... Visita la nostra nuova pagina "Le nostre iniziative"............ Cerchiamo persone che vogliono collaborare con questo blog - scriveteci: andreafalcone2007@gmail.com oppure rtotommaso@hotmail.it *******

giovedì 12 ottobre 2017

ECODISTRETTO. IL COMUNE INVIA LA MANIFESTAZIONE D’INTERESSE ALLA REGIONE PER LA CANDIDATURA DEL TERRITORIO MA DICE NO A DISCARICHE E TERMOVALORIZZATORI


Il Comune di Castrovillari ha trasmesso al Dipartimento Ambiente
della Regione- e per conoscenza  al Presidente della Regione e all’assessore
Regionale competente- la manifestazione d’interesse (votata dal Consiglio
comunale nella seduta del tre ottobre scorso solo con l’assenso della maggioranza) a
candidare il proprio territorio per localizzarvi un impianto di
trattamento della frazione organica proveniente dalla raccolta
differenziata porta a porta, con processo di digestione anaerobica,
delle frazioni secche differenziate dei rifiuti urbani e di quelli
indifferenziati per il recupero dei riparti riciclabili.
Lo ha fatto con una lettera a firma del Sindaco, Domenico Lo
Polito il quale nella stessa ha scritto:” L’area da destinare è la
zona industriale all’interno della cementeria di Castrovillari, avendo
ricevuto assenso di massima da parte della proprietà”, e
precisando  soprattutto, con una conditio sine qua non,  che
”..sul sito indicato non dovrà essere ubicata alcuna discarica a
servizio dell’impianto di selezione oggetto della manifestazione
d’interesse, indicata nella deliberazione di Consiglio, ed inoltre non
dovrà essere installato alcun termovalorizzatore o inceneritore.”
“E’ necessario- sottolinea poi in una dichiarazione stampa,
ricordando che per tali questioni non basta mai,- fare ancora
chiarezza sulle tante inesattezze che circolano in città, si
susseguono e si sovrappongono nel circondario: ciò che abbiamo
candidato è un ecodistretto per valorizzare i rifiuti domestici con la
selezione di quanto è necessario al riuso, riciclo e produzione del
metano. E non vogliamo assolutamente - come affermato e
richiamato più volte nel Consiglio comunale scorso tra il dibattito
intercorso- alcuna discarica e inceneritore. Queste sono condizioni
interamente non superabili nel caso dovesse essere presa in
considerazione la manifestazione d’interesse.”

L’Ufficio Stampa del Comune di castrovillari

L'Ente Parco convoca il Sindaco per chiarimenti sull' ecodistretto

COMITATO IN DIFESA DEL TERRITORIO
COMUNICATO STAMPA

Il Consiglio Direttivo dell’Ente Parco Nazionale del Pollino ha deliberato di richiedere, in tempi brevi, la
convocazione del Sindaco e dell’Assessore all’Ambiente del Comune di Castrovillari per procedere ad
un’audizione riguardante la Manifestazione di Interesse avanzata dall’Amministrazione di Castrovillari circa
la disponibilità ad accogliere il cosiddetto ecodistretto dell’ATO della provincia di Cosenza nell’area del
cementificio Italcementi di Castrovillari.
Nella seduta pubblica di martedì 10 ottobre -presenti anche gli attivisti del “Comitato in Difesa del
Territorio”, che raccoglie Comitati cittadini, Associazioni e semplici cittadini dell’area del Pollino contrari
all’ipotesi di allocazione dell’impianto su un territorio ben diversamente vocato, la questione del mega-
impianto è stato argomento di specifica discussione in quanto inserito come punto all’Ordine del Giorno.
Il coinvolgimento dell’Ente Parco è nei fatti, essendo il luogo indicato dall’Amministrazione di Castrovillari
praticamente adiacente all’area del Parco stesso, vincolata inoltre dalla presenza di una Zona di Protezione
Speciale (ZPS) dell’Unione Europea e da un Sito di Interesse Comunitario (SIC).
La enorme quantità di rifiuti eventualmente in arrivo, l’impatto (rumore, gas di scarico, polveri, perdite di
percolato) delle centinaia di automezzi dedicati al loro trasporto, i sistemi e le modalità di trattamento dei
rifiuti medesimi–previsti di ogni tipologia possibile: indifferenziati, differenziati, frazione organica-, le
inevitabili molestie odorigene, l’indeterminatezza del luogo ove la discarica di servizio all’impianto verrebbe
collocata, rappresentano tutti aspetti di sicuro e negativo impatto su un’area ad elevatissima protezione
ambientale.
Ha destato sorpresa ed anche sconcerto, il fatto che di questa iniziativa, pure così evidentemente
impattante, l’Ente  Parco non abbia avuto alcuna comunicazione né vi sia stato, nei mesi intercorsi dalla
richiesta dell’Amministrazione di Castrovillari ad Italcementi alcun coinvolgimento, come esplicitamente
dichiarato dal presidente Pappaterra.
Il Consiglio Direttivo ha inoltre deciso di dar luogo ad altre iniziative conoscitive e di approfondimento della
problematica anche con gli Organi regionali preposti.
Continuano intanto le iniziative di informazione del nostro Comitato in tutta l’area del Pollino, per supplire
alla clandestinità in cui finora si è cercato di mantenere un progetto di gravissimo impatto non soltanto dal
punto di vista ambientale, ma fortemente negativo sotto l’aspetto occupazionale, della salute e
dell’economia dell’intero territorio. Quello della partecipazione democratica consapevole delle popolazioni
è un diritto inalienabile non una gentile concessione da parte di chicchessia.

Il COMITATO IN DIFESA DEL TERRITORIO 

Svolta la Cerimonia del Passaggio della Campana, Martinisi è il nuovo presidente del Lions Club

Nei giorni scorsi  nei locali dell’Hotel  Jolly di
Castrovillari si è tenuta la “Cerimonia del Passaggio della Campana” del Lions Club tra il
Presidente uscente Francesco Attanasio e il nuovo Presidente Michele Martinisi. La serata ha visto
la partecipazione di diversi rappresentanti dei club della Provincia, di altri club service cittadini
oltre ad autorità  civili e militari. Dopo un saluto del Sindaco di Castrovillari, Domenico Lo Polito,
che ha evidenziato l’importante ruolo dei club di servizio nella città del Pollino, è stato il Presidente
uscente Francesco Attanasio a ringraziare le autorità civili e lionistiche intervenute. Lo stesso ha
ricordato i services svolti durante i suoi due anni di presidenza e ringraziato tutti i soci per la loro
collaborazione,nonché i componenti del Direttivo per averlo coadiuvato. Alla fine del suo discorso
si è poi proceduto con lo scambio della Campana (simbolo della presidenza)  e del distintivo di
Presidente. Il neo Presidente Michele Martinisi, con palese emozione,dopo aver ringraziato gli
intervenuti e i soci del club per la fiducia che hanno riposto in lui e nell’averlo eletto alla guida del
club, ha annunciato i progetti di servizio che intende sviluppare in questo anno sociale appena
iniziato, soffermandosi soprattutto sulle attività che saranno rivolte a favore della salute nelle
scuole, in particolare, sulla prevenzione di alcune malattie in età giovanile e sulla necessità di
stimolare i bambini delle elementari a comportamenti e stili di vita corretti. Programma che avrà
ancora una volta nell’impegno e nella partecipazione di ogni socio il punto cardine della sua
riuscita. Dopo un saluto del Presidente di zona, Piergiorgio Garasto,ha concluso la serata il
Presidente di Circoscrizione, Salvatore Bencardino, che ha espresso le sue congratulazioni al
presidente uscente per il lavoro svolto e fatto gli auguri a Michele Martinisi per gli obiettivi che
vorrà raggiungere, rimarcando le finalità dei Lions nel prendere interesse attivo al benessere civico,
culturale, sociale e morale della comunità.