... Visita la nostra nuova pagina "Le nostre iniziative"............ Cerchiamo persone che vogliono collaborare con questo blog - scriveteci: andreafalcone2007@gmail.com oppure rtotommaso@hotmail.it *******

lunedì 2 ottobre 2017

Calabbria teatro Festival, presentato il programma 2017 in scena dal 8 al 15 ottobre

Conquista del passato , le sfide del presente e le visioni verso il futuro;  in una parola
“Calàbbria Teatro Festival”  l’appuntamento autunnale con il teatro organizzato dall’Associazione
Culturale Khoreia 2000 per la direzione artistica di Rosy Parrotta e quella organizzativa di
Angela Micieli, in programma a Castrovillari dall’8 al 15 di ottobre 2017. L’edizione 2017 è stata
presentata al Teatro Vittoria della città del Pollino, riaperto per l’occasione  e che è fino al 15 sarà
punto informativo del festival e location culturale della manifestazione, gli altri due spazi saranno  il
Castello aragonese che ospiterà i laboratori e la collettiva d’arte contemporanea ed il Protoconvento
francescano per gli spettacoli teatrali ed il convivio. La tematica di questa edizione è dedicata al
“tempo”, rappresentato anche nel manifesto nello scatto realizzato da Fosbury Style Visual Art (
Fabrizio Burreci e Tommaso Barone). Le quattro donne sono Francesca Stancati, Laura Greco,
Elisabetta Francomano, Maria Battipede. Una scala generazionale che rivela le tracce del
passaggio del tempo. Quattro figure femminili che guardano nella stessa direzione e i cui occhi
mettono a fuoco ciò che questa VII^ edizione propone così in conferenza stampa Rosy Parrotta,
direttore artistico del Festival che ha invitato i giovani ad essere vicino alla manifestazione. E
proprio per gli studenti under 19 grazie all’idea partita dall’associazione denominata  “ A teatro
con noi”entreranno gratuitamente agli spettacoli mentre,  la voce giovane del festival,  è stata
affidata agli studenti del liceo Scientifico che sotto la direzione della professoressa Milena Filomia,
daranno vita ad un “blog” per raccontare la manifestazione. Ancora i giovani saranno coinvolti
attraverso un laboratorio cinematografico curato  dall’Associazione culturale “Gli Utopisti” alla 
realizzazione di un cortometraggio. Il prodotto cinematografico finale sarà la comprensione dei
concetti base che si definiranno nelle varie fasi del progetto, così da acquisire le capacità tecniche,
critiche e terminologiche che permetteranno ai ragazzi di potere sviluppare dei percorsi espressivi
autonomi anche al di fuori del corso.  Ancora un laboratorio per bambini a cura di Teatro
Alchemico  e un altro quello di Arti manuali e tradizioni a cura di Rosa GUGLIOTTA. Il Calàbbria
Teatro Festival è anche collettiva d'arte contemporanea, ben 27 artisti coinvolti nel progetto
“PantaReiTuttoScorre” curato da Ines Ferrante dell’Associazione Mystica Calabria. Ed ancora
cultura con il libro “Cosa manca di Giovanni” B. ALGIERI I° classificato alla I^ edizione del
Premio Internazionale Città di Castrovillari – Poesia, Prosa, Arti figurative e Teatro. E poi “Premio
“Frontiere Aperte” che quest’anno verrà conferito, nell’ambito scientifico  al dr Bruno Rizzuti
(ricercatore) in quello delle tradizioni popolari al dr.Gerardo Bonifati (direttore artistico della Pro
Loco di Castrovillari) per essersi distinti nei campi di appartenenza. Due tipologie di spettacoli
sorprenderanno il pubblico di CTF,   uno rivolto a tutti (martedì 10 ottobre) di Francesco Busani
“Mind cabaret” in cui racconta tra ricordi di infanzia e lo scorrere della vita racconta,    l’arte del
mentalismo; l’altro (mercoledì 11 ottobre), ingresso gratuito, pensato per i bambini dove Achille
Veltri,  tra spettacolo  e mimo, racconterà la poesia delle bolle di sapone. Quarta edizione per il
“Festival dei Corti” che quest’anno diventa internazionale.  In 30 minuti gli attori sul palco del
Sybaris , a tema libero, cattureranno con tre spettacoli ogni sera, lo spettatore che diventerà attore principale. Infatti con l’acquisto del biglietto, alla modica cifra di 7 euro, oltre  a godere dello
spettacolo potrà , attraverso una scheda votare decretando il vincitore della “giuria popolare”; I°-
II° e III° posto  sarà ad appannaggio della “giuria tecnica” composta (Umberto CARACCIA, Diletta
D’ASCIA, Federico PROSPERI, Federica GRISOLIA). L’esito delle votazioni si avrà domenica 15
ottobre. Le compagnie invece, in una sorta di “residenza artistica”, avranno modo nei tre giorni, di
confrontarsi tra di loro e di conoscere il territorio attraverso le visite guidate  a cura del Parco
Nazionale  del Pollino e quelle curata dal Gruppo Archeologico del Pollino e dal Servizio Civile
progetto “ Cibo per la mente”. Tutto questo è il Calàbbria Teatro Festival presentato in
conferenza stampa. Presente il sindaco,  Domenico Lo Polito che ha sottolineato la valenza
culturale dell’evento che ha varcato gli orizzonti regionali e quest’anno anche internazionali; il
direttore del Parco Nazionale del Pollino, Giuseppe Milione che ha sottolineato il connubio tra il
Parco ed il Festival che di fatto apre di eventi invernali programmati dall’Ente, presente tra gli altri,
il consigliere provinciale, Vincenzo Tamburi, il coordinatore cittadino di F.I., Roberto Senise ed
il presidente dell’Associazione politica-culturale “Piazza Dem”, Maria Saladino.  Il direttore
organizzativo del Festival, Angela Micieli ha rimarcato che chi fa arte deve comunque fermarsi e
fare i conti con l’economia , non basta solo la creatività ma le idee spesso lottano con i numeri,
nonostante ciò, 11 spettacoli avranno un abbonamento di 20 euro, vale a dire,  uno spettacolo
costerà meno di 5 euro. E poi un vero e proprio fiume in piena, il direttore artistico Rosy Parrotta,
cresciuta a pane e cultura che ha preferito rimanere ed  investire nella sua città. La conferenza
stampa è stata scandita dalla performance delle allieve della Scuola di Danza  Khoreia, proprio sul
“tempo”. Appuntamento dunque a Castrovillari dall’8 al 15 di ottobre con la VII edizione del
Calàbbria Teatro Festival. Non fartelo raccontare…vivilo. (foto di Giuseppe Iazzolino)
L’evento è organizzato con il contributo dell’Amministrazione Comunale di Castrovillari, del Parco Nazionale
del Pollino, della Gas Pollino e della Gestione Pollino Impianti, con il patrocinio della Regione Calabria e della
Provincia di Cosenza, con i brand ACT (Ambiente-Cultura-Turismo) e Attraversando Natura

Ufficio Stampa
ARCA COMMUNICATION