... Visita la nostra nuova pagina "Le nostre iniziative"............ Cerchiamo persone che vogliono collaborare con questo blog - scriveteci: andreafalcone2007@gmail.com oppure rtotommaso@hotmail.it *******

mercoledì 31 maggio 2017

Interruzione d'acqua prevista per domani

SOSPENSIONE
EROGAZIONE ACQUA  DALLE ORE
8 ALLE ORE 12 DI GIOVEDI’  1°
GIUGNO NELLE CONTRADE
FIORAVANTI E LACCO. PER
LAVORI DI MANUTENZIONE
SULLA RETE IDRICA

Giovedì  1° giugno, dalle ore 8 
alle ore 12, sarà sospesa
l’erogazione dell’acqua  nelle
Contrade Fioravanti e Lacco per
lavori di manutenzione sulla rete
idrica.
Lo rende noto il Servizio Idrico
Integrato del Comune.
Per tale motivo ci si scusa con 
quei residenti che saranno
interessati dalla temporanea
interruzione idrica.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

Secondo giorno di Primavera per i teatri castrovillaresi


È la seconda giornata di Primavera dei Teatri, lo storico festival sui linguaggi della scena
contemporanea ideato e diretto da Scena Verticale. Nel fitto programma di eventi, oggi è
prevista anche la prima uscita del giornale ufficiale del Festival, frutto del workshop diretto
da Teatro e Critica che ha creato una vera e propria redazione per raccontarcelo dall’interno. 
La sera il consueto spazio alle compagnie, oggi provenienti tutte dal sud Italia. Per la
programmazione serale l’appuntamento è alle 19.00 al Teatro Sybaris con la prima
nazionale de L’incidente – Io sono già stato morto, prodotto dalla compagnia calabrese
Teatro Rossosimona. Scritto e diretto da Francesco Aiello e interpretato da Giulia Pera,
Francesco Rizzo e Gianluca Vetromilo, L’incidente è la storia di un ipocondriaco. Fare le
analisi e, soprattutto, attendere i risultati per Francesco è impossibile. Non vuole sapere
nulla di cosa accade nel suo corpo. Ignorarlo vuol dire non affrontare il problema. Basta
sentire i sintomi di una qualsiasi patologia al telegiornale per mettere in allarme tutti e,
prima di tutti, la sua ragazza, Marta. Francesco è vittima di un imbarazzante incidente che lo
ha portato a coltivare i suoi timori. Le continue discussioni con Marta e con il fratello Lele
lo portano a rievocare episodi del passato, in un serrato montaggio tra reale e onirico,
ricordo e immaginazione. Il travaglio interiore di prendere una decisione per gli altri banale,
ma che per Francesco è un bivio di fronte al quale potrebbe cambiare la sua vita: riempire o
no il contenitore per le analisi delle urine.
Alle 21.00, al Teatro Vittoria, il siciliano Riccardo Lanzarone porta in scena Codice nero,
una produzione di Cantieri Teatrali Koreja.
Salvatore Geraci, ex artificiere siciliano, racconta la sua vita: un tempo sospeso e solitario
fatto di silenzi, sguardi, speranze e abbandono. Codice nero vìola l’intimità del paziente che
aspetta il suo turno. L’attesa diventa l’anticamera perfetta di uno spazio personale dove
rivelare chi si era prima della malattia e supporre come andrà a finire. Il tempo di attesa è
indefinito e informe: il protagonista ci vive dentro in una costante altalena tra presente, passato e futuro. Si ricorda chi era e immagina chi vorrà essere. Salvatore attende e non
smette di chiedere: “Tocca a me?”. Intanto prepara un fuoco d’artificio che deve esplodere
in tempo o forse mai. Cosa hanno in comune la sanità e la polvere da sparo?
L’appuntamento per i più piccoli è alla libroteca La Freccia Azzurra, con il Primavera Kids,
alle 18.00 il kamishibai, Il signor formica di R. Panero, S. Gambaro, P. Racca. Un testo
ritmato e giocoso, con illustrazioni e grafica accattivanti, raccontano una storia dal finale a
sorpresa.
PRIMAVERA DEI TEATRI 2MILA17

La CORRICASTROVILLARI si impone nella seconda prova del campionato di Montagna


La CORRICASTROVILLARI si impone nella seconda prova del
campionato di Montagna
A Chiaromonte (PZ), domenica 28 Maggio si è svolta la seconda gara del
campionato interregionale di corsa in Montagna. Campionato in cui la ASD
CORRICASTROVILLARI si è classificata al 5 posto nel 2016 sulle 135 squadre
partecipanti e che nella prima gara del 2017 a Nardó è stata premiata come prima
squadra fuori regione. La trasferta ha visto la partecipazione dei suoi migliori atleti
(Spingola, Marino, Maiolino) per un totale di ben 18 atleti. La partenza di oltre 200
atleti verso gli 11 km di bellissimi percorsi impegnativi nelle montagne del Parco del
Pollino è stata salutata da numerosi spettatori. Organizzazione perfetta del patron
Figundio della società CorrerePollino che, tramite protezione civile ed altre
associazioni è riuscita a controllare tutto il percorso in una gara delle più difficili del
circuito di 7 gare. "dopo ogni salita forse c'è sempre una discesa" è il claim della
corsa e la dice lunga su cosa aspetta i corridori. Percorso molto tecnico che va
affrontato con cautela dosando le forze con esperienza. Il primo ad arrivare la
traguardo è Luigi Zullo che ha fatto il record del percorso con 49:02 alla media di
4:30, seguito a 3 minuti da Mario Conte (entrambi pugliesi). Al 3 posto Giuseppe
Buffone della Dojo Judo di Piano Lago ed a seguire Umberto Marino, quarto, e
Michele Spingola, settimo, entrambi della CORRICASTROVILLARI. La gara
femminile è stata vinta dalla fortissima Lidia Mongelli con 57 minuti (che ha appena
avuto la chiamata in nazionale) seguita con 1:11 da Anna Mango (Martina Franca) e
Valentina Maiolino (CORRICASTROVILLARI) separate da una manciata di
secondi. Tutti gli altri atleti della CORRICASTROVILLARI (Zicaro, Russo,
Napoletano, Cirigliano, Carnevale, Santulli, Cozza , De Marco e De Luca) sono stati
artefici dello straordinario risultato che ha portato la società ad essere premiata come
1a squadra di questa seconda tappa. Sicuramente nella classifica generale, ancora da
ufficializzare, la posizione della ASD CORRICASTROVILLARI si è ulteriormente
rafforzata portando note positive alle speranze del presidente Gianfranco Milanese in
questo importante campionato. Tanto importante che la società è impegnata, insieme
ai suoi sponsor, a promozionare questo tipo gare di montagna tanto da organizzarne
due: il 3 settembre il Trofeo degli Aragonesi nel territorio di Castrovillari e il 8 ottobre con Trial di SerraGiumenta nel territorio dell'omonima tenuta.
Gare che promuovono il territorio e che portano tanti amanti dello sport naturalistico
a partecipare numerosi anche il valore turistico che esprimono.

martedì 30 maggio 2017

No all'impianto di rifiuti in distretto agroalimentare, le perplessità di Tamburi


Il consigliere provinciale Vincenzo Tamburi interviene nel merito del progetto di realizzazione di un impianto di trattamento rifiuti nell’area di Cammarata. Chiesto un tavolo interistituzionale per costruire con il territorio la scelta di un sito utile ad ospitare l’impianto

«Allocare un impianto per il trattamento dei rifiuti nel cuore del Distretto Agroalimentare di Qualità significa offendere la vocazione agricola che il territorio della piana di Cammarata e la Sibaritide in generale hanno avuto storicamente. Senza contare il danno che si arreca alle imprese che da anni, con non pochi sacrifici, provano a scrivere una pagina di sviluppo ecosostenibile attraverso la coltivazione e la commercializzazione delle nostre identità alimentari, con le quali raccontiamo all’Italia e al mondo la bellezza e la salubrità dei nostri territori. Attorno a questa esperienza agricola consolidata negli anni, si sono avvicinati nel recente passato, tanti giovani che sono ritornati alla terra scegliendo la storia dei loro padri e nonni come base per costruire il loro futuro. E’ a loro – innanzitutto – che dobbiamo la salvaguardia di un contesto produttivo che ci rende orgogliosi di appartenere a questa porzione di Calabria che ci rappresenta con la forza delle produzioni nel mondo intero. Si convochi, invece, al più presto un tavolo interistituzionale con i Sindaci del territorio per capire quali siti, diverso da quello scelto oggi, possano essere in grado di ospitare un impianto di selezione rifiuti di cui il territorio ha bisogno per migliorare la qualità della raccolta differenziata, unica strada compatibile con la realtà territoriale». 

Vincenzo Tamburi, consigliere provinciale, interviene nel dibattito politico che in questi giorni sta interessando la provincia di Cosenza sulla tematica dei rifiuti. 

«Non possiamo più considerare l’Asi – dichiara Tamburi – come uno spazio in cui allocare insediamenti industriali che cozzano con la palese vocazione agroalimentare e turistica del territorio circostante, incastonato tra le ricchezze culturali dell’antica Sibari e le meraviglie naturalistiche del Parco Nazionale del Pollino. L’area che un tempo si voleva far crescere con insediamenti produttivi in grande scala ha fallito da tempo il suo appuntamento con la storia. Ed il fatto che oggi si ritrovi immersa nel DAQ deve far ragionare i sindaci e gli amministratori del territorio sulla tensione produttiva che può riscoprire a supporto dei settori agricolo e turistico». 

«Tante sono le produzioni agroalimentari tutelate – aggiunge Tamburi – che rendono questo territorio riconosciuto e riconoscibile e che rappresentano oggi quei marcatori identitari che non ci possiamo permettere di affossare con la presenza dei rifiuti. Il comparto agricolo e la filiera dell’accoglienza turistica registrano da tempo una crescita positiva che dobbiamo tutelare, sostenere con politiche che incentivino le esportazioni, richiamino il valore del lavoro e della occupabilità di nuova manodopera qualificata, di valorizzazione del contesto naturalistico e paesaggistico entro il quale si muovono ed insistono. E’ questa la Calabria che ci piace e della quale parla anche la stampa straniera – non da ultima il New York Times che ci ha scelti tra le mete da non perdere in questo anno – e che abbiamo il dovere di mettere a sistema e di far crescere senza pensare a fasi produttive che non ci appartengono e non collimano con la natura dei nostri territori».

