... Visita la nostra nuova pagina "Le nostre iniziative"............ Cerchiamo persone che vogliono collaborare con questo blog - scriveteci: andreafalcone2007@gmail.com oppure rtotommaso@hotmail.it *******

martedì 4 luglio 2017

Un milione di euro in arrivo per il programma SIA


Il capoluogo del Pollino, Ente capofila, grazie ad un lavoro di
squadra ed un progetto a più Voci ( Comuni della Zona, Scuola,
ASP, Caritas ed altri), porta sul Territorio  oltre un milione 380mila
euro  dal programma SIA, Sostegno per l'Inclusione Attiva- misura
di contrasto alla povertà, promossa, a livello nazionale, dal
Ministero del Lavoro e delle politiche Sociali-. 
E' quanto ha anticipato, con orgoglio,  nel Consiglio comunale del 3
luglio a sera il consigliere Nicola Di Gerio e richiamato, con
soddisfazione,  dal Sindaco e Assessore ai Servizi Sociali,
rispettivamente Domenico Lo Polito e Giuseppe Russo.
“Un dato- precisano gli amministratori- che ribadisce
l’attenzione continua del programma politico per il sollievo, contro il
disagio e, soprattutto, per una solidarietà sostanziale preoccupata
solo di dare un vero contributo a chi vive seri problemi, acuiti pure
da un momento storico e cultura disattenti verso ciò che accade ed
impoverisce l’umano.”
“Nello specifico-  ricorda l'Assessore Russo- l’azione guarda le
famiglie in condizioni economiche disagiate nelle quali sono presenti
almeno un componente minorenne, oppure un figlio disabile o una
donna in stato di gravidanza.”
L’intervento abbraccia  i Comuni di Mormanno, Morano Calabro,
San Basile, Frascineto, Altomonte, Civita, Saracena, Laino Borgo,
Laino Castello, Firmo, Lungro, Acquaformosa oltre Castrovillari,
naturalmente,  facenti parte del Distretto Socio Assistenziale.
Il metodo dell’azione abbracciata è semplice: coniugare, con
attenzione, le capacità, dei soggetti interessati e coinvolti, per farle
incontrare, dialogare ed effettuare quei passi credibili per mettere 
insieme l’esperienza al fine di dare risposte a ciò che “grida” aiuto e
richiama urgenza e necessità che non possono essere distratti.
Da qui l’importanza del gesto correlato che non può fare a meno di
coinvolgimenti, fondamentali per ogni azione nel sociale che si
rispetti quando punta a rispondere, immedesimandosi,
nell’esistenza di chi vive un forte disagio.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari
(g.br.)

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta questo articolo