... 60^ Carnevale di Castrovillari dal3 al 13 Febbraio 2018........."La vetrina piu bella del Carnevale" regolamento nella sezione 'speciale Carnevale'......... Visita la nostra nuova pagina "Le nostre iniziative"............ Cerchiamo persone che vogliono collaborare con questo blog - scriveteci: andreafalcone2007@gmail.com oppure rtotommaso@hotmail.it *******

lunedì 27 novembre 2017

Il meetup castrovillari a 5 stelle contro l'ecodistretto

Il Meetup "Castrovillari a 5 stelle" si schiera naturalmente contro l'istituzione del Ecodistretto previsto sul sito dell' attuale cementeria di Castrovillari.

Le modalità con la quale l'amministrazione comunale ha agito, proponendo il territorio del Pollino come pattumiera della provincia, ci lasciano perplessi e preoccupati come cittadini di un territorio ad alta vocazione agroalimentare e naturalistica.

Un mega impianto di selezione di rifiuti provenienti da tutta la provincia, contrasta palesemente con la tutela dei beni preziosi naturali che il Parco Naturale del Pollino preserva; contrasta con la tutela delle produzioni agroalimentari di qualità; contrasta con la tutela della salute dei cittadini residenti a poche centinaia di metri dal sito.

Inoltre l'istituzione del suddetto Ecodistretto non incentiverebbe la creazione di posti di lavoro ne tanto meno garantirebbe l'assorbimento e la ricollocazione degli operai della stessa cementeria.

Infine palesemente diverso dalle proposte nazionali che il movemento 5 stelle propone in tema di rifiuti, in linea con l'interrogazione parlamentare portata avanti dal nostro portavoce Paolo Parentela.

Constatiamo infine il modo di agire di un'amministrazione comunale che non guarda al bene del territorio e che non fa rete con i comuni adiacenti.

Meetup CASTROVILLARI A 5 STELLE

Fronte Democratico e Piazza Dem, evento nazionale a Castrovillari


Comunicato stampa
La Calabria è stata protagonista di un grande evento politico nazionale, sabato 25 novembre nella
Sala del Cinema Teatro Ciminelli di Castrovillari, traspariva dai volti della gente e dei riferimenti
Istituzionali, giunti da varie parti di Italia, l’entusiasmo di poter dire c’ero anch’io a chiedere ed
offrire il volto bello della Politica.
Il punto centrale della manifestazione il Patto Federativo tra l’Associazione Fronte Democratico del
Presidente Michele Emiliano e Piazza Dem del Presidente Mariella Saladino, analoghi i principi
fondanti delle due Associazioni, supporto notevole alle grandi  battaglie intraprese e da
intraprendere per le tutele ambientali, per il diritto al lavoro ed alla salute, per i diritti e contro le
ingiustizie sociali, portate avanti con coraggio ed abnegazione negli ultimi anni.
Non è stata una serata qualsiasi, tre ore di dibattito, in una sala gremita, attenta, a forte
rappresentatività dei territori aderenti al progetto, sui Temi della Occupazione giovanile, del
Lavoro innovativo e delle Tutele sociali ed ambientali, presenze e contributi importanti, dai due
Presidenti Michele Emiliano, Leader PD e, Mariella Saladino, da Domenico De Santis, Vice
Presidente del Partito Democratico al Sen. Francesco Lumia, già Presidente della Commissione
antimafia, dal Segretario Nazionale Confial Benedetto Di Iacovo a Onofrio Introna, Presidente dei
Socialisti d’Europa, ai quali Francesco Martino, Segretario cittadino, insieme a Emanuela Grassi,
Donato Cilifrese, Lucia Blasi, Ferdinando De Noia, e Dirigenti tutti di Piazza Dem, hanno dato il
benvenuto e l’augurio di una nuova prospettiva Politica nel PD e nell’area democratica e socialista.
Quasi un Big Bang, un modello Politico, esposto con orgoglio nel Mezzogiorno d’Italia, in una
Castrovillari, quella sera centro d’Italia, di certo la presentazione di una corrente di pensiero in
forte ampliamento nel PD ed estesa a tutte le forze sane democratiche e socialiste, rappresentate
dal mondo dell’associazionismo delle tutele e della gente comune, che resterà nel cuore e nella
mente di ognuno dei partecipanti.
Si è realizzato un filo rosso che cuce i territori, oltre 8 le regioni d’Italia rappresentate, che già
unisce uomini e donne, smuove le coscienze delle persone, proprio mentre la politica annaspa e la
gente si allontana.
Nella splendida occasione si vedeva il sole dietro le nuvole in un susseguirsi di stupende luci
dipinte con le matite colorate “in un mondo tinto di pace”, titolo dell’Inno di Piazza Dem che è
stato presentato e cantato dalla sala in piedi con le emozioni che solo la bella Politica può dare,
creando il collegamento dei cuori e delle menti rendendo tutti protagonisti, senza distinzione,
mentre i territori cantavano il protagonismo del loro futuro.
Un momento importante è stato un forte NO, di uomini e donne insieme, alla violenza, ai soprusi,
la sala ha partecipato in piedi, prendendosi per mano formando un grande filo di solidarietà e
soprattutto di impegno per il rispetto delle donne ed in generale per il rispetto di chi è costretto a
soffrire, chiedendo alle donne di denunciare qualsiasi segnale finché tutto è ancora recuperabile
ed allo Stato, di attualizzare le leggi affinché le pene siano uguali, se possibile, alle sofferenze ed ai
timori che incutono con azioni indegne.
Per un  minuto di emotivo silenzio, si è formata una ideale catena umana per rompere le catene
nascoste dei soprusi e delle violenze, su donne ed uomini.
Un altro momento che ha bloccato la curiosità, dall’inizio alla fine, dei partecipanti, è stato la
costruzione in sala di un pannello formato da un  puzzle innovativo di mosaico digitale che
testimonierà per sempre l’avvenimento,  su cui si è basata la esposizione orgogliosa e
confermativa delle capacità ed intelligenze nazionali, da parte di Salvatore Pepe, imprenditore
meridionale di spessore mondiale, dei progetti Mosaico Digitale e Greenswitch che uniscono
economia con ecologia e ne realizzano quotidianamente modello di sviluppo mondiale.

Un momento federativo intriso di Sociale e Politica, leva per richiamare tutti all’impegno, per far
uscire nelle Piazze coloro i quali restano da tempo alla finestra, coloro che possono dare ma non
ne vedono le condizioni.
Perchè la scelta? La domanda posta da tanti a Mariella Saladino Presidente di Piazza Dem, perchè
per noi federarsi è condividere idee e progetti, sociali e politici, è lottare, è fare fronte comune, è
contribuire ad elaborare azioni istituzionali che portino alla adozione di leggi, norme e
provvedimenti per la tutela dell’ambiente e dei soggetti deboli, è lavorare fianco a fianco per unire
le forze e rendere protagonisti i cittadini ed i territori.
Da anni offriamo la nostra capacità di ascolto alla gente che soffre, la nostra quotidiana
elaborazione di ogni proposta che vada nella direzione della gente dei loro bisogni e dei loro
disagi, il nostro confronto continuo ed ininterrotto con le avanguardie nelle Piazze e nelle periferie
sociali, il nostro saper proporre con moderazione si, ma con tanta determinazione, alle Istituzioni
strade e percorsi per migliorare la qualità della vita, del lavoro, del vivere quotidiano, della tutela
dei malati e dei soggetti deboli.
La strada è aperta, il lavoro Politico sui territori continua, accelerando, l’obiettivo è rendere
protagoniste le Piazze e riportare la Politica ai Territori, sabato 25 è stato lanciato il forte
messaggio, quale metodo Politico e corrente di Pensiero  per la coesione Sociale.
                                              
                                                               Ufficio Stampa Piazza Dem

Mariella Saladino
Presidente Nazionale