«Già i primo giorni di maggio come consigliere provinciale scrissi alla Regione Calabria ponendo qualche perplessità nel merito della vicenda. Al territorio serve un impianto di trattamento rifiuti – è vero – ma non serve ubicarlo nell’area a più alta vocazione agricola che – tra l’altro – offre centinaia di posti di lavoro linfa vitale per l’economia e lo sviluppo del comprensorio. Serve ragionare insieme ai territori in maniera chiara, e senza schemi pregiudiziali, su come e dove poter allocare un impianto per i rifiuti, riconvertendo siti già esistenti o realizzando nuove ipotesi per il trattamento degli stessi, ma in contesti totalmente diversi da quello di oggi. Comuni e privati insieme, sotto un’unica cabina di regia, devono ragionare insieme di questo segmento di interesse collettivo e progettare la possibile soluzione al problema, offrendo ai cittadini l’idea di come il governo dei territori sia attento alle vocazioni delle aree interne ma allo stesso tempo sia in grado di governarne i processi di sviluppo e le problematiche». 

Vincenzo Alvaro

Successo per Dolce Chef e per il convegno Tipicità territoriale e turismo alimentare

L’agroalimentare Castrovillarese valorizzato con successo
Quando si parla della propria città è facile evidenziare le cose che non vanno, discutere per ore ed ore sulle
criticità del territorio, spesso senza arrivare ad un qualcosa di concreto che riunisca le forze e risollevi la
situazione locale. L’associazione cittadina “Solidarietà e Partecipazione”, però, sabato 27 maggio ha deciso
di percorrere la strada opposta, quella più difficile. Ben al corrente degli attacchi che la filiera
agroalimentare quasi giornalmente subisce, ma consci della sua importanza e potenzialità, ha provveduto
ad organizzare il convegno “Tipicità territoriale e turismo alimentare” nel quale importanti esponenti, sia
del mondo politico che dell’agroalimentare, si sono avvicendati in un proficuo discorso sull’importanza
della protezione del territorio, per un corretto sviluppo del settore. Di forte impatto comunicativo sono
stati gli interventi di Rosita Mastrota, giovane imprenditrice di Cerchiara di Calabria (CIA Calabria Nord),
Fulvia Caligiuri (Presidente Confagricoltura Cosenza), Leonardo De Marco (Feder. Agri – MCL), Giuseppe
Gigliotti (Coldiretti Pollino) e Silvano Lanciano (Flai – Cgil Castrovillari) che, senza mezzi termini, hanno
posto l’accento sull’assurdità del considerare il Distretto Agroalimentare di Qualità di Cammarata come un
luogo in cui possano pacificamente convivere i prodotti che ogni giorno finiscono sulle nostre tavole e i
rifiuti del comprensorio. È chiaro il riferimento alla discarica di Campolescio che, dopo anni, ancora attende
di essere bonificata e tombata per sempre, nonché al nuovo progetto del Mega impianto di rifiuti che si
vorrebbe realizzare proprio a Cammarata, argomento di cui sarà oggetto il Consiglio Comunale del 30
Maggio. Il convegno si è concluso con l’auspicio e la volontà dei partecipanti di valorizzare, sinergicamente,
il settore agroalimentare che, come da concreta dimostrazione degli stand delle aziende locali allestiti
nell’atrio di Palazzo di Città e dalla prova magistrale di cucina dello chef Ammirati avutasi nel corso
dell’incontro, è capace di realizzare un notevole indotto turistico ed economico, se ben saputo valorizzare.
La giornata è proseguita con il successo dell’abbinato concorso “Dolce Chef” nel quale ben 29 partecipanti
hanno deliziato il pubblico con altrettante creazioni dolciarie artigianali. Un bellissimo evento presentato da
un’instancabile Serenella Chiodi che, dopo aver moderato il convegno della mattina, ha coordinato gli
assaggi dei giurati “buongustai”: Carlo Lo Polito, Vincenzo Todaro, Giulia Zagarese, Filomena Palmieri e la
sig.ra Teresa Di Dieco, le ultime due delle autentiche eccellenze locali in materia alimentare, a cui va un
sentito ringraziamento per aver prestato il loro autorevole giudizio. Alla fine a trionfare sono stati i
“Bocconotti di nonna Annina” creati dalla sig.ra Perrone Maria Teresa che si è aggiudicata il soggiorno per
due notti presso “Masseria Marianna” a Specchia (LE), località riconosciuta “Borgo più bello d’Italia” e
“Gioiello d’Italia”. Ecco la classifica dei finalisti:
1. “Bocconotti di nonna Annina” di Perrone Maria Teresa;
2. “Fiori e sapori di primavera” di Zuccarelli Valeria;
3. “Mostaccioli” di Zaccaria Loredana;
4. “Fantasia di Rose” di Grazioli Debora;
5. “Mustacciolo” di Virardi Carmela;
6. “Sinfonia floreale” di Semeraro Maria Rosaria.
È stato possibile realizzare gli eventi grazie, soprattutto, allo straordinario impegno di Maria Antonietta
Guaragna e Giuseppe Santagada (Consiglieri delle Liste Civiche di Solidarietà e Partecipazione) che hanno
lanciato un forte segnale alla città, ricordando che può essere utile criticare solo quando poi si è capaci di
“costruire” e proprio il settore agroalimentare castrovillarese rappresenta un punto importante da cui può
iniziare il rilancio della città del Pollino.

La riapertura del Teatro Vittoria alla prima di primavera dei teatri


“La 18^ edizione di Primavera dei Teatri vede la riapertura, dopo
ben 31 anni, del cine teatro Vittoria , che ritorna , sulla storica
e centralissima via Roma, opportunità forte per offrire ed
intercettare momenti di socializzazione , arricchendo il Cuore
urbano di Castrovillari e rendendolo ancora più appetibile ed
interattivo con l’esistente.”
Lo ha affermato il Sindaco di Castrovillari, Domenico Lo Polito, a
poche ore dall’avvio dell’evento nazionale che, con il Cine Teatro,
dal 30 maggio al 4 giugno, è al centro del programma dei nuovi
linguaggi teatrali  “per approfondire la realtà con approcci
contemporanei ed efficaci nel rappresentare personaggi, situazioni
ed espressioni nonché trasmettere messaggi.”
“L’edizione, che si avvale della direzione artistica di Saverio La
Ruina e Dario De Luca di “Scena Verticale” , si svilupperà in più
locations,  a partire proprio dal Cine Teatro Vittoria, per creare
momenti di spettacolo suggestivi  che desiderano  esprimere al
meglio il Teatro.”
“L’edizione – precisa il primo cittadino - è una scommessa che
cresce di anno in anno e che oggi viene moltiplicata proprio
dall’apertura al pubblico del Cine Teatro  su cui questa
Amministrazione ha profuso tanto grazie all’impegno degli Uffici
Municipali e di operai che hanno contribuito a rendere possibile
l’apertura ed il godimento di tali locali per una manifestazione  che
è ormai un unicum nel Paese. 
Ciò renderà poi ancora più interessante la 18^ edizione che
susciterà - secondo noi - più curiosità grazie alla inaspettata
apertura ed al pubblico della struttura che, arricchita dalle
capacità e contenuti espressivi di uomini e donne, creerà quel mix
d’interesse che ambienti come questi, dedicati al teatro, hanno
sempre manifestato come la storia c’insegna e ci racconta.”

L’ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

lunedì 29 maggio 2017

La responsabilità medica, un convegno pone l'attenzione sul tema

COMUNICATO STAMPA
Responsabilità medica: mercoledì a Rende il convegno sulla nuova
legge Gelli-Bianco
Durante il convegno sarà lo stesso on. Federico Gelli, membro della
Commissione Affari Sociali della Camera e relatore della legge, a illustrare
tutte le novità che la nuova normativa ha introdotto in tema di responsabilità
sanitaria. Si porrà l’attenzione del suo impatto sulla sanità pubblica e privata
e sui nuovi scenari assicurativi.
All’incontro, moderato dalla giornalista Angela Altomare, interverranno
inoltre Ettore Jorio, docente di Diritto Sanitario all’ Unical, Enzo Paolini
dell’AIOP (Associazione Italiana Ospedalità Privata), Mauro Raffaele,
direttore Generale ASP Cosenza, Eugenio Corcioni, presidente dell’
Ordine dei Medici di Cosenza, Alfredo Cosenza, presidente della Sez.
Penale del Tribunale di Paola, Mario Pace, presidente dell’Ordine degli
Avvocati di Paola e Franco Ferro, presidente dell’A.N.I.ASS (Associazione
nazionale degli Intermediari Assicurativi).
L’ evento si terrà Mercoledì 31 maggio alle ore 17 presso la sala De
Cardona del Centro Direzionale della BCC Mediocrati, in Via Alfieri, a Rende
(CS)
Con l’ intento di contribuire a chiarire e divulgare gli effetti prodotti dalla
“Legge Gelli-Bianco” sulla responsabilità medica, l’A.N.I.ASS (Associazione
Nazionale Intermediari Assicurativi), in collaborazione con la CDS
(Costituenda Compagnia di Assicurazione) e IN-BROKER.NET (Mediazione
Assicurativa) ha organizzato questo Convegno, dal titolo “Gli obblighi di
copertura assicurativa per le strutture sanitarie e socio sanitarie e per il
personale sanitario”.
Dopo oltre un decennio di attesa, la Legge Gelli-Bianco, entrata in vigore lo
scorso 1° aprile ha disciplinato i temi della sicurezza delle cure e del rischio
sanitario, della responsabilità dell’esercente la professione sanitaria e della
struttura sanitaria pubblica o privata, delle modalità e delle caratteristiche dei
procedimenti giudiziari aventi ad oggetto la responsabilità sanitaria, nonché
degli obblighi di assicurazione e dell’istituzione del Fondo di garanzia per i
soggetti danneggiati da responsabilità sanitaria.
La legge ha modificato in maniera sostanziale le regole di risarcimento per i
medici. Il nuovo testo normativo prevede per la struttura sanitaria la
responsabilità contrattuale per i fatti colposi o dolosi del personale sanitario e
degli ausiliari.

Conto alla rovescia per primavera dei teatri

Quindici spettacoli di cui tre anteprime nazionali e cinque prime. Tre giorni di laboratorio con l’attore, autore e regista Roberto Latini, e sei giorni di workshop, rivolto a spettatori e spettatrici, appassionati di teatro e giovani firme della stampa locale, diretto da Teatro e Critica. E ancora, due incontri: la presentazione del libro “Cosa c’è da guardare” di Andrea Porcheddu e “Sistemiamoci!”, dibattito sui sistemi teatrali regionali. Sono questi i numeri in programma per la XVIII edizione di Primavera dei Teatri, il festival sui nuovi linguaggi della scena contemporanea, ideato e diretto da Scena Verticale. Si aggiungono momenti di confronto tra operatori del settore, critici, artisti e spettatori provenienti da tutta Italia, che fanno di Castrovillari un polo di riferimento al Sud dei nuovi percorsi della drammaturgia contemporanea e della nuova creatività, una città laboratorio, cantiere d’incontri e dialoghi tra artisti italiani di diverse generazioni, ritagliandosi una specificità culturale originale di grande interesse nel panorama nazionale.

Spazio anche ai piccoli spettatori con il Primavera Kids, un programma dedicato ai bambini con laboratori di narrazione a cura della libroteca La Freccia Azzurra e al divertimento con il dopo festival, ogni sera al Giudecca Cafè.

Il countdown per l’edizione numero 18 sta per terminare: Primavera dei Teatri, quest’anno nella sua maggiore età, da martedì 30 maggio, fino al 4 giugno, animerà l’antico borgo alle pendici del Pollino e per l’occasione - dopo oltre trent’anni - verranno temporaneamente riaperte le porte del Teatro Vittoria, distrutto da un incendio nel 1986.

Si inizia dunque martedì 30 alle 19.00, quando sul palco del Teatro Sybaris andrà in scena “Caprò”, monologo di Vincenzo Mambella, diretto e interpretato da Edoardo Oliva, per la compagnia Teatro Immediato.  Testo che si ispira alla vicenda ammantata di mito della nave Utopia, carica di emigranti italiani, che affondò a largo di Gibilterra il 17 marzo del 1891, provocando la morte di 600 passeggeri di terza classe. Alle 21.00, invece, inaugura la riapertura del Vittoria,  il “Macbettu” di Alessandro Serra, versione sarda, prodotta da Sardegna Teatro e Teatropersona, del celebre testo di William Shakespeare.

Tutte le info su www.primaveradeiteatri.it

Si arricchisce il memorial Dante Pagni della partecipazione della Ternana


Oltre alla partecipazione di tre prestigiosi Club della Massima Serie Italiana: FC TORINO,
SS.LAZIO e FC CROTONE; categorie partecipanti ESORDIENTI 1° ANNO A 9,
ESORDIENTI 2° ANNO A 11 e PULCINI MISTI A 7, il Memorial “Dante Pagni” IV^ edizione
in programma a Castrovillari dal 23 al 25 di giugno 2017 presso lo stadio “ Mimmo Rende”,
si è aggiudicato la presenza anche della Ternana, serie cadetta, e della Scuola Calcio
“Segato Viola” di Reggio Calabria e della ASD “Academy Campioni “di Corigliano;
oltre naturalmente alla riconferma della ASD Academy Castrovillari.
Il Torneo, lo ricordiamo si baserà sui dettami del Regolamento Ufficiale del Settore
Giovanile e Scolastico Tornei Nazionali, ( le iscrizioni saranno a numero chiuso e
preventivamente selezionate) ed è organizzato dall’ A.S.D. Academy Castrovillari
capitanata dal trio Bonafine-Sangiovanni-Milione e dalla “MOST Events”.
L’evento vuole omaggiare un grande professionista, Dante Pagni, uomo di calcio che ha
raccolto consensi, stima e tanto affetto ovunque, sia da calciatore che da allenatore e lo fa,
attraverso suo figlio, Danilo Pagni, attuale Direttore Sportivo della Ternana in serie B e di
sua madre Mariastella Bardaro.
Sponsor tecnico dell’evento, la “EVOL”, dei fratelli Esposito, azienda castrovillarese di
abbigliamento sportivo che veste anche squadre di Serie A. La manifestazione gode del
patrocinio dello Csain Coni, della FIGC e del Comune di Castrovillari.
Nell’arco della tre giorni, saranno presenti diversi responsabili di settori giovanili e
scout professionisti.

Ufficio Stampa
ARCA COMMUNICATION

domenica 28 maggio 2017

Intervento degli artificieri castrovillaresi nel leccese

Ritrovato ordigno in spiaggia nel leccese.

A Porto Badisco, nel leccese, nei giorni scorsi, alcuni bagnanti hanno segnalato ai Carabinieri un'oggetto sospetto, che subito si è rivelato essere un'ordigno inesploso.

La macchina istituzionale della sicurezza ha portato alla richiesta urgente di intervento degli artificieri della Caserma "Manes" di Castrovillari(CS), che ieri si sono portati rapidamente in terra di Puglia, riconoscendo nell'oggetto metallico pesantemente danneggiato e corroso, una bomba da mortaio inesplosa.

L'ordigno, contenente circa 1kg di Tritolo,  pero', per motivi di sicurezza e pubblica incolumita', è stato rimosso dal personale specializzato della 2^ Compagnia Guastatori dell'11° Reggimento Genio, e fatto brillare in maniera controllata in una zona idonea, dove successivamente, è stato possibile rimuovere dal terreno, schegge e materiale di risulta.

Risulta sempre preziosa e incisiva l'opera degli specialisti della Caserma "Manes", che nel supporto alle Amministrazioni locali, si rivelano fondamentali per la sicurezza della popolazione, operando indistintamente nella lotta agli ordigni bellici inesplosi come nel supporto alle zone colpite da calamita', confermando ancora una volta la loro importante presenza nella città del Pollino.

sabato 27 maggio 2017

Oggi in programma Dolce Chef, tipicità e turismo in tavola


La giornata del 27 maggio 2017 si prospetta una data finalizzata alla celebrazione della gastronomia
castrovillarese, non limitata, però, al mero aspetto nutritivo, ma anche alla tradizione che si cela dietro le
pietanze della città del Pollino, nonché alla risorsa economica e turistica che rappresentano.
Il percorso tematico inizierà alle ore 10 presso la Sala Consiliare di Palazzo di Città con il convegno
“Tipicità territoriale e turismo alimentare”, incontro organizzato e voluto dall’Associazione cittadina
Solidarietà e Partecipazione, da sempre un punto di riferimento, nonché baluardo difensivo, per il cuore
pulsante della filiera alimentare del Pollino. Si alterneranno nel dibattito autorevoli relatori: Mimmo
Pappaterra (Presidente Ente Parco), Vincenzo Tamburi (Consigliere provinciale di Cosenza),
Domenico Lo Polito (Sindaco di Castrovillari), Rosanna Mazzia (Sindaco di Roseto Capospulico),
Giuseppe Santagada (Consigliere Liste Civiche Castrovillari), Fulvia Caligiuri (Presidente
Confagricoltura Cosenza), Franca Anna D’Amico (Direttrice Ipssar Castrovillari), Leonardo De Marco
(Feder. Agri – MCL), Giuseppe Gigliotti (Coldiretti Pollino), Silvano Lanciano (Flai-Cgil Castrovillari) e
Ferdinando Mortati (Presidente Provinciale Cia Calabria Nord). Gli oratori illustreranno le
problematiche del territorio che ogni giorno fronteggiano per portare avanti la tradizione gastronomica
locale e gli importanti risultati di diversi comuni che hanno saputo valorizzare determinati prodotti
tipici, rendendoli un’attrattiva turistica e realizzando un notevole indotto economico per le loro
comunità.
Dopo una breve pausa, si passerà dalla discussione direttamente a “tavola”, grazie al coordinato
concorso “Dolce Chef”, dove i partecipanti dovranno preparare un dolce, una torta o un dolce della
tradizione locale, che verranno poi giudicati da una commissione che decreterà il vincitore. I preparati
dovranno essere esclusivamente artigianali e, in un ottica di valorizzazione locale, è suggerito l’impiego
di prodotti c.d. “Km 0”. Sono previsti ricchi premi per i partecipanti tra cui, per il primo classificato, un
soggiorno di due notti per due persone con colazione presso “Masseria Marianna” a Specchia (LE),
località riconosciuta “Borgo più bello d’Italia” e “Gioiello d’Italia”.
Una giornata dedicata interamente alla alimentazione, utile a ricordare, ai tanti che lo dimenticano, il
valore e la ricchezza del nostro territorio che, nella sua semplice naturalità, è capace di fornire
importanti risorse economiche alle menti che sono abili a valorizzarlo.

venerdì 26 maggio 2017

Primavera Kids, il teatro dedicato ai più piccoli


Mancano pochi giorni all’inizio della XVIII edizione di Primavera dei Teatri, il festival sui nuovi linguaggi della
scena contemporanea ideato e diretto da Scena Verticale. Nel ricco cartellone - quindici spettacoli in
programma, due incontri e due laboratori di formazione - c’è spazio anche per i piccoli spettatori con il
Primavera Kids.  La Primavera dei bambini di Primavera dei Teatri si svolge nella libroteca La Freccia Azzurra
con sei incontri Kamishibai, per bambini dai 3 anni in su, curati da Alessandra Stabile.
Il Kamishibai, letteralmente "dramma/teatro di carta" è un teatro di immagini di origine giapponese
utilizzato dai cantastorie e che ha avuto la massima espressività tra gli anni '20 e '50.
ll Kamishibai è un originale ed efficace strumento per l'animazione alla lettura,  un vero e proprio teatro
d’immagini. In una valigetta in legno, il butai, vengono inserite delle tavole stampate sia davanti che dietro,
da una parte il disegno e dall’altra il testo: lo spettatore vede l’immagine mentre il narratore legge la storia.
Artebambini è stata la prima casa editrice a promuovere e portare in Italia, questo caratteristico metodo di
raccontare storie.
Di seguito il programma:
Martedì 30 MAGGIO
COS’E’?  (di Eleonora Cumer)
E’ la storia di una macchia, un piccolo pezzo di carta che può essere ogni cosa. Un invito ai bambini ad usare
l’immaginazione per creare fantastiche storie.
Mercoledì 31 MAGGIO
IL SIGNOR FORMICA (di R.Panero, S. Gambaro, P. Racca)
Un testo ritmato e giocoso, con illustrazioni e grafica accattivanti, raccontano una storia dal finale a
sorpresa.
Giovedì  1 GIUGNO
IL CAVALLO E IL SOLDATO (di Gek Tessaro)
Filastrocca “bislacca” di un soldato che vuole andare a fare la guerra e di un cavallo che non risponde ai
suoi comandi.
Venerdì 2 GIUGNO
LA LETTERA (di Antonio Ferrara)[da 8 anni in su]
Un viaggio sui binari della dolcezza del testo e delle poetiche illustrazioni, alla scoperta di luoghi ed
emozioni.
Sabato 3 GIUGNO
LA MIA MANO (di Fuad Aziz)
Fuad Aziz incanta con semplicità: pensiamo ai piccoli gesti che possiamo fare con uno strumento che
usiamo tutti i giorni, per migliorare il mondo. Cosa può fare di speciale la tua mano oggi?
Domenica 4 GIUGNO
LA FANTASTICA STORIA DI LINO IL BUCATIERE E DELLA SUA SPAZZOLA MAGICA (di Marco Dallari) [da 8 anni
in su]
Il viaggio di Lino, solo con la sua sporta e la sua spazzola magica, si trasforma in una straordinaria avventura
di salvataggio.

Info su www.primaveradeiteatri.it
Prenotazione obbligatoria  328.6290572

mercoledì 24 maggio 2017

Centro immigrati a Castrovillari, proteste e preoccupazioni dei cittadini residenti

Sarebbero 3 i privati che hanno risposto al bando indetto dalla prefettura per l'istituzione di Cas centro di accoglienza straordinari, che secondo l'assegnazione della prefettura potrebbero accogliere fino a 75 immigrati.
La notizia ha destato la preoccupazione dei cittadini residenti nelle zone limitrofe dove sono ubicate queste strutture, che hanno richiesto un'incongruenza col Sindaco per avere spiegazioni e mostrare la propria contrarietà a questo tipo di accoglienza.
Infatti una cosa è accogliere famiglie richiedenti asilo tramite lo SPRAR in maniera diffusa sul territorio, ben altro è creare ghetti dove accogliere un numero alto di persone.
La riunione abbastanza animata, ha sottolineato la preoccupazione per la sicurezza e la tranquillità dei quartieri interessati, dichiarandosi pronti ad innalzare il livello della protesta.
Il Sindaco da parte dell'amministrazione comunale ha dichiarato di essere contrario a questo tipo di accoglienza che creerebbe dei ghetti e di fare tutto il possibile per opporsi all'istituzione di questi centri di accoglienza.
Alla scadenza del bando, cioè il prossimo 27 maggio sapremo con maggiore certezza l'evolversi della situazione.

lunedì 22 maggio 2017

Tecnica e fascino, i tratti distintivi di Marathon degli Aragonesi


Due percorsi tecnici ed uno escursionistico nel cuore del Parco Nazionale del Pollino alla scoperta di un territorio meraviglioso che coniuga tutela dell’ambiente con sport outdoor. Una gara per veri duri contraddistinta dalla salita dell’Imperticata 

Riconoscibile per la salita dell’ Imperticata la Marathon degli Aragonesi, gara ciclistica in mountain bike organizzata dall’associazione sportiva dilettantistica Ciclistica Castrovillari, presieduta da Antonio Limonti, ha anche la particolarità di essere tecnicamente affascinante per essere inserita in un contesto naturale di grande pregio, il Parco Nazionale del Pollino.

I tre percorsi di gara che si sviluppano per 66, 47 e 30 km offrono ai bikers la ricchezza paesaggistica unica nel suo genere che ripaga delle fatiche per arrivare a conquistare le cime interessate dai percorsi Marathon, Gran fondo ed Escursionistico, distribuiti sui territori montani dei comune di Castrovillari, Frascineto e Civita inseriti nei circuiti di gara che prenderanno il via l’11 giugno dalla centralissima Via Roma della città del Pollino.

L’evento patrocinato dalla Polisportiva del Pollino, presieduta da Luigi Filpo, e dall’Ente Parco Nazionale del Pollino, affidato alla guida del Presidente Domenico Pappaterra, fin dalla sua nascita ha avuto interesse per la promozione del territorio e valorizzazione dei turismi sportivi ecosostenibili in un’area così ricca di valenza ambientale e paesaggistica. Attenzione al territorio denotata dalla scelta dei percorsi gara che porteranno i bikers – in arrivo da tutta Italia per essere la gara inserita all’interno del programma del Trofeo dei Parchi naturali – a sfidarsi lungo i sentieri ed i tratturi montani dell’area protetta più grande d’Italia.  

Il percorso Escursionistico di 30 km parte da Via Roma per inserirsi dopo pochi chilometri nella natura che da Conca del re porta verso la Petrosa per poi declinare verso il territorio di Frascineto prima di far rientro a Castrovillari nella zona d’arrivo che sarà ubicata nel Parco Giochi comunale, cuore verde della città. Un percorso senza nessuna particolarità tecnica di rilievo eccezion fatta per la salita di un paio di chilometri in single track e la discesa rock garden nei pressi di Frascineto.

L’itinerario del percorso Gran fondo si snoda per 47 km su un dislivello di 1750 metri sviluppato nella prima parte sullo stesso terreno di gara dell’escursionistico per poi affrontare la salita dell’Imperticata che sale verso Colle della Scala, prima di scendere – con due single track – verso Civita per arrivare ad Eiannina. Il gruppo dei bikers si innesterà così dentro il territorio comunale di Frascineto prima di salire verso la Petrosa e declinare dentro la città di Castrovillari per guadagnare l’arrivo.

Paesaggisticamente emozionante il percorso Marathon65 km per un dislivello di 2600 metri che porteranno gli arditi della mountain bike a guadagnare la vista del Pino Loricato, simbolo del Parco nazionale del Pollino, nei pressi del Piano di Fossa, al termine della salita lungo l’Imperticata, del Monte Moschereto inoltrandosi nel cuore della Fagosa. Lungo il tracciato della gara i bikers attraverseranno il Piano di Ratto, prima di scendere in single track verso Civita ed Eiannina, prima dell’ingresso a Frascineto ed il ritorno nella zona arrivo a Castrovillari. Il percorso Marathon esalta tutte le caratteristiche dei bikers con grandi slanci tecnici, la potenza di gambe in salita, la lucidità in discesa per controllare le traiettorie nelle curve a gomito lungo i rock garden ed i single track disegnati in mezzo alle faggete storiche del Pollino.

Una gara dal sapore autentico, genuino e puro come la gente del Pollino che segue con passione l’evento e le sue evoluzioni sportive. Proprio per questo l’organizzazione dell’evento ha predisposto – per l’edizione 2017 – il servizio navetta in collaborazione con la Polisportiva di Frascineto che consentirà agli appassionati di gustare le fasi tecniche della salita sul Monte Moschereto in un punto preciso lungo i ripidi pendii dell’Imperticata.

Vincenzo Alvaro

sabato 20 maggio 2017

Conto alla rovescia per Marathon degli​ Aragonesi, tutto pronto per l'edizione 2017

Ritorna la gran fondo di mountain bike organizzata dall’Asd Ciclistica Castrovillari. La città del Pollino insieme ai comuni di Frascineto e Civita inseriti in un circuito di gara che esalta le bellezze del territorio e promuove i turismi sostenibili.

E’ iniziato il conto alla rovescia per l’edizione 2017 della Marathon degli Aragonesi, la gran fondo di mountain bike - tappa valida per il Trofeo dei Parchi naturali - organizzata dall’Associazione sportiva dilettantistica Ciclistica Castrovillari, presieduta da Antonio Limonti. La gara dal percorso tecnico e suggestivo attraverso le bellezze del Parco Nazionale del Pollino – che patrocina l’evento sportivo insieme alla Polisportiva del Pollino – si caratterizza per l’Imperticata, la salita dalle forti pendenze del Monte Moschereto. E’ questo il tratto distintivo dell’evento che coinvolge i territori comunali di Castrovillari, Frascineto e Civita, con l’obiettivo di valorizzare il contesto naturale delle tre municipalità coinvolte e sottolineare la valenza attrattiva del turismo sportivo ecocompatibile con il contesto naturale di grande pregio custodito nel perimetro di gara.

 

L’11 giugno dalla centralissima Via Roma, nel cuore di Castrovillari, gli atleti partiranno per darsi battaglia, a suon di pedalate e sudore, attraverso i due percorsi di gara previsti. Il percorso Marathon si snoderà lungo i sentieri del Parco del Pollino per 66km affrontando un dislivello totale di 2.645 hm. Il percorso Gran fondo percorrerà un tratto di 47 kmcon un dislivello di 1.680 hm. Il terzo percorso Escursionistico condurrà gli appassionati per 30 kmlungo i  sentieri più suggestivi dell’area gara. Per tutti il fascino di sguardi suggestivi sul territorio che da Castrovillari sale da Conca del re verso il territorio di Frascineto dove gli atleti incontrano la salita del Monte Moschereto prima di degradare a valle verso Civita, famosa per le Gole del Raganello, geosito inserito nella mappatura internazionale che è valsa al parco del Pollino il riconoscimento di Unesco Global Geopark.

«La nostra grande attenzione al territorio, oltre che la passione per le due ruote – afferma il presidente dell’Asd Ciclistica Castrovillari, Antonio Limonti – ci ha da sempre contraddistinto nella programmazione e promozione delle nostre attività che guardano allo sviluppo di un turismo sostenibile». La Marathon degli Aragonesi è ormai diventato un appuntamento importante per il territorio che ha saputo coniugare nel tempo la promozione dei luoghi, le produzioni identitarie del Pollino, e vuole realizzare sempre più sinergia anche con l’altro grande evento sportivo del Trofeo dei Parchi Naturali, la Pollino Marathon che si svolgerà a Terranova di Pollino, in Basilicata, il 25 giugno. 

«Facendo sistema con questo altro grande evento – continua Limonti – potremo davvero raccontare il Pollino con la forza e l’attenzione che merita facendo diventare le nostre montagne il luogo ideale per lo sport outdoor e innescando quei sistemi virtuosi del turismo compatibile con le nostre meraviglie naturali».

Vincenzo Alvaro

giovedì 18 maggio 2017

Intervento degli artificieri della Manes a Camigliatello Silano

Comunicato stampa
Nelle campagne di Camigliatello Silano (CS) l'esecuzione di arature
profonde stagionali, in questi giorni,  ha portato casualmente alla luce di un ordigno bellico inesploso.
Chiaramente riconoscibile dalla forma particolare e molto danneggiata dal tempo e dall'impatto violento
con il vomere, la munizione è stata vigilata dai Carabinieri della locale Stazione, fino all'intervento ieri degli
specialisti dell'Esercito, giunti tempestivamente dalla Caserma "Manes" di Castrovillari (CS). Il personale
militare giunto sul posto ha identificato l’ordigno in una granata d'artiglieria inesplosa di grosso calibro di
nazionalità italiana, contenente oltre tre chilogrammi di tritolo. Si è provveduto immediatamente per
motivi dio sicurezza ,  con la collaborazione di una macchina operatrice, al brillamento  sul posto, per motivi
di sicurezza. I Guastatori della 2^ Compagnia, dell'11° Reggimento Genio hanno successivamente  rimosso,
ogni frammento metallico e materiale di risulta, nel pieno rispetto delle leggi ambientali e hanno riportato
la zona alle condizioni originarie. Rimane sempre alta la guardia dei militari sul territorio, confermando la
necessità e l'importanza del presidio militare  della Caserma "Manes" di Castrovillari (CS), che opera con
elevati standard di sicurezza e professionalità,  in supporto alla popolazione ed alle Istituzioni.

Interruzione idrica anche a Cammarata venerdì 19


Il Servizio Idrico Integrato del Comune informa la cittadinanza  che venerdì 19 maggio, dalle ore 7 alle ore 14, ci sarà una interruzione idrica nella Zona di Cammarata, resa necessaria per alcuni lavori  urgenti sulla rete nei pressi del Centro Sociale. Ci si scusa con i residenti per il disagio.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

Memorial di danza dedicato ad Angela Ciraudo, pronta la prima edizione


Non esiste separazione definitiva finchè non esiste il ricordo”. E’ con questo slogan che la nascente associazione culturale “L’Angelo della danza – Angela Ciraudo” invita alla partecipazione al  Memorial di danza edizione 2017 in ricordo della compianta ballerina castrovillarese.
L’appuntamento è per mercoledì 24 maggio alle ore 20.30 nel Teatro Sybaris della città del Pollino. Sul palcoscenico del luogo tanto caro ad Angela Ciraudo, saliranno alcuni dei maestri e colleghi che hanno lavorato con la danzatrice scomparsa prematuramente a seguito di un incidente automobilistico. Arrivano da Rossano, Cosenza e Castrovillari i ballerini Pier Luigi Russo, Lorenzo Santoro, Alicia Russo, Francesca Candela Silani, Peppone, Danilo Marco, Ranieri Aloe. Insieme a loro la cantautrice cosentina Gio Filice, la quale ha scritto e dedicato una canzone - bachata ad Angela. Poi ancora il gruppo teatrale dell’Associazione Famiglie Disabili con la maestra Tilde Nocera, e le allieve- amiche di Angela le quali si esibiranno con la coreografia ed i passi che Angela aveva studiato per loro prima della sua prematura scomparsa.

 

L'evento patrocinato dall'amministrazione comunale di Castrovillari e dalla nascente associazione culturale "L'Angelo della danza" è il secondo “movimento” in ricordo di Angela Ciraudo, indimenticabile protagonista della scena artistica della città e della provincia di Cosenza. Nel prossimo futuro anche l’inaugurazione della sede associativa ed un libro per ricordare con “pensieri e parole” il mondo di Angela e la sua profondità d’animo voluto dal vescovo di Cassano all’Jonio, Monsignor Francesco Savino e che conterrà la prefazione ad opera del presule della chiesa locale. 
La serata sarà un racconto intimo e pubblico del suo mondo, della passione per la danza, della sua capacità di essere donna, amica, maestra e guida. Ovviamente a passo di danza.


Vincenzo Alvaro

Lavori di manutenzione, probabile mancanza di acqua in serata


Il Servizio Idrico Integrato del Comune
informa la cittadinanza  che a causa di
lavori di manutenzione ad un pozzo
idrico, da parte della Sorical, i quali
potranno protrarsi sino a tarda serata, è
possibile che si verifichi una carenza
d’acqua temporanea a nord della città.
Per tale motivo ci si scusa per gli
eventuali disagi.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

mercoledì 17 maggio 2017

Numeri da capogiro il primo motoraduno dei Superbikers

La prima edizione del Motoraduno organizzata dai Superbikers non ha deluso le attese, la manifestazione messa in piedi dall’associazione castrovillarese ha raccolto in due giorni di raduno un ragguardevole numero di partecipanti e di spettatori. L’evento ha offerto ai suoi spettatori un vastissimo programma denso di spettacoli e giochi, capace di coinvolgere un gran numero di appassionati e di curiosi del mondo delle due ruote. La risposta del pubblico partecipante è stata oltremodo positiva, in tantissimi si sono ritrovati a curiosare tra gli stand, ad ammirare le acrobazie dello stuntman campione Ermanno Bastianini, e hanno assistito alla dimostrazione di BLS, cioè le tecniche di primo soccorso. Il giro turistico organizzato domenica ha visto un numero davvero considerevole di centauri impegnati, a riprova di quanto questa manifestazione sia stata apprezzata dal pubblico.
Momento di commozione il ricordo del giovane Salvatore Pittari, durante la benedizione dei caschi impartita da Don Federico Baratta.
I superbikers possono sentirsi a piano titolo orgogliosi e soddisfatti di questo evento, questi ragazzi con spirito di iniziativa e cooperazione, spinti da una passione che li unisce, hanno allestito una grande manifestazione, capace di attrarre persone non solo dal circondario ma anche dalle altre regioni del sud.
Naturalmente per i Superbikers questo successo rappresenta solo un punto di partenza, uno stimolo affinché le successive edizioni possano essere sempre più seguite e interessanti.

Lorenzo Laghi

Tutto pronto per il IV memorial Dante Pagni


Tutto è pronto a Castrovillari per ospitare il IV Memorial “ Dante Pagni”, Torneo di
Calcio Giovanile, che si svolgerà nella città del Pollino dal 23 al 25 giugno 2017
presso lo Stadio “Mimmo Rende”. La macchina organizzativa dell’ A.S.D. Academy
Castrovillari capitanata dal trio Bonafine-Sangiovanni-Milione e la “MOST Events”
gira a pieno regime e si è assicurata, sin d’ora, la partecipazione di tre prestigiosi
Club della Massima Serie Italiana: FC TORINO, SS.LAZIO e FC CROTONE;
categorie partecipanti ESORDIENTI 1° ANNO A 9, ESORDIENTI 2° ANNO A 11 e
PULCINI MISTI A 7. Il Torneo si baserà sui dettami del Regolamento Ufficiale del
Settore Giovanile e Scolastico Tornei Nazionali. ( Le iscrizioni saranno a numero
chiuso e preventivamente selezionate).
L’evento vuole omaggiare un grande uomo e un grande professionista, Dante Pagni,
uomo di calcio che ha raccolto consensi, stima e tanto affetto ovunque, sia da
calciatore che da allenatore e lo fa, attraverso suo figlio, Danilo Pagni affermato
professionista nel mondo del calcio, attuale Direttore Sportivo della Ternana in serie
B, sua moglie Monica e sua madre Mariastella Bardaro.
Questo torneo è diventato ormai un appuntamento fisso delle manifestazioni
sportive della città di Castrovillari ed ha assunto dimensioni mediaticamente enormi
dando lustro al territorio in ricordo di Dante Pagni. La “MOST Events” di Monica
Stasi, è una associazione sportiva dilettantistica senza fini di lucro, con lo scopo di
favorire lo sviluppo delle attività sportive dilettantistiche e di promozione sociale,
fornendo adeguata assistenza ai propri associati e/o tesserati della Organizzazione
Nazionale di appartenenza C.S.A.In. (Centri Sportivi Aziendali e Industriali – Ente di
Promozione Sportiva riconosciuto dal CONI ed Ente di Promozione Sociale le cui
finalità assistenziali sono riconosciute dal Ministero degli Interni).
Il messaggio dell’evento sportivo è quello che lo sport, il calcio in particolare, diventi
sempre più momento di aggregazione sia per i giovanissimi che per le famiglie che
accompagneranno i piccoli calciatori in erba. Quest’anno, ad evidenziare sempre di
più la sinergia tra il “Memorial Dante Pagni” ed il territorio c’è la prestigiosa
partnership con la giovane azienda castrovillarese di abbigliamento sportivo “EVOL”,
dei fratelli Esposito, approdata in serie A. La manifestazione ha ricevuto anche
quest’anno il patrocinio del Comune di Castrovillari

Ufficio Stampa
Arca communication

martedì 16 maggio 2017

Visita al Sindaco Domenico LoPolito da parte del nuovo questore di Cosenza


Il nuovo Questore di Cosenza, Giancarlo
Conticchio ha fatto visita questa mattina  al
Sindaco di Castrovillari, Domenico Lo Polito,
presso il palazzo di città.
L’incontro, presente i consiglieri comunali
Giuseppe Oliva e Nino La Falce, è stato
all’insegna della cordialità  ribadendo lo
spirito di collaborazione tra istituzioni,
fondamentale per supportare legalità,
rispetto delle regole e buone pratiche.
Fattori richiamati nel colloquio ed affermati
da entrambi nella chiacchierata.
Il Questore, accompagnato dal dirigente del
Commissariato locale di PS,  Leonardo
Papaleo, dall’ispettore superiore, Rocco
Botta, e dal sovrintendente Ruggero Altimari,
si è intrattenuto per circa venti minuti.
Al termine della visita il primo cittadino ha
donato al Dirigente superiore della Polizia di
Stato alcune pubblicazioni che illustrano il
territorio ed il suo patrimonio storico,
culturale ed artistico.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

Aggiudicati i lavori del ponte Salerni


Il Comune di Castrovillari ha aggiudicato la gara relativa ai
lavori di manutenzione straordinaria del Ponte
Sant’Aniceto- Interventi di rinforzo strutturale ed opere
accessorie.
Lo rende noto l’Amministrazione comunale di Castrovillari
la quale aveva ricevuto, con decreto n. 5102 del 5
maggio 2016, un finanziamento di 590milaeuro proprio
per  il rafforzamento strutturale del Ponte da parte del
Dipartimento regionale della Protezione civile nel quadro
delle programmazioni finalizzate all'esecuzione di "
interventi strutturali di rafforzamento locale o di
miglioramento sismico per edifici di interesse strategico e
opere infrastrutturali ".
“Le risorse sono state ottenute- ricorda  e precisa il
Sindaco , Domenico Lo Polito nel dare la notizia-   per
aver partecipato , con un progetto, al bando pubblico della
Regione Calabria che consente all'Ente d’intervenire su una
struttura importante e strategica di accesso alla  città , per
la quale non sono stati eseguiti, negli anni successivi alla
sua costruzione, opere mirate, se non di semplice
manutenzione.
A tal riguardo l’Amministrazione comunale ringrazia gli
Uffici Pianificazione del Territorio e Appalti  dell’Ente che
hanno reso possibile tutto ciò. 

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

lunedì 15 maggio 2017

Campionato di montagna, buona la prima per la Corri Castrovillari


A porto selvaggio di Nardò (LE) si è svolta la prima gara del campionato
interregionale Puglia, Basilicata, Calabria di corsa in montagna.
Campionato a cui partecipano oltre 200 squadre delle 3 regioni in 7 gare da
disputare tra Puglia (3), Basilicata (2) e Calabria (2). La gara di Porto
Selvaggio inaugura il campionato 2017 con un percorso di 14km ed è stata
molto partecipata con 620 iscritti. La CORRICASTROVILLARI si presenta
con 11 atleti e riesce a conquistare ottime posizioni con il secondo posto di
Michele Spingola il quale, nonostante una caduta che gli fa perdere la
posizione di testa, risale dalla sesta alla seconda posizione conquistando alla
fine la testa della sua classifica concludendo il suo sforzo in 54:05 ad un
minuto di distanza da Lorenzo Villa della PanariaGroup di Sassuolo. A 11
secondi segue Mario Conte della Apuliathletica. Con 56:03 si prende il quinto
posto assoluto Umberto Marino (CORRICASTROVILLARI). Nella classifica
femminile vince Anna Mango della Martina Franca Running con 1:08:22 a
cui segue Francesca Mele della Correre Galatina (1:09:09) e la Valentina
Maiolino della CORRICASTROVILLARI con 1:09:50 che così si classifica
al terzo posto assoluto.
A completare la squadra del Pollino c'erano anche Gaetano D'Elia, Daniele
Cirigliano, Roberto Froio, Domenico Figoli, Angelo De Luca, Maurizio
Pugliese, Raffaele De Marco e Fedele Cozza, che hanno portato punti preziosi
per le ambizioni del presidente Gianfranco Milanese che mira all'alta
classifica di questo speciale campionato fatto da 7 gare tra cui il Trofeo degli
Aragonesi del 3 Settembre ed il Trail di Serra Giumenta del 8 Ottobre,
entrambe organizzate dalla ASD CORRICASTROVILLARI .
La squadra è stata presente anche al Rotary Run Day di Rende con Pasqualino
Perticaro (1 di cat), Vittorio Frascino, Luigi Rende, Gaetano Sammarco,
Giuseppe Mancuso, Luigi Carnevale, Alice Milanese ed il presidente stesso.
Presenti anche nel Lazio a Corchiano (VT) con l'atleta Biagio Zaccaro.

domenica 14 maggio 2017

La Salvezza del Castrovillari si infrange ai rigori. Retrocessi in Eccellenza

Non è avvenuto il miracolo in cui tutti speravano, un Castrovillari beffato nel finale dalla Sarnese.
Si retrocede in Eccellenza dopo quasi 1 anno dalla grande festa del 2016, si retrocede dopo una lunga stagione, magra di risultati, finita dopo i rigori di Potenza.
La delusione è palpabile tra i tifosi rossoneri accorsi a Potenza per credere in una salvezza che all'ultima di campionato era tornata possibile.
4-1 il risultato finale che obbliga i lupi del Pollino a tornare nell'inferno del calcio regionale.
Un plauso ai tantissimi tifosi che, sempre presenti, non hanno mai smesso di sostenere la squadra e credere nella salvezza in una serie D tanto voluta.

sabato 13 maggio 2017

Emergenza Ospedale, le civiche denunciano la mancanza di attenzione

COMUNICATO STAMPA
La Salute richiede a chi governa COMPETENZA, DEDIZIONE, DECISIONE.
I problemi sanitari di Castrovillari e del suo Ospedale non sembrano avere fine. E ancora una
volta tocca alle Liste Civiche di “Solidarietà e Partecipazione” lanciare l’allarme, dare
informazioni e proporre iniziative.
Ben due le interrogazioni presentate dalle Liste Civiche sulla sanità al Sindaco Lo Polito nell'ultimo
Consiglio Comunale.
La prima denuncia il perdurare di una situazione di inaccettabile danno per gli Utenti di
Castrovillari e del territorio, basata, tra l’altro su una irregolarità normativa. Nulla è cambiato,
infatti, circa la grave situazione di Ortopedia con i due Medici assegnati a Castrovillari e
“trasferiti”, invece, all’Ospedale di Paola; ciò, come già detto, ha determinato la chiusura, (e
come potrebbe essere diversamente?), dell’ambulatorio ortopedico nelle ore pomeridiane,
così, a seguito della disposizione del Direttore Generale dell’ASP di Cosenza, si è deciso il
dimezzamento dell’offerta sanitaria del reparto che rimane attivo solo la mattina. Senza che il
Sindaco Lo Polito sia intervenuto concretamente, forse perché non vuole o non sa
efficacemente affrontare tale questione, a tutela dei legittimi interessi sanitari della
popolazione.
L’altra interrogazione delle Liste Civiche di “Solidarietà e Partecipazione” era diretta a
chiarire la situazione relativa al ventilato trasferimento della sede della Farmacia Territoriale
da Castrovillari a Lungro. L’argomento, già trattato nel precedente Consiglio comunale, aveva
visto, in quell’occasione, l’approvazione all’unanimità di una mozione in cui si notificava al
Direttore Generale dell’ASP l’assoluta contrarietà del Consiglio tutto a subire, eventualmente,
anche questo ulteriore depotenziamento dei servizi sanitari, pena la mobilitazione popolare
da portare fin nella sede di Cosenza dell’ASP. Anche in questo caso, diritti ed interessi della
città di Castrovillari –e del suo comprensorio- sono stati valutati meno che niente.
Le Liste Civiche hanno, infatti, prodotto la deliberazione del Direttore Generale dell’ASP,
Raffaele Mauro, in cui vengono stanziati ben 169.000,00 euro (!) per adeguare una struttura
dell’ex Ospedale di Lungro per accogliere la Farmacia Territoriale. Ma se il problema della
sede di Castrovillari era una parziale inadeguatezza strutturale, perché questi soldi non sono
stati invece stanziati per adeguare una struttura di Castrovillari, (magari bastava una cifra
anche minore…), invece di costringere i Cittadini-Utenti a fare una sorta di mini-viaggio della
speranza? La solare evidenza dell’ingiustizia del provvedimento e della contraddittorietà della
situazione, evidenziata dalle Liste Civiche, ha portato ad una interruzione del Consiglio
comunale che è ripreso con la proposta di mozione, predisposta sempre dalle Liste Civiche, in
cui si diffida il Direttore Generale dell’ASP a non proseguire sulla strada intrapresa e si
preannunciano iniziative oppositive nell’ipotesi di spostamento della sede della Farmacia
Territoriale da Castrovillari a Lungro. La prima delle quali, come già previsto nella mozione
approvata nel precedente Consiglio, la mobilitazione di massa presso la sede dell’ASP di
Cosenza. Appare, comunque sempre più urgente, come ancora una volta sottolineato dalle
Liste Civiche, la necessità di delegare un esponente di maggioranza a seguire il settore
sanitario con una competenza e una assiduità di applicazione che certamente il sindaco Lo
Polito non ha mostrato.  

Le Liste Civiche di “Solidarietà e Partecipazione”     

venerdì 12 maggio 2017

Interruzione idrica in zona nord della città, problemi alle pompe di sollevamento


Comunicazione di servizio.
L’Amministrazione comunale di
Castrovillari informa la cittadinanza
che la mancanza improvvisa di
acqua in tutta la zona nord della
città è dovuta a problemi elettrici
alla pompa di sollevamento.
Di tanto è stata informata la
SORICAL, proprietaria dei pozzi, che
pochi minuti fa ha inviato i propri
tecnici a verificare e risolvere il
guasto inaspettato.
Appena risolto l’inconveniente verrà
emesso nuovo comunicato. Al
momento ci si scusa con la
cittadinanza per i disagi causati
dall’imprevisto.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

Un bagno di folla da il benvenuto al 100 Giro d'Italia

La Castrovillari dei grandi eventi, il pubblico delle grandi occasioni, una città in festa per la 7 tappa del Giro d'Italia numero 100.
In una città blindata una marea di gente si è riversata nel centro dov'è nella notte è stato allestito il palco è tutta la carovana che segue la manifestazione ciclistica più importante d'Italia e tra le più importanti al mondo.
Piazza Municipio è stata teatro della mattinata che ha visto la città alla ribalta dei media internazionali.
La partenza precisa poco prima di mezzogiorno ha convogliato migliaia di persone su via Roma e su tutto il percorso che ha permesso ai ciclisti di arrivare al chilometro zero allestito in contrada pietà.
Una festa dello sport che hai invaso tutto il centro, che ha visto anche a sorpresa il protagonista della serie televisiva Grey's Anatomy, Patrick Dempsey, mandando in delirio la folla presente.
La settima tappa che vede la partenza da castrovillari arriverà nel pomeriggio ad Alberobello dopo 224 km.
Una festa per la città ed una vetrina importante per il nostro territorio di cui a breve posteremo tutte le foto che abbiamo raccolto durante la mattinata.

giovedì 11 maggio 2017

Castrovillari verso il giro d'Italia, la città sui canali Rai

Cresce l'attesa per il grande evento che tra poche ore invaderà la città.
Le bellissime vetrine addobbate per l'occasione, il rosa che si sparge ovunque sono la testimonianza di quanto la città attende il Giro.
Questa sera su Rai 2 alle 18:50 nel programma "viaggio nell'Italia del giro" Castrovillari sarà protagonista insieme ad Alberobello ed a tutte le città toccate dalla settima tappa del Giro 2017.
Una ribalta mediatica che vedrà la nostra cittadina protagonista domani di tutta la programmazione Rai dedicata al Giro d'Italia che vede da Castrovillari proprio la partenza di questa tappa, su Raidue partendo dalle 14:00 per tutto il pomeriggio si potrà seguire in diretta la competizione ciclistica mentre su Raisport già da questa sera alle ore 20:30 andrà in onda "km 0" che parlerà appunto della settima tappa Castrovillari Alberobello.
Domattina invece dalle ore 10:00 partiranno alle trasmissioni dedicate alla tappa su Rai Sport e termineranno alle 14:00 per poi spostarsi su Rai 2.
Una città in fermento per la carovana in rosa che si appresta ad arrivare in città

Giornata della mamma, a San Girolamo evento per tutte le mamme

COMUNICATO STAMPA

CASTROVILLARI, domenica 14 maggio, in occasione della festa delle mamme, la Parrocchia di San Girolamo ha organizzato la “Giornata della mamma: il mio grande amore, il mio amore grande”, la prima edizione di un evento ricco di iniziative tematiche sulla maternità e la famiglia, che si svolgerà lungo tutto l’arco della giornata.
La mattina dalle 9:30 alle 13:00, nel piazzale antistante la parrocchia, verrà allestito un percorso fotografico, con gigantografie sulle varie forme e sui vari aspetti della maternità. Saranno, inoltre, presenti vari stand, fra i quali: un punto di raccolta e scambio di indumenti e accessori usati per neonati e bambini, denominato: “DA MAMMA A MAMMA”; un “Charity shop” (negozio della carità) all’interno del quale si potranno acquistare oggetti vari il cui ricavato verrà interamente devoluto in beneficienza; uno stand di promozione delle attività del gruppo di volontariato “Evergreen”, facente capo sempre alla Parrocchia di San Girolamo, che dal mese di settembre 2017 animerà l’oratorio parrocchiale con nuove attività culturali e ricreative rivolte a giovani e adulti. A conclusione della mattinata, dopo la messa delle 11:00, per tutti ci sarà anche un “social aperitivo”.
La manifestazione proseguirà nel pomeriggio dalle 17:00 alle 20:00 con un vernissage sulla maternità, che si terrà nell’aula magna della parrocchia. Verrà presentata un’esposizione di quadri realizzati da artisti del territorio oltre che un’esposizione fotografica, sul medesimo tema, realizzata da fotografi professionisti castrovillaresi. In un’altra sala, invece, ci sarà un “reading” di opere sulla mamma, che saranno punteggiate e colorate da vari interventi musicali.
E la sera, dalle 21:00, grande festa nei locali dell’oratorio polifunzionale della parrocchia. Si comincerà con il teatro, con l’esibizione della Compagnia dell’Ordine dei Dottori Commercialisti di Castrovillari, diretta dal regista Casimiro Gatto, che reciterà il primo atto della commedia “Miseria e nobiltà” di Eduardo Scarpetta. A seguire un piccolo intermezzo gastronomico a cura della parrocchia e poi grande spettacolo musicale dal vivo con il gruppo dei “Ritmonovo”.
Il Parroco Don Giovanni Maurello, nel ringraziare i volontari, gli artisti e tutti coloro che hanno contribuito, alla realizzazione della manifestazione, sottolinea che l’accesso alle varie aree tematiche, allestite per questa iniziativa di socializzazione e di solidarietà, sarà gratuito e aperto a tutti.

Parrocchia San Girolamo Castrovillari
Contatti:
098144490 (Uffici parrocchiali)
3928147715 (Ufficio stampa manifestazione)
giovanni.maurello@tiscali.it (email Parroco)
antonioviolentano@hotmail.com (email Ufficio Stampa manifestazione)

mercoledì 10 maggio 2017

Giro d'Italia, blocco della circolazione, gli accessi di emergenza all'ospedale


PRESERVATI I CORRIDOI STRADALI PER LE
URGENZE CHE DEVONO RECARSI IN OSPEDALE “

Informazioni di servizio per la collettività. Quanti, per
ragioni di salute, dovranno recarsi d’urgenza in
Ospedale nel capoluogo del Pollino il 12 maggio, giorno
della partenza della settima tappa del 100Giro ciclistico
d’Italia, Castrovillari/Alberobello, durante gli orari di
divieto (dalle ore 9,30 alle ore 12) avranno a
disposizione dei corridoi stradali riservati che saranno
supportati dall’apposita vigilanza e come definiti dal
Comando della Polizia municipale con il locale
Commissariato di PS in incontri preventivi.
Lo rende noto l’Amministrazione comunale precisando
che i veicoli provenienti  da viale del Lavoro dovranno
percorrere via Ietticelli e via Pasquale Laghi  prima di
entrare nel nosocomio, mentre quelli che arriveranno
da nord imboccheranno via Coscile per poi attraversare
l’interno del rifornimento Agip, di fronte il Liceo
Classico, e poi, dopo essersi immessi su via
Sant’Aniceto, dovranno entrare nella stradina che si
trova a sinistra del senso di marcia e che porta nel
parcheggio interno dell’ospedale.
Naturalmente chi si trova nell’area dell’Ospedale e
vuole uscire con la macchina, non potrà farlo durante le
ore di divieto e blocco della circolazione come stabilito
da una ordinanza prefettizia, che si ribadisce  sarà
soltanto dalle ore 9,30 alle ore 12.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

48 ore al giro d'Italia, la città in fermento si prepara ad accogliere la carovana


Mancano solo poche ore perché Castrovillari riviva l’ebbrezza
“Rosa” accogliendo la Carovana dei Girini che venerdì 12
maggio, nella settima tappa, li porterà , dopo 224 chilometri,
dal capoluogo del Pollino ad Alberobello.
Per dare il senso di questo incontro con l’intera città
l’Amministrazione comunale di Castrovillari fa il punto di
come ogni parte del territorio municipale interagirà con
l’evento a partire dalla sera di giovedì 11 maggio.
Proprio per questo giorno ci saranno degli appositi
allestimenti, ricorda il Sindaco, Domenico Lo Polito.
Piazza Municipio accoglierà il Podio Firma; Corso Calabria sarà
adibito per l’hospitality Michelangelo, l’area Catering ed il ring
ammiraglie; mentre su corso Garibaldi ci saranno l’hospitality
Puccini, le produzioni televisive con gli appositi studi , ed
ancora il Villaggio Commerciale e le postazioni per i mezzi
sponsor carichi dei gadget promozionali; nel Villaggio
Scolastico verranno allocati i mezzi frigo con i camper
catering ed i parcheggi stampa fuori corsa, oltre a quelli vari
e per i Club del Giro.
Via del Popolo sarà destinata al parcheggio dei mezzi delle
produzioni televisive, mentre via Roma è sede del Totem per
il ritrovo di partenza, il parcheggio della direzione e della
stampa al seguito.
Via degli Osci ospiterà l’ufficio per gli accrediti TV, via Fagosa
il Totem “km zero” della Partenza, l’Autostazione e ancora via
degli Osci il parcheggio dei mezzi delle squadre, via xx
Settembre il parcheggio della carovana pubblicitaria e l’area
dello stadio o Polisportivo con la zona Mercatale accoglieranno
altri parcheggi di servizio e allestimenti.
Le strade che vedranno passare i corridori in blocco,
salutando la Città, prima del via effettivo ,che avverrà subito
dopo la Madonna della Pietà, sono via Roma, viale del Lavoro,
via Padre Pio da Pietralcina, via Padre Russo, via delle
Querce, via Francesco Muraca, via del Cerviero e via Fagosa
/SP263. E venerdì 12 maggio dal palco posizionato, a sinistra
della chiesa di San Francesco prenderanno vita, dalle ore
9,30, gli spettacoli che sottolineeranno “la firma” di
registrazione dei ciclisti alla Tappa la cui partenza è prevista tra le 11,30 e le 12 dinanzi alla farmacia D'Atri su
via Roma.
Una serie d’indicazione per far intendere come “L’invasione
rosa” coinvolgerà il territorio comunale per il quale si chiede a
tutti- sottolinea il sindaco Lo Polito- attenzione, rispetto delle
indicazioni richiamate nell’ordinanza sulla circolazione e sosta
per offrire una città accogliente, ospitale, attenta al
forestiero. Da qui la sollecitazione a tutti di non utilizzare
mezzi propri e di muoversi a piedi nelle aree precluse ed
impedite dai vari servizi.
Un’occasione per vivere da protagonisti 100 anni della nostra
storia sportiva ed un evento che esprime passione e amore
per tutto ciò che sa esprimere l’uomo e tocca e coinvolge
questa manifestazione a partire da identità, storia, tradizione,
territori e capacità.

L’Ufficio Stampa el Comune di Castrovillari

martedì 9 maggio 2017

Una panchina rossa per riflettere sul femminicidio

Riceviamo e pubblichiamo

Domenica 14 maggio, nel giorno della Festa della Mamma, alle ore 10, sarà inaugurata a
Castrovillari una panchina rossa, simbolo del femminicidio, collocata di fianco al portone del
Protoconvento Francescano. L’evento nasce dalla sensibilità di una cittadina, Ivana Grisolia,
dottoressa in Discipline Economiche e Sociali, in collaborazione con l’Amministrazione comunale
di Castrovillari. Una panchina è il luogo in cui ci si ferma un attimo, a riposare, riflettere e pensare.
Un luogo in cui si sono sedute tante mamme, sorelle, amiche, mogli. Rossa come il colore del
sangue di tante, troppe, donne uccise.
«Un evento che vuole sensibilizzare ad un tema divenuto oggi una vera e propria piaga sociale -
ha dichiarato la promotrice del progetto. Abbiamo scelto, insieme all’Amministrazione comunale, il
Protoconvento in quanto location di numerosi eventi culturali, nonché sede della Biblioteca civica.
Siamo convinti, infatti, che solo con la cultura, si possano combattere l’ignoranza e la
violenza».
All’evento, introdotto da Ivana Grisolia, interverranno: il sindaco di Castrovillari, Domenico Lo
Polito, la sua vice, Francesca Dorato, il presidente del Parco nazionale del Pollino, Domenico
Pappaterra, il consigliere provinciale e sindaco di San Basile, Vincenzo Tamburi. Inoltre, le
associazioni aderenti all’iniziativa (Khoreia 2000, Eunomia, Centro anziani “Varcasia”, Aiga,
Mystica Calabria, Accademia Pollineana, Centro anziani “L’Amicizia”), i sindaci del territorio e le
Forze dell’Ordine. Saranno presenti anche il Centro Antiviolenza “Roberta Lanzino”(con sede a
Cosenza) e, per la Fondazione “Roberta Lanzino onlus” (con sede a Rende), i genitori della
giovane studentessa uccisa brutalmente nel lontano 1989. Roberta, vittima di femminicidio,
stava andando al mare, a bordo del suo Sì blu, sulla vecchia strada di Falconara Albanese,
quando qualcuno probabilmente la segue e, dopo averla violentata, la uccide.
A coordinare i lavori, Vincenzo La Camera, giornalista e direttore di Paese24.it. Durante la
manifestazione saranno lette poesie e monologhi a tema.
«E’ un’iniziativa - commenta il sindaco - che sottolinea la grande sensibilità della nostra cittadina
attraverso singoli e associazioni. In questo caso, la profondità dell’animo sociale umano si
manifesta in un campo, quella della violenza sulle donne, sempre più centrale in una società in cui
si verificano frequentemente episodi di sopraffazione. Da qui - conclude Lo Polito - il mio plauso a
chi ha proposto l’iniziativa perché l’ha seguita e realizzata con spirito di coinvolgimento».

