... Visita la nostra nuova pagina "Le nostre iniziative"............ Cerchiamo persone che vogliono collaborare con questo blog - scriveteci: andreafalcone2007@gmail.com oppure rtotommaso@hotmail.it *******

venerdì 7 aprile 2017

Ortopedia, attacco delle civiche, il sindaco non dice la verità

COMUNICATO STAMPA
Le bugie hanno le gambe corte e, come i nodi, vengono al pettine.
Che il sindaco Lo Polito fosse, politicamente parlando, un bugiardo seriale, non v’era dubbio. Che sia
una persona che non tutela neanche il diritto alla salute dei cittadini amministrati è chiaro una volta di
più, vista la brutta vicenda del Reparto di Ortopedia dell’Ospedale di Castrovillari.
Perché il sindaco cerchi di nascondere, con inverosimili rassicurazioni e argomentazioni destituite da
ogni fondamento, la realtà dei fatti, anziché adoperarsi per porre rimedio agli attacchi ed agli scippi
che il nostro Ospedale continua a subire, non è dato sapere. Di certo, i fatti sono lì a testimoniare una
realtà che nessuna pretestuosa argomentazione è in grado di smentire. Le uniche cose concrete e certe
sono, ad oggi, rappresentate, in primo luogo, dalla disposizione del 29 marzo scorso, del Direttore
Generale dell’ASP di Cosenza, Raffaele Mauro, che ha trasferito a Paola due dei quattro Ortopedici di
Castrovillari. In secondo luogo, dalla chiusura dell’Ambulatorio pomeridiano di Ortopedia
dell’Ospedale di Castrovillari che perciò, come abbiamo denunciato nei giorni scorsi, funziona ormai
solo al mattino. Gli Ortopedici di Castrovillari, operavano già prima del 29 marzo, a rotazione, presso
l’Ortopedia di Paola, quindi non c’era assolutamente bisogno di questo provvedimento per consentirgli
di operare, provvedimento invece necessario per spostarli di Ospedale (cioè per trasferirli). Per
quanto riguarda, poi, la notizia della nomina della Commissione per il concorso a Primario di
Ortopedia di Castrovillari, data alle stampe quasi fosse un fatto eccezionale e risolutivo, si abbia il
coraggio di ammettere che si tratta, invece, di un atto dovuto, tardivo e purtroppo comunque
preliminare (oltre che stranamente partorito, tra l’altro, immediatamente dopo le proteste suscitate
dal provvedimento del 29 marzo). Ci dicessero, piuttosto, il sindaco di Castrovillari e il Direttore
Generale dell’ASP, i tempi di espletamento di questo concorso e dunque quando si concretizzerà la
nomina del Primario. Tra una settimana, un mese, un anno, molti anni, mai? E poi, Primario di chi e di
cosa: dei due Medici rimasti? dei parasanitari da tempo trasferiti stabilmente in altri Reparti? Primario
per fare cosa, visto che, in queste condizioni, ogni attività di sala operatoria sarebbe, di fatto,
impossibile. Insomma, qual è il progetto, quali le fasi, ma soprattutto, quale il cronoprogramma che
porterà alla riapertura di un Reparto chirurgico, urgentemente necessario e tuttora chiuso, anzi
chiusissimo, da quasi tre anni? Pare di rivivere la storia delle nuove Sale Operatorie: inaugurate tre o
quattro volte, motivo delle solite, rassicuranti…bugie da parte di tanti, sindaco Lo Polito compreso,
eppure sempre lì, ostinatamente chiuse da anni e anni.
E intanto chi ha bisogno, subisce, chi ha problemi deve rivolgersi altrove, magari là dove vengono fatte
“emigrare” le risorse a noi destinate. Noi non ci stiamo e, pertanto, chiediamo l’immediato ritiro del
provvedimento di trasferimento, continuando, nel frattempo, ad informare, a denunciare
pubblicamente e a sostenere e promuovere ogni iniziativa che contribuisca a restituire ai cittadini di
Castrovillari e del territorio la propria dignità e i propri diritti. In primo luogo quello alla Salute.  

Il Coordinamento Politico
Associazione “Solidarietà e Partecipazione” - Castrovillari

La città si prepara al 100° giro d Italia

L’AMMINISTRAZIONE
COINVOLGE ANCHE LE CAPACITA’ COMMERCIALI CON LE LORO
VETRINE PER RENDERE PIU’ ACCOGLIENTE E ROSA LA CITTA’ –
MENTRE SI SUSSEGUONO I MOMENTI CORRELATI“

Tra le iniziative collaterali pensate dall’Amministrazione comunale per
Aspettare il Giro d’Italia 2017 c’è pure quella denominata “Vetrine in
Rosa” al fine di accogliere, con le capacità locali,  la 100^ edizione nel
capoluogo del Pollino che lo vede, il 12 maggio, Città di Tappa.
“Un’occasione- spiega l’Amministrazione -  per rendere più attraente la
cittadina, dando spazio, in questo caso,   anche all’originalità e creatività
degli esercenti , pronti a presentare il momento  e Castrovillari ancora più
indimenticabili. Le Vetrine, così,  potranno offrire un aspetto colorato della
nostra ospitalità che non è mai passata inosservata per il Calore che ha
sempre saputo imprimere ad eventi e manifestazioni grazie
all’adoperarsi.”
L’inventiva è per rendere omaggio alla Carovana, riconoscendo  nei
ciclisti/atleti l’espressione alta dello Sport che è sacrificio e un importante
strumento per l’affermazione di quei valori morali ed ideali su cui si fonda
una reale convivenza umana.
In questa tensione ideale sta il senso del momento, occasione per
corroborare pure il Turismo locale , mezzo per conoscere i luoghi e
soprattutto  per far apprezzare manufatti e prodotti della nostra tradizione
enogastronomica che fanno grande, da sempre, motivandola, l’offerta
plurivalente del patrimonio socio-culturale.
“E’ questo – precisa ancora l’Amministrazione comunale- il senso
dell’inclusione a più voci, con tonalità diverse, ma tutte dense di “rosa”,
per abbracciare un evento che rilancia ciò che sfiora, mettendo in bella
mostra, sul proscenio internazionale dello sport, i luoghi, le civiltà, i
costumi e ciò che suscitano l’identità e l’appartenenza al proprio
Territorio.” Ecco perché partecipare.
Intanto si susseguono in città le iniziative correlate per attendere il Giro.
Sabato 8 aprile ben due. Al teatro Sybaris , alle ore 20,30, la commedia in
vernacolo castrovillare  “I timpi i ‘na vota” del Centro Aggregazione
sociale anziani “Varcasia” e al Pala I.T.I.S incontri interregionali di boxe –
in occasione del primo Memorial Giuseppe Regina-, grazie all’apporto
dell’Avolio Boxe con il coinvolgimento delle regioni Basilicata, Campania,
Sicilia e naturalmente Calabria.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari