... Visita la nostra nuova pagina "Le nostre iniziative"............ Cerchiamo persone che vogliono collaborare con questo blog - scriveteci: andreafalcone2007@gmail.com oppure rtotommaso@hotmail.it *******

domenica 30 aprile 2017

Leonardo Manera al Sybaris, si arricchisce il programma eventi dedicati al giro d'Italia

Si arricchisce il cartellone di eventi dedicati al Giro d'Italia che precedono il 12 maggio giorno in cui la città di Castrovillari sarà tappa dell'importante manifestazione ciclistica.
Il 10 maggio al teatro Sybaris arriva Leonardo Manera, famoso ed apprezzato comico poliedrico portato alla ribalta televisiva dai programmi Zelig e Colorado.
L'evento è organizzato dalla V eventi e da Ocertures. 

sabato 29 aprile 2017

Primavera dei Teatri si presenta in anteprima al cineteatro Vittoria

Nell'insolita quanto suggestiva cornice del cineteatro Vittoria, riaperto per l' occasione, anche se non ancora terminato, è stato presentato questa mattina la 18° edizione della kermesse teatrale tra le più attese ed importante del   sud Italia.
Primavera dei Teatri, festival sui nuovi linguaggi della scena contemporanea, quest’anno giunge
alla diciottesima edizione. Dal 30 maggio al 4 giugno la città di Castrovillari, si trasformerà in città laboratorio, dal Protoconvento Francescano a Palazzo di Città, dal
Castello Aragonese al Teatro Vittoria. Cantiere di incontri e confronti tra artisti italiani, che si è
ritagliato una specificità culturale originale di grande interesse nel panorama nazionale, lo storico
Festival organizzato da Scena Verticale, con la direzione artistica di Saverio La Ruina e Dario De
Luca e quella organizzativa di Settimio Pisano, fa da vetrina ad artisti emergenti, rivolgendo il
proprio sguardo alla nuova drammaturgia e alle compagnie di recentissima formazione, per
intercettare i segnali più vitali sparsi nella penisola. Anche quest’anno, come di consueto, il
cartellone è ricco di prime e anteprime nazionali.

venerdì 28 aprile 2017

Giro d'Italia, il programma degli eventi che precederanno l'evento

100° GIRO D’ITALIA. L’AMMINISTRAZIONE SI PREPARA
ALLA VOLATA FINALE CON EVENTI, MOSTRE E CONCORSI PER ACCOGLIERE
I GIRINI “

A meno di due settimane dall’evento che vedrà il 12 maggio il capoluogo del Pollino
divenire Città di Tappa, l’Amministrazione comunale di Castrovillari è pronta a
riversare nella comunità una serie di iniziative in Rosa tra mostre, concorsi e
momenti culturali per accogliere degnamente il 100Giro d’Italia.
La “maratona d’attesa” partirà il 30 aprile da Via Asia , alle ore 10, con
“Leggiamo insieme con i libri in bici” a cura dell’Accademia Pollineana e della
UISP cittadina; il 1° maggio, dalle ore 11, una “Sfilata di moda in Rosa” a cura
di Pino Bruno, impreziosirà via Roma, mentre in piazza Municipio ,alle ore 22,
“Cent’Anni di Giro D…anza” a cura di Sara Danza e con la regia di Mena Filpo
caratterizzerà il centro; il 6 maggio, sempre nel centro città, a partire dalle ore 22,
si svolgerà “La notte in Rosa” a cura dell’Amministrazione comunale;il 7 maggio,
ancora nel centro cittadino, dalle ore 9, il “21° Trofeo Rotary” a cura dello stesso
sodalizio locale, poi, alle ore 18 , nel Circolo Cittadino un “Tè Danzante 911
Band” è abbinato ad un concorso di Vini rosati della provincia nell’iniziativa “Il vino
al Giro” a cura del giornalista-sommelier Tommaso Caporale ,mentre  a cura della
Galleria d’Arte il Coscile – nei suoi stessi locali- verrà proposta una interessante “
Estemporanea di pittura”; il 10 maggio al Teatro Sybaris, alle ore 21,30, sarà di
scena “Leonardo Manera Show” a cura di Overtures e V-Eventi, invece l’11
maggio, nella sala consiliare del palazzo di città, alle ore 21 verrà rappresentato
“D5, Pantani” di Chiara Paoletti, teatro-storia di un capro espiatorio.
Gli altri eventi culturali  coinvolgono le elementari  con un concorso  dal titolo
“Disegni in libertà”, le medie si cimenteranno con uno sulla fotografia e le
superiori sono chiamate a provarsi nel concorso “Cronista per un Giorno”.
Differenti, ma con la stessa tensione e sana competizione, quelli che interessano gli
esercenti, i ristoratori ed i pasticceri rispettivamente con le loro vetrine, i
propri menù ed i dolci che realizzeranno. Tutto ciò rigorosamente in
“Rosa”, e per cogliere, ciascuno con le proprie capacità e sentimenti,  l’attimo nel
quale scorgere la passione dei ciclisti quando scalano una vetta, nella  voglia di
sfidare il pretendente alla vittoria e,soprattutto, come amano infinitamente questa
disciplina che è sacrificio e strumento per affermare i valori morali ed ideali su cui si
fonda la reale convivenza umana.
Si riferirà a questa anche l’iniziativa civica “Giro d’Italia- Ride Green”, progetto di
sensibilizzazione alla raccolta differenziata, promosso da RCS ed E.R.I.C.A., nel
quale gli elementi sportivi, d’accoglienza, paesaggistici e compiuti in più aspetti
dalle capacità non possono prescindere dalla qualità ambientale per essere resi e
promossi al meglio.
“Opportunità- spiega l’Amministrazione - per accompagnarci al meglio
all’appuntamento che non può fare a meno  dell’originalità e creatività per rendere
ciò che possediamo, e vocazioni, patrimoni ed identità rendono, tramandano e
persistono al di là del tempo. E’ il nostro modo di rendere omaggio alla Carovana,
riconoscendo  nei ciclisti l’espressione alta dello Sport, che è crescita e promozione
per Uomini e Territori.”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

Corri al Lago, Antonio Amodeo vince la seconda edizione


MORMANNO. SUCCESSO PER LA II^ EDIZIONE DELLA “CORRI AL LAGO”
LA VITTORIA AD ANTONIO AMODEO
Antonio Amodeo (ASD CORRICASTROVILLARI) taglia il traguardo alla media di 3:18 della
seconda edizione della “Corri al Lago” coronando con l'ennesimo successo il suo
eccezionale 2017 che lo ha già visto consacrato Campione Regionale di cross e recente
vincitore della corsa di Schiavonea di Corigliano , secondo posto per Davide Pirrone
(Hobby Marathon CZ). Alle spalle dei due atleti arriva in sprint Michele Spingola (ASD
CORRICASTROVILLARI) e più attardati Domenico Tucci (Libertas Lamezia) e Paolo
Audia (Jure Sport).
Nella corsa femminile gara di coppia tra le due atlete della ASD CORRICASTROVILLARI
Valentina Maiolino e Letizia Spingola seguite a 15 secondi da Concetta Saffioti della
Corri con noi Palmi. Ma andiamo alla cronaca della II^ edizione della “Corri al lago di
Mormanno”, prima di campionato regionale corsa su strada Master organizzata dalla ASD
CORRICASTROVILLARI, patrocinata dalla locale Amministrazione Comunale che ha fatto
ancora una volta “centro” preparando tutto per una gran bella giornata di sport. La partenza
alle 10:30, come da programma, ha avuto un anticipo nelle varie gare per ragazzi seguita
dalla gara vera e propria; circa 300 partecipanti.
Allo sparo i 300 atleti si sono subito avviati su un percorso ondulato e quindi tecnico per
concludere il primo giro sulla pista pedociclabile in riva al lago Pantano. Il primo passaggio di
4,2km dei due giri previsti ha visto i forti Antonio Amodeo (ASD CORRICASTROVILLARI) e
Davide Pirrone (Hobby Marathon CZ) passare alla media di 3:15 seguiti da Michele Spingola
(ASD CORRICASTROVILLARI) e Paolo Audia (Jure Sport) e poi Domenico Tucci (Libertas
Lamezia), Giuseppe Buffone (Dojo Judo).
La gara femminile vede la Maiolino staccare negli ultimi 200m la compagna di squadra L.
Spingola di 3 secondi e di 30 secondi la terza classificata Saffioti.
Successo notevole quindi per la ASD CORRICASTROVILLARI che continua la scia positiva
in questo inizio d'anno portando 4 suoi atleti sui 6 posti disponibili nei due podi maschili e
femminili. La sfida della manifestazione è comunque stata quella di aver portato tante
persone sulle rive del bellissimo lago di Mormanno alla presenza del soddisfatto sindaco
Guglielmo Armentano e dell’ assessore Gerardo Zaccaria che si sono complimentati con il
presidente della ASD CORRICASTROVILLARI Gianfranco Milanese,organizzatore
dell’evento sportivo per il grande successo avuto dalla manifestazione. Il presidente
Milanese , dal canto suo, ha voluto ringraziare tutti i suoi atleti che tanti risultati stanno
dando in questo periodo ma soprattutto per tutta la squadra capace di essere unita e fattiva
nello sforzo organizzativo. Eventi del genere riescono ad unire sport, natura e turismo e
dovrebbero sempre essere prioritari nelle Amministrazioni del Sud e soprattutto della
Calabria.

giovedì 27 aprile 2017

I Nostri Amici Animali, il Vittorio Veneto e La Casa Circondariale i vincitori del concorso

L’Istituto Vittorio Veneto di Castrovillari e la Casa Circondariale di Castrovillari sono i vincitori della settima edizione del concorso “i Nostri amici animali”.
Si è conclusa la settima edizione dell’iniziativa “I nostri amici animali” : concorso artistico- fotografico-letterario, organizzato dal Gruppo “Passione animali” dell’associazione “Solidarietà e Partecipazione” e dall’associazione ENPA sezione di Castrovillari, in collaborazione con i servizi veterinari di Castrovillari dell’Asp di Cosenza , rivolto ai ragazzi delle scuole primarie e secondarie del territorio del Pollino. L’edizione di quest’anno proponeva come tema “gli animali da assistenza e da soccorso : un prezioso aiuto per l’uomo”. Durante l’anno si sono svolti nelle scuole partecipanti all’iniziativa incontri informativi sulla tematica proposta. I vincitori di questa edizione sono stati per la sezione scuole primarie Antonio Stillante della classe quarta dell’istituto Vittorio Veneto di Castrovillari. Nella sezione scuole secondarie ha vinto S. M. detenuto presso la Casa Circondariale di Castrovillari . L’istituto penitenziario anche quest’anno ha partecipato all’iniziativa vincendo nella categoria di riferimento.  Nella giornata del 26-04-2017 il veterinario dott. Pierpaolo Avolio (servizi veterinari ASP Cosenza), la dott.ssa Mariella Buono , l'avvocato Francesco Martire (Gruppo Passione animali di Solidarietà e Partecipazione) e Irene Cataldi (Enpa sez. Castrovillari) hanno premiato i vincitori e hanno consegnato a  tutti i partecipanti al concorso  un attestato di partecipazione .

Caputo e Baccini per festeggiamenti della Madonna del Castello


“I festeggiamenti civili in onore della Madonna del Castello, patrona
principale della Città, per cui il Comune si fa carico integralmente degli
spettacoli, luminarie e fuochi pirotecnici, saranno anche quest’anno
all’insegna di peculiarità, della buona musica e di interpreti d’eccezione.”
Lo rende noto il Sindaco di Castrovillari, Domenico Lo Polito. A concludere
i festeggiamenti mercoledì 3 maggio, a sera, il concerto di Sergio Caputo
e Francesco Baccini “The Swing Brothers”, offerto dalle municipalizzate
“Gas Pollino” e “Pollino Gestione Impianti”.
Caputo, chitarrista, e Baccini, tastierista, ne faranno vedere delle belle nel
loro spettacolo il cui stile jazz-swing , affermano i ben informati, associato a
testi ironici e brillanti, con canzoni, regaleranno al pubblico belle emozioni. 
I due artisti valutati dalla critica come “anticonformisti, disallineati,
imprevedibili e difficili da inquadrare”, insieme esprimono una forza umana
ed artistica di tutto rispetto.
Le espressività in programma a cura dell’Amministrazione comunale 
riguardano domenica 30 aprile, in piazza Municipio, alle ore 21,30, il
concerto bandistico dell’Associazione Antonio De Bartolo- Città di
Corigliano, diretta dal Maestro Domenico Di Vasto; lunedì  1° maggio ,
alle ore 21,30 la magia di sempre dei fuochi pirotecnici e, subito dopo ,
alle ore 22  lo spettacolo di danza (iniziativa anche del programma “Aspettando il
Giro”) “Cent’anni di Giro D…anza” a cura di SaraDanza con la regia di
Mena Filpo;  martedì 2 maggio, sempre in piazza Municipio, il Concerto
dei Radio Lausberg“ (che significa zona di passaggio fra Calabria e Basilicata) , interessante
gruppo calabro-lucano che lavora molto dal punto di vista linguistico, quello
che appartiene alle generazioni che insistono sui Territori da cui provengono.
Nella loro musica e con i loro canti rilanciano la voce identitaria e orgogliosa
del popolo a cui appartengono, il quale non vuole essere spettatore della
propria vita e del proprio destino, ma interprete appassionato della crescita
che può suscitare, e che non può fare a meno di libertà, contaminazioni,
collaborazione, unità, legami sentiti alle proprie radici ed umiltà nel porsi al
fine di rendere al meglio quella realtà e vocazioni in cui  dipana l’esistenza e
la storia che accomunano tante capacità e dedizioni.
“Il momento di festa- fa presente Lo Polito-  è parte di quella devozione
della nostra comunità che lo tramanda  con semplicità.”
“Espressioni che coinvolgono - precisa il primo cittadino- anche in forma
moderna e legati ai Tempi, ma che vedono, comunque,   l’Amministrazione
comunale sempre attenta.”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari
(g.br.)

mercoledì 26 aprile 2017

Il mercato mensile spostato a domenica 7 maggio

MERCATO MENSILE.  IN
VIA ECCEZIONALE  E SOLO PER IL MESE DI
MAGGIO SI FARA’ DOMENICA 7 INVECE 
DI GIOVEDI’ 4 MAGGIO”

Il Servizio Attività Produttive del Comune
di Castrovillari rende noto che il mercato
mensile -che si tiene nell’area mercatale il
primo giovedì del mese-, in via del tutto
eccezionale  e per il solo mese di maggio,
è spostato dal 4 a domenica 7 maggio.
Lo dispone  l’ordinanza n.8 del 30 marzo
scorso a firma del Settore Pianificazione e
Gestione del Territorio che può essere
visionata dai cittadini sull’Albo Pretorio on
line dell’Ente; dello spostamento ne è
stato dato Avviso anche sul sito
istituzionale  del Comune,
www.comune.castrovillari.cs.gov.it.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari
(g.br.)

martedì 25 aprile 2017

Festa della liberazione, l' amministrazione municipale celebra il 72° anniversario


72° anniversario della Festa della Liberazione per riconoscersi nei
principi e valori comuni, imprescindibili quanto indispensabili.
In occasione del 25 aprile pure l’Amministrazione municipale di
Castrovillari ha fatto memoria di questo coinvolgendo cittadini, autorità
e associazioni combattentistiche certa , come è stato riportato in un
manifesto, che “il giorno della Liberazione ha bisogno di Testimonianze
per affermare diritti e dignità, sempre più violati, come di “Resistenze
Civili” per difenderli.
Solo così sarà possibile affermare quei principi che i nostri padri
costituenti hanno incardinato nella Carta a fondamento della nostra
Repubblica.
Per questo alle ore 10 si è tenuto il consueto concentramento delle
autorità civili, militari e della popolazione in piazza municipio, da dove il
corteo si è mosso alle 10,30 verso il Monumento ai Caduti ; qui è stata
deposta la corona d’alloro. Il primo cittadino, Domenico Lo Polito,
presente il presidente del Consiglio, Piero Vico, ha osservato, con i
presenti, un momento di raccoglimento, mentre tutti i militari ed i
rappresentanti delle Forze dell’Ordine si sono disposti sull’attenti per
rendere omaggio ed onore ai Caduti di tutte le Guerre. L’istante è stato
sottolineato anche dall’inno di Mameli eseguito dai ragazzi della Nova
Vox Aurea, diretti dalla Maestra Bellini.
La manifestazione si è conclusa nella Chiesa dei Sacri Cuori, dove alle
ore 11 è stata celebrata la Santa Messa, presieduta dal parroco, Don
Carmine De Franco, il quale all’inizio ha ripetuto le ragioni del momento
che si stava vivendo per “fare memoria- ha sottolineato- di Chi ha
regalato e consegnato, con la vita, un tempo, comunque, di pace che,
molte volte, trattiamo male. Da qui la sua esortazione di pregare in Chi
(Gesù Cristo) è espressione massima di ogni vera riconciliazione. Sul
ruolo e significato della pace, sempre più a rischio come testimoniano
gli eventi del nostro Tempo e le prese di posizione internazionali, si è
soffermato anche il Sindaco,Lo Polito, il quale oltre a ringraziare le
Forze dell’Ordine per l’opera e l’impegno continui a salvaguardia del
rispetto delle regole, ha sottolineato ciò che il 25 aprile richiama alla
mente in maniera sostanziale : l’attenzione sul valore umano, sempre
più a prova di “egoismi” e del relativismo spietato. Il momento è stato
poi suggellato dalla Preghiera alla Patria recitata da un giovanissimo
maresciallo dei carabinieri.
La cerimonia è stata organizzata con la collaborazione della Sezione
Reduci e Combattenti “Ettore Manes” di Castrovillari, della
rappresentanza Vittime Civili, e con la partecipazione dell’ XI°
Reggimento Genio Guastatori 132° Battaglione “Livenza” 2^ Compagnia
Caserma “Ettore Manes”, del Corpo della Polizia Locale di Castrovillari,
dell’Arma dei Carabinieri nonché dei Carabinieri forestali, della Guardia
di Finanza, della Polizia di Stato, della Polizia Penitenziaria, del Corpo
dei Vigili del Fuoco, della Capitaneria di Porto di Corigliano,
dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia e dell’Associazione Nazionale
Carabinieri.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

lunedì 24 aprile 2017

La vera ricchezza di Castrovillari, il volontariato. In ospedale il CSV insieme alle associazioni.


“La ricchezza di Castrovillari è nelle associazioni di volontariato che lavorano, operano
e danno servizi. Siete tanti e vi ringrazio”. Lo ha affermato il sindaco di Castrovillari,
Domenico Lo Polito, partecipando all’iniziativa svoltasi nella sala conferenze
dell’Ospedale di Castrovillari per mano del CSV (Centro Servizi per il Volontariato)sul valore
del volontariato ospedaliero. Una solidarietà concreta preziosissima che si muove in
quella certezza della vita con la quale si può affrontare anche la sofferenza.
Al momento, moderato da Lory Biondi dell’ufficio stampa del CSV Cosenza, hanno
partecipato il presidente provinciale del CSV, Gianni Romeo- certo che quest’opera
dinamica di uomini e donne dedicata ad alleviare la sofferenza  può essere sostenuta e
sviluppata in una effettiva sinergia tra associazioni e con le istituzioni in un ambito di
responsabilità comune- oltre al direttore Medico del Presidio Ospedaliero di
Castrovillari, Salvatore De Paola, a  Fausto Sposato dell’IPASVI  che hanno
richiamato valori e portata umana di questa variegata e appassionata presenza ,
spiegata nello specifico e con testimonianze da Giuseppe Belluscio per l’Avo(che si
occupa di informare pazienti e familiari nei punti Accoglinforma e nel servizio Recall per l’abbattimento delle liste
d’attesa), da Maria Salvaggio, per Non più Soli (associazione che si dedica a stare vicino ai malati 
oncologici, offrendo sostegno e una casa d’accoglienza per chi viene da lontano), da Maria Affortunato
per l’Avis (impegnata sulle donazioni di sangue), Caterina Formica per Gli Amici del Cuore
(protesi alla prevenzione) e da Anna Maria Rende per ALT (l’Associazione Lotta ai Tumori si occupa
del trasporto dei pazienti oncologici e presto aprirà una casa a Cosenza per chi si deve sottoporre alla
radioterapia). Tutti fermamente convinti che la salute sia uno dei doveri umani più
vincolanti per ognuno.
Nell’ospedale del capoluogo del Pollino questo importante valore aggiunto e
diversificato per “sguardo sui pazienti” si aggira su ben 1150 i volontari e donatori di
cui l’85% è costituito da donne. Una gratuità nata nel centro trasfusionale
dell’Ospedale nel 1992, che oggi annovera 140 volontari, 980 donatori, 30 tirocinanti.
La loro età media si aggira sui 48 anni. 66,poi, sono- come è stato chiarito-  le ore
settimanali svolte in reparto con 300 degenti, in media incontrati. Nel 2016 le sacche
di sangue raccolte grazie alle donazioni, invece, sono state 1280 con una media di 24
a settimana.
Questi i numeri sensibili richiamati tra diverse indicazioni le quali delineano l’azione
dinamica e molto più articolata che il convegno ha voluto incontrare attraverso proprio
la presenza delle diverse Associazioni con i loro fattori costitutivi- ciascuno a servizio
dell’individuo sofferente-, con le proprie specificità, fatte di dedizioni, servizio, sguardo
attento all’altro, capacità di offrire sostegni, strumenti e gesti utili per rispondere al
grande , acuto bisogno di salute che ci si trova continuamente dinanzi e si deve
affrontare nella realtà quotidiana dell’ammalato, che suscita una implicazione nella
quale il volontariato si gioca tra assistenza ed il soggetto del lavoro per la salute in un
confronto dove l’ideale si fa progetto. Questo, se possiamo dirlo, il messaggio e questa
la sfida che hanno accompagnato il partecipato incontro a più voci per ricercare
condizioni di sostegno migliori a chi vive nella sua “carne” la sofferenza della malattia.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

Cuore e fucile. Il Brigantaggio nel Meridione e nelle terre del Pollino


Verrà inaugurata Sabato 29 aprile alle ore 10.00 presso l'Archivio di Stato sez.
Castrovillari e la Sala museale del Castello aragonese la mostra documentaria -
didattica "Cuore e fucile. Il Brigantaggio nel Meridione e nelle terre del Pollino". La
mostra, patrocinata dal Parco Nazionale del Pollino, dall'Archivio di Stato di Cosenza
e dal Comune di Castrovillari, è stata realizzata dall'Archivio di Stato sezione di
Castrovillari e dall'Associazione Mystica Calabria.  A curare l'esposizione sono stati
l'avvocato Gaetano Bloise e la prof.ssa  Ines Ferrante,  con il contributo di Francesca
Tocci per le riproduzione degli abiti storici, di Luigi Di Puglia Pugliese e di Domenico
Gallo per la realizzazione del diorama "Briganti Patrioti".  La mostra si sviluppa come
un vero e proprio percorso divulgativo strutturato dove verranno esposti sia i
documenti del Fondo brigantaggio che custodisce, tra l'altro gli atti del Tribunale
Militare Straordinario, sia pannelli didattici tematici ricchi di informazioni attinenti la
vita sociale dell'epoca e il fenomeno del brigantaggio, dai nomi delle bande ai loro
movimenti nel territorio, agli atti commessi nelle loro scorrerie,  dall'aspetto dei
briganti più famosi alle notizie riguardanti il cosiddetto manutengolismo ossia
l'appoggio fornito dai cittadini di ogni ceto ai briganti, fino alle figure femminili che
condividevano la vita brigantesca. L'iniziativa rivolta soprattutto alle scuole, agli
insegnanti e agli alunni, mira alla divulgazione delle principali vicende storiche del
fenomeno brigantaggio, sulla base degli scritti di Giuseppe Rizzo e Antonio La Rocca
e del progetto web ribellidelpollino Terra Ribelle 1860-1865, curato dallo studente
universitario Nicola Salvatore Salerno.  L'esposizione vuole raccontare senza miti e
senza criminali, ma sicuramente lontano da una riduttiva lettura di banditismo,
quella che fu «una sofferta e feroce ricerca di libertà e giustizia», «il desiderio di
riscatto sociale, di un mondo e di una società migliore e l’affermazione del senso di
appartenenza alla propria identità culturale». La mostra rimarrà aperta tutti i giorni
fino al 21maggio 2017, seguendo gli orari degli uffici dell'Archivio di Stato sez. di
Castrovillari, mentre per il Castello aragonese ogni sabato e domenica (10.30 - 12.30
e 17.00 -19.00)

venerdì 21 aprile 2017

100 giro d'Italia, l'amministrazione invita i commercianti a vestire in rosa le proprie attività


L’Amministrazione comunale di Castrovillari invita i
commercianti della città ad addobbare le vetrine dei
loro esercizi “in Rosa”.
Un modo per accogliere degnamente la 100^ edizione
nel capoluogo del Pollino che lo vede, il 12 maggio,
Città di Tappa.
“Un’opportunità- spiega l’Amministrazione -  per
rendere più attraente la cittadina, dando spazio
all’originalità e creatività per offrire un aspetto più
“colorato” della nostra ospitalità, conosciuta  per come
ha sempre saputo “abbracciare” eventi e
manifestazioni.
“Un modo per rendere omaggio alla Carovana,
riconoscendo  nei ciclisti l’espressione alta dello Sport,
la passione nello scalare una vetta, la voglia di sfidare
il pretendente alla vittoria, l’amore infinito per questa
disciplina che è sacrificio e strumento per affermare
quei valori morali ed ideali su cui si fonda una reale
convivenza umana.”
In questa tensione sta il senso del momento e
dell’importanza di partecipare a questa inclusione in
“rosa”, espressione anche di appartenenza ed identità.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

Al via la terza edizione di Invito al Teatro


La Terza edizione di “Invito al Teatro” dell’Associazione culturale Aprustum,
con il patrocinio dell’Amministrazione comunale,  inizierà oggi 21 aprile
con una programmazione importante , tesa a coinvolgere ed a porre ancora
una volta la “recita” come un importante occasione d’incontro culturale per
suscitare.
Da qui l’invito del Sindaco, Domenico Lo Polito, alla cittadinanza di
partecipare a questa offerta d’intrattenimento, densa di emozioni, spunti ,
messaggi e riflessioni che si protrarrà sino all’otto luglio.
A sottolineare l’azione, la passione, l’amore, il cuore  ed il lavoro espressivo
per quest’altro “Invito” che si fa alla comunità, è proprio la serie di eventi in
programma che ribadiscono la capacità di quanti, a vario titolo, 
partecipano a questo percorso e “che ribadiscono – aggiunge il primo
cittadino- l’attività di Aprustum per arricchire la tradizione teatrale
castrovillarese con sempre maggiori elementi di qualità, aprendo, così, più
spazi possibili ai protagonisti dell’attività artistica.”
La bella e singolare proposta aprirà al teatro Sybaris  con la commedia
“Tonino Cardamone giovane in pensione”, a cura della Compagnia L’Allegra
Ribalta, per la regia di Casimiro Gatto, per passare il 29 e 30 aprile con
“L’uomo, la bestia e la virtù” di Luigi Pirandello, portato in scena dalla
Compagnia romana Darkside Company, spettacolo fuori abbonamento.
Gli spettacoli accompagneranno il capoluogo del Pollino con presentazioni
anche per ragazzi  come la commedia “Gli Uccelli” prevista per il 12 maggio
e con omaggi , vedi quello  per Gabriella Ferri in programma il 9 giugno, o
con richiami alla storia contemporanea, offerta del 20 maggio  grazie
all’opera “Moro: i 55 giorni che cambiarono l’Italia”. Naturalmente il
programma è arricchito anche da altro e unico il filo conduttore che lega i
lavori, annodati con la dedizione per ciò che suscita e crea la realtà a cui
ciascuno deve guardare per leggere l’esistenza e, dunque,  i fatti della vita .
E’ il vincolo di questo amore per il Teatro che porta in scena Aprustum il
quale desidera, da sempre, essere occasione per avvicinare a ciò che attira
il cuore dell’uomo per esprimersi e lanciare messaggi. Una comprensione
ragionevole e condivisibile da chiunque, capace di andare sino alle radici
dell’io.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

giovedì 20 aprile 2017

La febbre Rosa in città invade le rotatorie

La febbre per il giro d'Italia inizia a far capolino in città, la manifestazione ciclistica più importante della nazione farà tappa, lo ricordiamo, il prossimo 12 maggio nella 7° tappa della corsa che da Castrovillari muoverà verso Alberobello.
Nel frattempo in città iniziano a spuntare bellissime iniziative a cura di privati come  le fioriere su bici rosa che aprono su via Roma, adesso anche la rotatoria dell' ospedale ti abbellisce con sole sagome rosa dedicate al 100° giro d'Italia.
La bella iniziativa a cura di Tic Toc, nota agenzia castrovillarese, merita un plauso e ci auguriamo possa essere da traino per tutti, amministrazione compresa, per accogliere al meglio la manifestazione ciclistica più importante della penisola.

Pronta la seconda edizione di Corri al Lago


Tutto è pronto a Mormanno per la II Edizione della “Corri al
Lago” in programma domenica 23 aprile con ritrovo alle ore
9,00, nello splendido scenario del Lago Pantano, e partenza
prevista alle ore 10,00.
Con la “Corri al lago”, si apre di fatto il campionato regionale
Master di corsa su strada dove si affronteranno tutti i migliori atleti
e le migliori squadre del panorama regionale.
9km la corsa competitiva e 2,7km la non competitiva.
Il comune di Mormanno, tramite il suo sindaco Armentano ed il
suo assessore Zaccaria, dopo il successo dello scorso anno, hanno
fortemente voluto questa seconda edizione appoggiandosi, ancora
una volta, alla forte e provata organizzazione della ASD
CORRICASTROVILLARI. Gli iscritti sono già tanti (superati
già i 150 atleti competitivi) e c'è soddisfazione nel team di
Gianfranco Milanese che sta rifinendo gli ultimi preparativi. Una
manifestazione che fa bene al territorio e che fa conoscere alcune
bellezze altrimenti sconosciute. Siamo sicuri, ha sottolineato il
presidente Milanese, che sarà una bella giornata di sport e darà a
coloro che interverranno anche come spettatori. emozioni forti .
Per tutti coloro che vogliono cimentarsi per la prima volta ci sarà
la gara non agonistica con consegna della maglia tecnica

lunedì 17 aprile 2017

Pazmany Film Festival, ancora riconoscimenti per Carne e Polvere, il cortometraggio di Antonio LaCamera

Ancora riconoscimenti per il giovane regista castrovillarese Antonio La Camera, che ha vinto il premio alla miglior regia al Pázmány Film Festival a Budapest per il cortometraggio “Carne e Polvere”.
Con un videomessaggio La Camera ha ringraziato gli organizzatori del festival e l’Istituto Italiano di Cultura di Budapest per il premio ricevuto, dichiarando che “dirigere un film, o un cortometraggio, non vuol dire solo condividere con il pubblico una storia, ma condividere con esso un mondo interiore, condividere un’esperienza, che nel caso di “Carne e Polvere” si è rivelata essere un’esperienza molto personale legata alla mia terra, la Calabria, e ovviamente alla vita di mio padre che è stato l’ispirazione e l’attore protagonista del cortometraggio stesso”.
I nostri complimenti vanno a questo figlio di Castrovillari, ad Majora.

giovedì 13 aprile 2017

1° Memorial Angela Ciraudo, un triangolare di calcio in memoria della giovane ballerina castrovillarese


La prima edizione del triangolare di calcio - ad un anno dalla scomparsa della ballerina castrovillarese - si terrà a Castrovillari presso lo Stadio Mimmo Rende il 20 aprile 2017

E' organizzato dalla U.S.D. Geppino Netti di Morano Calabro, società calcistica allenata dal papà Emiliano, il Memoria Angela Ciraudodedicato alla ballerina castrovillarese scomparsa in un tragico incidente nell'aprile 2016.

Ad un anno dalla sua nascita in cielo la società sportiva moranese, in sinergia con la famiglia Ciraudo, e con il patrocino dell’Ente Parco Nazionale del Pollino e del Comune di Castrovillari, hanno dato vita ad un triangolare di calcio al quale prenderanno parte la rappresentativa sportiva del Castrovillari calcio, una rappresentativa di 1° categoria e una di promozione ed eccellenza, che raggrupperanno al loro interno i migliori giocatori della provincia.

Il Memorial Angela Ciraudo si disputerà giovedì 20 aprile a partire dalle ore 15.00  presso lostadio Mimmo Rende di Castrovillari. Un triangolare che vuole essere una festa dello sport - per mantenere vivo il ricordo di una ragazza brillante e piena di vita, amata da tutti - autorizzato dalla FIGC Calabria.

«Il tuo sorriso rimarrà nei nostri cuori» era uno dei tanti slogan scritto sugli striscioni che amici e conoscenti hanno portato nel giorno delle esequie un anno fa nella Parrocchia di San Francesco in Castrovillari. E con questo spirito nasce questo evento, primo di una lunga serie di iniziative che porteranno alla costituzione di una associazione culturale che è in corso di costituzione che sarà chiamata "l'Angelo della danza" con la specifica volontà di continuare il percorso artistico, culturale, aggregativo e umano che Angela ha saputo costruire in vita e che la sua famiglia non vuole disperdere, ma rendere eternamente presente in quanti l'hanno conosciuta ed apprezzata come donna, ballerina, professionista, giovane di grande entusiasmo.

 

Così la società sportiva oggi allenata da mister Emiliano Ciraudo, papà di Angela, ha inteso organizzare questa prima edizione del memorial che - ci si augura - diventerà appuntamento di sport e solidarietà di sempre maggior spessore.

All'evento sono stati invitati gli organi federali della LND, il presidente della associazione allenatori calabrese, Raffaele Pilato, numerosi allenatori, giocatori e presidenti di società della provincia cosentina, così come tanti ex giocatori rossoneri del passato, essendo Emiliano Ciraudouomo di sport da più di 40 anni. All'evento presenzierà anche il Vescovo della Diocesi di Cassano all'Jonio, Monsignor Francesco Savino, che ha sin da subito sostenuto l'evento e soprattutto la nascita dell'associazione culturale che porterà il nome di Angela Ciraudo.

Ortopedia, il sindaco interviene sul comunicato delle civiche

“L’ultimo comunicato delle Liste Civiche rende evidente la pochezza politica e la
loro mancanza di argomenti.
Dopo aver chiarito alla città che il direttore generale dell’Azienda Sanitaria
Provinciale di Cosenza  ha emesso  un provvedimento il 29 marzo scorso-
approfittando del fatto che il Sindaco fosse alla maratona il 2 aprile (forse per un 
loro calendario che va a ritroso)  - oggi  ritornano sull’argomento con le stesse modalità 
di attacco  all’Istituzione Comune, ignorando competenze, atti, tempi e con l’unico
intendo  di dimostrare  che esistono.
Infatti, non c’è alcun documento che attesti il trasferimento di ortopedici in
quanto giammai il direttore generale dell’ASP potrebbe modificare il decreto  n. 87
del 2015 con il quale il Commissario  per il Piano di rientro della sanità calabrese,
Massimo Scura, assegna  all’Ospedale Spoke di Castrovillari numero 4 ortopedici.
E difatti il provvedimento del dirigente dell’ASP dispone  un utilizzo temporale e
provvisorio, e nessun trasferimento.
Tuttavia, per essere “più realisti del Re” come suol dirsi, il Sindaco ha già scritto al 
direttore dell’Azienda Sanitaria Provinciale chiedendo di variare detta
disposizione nel senso dell’alternanza tra ortopedici per continuare l’assistenza
ambulatoriale di cui c’è bisogno nell’Ospedale Spoke di Castrovillari.
La nomina della Commissione, poi, per il Direttore di Ortopedia dello stesso
nosocomio, è l’atto necessario  per dare attuazione al concorso già indetto con
delibera dell’8 giugno 2016 - per il quale le domande da primario sono pervenute
entro il 1° settembre 2016-  che dovrà portare all’apertura del Reparto di
Ortopedia.
Ricordiamo, inoltre , ai signori delle Liste Civiche - che probabilmente lo hanno
dimenticato (forse perché ancora in vacanza a Trebisacce)- che il Reparto  di
Ortopedia era stato chiuso nel giugno 2014 quando la città di Castrovillari era
Commissariata.
Soltanto il grande lavoro politico, svolto da questa Amministrazione comunale, ha
portato ai seguenti risultati: 1) Oggi parliamo di Ospedale Spoke di Castrovillari
essendo stata cassata quell’organizzazione dell’Ospedale Spoke Castrovillari-Acri,
voluta da Scopelliti e denunciata , con atti formali, in ogni sede giudiziaria , da
questo Sindaco; 2) Oggi abbiamo a Castrovillari 4 ortopedici e un concorso da
primario da espletare dopo che non era rimasto un solo medico nel reparto; 3) Le
sale operatorie sono state inaugurate ben tre volte, di cui  l’ultima avvenuta nel
giugno 2012, e il loro mancato funzionamento è stato denunciato sempre da
questo primo cittadino in ogni occasione pubblica e privata.
Le liste Civiche se hanno interesse per la città si preoccupassero quantomeno di
fare corretta informazione.”

Il Sindaco
f.to Domenico Lo Polito

mercoledì 12 aprile 2017

Bottino pieno per la Corri Castrovillari alla prima edizione della rundays


Bottino pieno per la ASD CORRICASTROVILLARI in quel di Schiavonea
nella I^ Edizione della “RUNDAYS” della Decathlon. Vince la gara maschile
con Antonio Amodeo e la femminile con Valentina Maiolino. Completano il
successo tutto il podio maschile con Michele Spingola e Umberto Marino. Al
5 Giacomo Gigliotti, 7 Rosario Zicaro ed al 8, 9 e 10 rispettivamente Gianluca
Arcidiacone, Giuseppe Mancuso e Domenico Figoli. Tra le donne, oltre a
Samanta Ouardhani e Rossella Maltese conclude come prima di categoria la
sua prima gara Cinzia Conte.
La partenza dei circa 120 atleti viene data alle 10:30 sul bel lungomare da
percorrere in due giri. Al primo passaggio di 2km già avviene la prima
importante selezione con Amodeo, Spingola e Marino che comandano con il
gruppo a 300m distante. Ai 5km i primi 3 passano singolarmente staccati di 5
sec uno dall'altro nell'ordine: Amodeo, Spingola e Marino seguiti da Propato
di Nova Siri, Gigliotti, Mazzotta della Marathon Cosenza e Zicaro. A seguire
altro gruppetto di 3 atleti (Arcidiacone, Mancuso e Figoli tutti della
CORRICASTROVILLARI). Segue la prima della femminile Valentina Maiolino
e distanziate Martucci del Team Magna Gaecia di Cassano e la Bartoletti
della Cosenza k42.
La bella giornata di sole fa da ottimo contorno ad un percorso da valorizzare
con prossime gare. La gara si avvia al termine senza scossoni rispetto alle
posizioni delineate .
A tagliare il traguardo, Amodeo con la sua poderosa falcata con un tempo di
tutto rispetto di 34:04, al secondo Michele Singola con 35:07 ed al terzo
Umberto Marino con 35:52, si completa così il podio con l'amplein della ASD
CORRICASTROVILLARI.
La gara femminile si conclude con la campionessa della
CORRICASTROVILLARI Valentina Maiolino che arriva con il tempo di 43:05
seguita da Verdiana Martucci (pol Magna graecia) 46:38, Maria Gabriella
Bartoletti (Cosenza k42) 50:01.
A premiare gli atleti, sul bel lungomare che sarebbe un ottimo luogo perfetto
gare ancor più partecipate, l’assessore Benito Apicella e il presidente della
pro loco Franca Grillo
Continua la soddisfazione della ASD CORRICASTROVILLARI per questi
risultati del 2017 e ci si prepara per i prossimi campionati regionali e di
montagna. Appuntamento al 23 Aprile sul lago Mormanno per la 1 tappa del
campionato regionale e al 7 Maggio per la 6^ Edizione della
“CORRICASTROVILLARI”.

lunedì 10 aprile 2017

Consiglio dei bambini, verso la proclamazione del baby consiglio comunale


I 16 Consiglieri Comunali junior che costituiscono l’Assise dei Bambini e dei Ragazzi
di Castrovillari appartenenti agli Istituti Scolastici di Primo e Secondo grado della
città sono: Pierfrancesco Botta, Luigi Forte, Alessandro Chiaramonte,
Gheslania Fasanella, Alessandro Barletta, Martina Manfredi, Sara
Sallorenzo, Cristiana Dattoli, Sara Grandi, Martina Bianco, Domenico
Severino, Sofia Torsello, Michele Pignataro, Nicola Rubino, Maria Cristina
Barletta e Aleandro Donadio. Questi entro 30 giorni procederanno ad eleggere, a
sorteggio, il proprio primo cittadino.  Il Sindaco, Domenico Lo Polito, comunque, a
sua volta, proclamerà i neo eletti consiglieri mediante pubblicazione sull’Albo
Pretorio del Comune.
Il mini organismo, nato dal lavoro sinergico istituzione-scuola e configurato come
regolamento nella delibera di Consiglio, la n. 44 del 7 giugno 2016, s’insedierà
presto.   L’elezione ha riguardato preventivamente le candidature e le presentazioni
dei programmi su cui si è sviluppata una campagna per raccogliere le preferenze.
Il progetto, voluto e sostenuto per la promozione della partecipazione istituzionale
dei bambini alla vita politica ed amministrativa della Comunità locale, tende alla
crescita culturale e didattica dei ragazzi, alla conoscenza e graduale consapevolezza
dei ruoli amministrativi che si svolgono oggi e si elaborano continuamente per il
prossimo domani, bisognosi di quella cittadinanza attiva , fondamentale per una
crescita condivisa e che oggi occorre saper accompagnare.
“La neonata assemblea è quanto mai di buon auspicio, poi, per la vita , più in
generale, della comunità, - dichiarano Cristina Cosentino, delegata al
progetto Verticalia-Democrazia dal basso, e Serena Carrozzino, Presidente
della 4^ Commissione consiliare “Sport , Turismo, Pubblica Istruzione,
Cultura e Tempo Libero- che s’insedia nel 70° della Costituzione nella quale i
padri costituenti dedicarono un  importante articolo (tra i diversi che contempla) 
per l’associazionismo : il n. 18 che attiene proprio alla formazione dell’uomo, per
vivere insieme, per aiutarsi con l’altro e rispettare il pensiero altrui.”
Un’occasione, insomma,  per iniziare un nuovo percorso educativo nel quale
l’incontro con l’altro per costruire e scegliere insieme è ancora il “genio” della nostra
Repubblica, della nostra Carta, della nostra “Impalcatura” istituzionale nazionale
per realizzare modelli ed azioni nei quali l’altro è una risorsa per la democrazia,
come l’idea che a tutti i membri della comunità deve essere facilitato l’esercizio del
diritto/dovere di partecipare alla vita pubblica è una crescita da promuovere.
Qui la scommessa a più voci - che diviene ancora determinante in un Territorio
come il nostro ed in una regione come la Calabria- è vitale affinché tutto ciò
ricominci ad accadere e si diffonda per suscitare quella rinnovata operatività in un
orizzonte ideale. Questo è fondamentale - per la conoscenza della cultura civica e
della vita civile- perseguire in modo più consapevole e condiviso e che desueti
luoghi comuni e vecchi stereotipi hanno ridotto, asfissiando, anche
inconsapevolmente, ogni vera capacità che si proponeva.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

domenica 9 aprile 2017

Cresce la Febbre Rosa in città, crescono le iniziative in vista del giro d'Italia


“CASTROVILLARI/VERSO IL 100° GIRO
D’ITALIA. ANCHE UN’OPERA, LA PRIMA DI UNA
SERIE, COSTRUITA CON MATERIALI RICICLATI
FESTEGGIA L’EVENTO CHE SUSCITA LE
CAPACITA’ E RICORDA COME LA QUALITA’
AMBIENTALE PARTECIPA IN TUTTI I SENSI”

Una bici in rosa con fioriere, realizzati in materiale
riciclato, a chiusura dell’isola pedonale di Via Roma,
grazie al Pony Express “Tic Toc” di Govanni De Santo
e Fernando Loricchio (piccola intrapresa locale nata per
chi ha bisogno di aver recapitato o far consegnare generi od
oggetti) e a Floreal ’93 (che ha offerto le piante) di
Francesco Pala, è l’elemento di arredo urbano di cui
si arricchisce Castrovillari, per mano di privati,
d’intesa con l’Amministrazione comunale, e che si
accompagna con altre iniziative pensate in Città per
attendere il 100 Giro d’Italia.
La posa è stata sottolineata da una semplice
cerimonia. Idea e tipologia di proposta che si
ripeterà per caratterizzare il capoluogo del Pollino,
allacciando l’esigenza di una qualità ambientale, che
non può prescindere dalle capacità degli uomini e
donne del lavoro, con il desiderio di accogliere un
evento come si deve , anch’esso bisognoso di azioni
che possano esaltare questo desiderio del bello e
della passione sportiva, sono stati tratteggiati dal
Sindaco, Domenico Lo Polito, che ha sottolineato
la portata di questa creatività suscitata.
Un momento che esprime- è stato
richiamato,raccogliendo l’intuizione offerta- anche
come il riciclo può caratterizzare qualsiasi momento
a partire da quel semplice riutilizzo dei materiali,
manifestazione di ciò che può comportare e favorire
un diverso approccio con ciò che usiamo e riteniamo “andato” o “perduto”.
“Insomma- ha affermato il primo cittadino- una
bella occasione per rilanciare, in rosa, la cultura
civica e della vita civile nonché osservare come
queste, quando sono provocate, creano opere nel
vero senso della parola che, come nel caso specifico,
festeggiano la manifestazione sportiva, rivitalizzano
la città, riproponendo e rilanciando cosa può fare la
stessa qualità ambientale perseguita.”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

venerdì 7 aprile 2017

Ortopedia, attacco delle civiche, il sindaco non dice la verità

COMUNICATO STAMPA
Le bugie hanno le gambe corte e, come i nodi, vengono al pettine.
Che il sindaco Lo Polito fosse, politicamente parlando, un bugiardo seriale, non v’era dubbio. Che sia
una persona che non tutela neanche il diritto alla salute dei cittadini amministrati è chiaro una volta di
più, vista la brutta vicenda del Reparto di Ortopedia dell’Ospedale di Castrovillari.
Perché il sindaco cerchi di nascondere, con inverosimili rassicurazioni e argomentazioni destituite da
ogni fondamento, la realtà dei fatti, anziché adoperarsi per porre rimedio agli attacchi ed agli scippi
che il nostro Ospedale continua a subire, non è dato sapere. Di certo, i fatti sono lì a testimoniare una
realtà che nessuna pretestuosa argomentazione è in grado di smentire. Le uniche cose concrete e certe
sono, ad oggi, rappresentate, in primo luogo, dalla disposizione del 29 marzo scorso, del Direttore
Generale dell’ASP di Cosenza, Raffaele Mauro, che ha trasferito a Paola due dei quattro Ortopedici di
Castrovillari. In secondo luogo, dalla chiusura dell’Ambulatorio pomeridiano di Ortopedia
dell’Ospedale di Castrovillari che perciò, come abbiamo denunciato nei giorni scorsi, funziona ormai
solo al mattino. Gli Ortopedici di Castrovillari, operavano già prima del 29 marzo, a rotazione, presso
l’Ortopedia di Paola, quindi non c’era assolutamente bisogno di questo provvedimento per consentirgli
di operare, provvedimento invece necessario per spostarli di Ospedale (cioè per trasferirli). Per
quanto riguarda, poi, la notizia della nomina della Commissione per il concorso a Primario di
Ortopedia di Castrovillari, data alle stampe quasi fosse un fatto eccezionale e risolutivo, si abbia il
coraggio di ammettere che si tratta, invece, di un atto dovuto, tardivo e purtroppo comunque
preliminare (oltre che stranamente partorito, tra l’altro, immediatamente dopo le proteste suscitate
dal provvedimento del 29 marzo). Ci dicessero, piuttosto, il sindaco di Castrovillari e il Direttore
Generale dell’ASP, i tempi di espletamento di questo concorso e dunque quando si concretizzerà la
nomina del Primario. Tra una settimana, un mese, un anno, molti anni, mai? E poi, Primario di chi e di
cosa: dei due Medici rimasti? dei parasanitari da tempo trasferiti stabilmente in altri Reparti? Primario
per fare cosa, visto che, in queste condizioni, ogni attività di sala operatoria sarebbe, di fatto,
impossibile. Insomma, qual è il progetto, quali le fasi, ma soprattutto, quale il cronoprogramma che
porterà alla riapertura di un Reparto chirurgico, urgentemente necessario e tuttora chiuso, anzi
chiusissimo, da quasi tre anni? Pare di rivivere la storia delle nuove Sale Operatorie: inaugurate tre o
quattro volte, motivo delle solite, rassicuranti…bugie da parte di tanti, sindaco Lo Polito compreso,
eppure sempre lì, ostinatamente chiuse da anni e anni.
E intanto chi ha bisogno, subisce, chi ha problemi deve rivolgersi altrove, magari là dove vengono fatte
“emigrare” le risorse a noi destinate. Noi non ci stiamo e, pertanto, chiediamo l’immediato ritiro del
provvedimento di trasferimento, continuando, nel frattempo, ad informare, a denunciare
pubblicamente e a sostenere e promuovere ogni iniziativa che contribuisca a restituire ai cittadini di
Castrovillari e del territorio la propria dignità e i propri diritti. In primo luogo quello alla Salute.  

Il Coordinamento Politico
Associazione “Solidarietà e Partecipazione” - Castrovillari

La città si prepara al 100° giro d Italia

L’AMMINISTRAZIONE
COINVOLGE ANCHE LE CAPACITA’ COMMERCIALI CON LE LORO
VETRINE PER RENDERE PIU’ ACCOGLIENTE E ROSA LA CITTA’ –
MENTRE SI SUSSEGUONO I MOMENTI CORRELATI“

Tra le iniziative collaterali pensate dall’Amministrazione comunale per
Aspettare il Giro d’Italia 2017 c’è pure quella denominata “Vetrine in
Rosa” al fine di accogliere, con le capacità locali,  la 100^ edizione nel
capoluogo del Pollino che lo vede, il 12 maggio, Città di Tappa.
“Un’occasione- spiega l’Amministrazione -  per rendere più attraente la
cittadina, dando spazio, in questo caso,   anche all’originalità e creatività
degli esercenti , pronti a presentare il momento  e Castrovillari ancora più
indimenticabili. Le Vetrine, così,  potranno offrire un aspetto colorato della
nostra ospitalità che non è mai passata inosservata per il Calore che ha
sempre saputo imprimere ad eventi e manifestazioni grazie
all’adoperarsi.”
L’inventiva è per rendere omaggio alla Carovana, riconoscendo  nei
ciclisti/atleti l’espressione alta dello Sport che è sacrificio e un importante
strumento per l’affermazione di quei valori morali ed ideali su cui si fonda
una reale convivenza umana.
In questa tensione ideale sta il senso del momento, occasione per
corroborare pure il Turismo locale , mezzo per conoscere i luoghi e
soprattutto  per far apprezzare manufatti e prodotti della nostra tradizione
enogastronomica che fanno grande, da sempre, motivandola, l’offerta
plurivalente del patrimonio socio-culturale.
“E’ questo – precisa ancora l’Amministrazione comunale- il senso
dell’inclusione a più voci, con tonalità diverse, ma tutte dense di “rosa”,
per abbracciare un evento che rilancia ciò che sfiora, mettendo in bella
mostra, sul proscenio internazionale dello sport, i luoghi, le civiltà, i
costumi e ciò che suscitano l’identità e l’appartenenza al proprio
Territorio.” Ecco perché partecipare.
Intanto si susseguono in città le iniziative correlate per attendere il Giro.
Sabato 8 aprile ben due. Al teatro Sybaris , alle ore 20,30, la commedia in
vernacolo castrovillare  “I timpi i ‘na vota” del Centro Aggregazione
sociale anziani “Varcasia” e al Pala I.T.I.S incontri interregionali di boxe –
in occasione del primo Memorial Giuseppe Regina-, grazie all’apporto
dell’Avolio Boxe con il coinvolgimento delle regioni Basilicata, Campania,
Sicilia e naturalmente Calabria.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

giovedì 6 aprile 2017

RunDays, a Corigliano la corsa organizzata dalla Corri Castrovillari


Naviga a vele spiegate la CorriCastrovillari di Patron Gianfranco Milanese,
un 2017 iniziato col botto. Ultime affermazioni in ordine di tempo, il 10° posto
assoluto e 4° tra gli italiani , del Campione Regionale assoluto 2017 di
Cross, Antonio Amodeo alla 18^ edizione della Agropoli Half Marathon
disputatasi tra i comuni di Agropoli e Capaccio Paestum, oltre 2000 atleti e
circa 21 Km, che il campione regionale ha percorso in 1h13’39”, migliorando
di un minuto e mezzo il suo precedente personale siglato a dicembre a
Policoro. Bene anche in Lombardia dove nella 100Km, Daniela De Stefano
si è posizionata tra le primissime donne di una gara impegnativa. Ma la
CorriCastrovillari, oltre a fare bene nelle gare, viene chiamata ad organizzare
manifestazioni podistiche. Infatti la ASD è stata convocata dalla Decathlon
di Corigliano ad organizzare per domenica 9 aprile con inizio alle ore
9,00 il “ Rundays” sul lungomare di Schiavonea (loc. Palmeto). Una
gara di 10 Km per gli agonisti e 5 Km per chi vuole iniziare a praticare questo
sport. Gadget , pacchi gara e maglia per tutti gli iscritti. La ASD non è nuova
a questo tipo di organizzazioni, oltre a quella della città del Pollino, la
“Corricastrovillari” nel suo palmares, troviamo la “Corri al Lago” di
Mormanno, il Trofeo degli Aragonesi a Castrovillari, la “ Corriamo al
Festival” e ora la “ Rundays” di Corigliano, oltre naturalmente a tutti i
campionati nazionali ( l’ultima quella di Gubbio) e non a cui partecipano gli
atleti iscritti della società CorriCastrovillari. Un anno da incorniciare, sia sotto
l’aspetto organizzativo che competitivo. Ultimo impegno a cui la
CorriCastrovillari tiene particolarmente, è quello di far decollare l’atletica
giovanile, rivolta a tutti quei ragazzi che si avviano a questa specialità. Per
cui tutti coloro che vogliono partecipare, la CorriCastrovillari è disponibile con
i propri tecnici ad avviare i ragazzi allo sport.

UFFICIO STAMPA
Anna Rita Cardamone
ARCA COMMUNICATION

mercoledì 5 aprile 2017

Ortopedia verso la riapertura, nominata la commissione per il concorso di Primario


“Il direttore generale dell’Azienda Sanitaria
Provinciale di Cosenza, Raffaele Mauro, come da
impegni assunti formalmente e comunicati al
Sindaco della città,  ha nominato la commissione
esaminatrice del concorso da primario di
ortopedia nell'ospedale di Castrovillari.”
Lo rende noto il primo cittadino del capoluogo
del Pollino, Domenico Lo Polito, ricordando
che “ con delibera n. 515 del 30 marzo scorso è
stata determinata tale procedura che vede
nominati componenti effettivi della Commissione
i dottori Vigane, Camos e Viola. Tale atto-
aggiunge il Sindaco di Castrovillari-  è
importante perché porterà alla riapertura del
reparto di ortopedia a pieno regime, soprattutto
operatorio, e non solo ambulatoriale come è
attualmente. “

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari
(g.br.)                      

martedì 4 aprile 2017

Rispetto per il territorio del Pollino, Basta scippi all ospedale


Due, dei quattro Medici Ortopedici dell’Ospedale di Castrovillari, faticosamente ed esplicitamente
assunti dopo un lungo iter autorizzativo e previa delibera del Commissario Regionale alla Sanità,
Massimo Scura, sono stati trasferiti, in questi giorni, al Reparto di Ortopedia dell’Ospedale di Paola,
con disposizione del Direttore Generale dell’ASP di Cosenza, Raffaele Mauro.
L’ambulatorio di Ortopedia, funzionante finora mattina e pomeriggio, è stato, per questo motivo, già
chiuso nella fascia pomeridiana.
Per avere nuovi Ortopedici –Specialisti di per sé già difficili da trovare- all’Ospedale di Castrovillari,
bisognerebbe aspettare una nuova autorizzazione del Commissario Scura, un nuovo concorso, nuovi
vincitori, nuove nomine. Insomma, situazioni tutte estremamente incerte e tempi biblici, anche se tutto
filasse liscio.
Nel frattempo, il concorso per Primario Ortopedico dell’Ospedale di Castrovillari langue.
Questi i fatti, che nessun “ragionamento”, nessuna “rassicurazione”, nessun “discorso” possono
modificare. Anche se a farli è il sindaco di Castrovillari, Domenico Lo Polito, di concerto con le
dichiarazioni del Direttore Generale dell’ASP. A contare sono, appunto, i fatti; le chiacchiere stanno a
zero.
Scippo è, e scippo resta. Nei confronti dell’Ospedale di Castrovillari, delle popolazioni del
comprensorio, del diritto alla salute.
Uno scippo che è anche una assai deludente risposta alla fiaccolata che abbiamo organizzato il 14
ottobre scorso e che ha visto una grandissima partecipazione popolare –oltre duemila le persone che
hanno aderito, in prima fila il Vescovo Mons. Francesco Savino- e che chiedeva semplicemente una
Sanità più giusta e il rispetto degli innumerevoli impegni assunti –e sempre disattesi- sull’Ospedale di
Castrovillari.
Se queste sono le risposte, vuol dire che il Governo dell’ASP e quello della città di Castrovillari pensano
di poter prendere in giro una intera popolazione. Nelle sue aspettative e ancor più nei suoi inalienabili
diritti.
Noi sottoscritte Associazioni chiediamo l’immediato ritiro del provvedimento del Direttore Generale,
Raffaele Mauro, riguardante il trasferimento degli Ortopedici in carico all’Ospedale di Castrovillari, la
contestuale riapertura dell’ambulatorio pomeridiano di Ortopedia e, infine, ma non certo da ultimo
l’espletamento urgente, con relativa nomina del vincitore, del Concorso a Direttore dell’Ortopedia di
Castrovillari.
Ci riserviamo ogni iniziativa divulgativa e di mobilitazione popolare per contrastare questa palese,
irragionevole e inaccettabile negazione del diritto alla Salute della gente del Pollino-Sibaritide. 

Associazione Famiglie Disabili (AFD)
Associazione Volontari Italiani Sangue (AVIS)
Associazione Volontari Ospedalieri (AVO)
Associazione dei Medici Cattolici (AMCI)
Associazione Non Più Soli Nella Lotta Contro I Tumori
Associazione Solidarietà e Partecipazione

domenica 2 aprile 2017

Affermazione dell ITIS alle selezioni Robocup 2017

Straordinaria ed entusiasmante affermazione dell’I.T.I.S. “Enrico Fermi” di Castrovillari alle
selezioni territoriali della Robocup Junior 2017, tenutesi presso l’ITIS Monaco di Cosenza il
30/03/2017. I giovani studenti hanno dominato la competizione con le due squadre in gara (Team
Vision e Castrorobot), classificandosi rispettivamente al PRIMO e al SECONDO posto della
classifica generale e guadagnando, di diritto, le fasi finali della IX edizione della “RoboCup jr
Italia” in programma a Foligno nel mese di maggio. I ragazzi dell’I.T.I.S. E. Fermi si sono distinti
per merito e capacità, impeccabili nello svolgimento dei difficili percorsi di abilità predisposti dal
comitato scientifico esaminatore della Robocup JR Italia. I robot da loro costruiti e programmati
sono risultati un perfetto connubio tra alta tecnologia, elettronica e informatica. Grande la
soddisfazione degli instructors, proff. Alberico Abenante  ed  Eleonora  Converti, che hanno
formato e guidato i ragazzi nel loro percorso di crescita scientifico-didattico. Un risultato che
premia anche la scuola per lungimiranza e dedizione nell’investire in innovazione e nel puntare
sull’espressione del talento dei propri studenti. Un successo reso possibile anche dalle capacità di
coordinamento della Dirigente Scolastica prof.ssa Rossana Perri e dall’apporto continuo dei  Proff.
Del Colle, Le  Pera, Siciliano e degli assistenti tecnici Maurizio Pisani e Francesco Brindisi. 

Il Dirigente Scolastico
Prof.ssa Rossana PERRI
ITIS “E. FERMI” CASTROVILLARI