Raccolta differenziata, giovedì 11 conferimento fino a mezzanotte


L’Amministrazione comunale di Castrovillari informa
i cittadini che giovedì 11 maggio, sino a mezzanotte
e in via del tutto eccezionale, potranno conferire la
carta- come da calendario, negli appositi cassonetti.
La possibilità sino a tarda ora, spiega l’Assessore
all’Ambiente, Pasquale Pace,  è dettata
dall’esigenza di dare l’opportunità alla Calabra
Maceri di svolgere il servizio di raccolta nella
nottata e, quindi, offrire, la mattina del 12 maggio,
a quanti si riverseranno in città per la partenza del
Giro d’Italia verso Alberobello, una città più pulita,
godibile e bella da vedersi e per accogliere.
“Fattori- aggiunge l’amministratore- che
dovrebbero accompagnare ed appartenere sempre
alle consuetudini nella consapevolezza che solo così
è possibile migliorare quella vivibilità bisognosa di
tali attenzioni e capacità per ottimizzare la qualità 
del bene comune.”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

lunedì 8 maggio 2017

Primo soccorso animali feriti, conclusa la quinta edizione del corso

Anche quest’anno grande interesse per il “corso di primo soccorso animali feriti” : un corso su come comportarsi nelle emergenze che possono riguardare il proprio animale o un animale randagio. Il corso, giunto alla quinta edizione, è stato organizzato dal Gruppo “Passione Animali” dell’associazione “Solidarietà e Partecipazione” di Castrovillari in collaborazione con l’ente di formazione EFAL Sede di Castrovillari . L’iniziativa è una delle tante attività di sensibilizzazione che il gruppo “Passione animali” dell’associazione “Solidarietà e Partecipazione” organizza ogni anno contro l’abbandono degli animali e al fine di un corretto rapporto tra le persone e gli animali. Relatore del corso è stato il medico veterinario di Castrovillari Dott. Francesco Spanò. 

Giornata mondiale della Croce Rossa, consegnata la bandiera da esporre a palazzo di città


Oggi, 8 maggio,  Festa mondiale della Croce Rossa,  la presidente 
del Comitato del CRI  di Castrovillari , Maria Grazia Mainieri , ha
consegnato al Sindaco, Domenico Lo Polito, nella sala Giunta del
palazzo di città,  presente il presidente del Consiglio, Piero Vico, e
diversi volontari, la bandiera crociata  come richiede l’accordo
ANCI/ Croce Rossa per riconoscere l’opera meritoria di questa
autorevole presenza di uomini e donne in ogni Paese.
La bandiera è stata esposta sul balcone centrale del palazzo di
città (come avverrà in altri centri),  a fianco di quella italiana ed
europea, e vi sosterà sino al 14 maggio per affermare ruolo e
funzione dell’antica istituzione internazionale a tutela dei diritti
umanitari nel rispetto della persona umana , della sua vita e
salute.
Questi sono stati sottolineati dalla rappresentante locale durante
la consegna del vessillo e richiamati dal primo cittadino che, oltre
a ringraziare il CRI per quanto svolge, ha ricordato l’importante
funzione ed impegno in città.
Un’occasione per sensibilizzare l’opinione pubblica e avvicinare la
cittadinanza al movimento della Croce Rossa (sorta dal Convegno di
Ginevra del 1863 (26-29 ottobre) da cui nacquero le società nazionali di Croce Rossa; in
Italia prese forma a Milano nel giugno del 1864) , facendo conoscere quali
sono le attività svolte dai Volontari per la popolazione a tutela e
sostegno dei più deboli e della loro dignità per la quale si
adoperano 17 milioni di volontari in tutto il mondo, 150 mila in
Italia, presenti ovunque, tutti i giorni, 24 ore su 24, per aiutare
chi soffre. La festività cade nel giorno della nascita di Henry
Dunant, fondatore dell'Associazione.  Una festa di civiltà che non
può che coinvolgere affermando umanità, imparzialità, neutralità,
indipendenza, volontarietà, unità e universalità: i principi
fondamentali a cui si rifà la Croce Rossa nelle sue tante azioni.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

AMODEO E LA PAONE conquistano la VI edizione della Corri Castrovillari


Grande giornata di sport e spettacolo per la 6a edizione della
CORRICASTROVILLARI che quest'anno si è presentata come Campionato
regionale Individuale Fidal.
I numerosi partecipanti (250 tra agonisti e non agonisti) si sono dati battaglia
nelle strade centrali della città per questa manifestazione dedicata alla tappa
del Giro d'Italia Castrovillari-Alberobello. La partenza puntuale, come ormai
ci ha abituato il presidente Gianfranco Milanese, è avvenuta alle 9:30 dalla
centralissima via Roma e subito dal gruppo è partito forte Antonio Amodeo
della (CORRICASTROVILLARI) che con poderose falcate ha percorso i 6
giri (circa 10km) in 32:04 con un passo di 3:16 staccando decisamente tutto il
gruppo. Alle sue spalle grande duello tra Michele Spingola sempre della
(CORRICASTROVILLARI) e Nicola Cicchelli (CorrePollino) che si è risolto
solo agli ultimi metri quando un'indecisione dello Spingola nel superare dei
doppiati, ha lasciato sprintare Cicchelli concludendo in tempo identico di
33:28.
La corsa femminile ha visto una coppia di testa fin dall'inizio con Valentina
Maiolino della (CORRICASTROVILLARI) e Francesca Paone (Fiamma
CZ), seguite a poca distanza dalla Concetta Saffioti (Corri con noi Palmi).
Nell'ultimo giro la Paone allunga e conclude con 39:51 mentre la Maiolino
arriva con 40:19. Terza la Saffioti con 42:02.
La corsa ha avuto al suo interno anche il campionato nazionale delle Poste
Italiane che ha scelto la CORRICASTROVILLARI come unica tappa
calabrese. La corsa non agonistica e le corse per i ragazzi sono state promosse
dal Rotary Castrovillari come XXI Trofeo Rotary. La gara maschile è stata
vinta da Emanuele Russo (CORRICASTROVILLARI), seguito da Fabio
Cavaliere (pol. Magna Graecia). La femminile se l'è aggiudicata Noemi Di
Mare seguita da Alice Milanese, tornata a gareggiare dopo più di un anno,
(entrambe della CORRICASTROVILLARI) e da Rossella Artusa
(Miletomarathon). Alla fine della manifestazione grande interesse per la
dimostrazione di primo soccorso a cura del’Associazione “Amici del Cuore “
del dr Bisignani e della Prof Laudadio che hanno illustrato l'utilizzo dei
defibrillatori (ce ne sono molti dislocati nelle principali vie della città) con
utilizzo di manichini. Un ringraziamento va alle forze dell'ordine e delle
associazioni che si sono impegnate nella ottima riuscita dell'evento. (foto di
Paola Rende).

domenica 7 maggio 2017

L'ululato del Lupo, martedì la presentazione del libro presso La libroteca La Freccia Azzurra

 

Presentazione del libro “ L’ululato del lupo” (Coccolebooks, 2016) con l’autore
Anselmo Roveda martedì 9 maggio. L’autore incontrerà i bambini presso la
libroteca La Freccia azzurra (C.so Calabria, 80), dalle ore 15:00, alla presenza anche
del Sindaco che saluterà l’evento e i bambini presenti. Seguirà  una short
conference con l’autore, dalle 16:00.
“L’ululato del lupo”, libro finalista 2017 al Premio nazionale Un libro per l’ambiente,
è la storia di un gruppetto di bambini del quartiere di Santa Brigida in fervida attesa
di un’escursione notturna in montagna per ascoltare l’ululato del lupo. L’esperienza 
non mancherà di mistero e rivelerà una certezza: il lupo non è l’animale pericoloso
che tutti immaginiamo.
Anselmo Roveda (1972) vive a Genova in una casa affacciata sul porto.
Giornalista, studioso di letteratura per l'infanzia e scrittore, in precedenza ha
lavorato per oltre dieci anni nei servizi sociali di prevenzione del disagio minorile.
Coordinatore redazionale del mensile "Andersen", collabora ad altre testate
scrivendo di libri, società e cultura. È stato direttore di un trimestrale nato nelle
carceri e corrispondente per un'agenzia di stampa. In volume ha pubblicato
saggistica, narrativa e poesia.
Per approfondire anselmoroveda.com
L’iniziativa, promossa da Coccolebooks edizioni (coccolebooks.com), in
collaborazione con la libreria per bambini e ragazzi La Freccia Azzurra, il CEA Pollino
Calabria (Centro di Esperienza per l’Educazione e la Sostenibilità Ambientale), con il
Patrocinio del Comune di Castrovillari e dell’Ente Parco Nazionale del Pollino,
aderisce alla settima edizione de Il Maggio dei Libri, la campagna nazionale di
promozione della lettura, promossa dal “Centro per il libro e la lettura” del
Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, in collaborazione con il
Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e con il patrocinio della
Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO.