a seconda dei risvolti pratici:
- sarà un evento che l'amministrazione userà per scagionarsi dalle eventuali accuse di disinteresse, quindi un modo per dire di aver dimostrato interesse verso la questione
- oppure sarà l'inizio di una presa di posizione concreta e proficua in questo senso, solo il tempo potrà aiutarci a comprendere. 
C'è da dire che, dopo tutto questo gran parlare, un concetto emerge chiaro ed inequivocabile: "Non possono privarci di un diritto costituzionale, il diritto alla salute.
Difenderemo con forza con l'ospedale di Castrovillari e con esso i nostri diritti inalienabili. È dovere della politica locale intraprendere ogni iniziativa possibile affinché venga tutelata la salute dei cittadini e sará dovere di tutti noi far fronte comune in una lotta che non conosce divisioni partitiche."

Valentina Pastena

martedì 27 marzo 2018

Tariffa puntuale rifiuti, tempo fino a giugno per ritirare il cestello con il microchip

ENTRO IL 30 GIUGNO I
CITTADINI DOVRANNO PRELEVARE ALL’INFO POINT , A PALAZZO GALLO,
L’APPOSITO CESTELLO MUNITO DI MICROCHIP PER LA RACCOLTA DEL
SECCO  NON RICICLABILE- PREVISTI PRESIDI DI DISTRIBUZIONE PURE
NEI VARI QUARTIERI

Entro il prossimo 30 giugno è obbligatorio che tutti i cittadini di Castrovillari  ritirino
il mastello grigio,  dotato di microchip, per la raccolta del secco  indifferenziato (non
riciclabile).
Lo potranno fare recandosi, muniti di un documento di riconoscimento,   presso
l’info point ,  allocato al piano terra di Palazzo Gallo , nella parte sud di corso
Garibaldi e dove ha sede la Comunità ed il Centro Servizi del Parco Nazionale del
Pollino.
Il cestello potrà essere prelevato, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8,30 alle ore
13,30.
Per l’apposita distribuzione l’Assessorato con l’Ufficio Ambiente del Comune hanno
previsto anche di allestire più punti nelle diverse zone cittadine, le quali saranno
pure presidiati dagli ispettore ambientali.
Tale azione verrà comunicata preventivamente ogni qual volta verrà interessato lo
specifico Quartiere.
Per eventuali ulteriori informazioni i cittadini potranno  telefonare al 3917388216
dell’Info Point della Calabra Maceri che si occupa del servizio o allo 0981/25310
dell’Ufficio Ambiente.
Il contenitore, da utilizzare per il conferimento della sola frazione secca (quella che
si deposita il lunedì sera), dotato di un microchip a radiofrequenza, attraverso il
quale l'operatore, incaricato della raccolta, leggerà ogni vuotatura, è abbinato al
profilo dell' utente iscritto al ruolo TARI. Ciò, dunque, per tracciare quante volte
avvengono gli svuotamenti. Naturalmente questo farà capire quanto e come si
differenzia.
Dopo la distribuzione dei contenitori alle circa 12mila utenze cittadine sarà avviata
la fase di sperimentazione del nuovo sistema di tracciamento per registrare i dati,
significativi per ottimizzare il sistema di tariffazione puntuale (TARIP) che sfavorisce
coloro i quali non differenziano in maniera corretta, producendo molto rifiuto
indifferenziato. In poche parole: all'utente verranno addebitate un numero minimo
di vuotature annuali in funzione del proprio nucleo famigliare, e se questi non lo
supererà otterrà il massimo risparmio; in caso contrario il costo delle vuotate
aggiuntive verrà addebitato nella prima bolletta utile dell'anno successivo.
“Il percorso che si vuole perseguire, anche con  tali strumenti , è semplicemente
per arrivare  ad una raccolta differenziata che ottimizzi il rapporto recupero
–smaltimento, principio che sta perseguendo l’Amministrazione comunale-
affermano a riguardo il Sindaco , Domenico Lo Polito , e l’Assessore,
Pasquale Pace- e su cui si gioca quella trafila di azioni per una sempre minore
produzione d’indifferenziato.”
“L’intervento– richiamano gli amministratori –è implicitamente finalizzato  a
monitorare i comportamenti civici, decisivi per una buona pulizia della città e del
territorio come per lo smaltimento dei rifiuti.”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari
(g.br.)

lunedì 26 marzo 2018

CORRICASTROVILLARI: OTTIME PRESTAZIONI DAL NORD AL SUD DELL'ITALIA

Nel fine settimana Marco Barbuscio protagonista della mezza maratona di Agropoli, Daniela De Stefano seconda di categoria al campionato master di Treviso, alla Stramilano buona prestazione di Antonio Amodeo

E' ricco di risultati positivi e prove di ritrovata forma per gli atleti della CorriCastrovillari, impegnati dal nord al sud, in diverse competizioni sportive. Ad Agropoli nella 19ª edizione della Mezza maratona, che ha visto alla partenza circa 1300 atleti, nella gara vinta dal marocchino Aich Youssef con il tempo di 1h08’12”, è ritornato ad essere competitivo Marco Barbuscio che è rimasto nel sestetto di testa per la maggior parte del percorso. L'atleta castrovillarese ha chiuso il percorso in 1h11’14” che lo proietta di nuovo tra i migliori. Lo stesso atleta a fine gara ha commentato che la gara di Agropoli è stata «bella». «Nei primi chilometri ho visto il ritmo un pò forte ma ho detto che valeva la pena provarci e mi sono messo a testa bassa a macinare chilometri a ritmi forti per il mio momento di forma, ma metro dopo metro ci ho creduto cedendo solo un pò alla fine non avendo allenamenti specifici su questa distanza. Mi sono goduto il mio risultato arrivando soddisfatto e sopratutto ancora più carico per le prossime gare che mi aspettano». 

Tra gli altri bei tempi si registrano, per la squadra del presidente Gianfranco Milanese, Paolo Antonucci con 1:42, Egidio Lauria con 1:50, Janet de Jesus Luis con 1:49 che fa ben sperare nel prosieguo della stagione, e Roberta Valente con 1:56 in preparazione di maratona. 

Altra bella prestazione l'ha fatta registrare Daniela De Stefano nel campionato italiano master di maratona a Treviso. Il suo tempo (3:18) l'ha piazzata seconda di categoria e 15ª assoluta e le ha permesso di abbassare di oltre un minuto e mezzo il suo personale di gara. «Mi sono divertita - ha commentato la De Stefano a fine gara - e tra la prima e la seconda metà ho recuperato una decina di posizioni, cosa che mi ha permesso di migliorare il personal best». Alla Stramilano di 21 chilometri a rappresentare i colori della CorriCastrovillari c'erano Antonio Amodeo che ha chiuso il percorso con 1:15 nonostante alla partenza sia stato coinvolto in una caduta con altri atleti. 

Nell'ultima cross di stagione, invece, la giovane Kristel Santoro si è imposta su tutti gli altri atleti (uomini e donne) dominando anche l’ultimo avversario con uno sprint poderoso completando così il poker di vittorie sulle 4 gare di cross di questo inizio 2018.

venerdì 23 marzo 2018

Auditor interno di sistemi HACCP, aperte le iscrizioni

EFAL (Ente Formazione Addestramento Lavoratori) e ALAS (Associazione Lavoro Ambiente Sicurezza)  comunicano nuove date per il corso di Formazione per la qualifica di  "Auditor interno di sistemi di autocontrollo HACCP". Il corso propone un approfondimento sul tema dell'HACCP in relazione agli aggiornamenti apportati dal pacchetto igiene e dalla evoluzione della normativa relativa ai pre-requisiti. L'iniziativa vuole fornire sia strumenti utili per realizzare un sistema HACCP realmente adeguato alla realtà produttiva di riferimento, sia strumenti per verificare la sua continua efficacia attraverso l'attività di audit.Gli interventi saranno mirati a fornire un modello di impostazione che possa permettere di conseguire adeguati livelli di sicurezza alimentare e nello stesso tempo un modello flessibile senza oneri inutili. Il corso prenderà in esame i seguenti temi

- il quadro normativo di riferimento;

- il metodo HACCP secondo il Codex Alimentarius (l'identificazione dei punti critici di autocontrollo e la redazione del Manuale Aziendale di Autocontrollo dell' Igiene);

- l'ispezione interna aziendale del sistema di autocontrollo (principi di audit e liste di riscontro);

- la gestione e tracciabilità del sistema di autocontrollo.

Il corso prevede inoltre l'illustrazione di casi pratici, affrontati con il coinvolgimento dei partecipanti ed esercitazioni di gruppo.

Le lezioni saranno svolte da professionisti riconosciuti e qualificati provenienti da organismi di certificazione per il settore agroalimentare Check Fruit e NSF.

Il corso ha una durata di  16 ore e si terrà a Castrovillari (CS), il 13-14 Aprile 2018, formula weekend (venerdì e sabato).

Il corso è a numero chiuso per un massimo di 20 partecipanti, il termine ultimo per l'iscrizione è fissato per il 9 Aprile 2018 saranno prese in considerazione le iscrizioni pervenute in ordine temporale.

Per info contattare la segreteria organizzativa:

tel. 0981.22355
cell.329.1609508-388.1709734


giovedì 22 marzo 2018

Premiate le tradizionali fucarine i San Giuseppe

Questo pomeriggio nella sala consiliare  del Palazzo di Città di Castrovillari sono stati premiati i vincitori : Casa  Di Y’Sha, -di contrada Monte Vecchio- (primo posto),  rione  Santa Lucia - grazie l’apporto degli Scout- (secondo) e parrocchia di San Girolamo (terzo posto) alla 26^ edizione delle “Fucarine i San Giseppu e della Sagra d’i laghen’e ciciri”, svoltasi il 18 marzo a sera grazie all’Associazione Culturale Gruppo Folcloristico “Città di Castrovillari” che, con il patrocinio dell’Amministrazione comunale  e il  coinvolgimento dei Quartieri e Associazioni, ha offerto un altro bel momento di aggregazione- nonostante le avverse condizioni meteo di quella sera- e di festa, legato alla tradizionale ricorrenza di San Giuseppe. 

Fattore che ha rilanciato l’importanza, sempre più diffusa fra la gente,  di ritornare alla fisicità e gioiosità di una vita  di relazione nonostante possibili oggettivi piccoli  impedimenti che possono avverarsi come lo è stato il maltempo.

Al primo sono stati consegnati il premio di  500 euro, offerto dal Comune che la contrada- è stato annunciato- utilizzerà in un momento di socializzazione per i ragazzi,  e il Trofeo. Al secondo ed al terzo, invece, sono andate apposite Coppe.

Ribadita- durante la semplice cerimonia- dal Sindaco, Domenico Lo Polito, dall’Assessore Pasquale Pace (facente parte della Giuria valutatrice) e dal Presidente dell’Associazione “Città di Castrovillari”, Antonio Notaro, la validità e capacità della manifestazione nell’aver saputo suscitare, ancora una volta, interesse e adesioni , fondamentali per quella crescita diffusa che necessita sempre più di partecipazioni per incoraggiare , valorizzare ed incrementare quelle forme di ritualità che persistono e rinascono  all’interno del tessuto sociale. 

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

mercoledì 21 marzo 2018

Firmata la convenzione per la riqualificazione della scuola di via degli ulivi


Grazie ad una convenzione , firmata a Catanzaro, questa
mattina presso il Settore 5 del Dipartimento Infrastrutture
– Lavori Pubblici- Mobilità della Regione Calabria, da parte
del Sindaco di Castrovillari, Domenico Lo Polito, presto
l’edificio scolastico di via degli Ulivi,  verrà interessato da
un intervento di riqualificazione per un importo di circa
275mila euro.
“L’azione operata dall’Ente del Pollino- precisa il primo
cittadino-  grazie all’opera degli Uffici comunali intercetta i
programmi predisposti  dal Piano per il Mezzogiorno a cui
specifiche necessità possono attingere risorse per
migliorare l’esistente sui territori.  Provvidenze importanti -
aggiunge- per le strutture da riqualificare e riconsegnare
alla pubblica fruizione come le scuole, bisognose sempre di
attenzioni come il patrimonio esistente.
“E’ con questa preoccupazione- ricorda ancora Lo Polito-
che ci muoviamo, certi che quanto già abbiamo, in termini
di strutture ed infrastrutture, debba essere continuamente
migliorato ed ottimizzato in quella logica di recupero che
abbiamo sposato dal primo momento che ci siamo insediati
e che sempre più necessita la sostenibilità dei luoghi tra
fruizione e qualità del bene comune. Un impegno che ci
siamo assunti con determinazione nel nostro programma
politico.”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari
(g.br.)

Casa di frontiera, penultimo appuntamento della XVII stagione teatrale

Penultimo appuntamento della Stagione Teatrale Comunale di Castrovillari,
organizzata  in collaborazione con la Sinfony&Sinfony per la direzione artistica di Benedetto
Castriota. In scena al Teatro Sybaris sabato 24 marzo con inizio alle ore 21,00“ CASA DI
FRONTIERA” di G. IMPARATO della compagnia “Gli ignoti” di Napoli, sotto la regia di
Guglielmo Marino. Lo spettacolo, comico e ricco di contenuti, che ha raggiunto oltre  300 repliche
in tutta Italia, narra le vicende di un napoletano che, con la sorella, vive in una “riserva per
meridionali” alla periferia di Milano, città capitale della “Repubblica Lombarda”. Gli attori Mariella
Avellone, Marino Gennarelli, Guglielmo Marino e Patrizia Pozzi, che con la loro mimica e la loro
verve, divertiranno il pubblico n sala, portando sulla scena il tema dell'emigrazione e
dell'integrazione dei meridionali al nord. Meridionali che nella pièce vengono “confinati” in delle
riserve alla periferia di Milano. Tema di grande attualità, dai toni amari e anche pungenti. La scena
è nella casa di alcuni napoletani trapiantati in Lombardia: Gennaro Strummolo e sua sorella
Addolorata. Casa che è frequentata da Ciro Cacace, fidanzato di Addolorata e da Olga, assistente
sociale del nord addetta alle riserve. Divertente il personaggio di Gennaro, divorato dal desiderio di
diventare a tutti gli effetti “cittadino del nord”, al punto che si modifica anche il cognome da
Strummolo a Strum, in modo da vantare origini nord-europee, senza però modificare il codice
fiscale. Gennaro, per sembrare a tutti i costi nordico, indossa anche una buffa parrucca bionda,
diventando ancora più goffo e divertente. Continue sono inoltre le liti con la sorella, che invece
continua a coltivare abitudini e ritmi meridionali. Addolorata si fa forte anche del sostegno del
fidanzato, che con i suoi comportamenti da sudista “irriducibile” fa continuamente arrabbiare
Gennaro.  A complicare la situazione c’è la presenza di Olga, che ha il compito di preparare la
famiglia Strummolo al difficile esame di ammissione al nord, ma viene colta da insana passione per
il “ruspante” Ciro.In questo paradossale contesto si svolgono le comiche vicende della commedia
che, pur trattando un argomento di attualità politica, non si discosta mai dallo linea del racconto
fantastico.

Per prenotazioni spettacoli www.tictewebonline.com oppure Sinfony & Sinfony 0981.48.90.08
– Deny music 0981.27.084

Ufficio Stampa
ARCA COMMUNICATION