... Visita la nostra nuova pagina "Le nostre iniziative"............ Cerchiamo persone che vogliono collaborare con questo blog - scriveteci: andreafalcone2007@gmail.com oppure rtotommaso@hotmail.it *******

sabato 9 dicembre 2017

L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE HA INTITOLATO UNA STRADA A VINCENZO GAZZANEO, MEDAGLIA D’ONORE, VITTIMA DELLE DEPORTAZIONI NAZISTE


L’Amministrazione comunale di Castrovillari questa mattina, a nord
della città, ha intitolato una strada a Vincenzo Gazzaneo, Medaglia
d’Onore, nato nel capoluogo del Pollino nel 1907, deportato nei
lager nazisti e deceduto a Dresda, in Germania, nel 1945. 
“Un altro uomo illustre di questa città- ha dichiarato il Sindaco,
Domenico Lo Polito, prima di levare il drappo alla targa che intesta
la strada, per l’occasione evidenziata dal Gonfalone con due Vigili in
alta uniforme- e parte palpitante di quelli che hanno sacrificato la
loro vita,  durante il conflitto della Seconda Guerra Mondiale, per
affermare i valori di appartenenza alla Patria, di dignità, di pace,
unità e democrazia che rendono oggi la nostra nazione libera e 
aperta. Vittime da non dimenticare- ha aggiunto-  per ciò che
significano. ”
Principi affermati pure, a nome della famiglia, dai  figli Franco e
Luigi che, anche per conto del fratello Antonio, hanno rilanciato tali
messaggi, ribadendo il ruolo fondamentale della memoria e la
dedizione che hanno contraddistinto questi fulgidi esempi contro gli
eccidi dei totalitarismi e gli orrori prodotti dal nazismo.
Durante la semplice manifestazione la famiglia ha ringraziato il
primo cittadino nonché gli Uffici municipali , per aver reso possibile
questo rivolgendosi anche alla dirigente dell’Urbanistica ed al
responsabile del procedimento, rispettivamente ingegneri Roberta
Mari e Fedele L’Avena che erano presenti alla cerimonia con
l’Assessore all’Ambiente Pasquale Pace.
L’Istante ha richiamato ancora una volta il dramma  di quegli
indimenticabili avvenimenti, tanto funesti, ma soprattutto 
l’umanità di Vincenzo Gazzaneo, appassionato della propria Terra
come tanti connazionali i quali vissero  la tragicità di quegli anni
bui, attraversati da violenza, cattiveria, genocidio, violazione di ogni
diritto e che, però, non videro piegare le coscienze.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

Solidarietà e Partecipazione avvia lo sportello VICINO AL CITTADINO


Da sempre in prima linea  nell’ascoltare e affrontare  questioni, problematiche ed anche proposte
che provengono direttamente dai cittadini, sempre vicina ai bisogni e alle esigenze della comunità,
l’Associazione Solidarietà e Partecipazione continua il proprio percorso di integrazione e crescita
sociale  con l’apertura dello SPORTELLO “VICINO AL CITTADINO”, per favorire la
comunicazione tra i cittadini e  la  realtà  sociale  e  territoriale,  per  facilitare l’accesso  alle 
informazioni  e  quindi  alle opportunità ed ai diritti dei cittadini stessi.
Lo sportello “VICINO AL CITTADINO” è finalizzato a fornire a chiunque ne abbia necessità 
un’attività di informazione e di orientamento, in maniera gratuita e sussidiaria, nei vari settori della
società, compresi i rapporti con l’ente comunale, facilitando l’accesso dei cittadini alle informazioni
ed agli atti e documenti amministrativi, per accrescere nella comunità la consapevolezza dei propri
diritti e doveri e dare risposte, soluzioni e indicazioni ai problemi, alle segnalazioni e ai disagi dei
cittadini, in modo da continuare a cooperare, insieme, allo sviluppo di una Cittadinanza proattiva al
cambiamento.
Gli obiettivi sono, soprattutto, fornire informazioni, documentazione, consulenza e tutela su temi e
problemi specifici mettendo a disposizione tutte le competenze ed esperienze  acquisite in tanti anni
di attività sociale e di impegno politico-amministrativo e rispondere così al bisogno della comunità
di disporre di un’informazione gratuita, pluralistica e affidabile, che faccia sentire ogni cittadino
parte attiva e integrante del territorio.
L’attività di assistenza settimanale fornita dallo sportello, grazie ai volontari disposti ad ascoltare le
esigenze delle persone che lo richiederanno, permetterà di individuare le problematiche più diffuse
tra i cittadini, rispetto alle quali sarà possibile valutare la necessità di promuovere eventuali
campagne di informazione oppure  iniziative specifiche.
Lo sportello sarà aperto al pubblico presso la sede dell’Associazione “Solidarietà e Partecipazione”,
in via XX Settembre n. 37, il martedì dalle ore 17 alle 19.
Per info e contatti : 3491739497-
3404187311;
e-mail: vicinoalcittadino.sp@libero.it.

Associazione “Solidarietà e Partecipazione” Castrovillari

Amarcord, personale d'arte contemporanea di Francesco Senise


“Amarcord", è la nuova personale dell'artista Francesco Senise dal 9 al 23 Dicembre
presso il Teatro Vittoria, con il Patrocinio del Comune di Castrovillari.  Un omaggio al
cinema italiano e alla commedia all'italiana, racchiuso in un'antologia di 15 opere su
tela che verrà inaugurata a Castrovillari sabato 9 Dicembre alle ore 18.00 alla
presenza del sindaco avv. Mimmo Lo Polito, dell'on. Franco Laratta, dell'architetto
Giuseppe Bruno, della prof.ssa Ines Ferrante presidente dell'associazione culturale
Mystica Calabria che ha curato la mostra e dell'artista.  La personale espone, sul fil
rouge del ricordo attraverso l'arte contemporanea, interpreti, registi e
ambientazioni che seppero incarnare magistralmente i vizi e le virtù degli italiani e di
un'epoca, il cui fascino abbraccia, anche la moda, la letteratura, il teatro,
l'enogastronomia. Il cinema, da sempre, è lo specchio della società e, tra la metà
degli anni ’50 e la metà degli anni ’60,i films italiani sono stati testimonianze
straordinarie dei cambiamenti e delle contraddizione di una nazione. I volti dei
protagonisti e le scene indimenticabili, filtrate dal cuore e dall'anima dell'artista
lungrese si propongono ai visitatori per le festività natalizie  castrovillaresi e le opere
in mostra saranno allestite in funzione dello spazio aperto, sempre in relazione al
rapporto artista-pubblico. Artista autodidatta, Francesco Senise vive ed opera a
Lungro dove è nato,  libero da vincoli estetici precostituiti, riuscendo in pochi anni
ad imporre all’attenzione della critica più esigente il valore delle sue forme e dei suoi
contenuti. La sua attività artistica lo ha posto in una posizione di rilievo nel
panorama degli artisti calabresi e non, grazie alle indubbie doti tecniche e alla
partecipazione alla vita espositiva non solo regionale, ma anche nazionale ed
internazionale. La sua fitta agenda lo vede presente in mostre personali e collettive
in gallerie, musei e sedi istituzionali, in rassegne d’arte e nelle maggiori fiere d’arte
contemporanea.

FRANCESCO PAOLANTONI E STEFANO SARCINELLI ALZANO IL SIPARIO DI PRIMA FILA


Si alza il sipario sul primo dei 10 spettacoli in cartellone della XVI edizione di “Primafila”
Rassegna di Teatro e Musica organizzata dall’Associazione Culturale “Novecento Teatri”, con
presidente Luisa Giannotti,  per la direzione artistica di Benedetto Castriota. Il 16 dicembre
tutti in “Primafila”  all’Auditorium “Massimo Troisi” di Morano Calabro per assistere allo
spettacolo “Ancora ?” di FRANCESCO PAOLANTONI E STEFANO SARCINELLI. Dopo
un lungo periodo da ‘solisti’, Francesco Paolantoni e Stefano Sarcinelli tornano a lavorare
insieme per “Ancora?”, una rivisitazione del repertorio comico dei due artisti, con qualche piccola
novità. I due saranno due agenti della polizia scientifica che indagano su fantomatici casi di
cronaca nera ma che in realtà brancolano nel buio. Francesco Paolantoni, intervistato da Stefano,
sarà un sociologo al quale il suo cane ha mangiato una schedina milionaria del super enalotto. Con
“Song chef”, tra un quadro e l’altro, si parodieranno i programmi di cucina tanto di moda di questi
tempi. Il signor “Farlocco”, cialtrone e arrogante, farà da sponsor con i suoi biscotti.
Non mancheranno monologhi divertenti e surreali che spazieranno dai luoghi comuni alla rilettura
dei classici. Riflessioni, disillusioni, paure e qualche rammarico, sull’esperienza della vita, lette
con la lente della comicità.
Paolantoni è un attore, comico e showman. Da Indietro tutta nel 1987 a Mai dire gol, da Quelli che
il calcio all’Ottavo nano, è consacrato protagonista del panorama comico italiano.
Stefano Sarcinelli è tra gli autori/attori più versatili del panorama televisivo e teatrale italiano. Ha
esordito a soli 17 anni con Nello Mascia. È passato da Zelig a Macao, è stato autore di Tintoria
Show e fa da autore e spalla a Max Tortora.“Ancora?” è uno spettacolo da non perdere che mette in
scena due artisti di grande calibro; si inizia alle ore 21,30.

I biglietti potranno essere  acquistati  online su www.ticketwebonline.com
L’evento, gode del contributo della Regione Calabria, del Parco del Pollino, dei Comuni di
Castrovillari, Cassano J. Morano C. e Mormanno.

Ufficio Stampa
ARCA COMMUNICATION

mercoledì 6 dicembre 2017

LAVORI MESSA IN SICUREZZA STRADA MADONNA DEL CASTELLO. VERSO L’INIZIO DEI LAVORI

Ci si incammina verso l’inizio dei lavori per la messa in
sicurezza della strada di accesso al Santuario della
Madonna del Castello.”
Lo rende noto il Sindaco di Castrovillari, Domenico Lo
Polito, ricordando che “ oggi il Settore Tecnico Decentrato
Regionale Lavori Pubblici , già Genio Civile e competente
per rilasciare l’apposita autorizzazione, ha dato parere
favorevole all’esecuzione dell’opera.”
Il Comune aveva già sottoscritto il contratto con la ditta
appaltatrice.
“La notizia di questa mattina – precisa il primo
cittadino- è  importante  quanto attesa dall’intera
comunità  per ciò che rappresenta il Santuario nella città,
nel comprensorio tra i territori che ospitano i templi
mariani presenti in regione dove si vive una forte
devozione.”
“L’Amministrazione comunale di Castrovillari, così, 
continua determinata – aggiunge- ad affrontare le varie
questioni cittadine, per la loro soluzione proprio come per
quella  legata alla viabilità  per il Colle della Madonna del
Castello affinché il luogo, tanto caro ai fedeli,  divenga
nuovamente percorribile e occasione, come altri, di
riferimento.”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

lunedì 4 dicembre 2017

Sorpreso a caccia nel Parco, Una denuncia. Cacciatore esercitava la caccia in zona 1 del Paco Nazionale del Pollino

Comunicato stampa

E’ stato sorpreso all’interno del Parco Nazionale
del Pollino mentre praticava attività venatoria. Per un cacciatore di Latronico (PZ) è
scattata quindi la denuncia per attività venatoria non consentita e introduzioni di armi
all’interno dell’area protetta. L’uomo è stato fermato dai militari delle Stazioni
Carabinieri Parco di Rotonda (PZ) e Viggianello (PZ) al termine di una attività di
prevenzione e controllo in località “Peschiera-Giualiantonio” di Castelluccio
Inferiore (PZ), zona 1 del Parco Nazionale del Pollino, Sito d’Importanza
Comunitaria (SIC) e Zona a Protezione Speciale (ZPS). Subito bloccato si è
proceduto al sequestro del fucile e del munizionamento di tipo spezzato in suo
possesso, tra l’altro non consentito dalla Legge sulla caccia. L’uomo è stato deferito
all’Autorità Giudiziaria per il reato di caccia di frodo ed introduzioni di armi in area
protetta, in violazione della Legge sulla caccia e della Legge Quadro sulle Aree
Protette.

Positivi i dati sulla qualità dell'aria in città


Per l’area di Castrovillari non si sono registrati casi di
superamento delle soglie. E’ precisato nella tematica Aria,
sottosezione della provincia di Cosenza, sul sito web dell'Arpacal
(Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente della
Calabria).
Il report annuale sulla qualità dell'aria trasmesso dal
Dipartimento provinciale di Cosenza dell'Arpacal
all’Amministrazioni Comunale riguarda l'andamento dei
monitoraggi svolti nell'annualità 2016.
Questi sono stati redatti dalla dr.ssa Claudia Tuoto, dirigente del
Servizio tematico Aria, e dalla dr.ssa Marianna Caravita, tecnico
dello stesso servizio; i documenti raccolgono e valutano i dati
analitici delle misurazioni dei principali inquinanti che la
normativa in vigore chiede di monitorare per stabilire, appunto,
la qualità dell'aria.
“L’informativa- hanno dichiarato il Sindaco, Domenico Lo Polito, e
l’Assessore all’Ambiente, Pasquale Pace- afferma la qualità
ambientale nel nostro territorio per quanto riguarda ciò che
respiriamo. Un fattore positivo che ci vede ancor più impegnati
sulla sostenibilità in genere di ogni azione ed insediamento. Così
durante gli anni di monitoraggio si registra una situazione
piuttosto stabile per quanto riguarda l’evoluzione della qualità
dell’aria nella città di Castrovillari.”
“La relazione – consultabile online sul sito www.arpacal.it nella
sezione Dati Ambientali alla voce “Qualità Aria Provincia CS”,
dove è possibile scaricare anche i report degli anni passati –
raccoglie e valuta i dati analitici delle misurazioni dei principali
inquinanti che la normativa in vigore chiede di monitorare per
stabilire, appunto, la qualità dell’aria. Nel documento, infine, è
presente anche un’apposita sezione dedicata alle “Serie Storiche”
per analizzare il trend dei monitoraggi negli ultimi anni.”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

giovedì 30 novembre 2017

Dentro Le Voci, la storia recente della città attraverso gli occhi di Angelo Biscardi


«In queste pagine non ci sono ambizioni letterarie, ma soltanto la gioia di raccontare emozioni, stati
d'animo, episodi vissuti, descrizioni di luoghi e personaggi che hanno segnato attimi, ore, giorni,
mesi ed anni della mia felice esistenza su questo granello sperduto nello spazio che è la terra». E'
quanto sosteneva il Maestro Luigi Le Voci - al quale è ispirato il titolo del volume di Angelo
Biscardi, edito da Arte 26 di Maria Zanoni - nel raccontare attimi di vita amministrativa, ma
soprattutto le storie di una comunità che dimentica troppo facilmente le cose belle costruite con
sacrificio nel corso degli ultimi 20 anni. “Dentro Le Voci”, volume nato dalla voglia di raccontarsi
insieme alla propria città, ripercorre i primi 20 anni di attività giornalistica di Angelo Biscardi e, di
riflesso, la storia recente della città del Pollino: Campolescia e le ferite aperte delle discariche mai
bonificate; il ricordo nel Maestro Luigi Le Voci; la salvezza del Tribunale; l'arrivo a Castrovillari di
Papa Bergoglio; la bellezza del teatro “nostrano” della compagnia Aprustum; il dissesto
idrogeologico che da anni colpisce il colle della Madonna del Castello; il Castrovillari calcio ed un
serie di foto inedite che raccontano la parte bella, ma anche quella meno fascinosa della città del
Pollino. La pubblicazione del foto-libro, impaginato e stampato dalla VM stampa di Vincenzo
Martino, è stata possibile grazie alla sensibilità del rettore del Santuario della Madonna del Castello,
Monsignor Carmine De Bartolo. Tre firme importanti promuovono un volume dedicato
prevalentemente alla Città di Castrovillari La presentazione, infatti, è curata dal capo servizio della
redazione di Cosenza della Gazzetta W Sud, Arcangelo Badolati. La prefazione, invece, dal
Vescovo della Diocesi di Cassano, Monsignor Francesco Savino; mentre l'introduzione dal
giornalista professionista dell'Ansa, Tommaso Tetro.

Prima Fila si presenta, svelato il ricco cartellone della XVI edizione


Ricco il programma della XVI edizione di “Primafila” Rassegna di Teatro e Musica organizzata
dall’Associazione Culturale “Novecento Teatri”, con presidente Luisa Giannotti,  per la
direzione artistica di Benedetto Castriota. Dal 16 dicembre 2017 al 17 marzo 2018 tutti in
“Primafila” per assistere a 10 spettacoli di tutto rispetto.
L’evento consolidato nel tempo, gode del contributo della Regione Calabria, del Parco del
Pollino, dei Comuni di Castrovillari, Cassano J. Morano C. e Mormanno. La presentazione
nella sala del Centro Servizi del Parco del Pollino allocata a Palazzo Gallo a Castrovillari. Presenti
i sindaci di Castrovillari e Morano Calabro, rispettivamente Mimmo Lo Polito e Nicolò De
Bartolo ed il presidente del Parco del Pollino, Mimmo Pappaterra.
Si parte il 16 dicembre 2017 – ore 21:30 dall’Auditorium Comunale “ Massimo Troisi” di Morano
Calabro con lo spettacolo di FRANCESCO PAOLANTONI E STEFANO SARCINELLI in“
Ancora”. Il 26 dicembre il consueto appuntamento castrovillarese con la XVI° edizione del
Festival della comicità”. In scena al Sybaris MINO ABBACUCCIO, CARMINE FARACO e
CD ROM Luca Bartolino e Gaetano DiBitonto direttamente da “Made in Sud” e “Colorado”. Il
27 dicembre 2017 ore 21:30 sempre al Teatro Sybaris di Castrovillari, con INGRESSO
GRATUITO “UOMO E GALANTUOMO” di Eduardo De Filippo, fra tradizione e tradimento
della compagnia dei “Dioscuri”. Il 28 dicembre, sarà la volta di SIMONE SCHETTINO in“ Il
meglio di...”ore 21,30 Teatro Sybaris di Castrovillari. Il 29 dicembre il cartoon della disney tanto
amato da bambini e adulti: “ FROZEN” della compagnia “ Readarto”, ore 18,30 Teatro Sybaris di
Castrovillari. Il 30 dicembre ore 21,30 Teatro Sybaris di Castrovillari, di scena la PREMIATA
FORNERIA MARCONI (nota anche come PFM). La band con il suo tour mondiale dall’Italia
all’America, sarà a Castrovillari, UNICA TAPPA DELLA CALABRIA con “
Emotionaltattoos” l’ultimo lavoro del gruppo musicale rock progressivo italiano degli anni 70. Il
12 gennaio 2018, la carovana di “Primafila” si sposterà nella vicino Cassano Jonio  con lo
spettacolo“ #TaleEQualeAME...Again”di GABRIELE CIRILLI; ore 21,30 Teatro Comunale.  Si
ritorna a Castrovillari il 18 febbraio con ENZO IACCHETTI in “ LIBERA NOS DOMINE”;
ore 21,30 Teatro Sybaris. Il 23 febbraio la “Divina Commediola” con GIOBBE COVATTA alle
ore 21:30 all’ Auditorium Comunale “ Massimo Troisi” di Morano Calabro. Chiude la stagione di
“Primafila” BEPPE BRAIDA,  il 17 marzo 2018 al Cine-Teatro Comunale di Mormanno con
inizio alle ore 21,30, con “ ITALIANI.IT”.
“Primafila”, una manifestazione che si afferma sempre più per una forte passione degli
organizzatori i quali negli anni hanno lavorato con sacrificio e dedizione offrendo un prodotto di
qualità che è un vero valore aggiunto per la città di Castrovillari e dei comuni che negli anni si sono
aggiunti alla rassegna.
Oltre 25 mila sono stati gli spettatori che negli anni hanno seguito l’evento e tra gli artisti in
cartellone , Paola Gassman, Lidia Biondi, Emanuela Aureli, Giobbe Covatta, Alessandro
Haber, Angelo Pintus, Luca Medici alias Checco Zalone, Teo Teocoli solo per citarne alcuni.
Dopo i saluti del Sindaco, Mimmo Lo Polito che ha rimarcato la valenza dall’evento, che rilancia
il teatro come capacità culturale e di crescita per ogni comunità, gli ha fatto eco il sindaco di
Morano Calabro, Nicolò De Bartolo che ha definito l’evento come  una leva strategica e di crescita
per il nostro territorio. Poi  è stata la volta del Presidente del Parco Nazionale del Pollino,
Mimmo Pappaterra che ha sottolineato, come il momento culturale ,  rappresenti crescita sociale, 
conoscenza e valorizzazione  del nostro territorio, grazie alla presenza delle tante persone che
giungeranno da fuori per godere della manifestazione.  Assente per impegni, il sindaco di
Mormanno, Giuseppe Regina. Anche nel comune montano, farà tappa la carovana di “Primafila”
che chiuderà con Beppe Braida l’edizione 2018. Poi è stata la volta del direttore artistico,
Benedetto Castriota, che dopo aver  parlato del ricco cartellone, ha ringraziato il Presidente della
Regione Calabria, Mario Oliverio che ha “voluto fortemente inserire “Primafila” negli eventi
storicizzati classificandosi, attraverso un apposito bando, al 36° posto, il che significa, ha rimarcato
Castriota, che in Calabria la manifestazioni risulta tra le  più importanti a livello culturale”.
Cinque gli spettacoli in abbonamento per Castrovillari (nei giorni 26-27-28-29 dicembre 2017 e 18
febbraio 2018) al costo di 40 euro. I  biglietti potranno essere  acquistati  anche online su
www.ticketwebonline.com o c/o Dany Music Castrovillari.  Ulteriori informazioni, potranno essere
richiesti all’Associazione Culturale Novecento .

Ufficio Stampa
ARCA COMMUNICATION

Proprio come una Cometa. Il nuovo libro di Lucio Rizzica presentato il 1 dicembre dai Lions Club

I Lions Club di Castrovillari presenteranno
Venerdì 1 dicembre nella sala convegni del Jolly hotel di Castrovillari alle ore18 il
nuovo libro del  giornalista Lucio Rizzica  “Proprio come una cometa”. Rizzica,
giornalista professionista invito speciale e telecronista di Sky sport, torna nella sua
Castrovillari per ripercorrere i momenti drammatici della tragedia aerea che ha
coinvolto la  Chapecoense squadra della prima divisione brasiliana che il 28
novembre 2016 si apprestava a raggiungere Medellin dove avrebbe dovuto prendere
parte alla finale di Coppa Sudamericana contro i colombiani dell'Atletico Nacional.
L'entusiasmo in quell'aereo diretto in Colombia la faceva da padrone. Dopo poche ore
quegli istanti dominati dalla goliardia si son tramutati in attimi, ore e giorni di panico.
Rizzica, profondo conoscitore del mondo brasiliano, racconta quella che è diventata
la 'Superga d'America'. Un viaggio con la sua abile penna che vuole raccontare le
storie dei protagonisti di questa squadra, oggi ad un anno da quel tragico evento,
descritti con la passione di un giornalista che seppur lontano fisicamente ha nel cuore
e nell’anima il calcio brasiliano. Rizzica sarà accompagnato in questo viaggio dal
giornalista Vincenzo Alvaro, direttore del settimanale Menabò, dal Presidente dei
Lions Club di Castrovillari Michele Martinisi, e dal musicista Sasà Calabrese le cui
note renderanno ancora più particolare questa serata.

martedì 28 novembre 2017

Special olympics a Rende il 3 dicembre anche Castrovillari

DOMENICA 3 DICEMBRE A  RENDE PER
UN MOMENTO DI FLASH-MOB NEL SEGNO DELLA MAGGIORE
INCLUSIONE SOCIALE E PER CELEBRARE LA GIORNATA
INTERNAZIONALE DEI DIRITTI DELLE PERSONE CON DISABILITA’ ”

Ancora un appuntamento di livello, di sostanza, d’inclusione, di
partecipazione attiva, sociale, umana, civica, nel segno dell’amicizia, della
solidarietà – non di forma o di facciata-, per trasmettere un  messaggio
chiaro sull’ accoglienza e, soprattutto, di rispetto e riconoscimento della
dignità di ogni persona che è, poi, la Bellezza del vivere insieme.
Così anche quest’anno Castrovillari,  nell’ambito del programma
internazionale della  Special Olympics, partecipa il tre dicembre, a Rende, in
provincia di Cosenza, presso il Centro Commerciale Metropolis-  grazie alla
capacità di Mariella Greco , direttore provinciale Soi- Team al “Flash-mob” e di altre
determinate sinergie appassionate-,  alla celebrazione della Giornata
Internazionale dei Diritti delle Persone con Disabilità, per aggiungere
dedizioni a un momento dove partecipano atleti disabili, familiari,
sostenitori, amici e volontari.
Colonna sonora del movimento sincrono in comune : “Mi fa volare”, la
celebre canzone della coppia Rovazzi –Morandi.
Ma non è  solo  questo il Cuore  dell’appuntamento  per il capoluogo del
Pollino. Appena, qualche giorno fa, si è conclusa in città  la tappa della
Settimana Europea del Basket che si è svolta presso la palestra del
Polisportivo , organizzata dal team della direzione didattica locale e con la
collaborazione della ASD Pollino Basket Castrovillari. Una giornata
particolarmente partecipata e dedicata ai “canestri di inclusione” che ha
registrato cosa possono fare Sport, Umano e Tenacia insieme. Un ulteriore
momento di aggregazione e promozione nel valore dell’Altro in quanto tale,
che richiama la portata dell’intera interazione sportiva che si afferma a più
voci per favorirla in ogni dove. In quest’ambito si muove la proposta nelle
sue articolazioni espressive come vuole lo spirito che muove il movimento
Special Olympics International e l’iniziativa di Flash-mob.
“Un’iniziativa- sottolinea il Sindaco, Domenico Lo Polito, che è anche
Assessore allo Sport- di grande profilo per i contenuti che rilancia e
richiama, per ciò che viene messo in gioco a tutela della dignità umana e
per la cultura di valorizzazione di ogni persona. Ecco perché continuiamo a
restare a fianco dell’evento sportivo internazionale dove l’attenzione al più
debole è ormai un imperativo categorico per una società intenzionata a
crescere in armonia.”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari
(Giampiero Brunetti)

Cacciatore denunciato Sequestrata arma trovata senza riduttore. Usato anche un munizionamento non consentito.

Continuano i servizi finalizzati al contrasto del
fenomeno del bracconaggio e tutela della fauna selvatica nel Parco Nazionale del
Pollino. Nei giorni scorsi i militari della Stazione Carabinieri Parco di Morano
Calabro hanno denunciato un cacciatore del luogo per violazione alla legge sulla
caccia. In particolare, l’uomo è stato sorpreso in località “Monastero di Colloreto” di
Morano Calabro, area questa limitrofa alla zona 2 del Parco del Pollino dopo che lo
stesso aveva da poco abbattuto alcuni ungulati. Dal controllo è emerso infatti che il
fucile usato per l’attività venatoria non era dotato dell’apposito “riduttore” e dunque
era predisposto a contenere più di due munizioni all’interno del serbatoio, in questo
modo l'arma non è consentita per la caccia. Inoltre si è accertato che i tre cinghiali
appena sparati erano stati abbattuti con munizionamento spezzato, in particolare
“pallettoni” assolutamente vietati per la caccia al cinghiale. Si è pertanto denunciato
il cacciatore per aver usato mezzi e munizionamento non consentito per l’attività
venatoria e posto sotto sequestro il fucile calibro 12 e il munizionamento in suo
possesso oltre ai due capi abbattuti in seguito dati in beneficenza.

lunedì 27 novembre 2017

Il meetup castrovillari a 5 stelle contro l'ecodistretto

Il Meetup "Castrovillari a 5 stelle" si schiera naturalmente contro l'istituzione del Ecodistretto previsto sul sito dell' attuale cementeria di Castrovillari.

Le modalità con la quale l'amministrazione comunale ha agito, proponendo il territorio del Pollino come pattumiera della provincia, ci lasciano perplessi e preoccupati come cittadini di un territorio ad alta vocazione agroalimentare e naturalistica.

Un mega impianto di selezione di rifiuti provenienti da tutta la provincia, contrasta palesemente con la tutela dei beni preziosi naturali che il Parco Naturale del Pollino preserva; contrasta con la tutela delle produzioni agroalimentari di qualità; contrasta con la tutela della salute dei cittadini residenti a poche centinaia di metri dal sito.

Inoltre l'istituzione del suddetto Ecodistretto non incentiverebbe la creazione di posti di lavoro ne tanto meno garantirebbe l'assorbimento e la ricollocazione degli operai della stessa cementeria.

Infine palesemente diverso dalle proposte nazionali che il movemento 5 stelle propone in tema di rifiuti, in linea con l'interrogazione parlamentare portata avanti dal nostro portavoce Paolo Parentela.

Constatiamo infine il modo di agire di un'amministrazione comunale che non guarda al bene del territorio e che non fa rete con i comuni adiacenti.

Meetup CASTROVILLARI A 5 STELLE

Fronte Democratico e Piazza Dem, evento nazionale a Castrovillari


Comunicato stampa
La Calabria è stata protagonista di un grande evento politico nazionale, sabato 25 novembre nella
Sala del Cinema Teatro Ciminelli di Castrovillari, traspariva dai volti della gente e dei riferimenti
Istituzionali, giunti da varie parti di Italia, l’entusiasmo di poter dire c’ero anch’io a chiedere ed
offrire il volto bello della Politica.
Il punto centrale della manifestazione il Patto Federativo tra l’Associazione Fronte Democratico del
Presidente Michele Emiliano e Piazza Dem del Presidente Mariella Saladino, analoghi i principi
fondanti delle due Associazioni, supporto notevole alle grandi  battaglie intraprese e da
intraprendere per le tutele ambientali, per il diritto al lavoro ed alla salute, per i diritti e contro le
ingiustizie sociali, portate avanti con coraggio ed abnegazione negli ultimi anni.
Non è stata una serata qualsiasi, tre ore di dibattito, in una sala gremita, attenta, a forte
rappresentatività dei territori aderenti al progetto, sui Temi della Occupazione giovanile, del
Lavoro innovativo e delle Tutele sociali ed ambientali, presenze e contributi importanti, dai due
Presidenti Michele Emiliano, Leader PD e, Mariella Saladino, da Domenico De Santis, Vice
Presidente del Partito Democratico al Sen. Francesco Lumia, già Presidente della Commissione
antimafia, dal Segretario Nazionale Confial Benedetto Di Iacovo a Onofrio Introna, Presidente dei
Socialisti d’Europa, ai quali Francesco Martino, Segretario cittadino, insieme a Emanuela Grassi,
Donato Cilifrese, Lucia Blasi, Ferdinando De Noia, e Dirigenti tutti di Piazza Dem, hanno dato il
benvenuto e l’augurio di una nuova prospettiva Politica nel PD e nell’area democratica e socialista.
Quasi un Big Bang, un modello Politico, esposto con orgoglio nel Mezzogiorno d’Italia, in una
Castrovillari, quella sera centro d’Italia, di certo la presentazione di una corrente di pensiero in
forte ampliamento nel PD ed estesa a tutte le forze sane democratiche e socialiste, rappresentate
dal mondo dell’associazionismo delle tutele e della gente comune, che resterà nel cuore e nella
mente di ognuno dei partecipanti.
Si è realizzato un filo rosso che cuce i territori, oltre 8 le regioni d’Italia rappresentate, che già
unisce uomini e donne, smuove le coscienze delle persone, proprio mentre la politica annaspa e la
gente si allontana.
Nella splendida occasione si vedeva il sole dietro le nuvole in un susseguirsi di stupende luci
dipinte con le matite colorate “in un mondo tinto di pace”, titolo dell’Inno di Piazza Dem che è
stato presentato e cantato dalla sala in piedi con le emozioni che solo la bella Politica può dare,
creando il collegamento dei cuori e delle menti rendendo tutti protagonisti, senza distinzione,
mentre i territori cantavano il protagonismo del loro futuro.
Un momento importante è stato un forte NO, di uomini e donne insieme, alla violenza, ai soprusi,
la sala ha partecipato in piedi, prendendosi per mano formando un grande filo di solidarietà e
soprattutto di impegno per il rispetto delle donne ed in generale per il rispetto di chi è costretto a
soffrire, chiedendo alle donne di denunciare qualsiasi segnale finché tutto è ancora recuperabile
ed allo Stato, di attualizzare le leggi affinché le pene siano uguali, se possibile, alle sofferenze ed ai
timori che incutono con azioni indegne.
Per un  minuto di emotivo silenzio, si è formata una ideale catena umana per rompere le catene
nascoste dei soprusi e delle violenze, su donne ed uomini.
Un altro momento che ha bloccato la curiosità, dall’inizio alla fine, dei partecipanti, è stato la
costruzione in sala di un pannello formato da un  puzzle innovativo di mosaico digitale che
testimonierà per sempre l’avvenimento,  su cui si è basata la esposizione orgogliosa e
confermativa delle capacità ed intelligenze nazionali, da parte di Salvatore Pepe, imprenditore
meridionale di spessore mondiale, dei progetti Mosaico Digitale e Greenswitch che uniscono
economia con ecologia e ne realizzano quotidianamente modello di sviluppo mondiale.

Un momento federativo intriso di Sociale e Politica, leva per richiamare tutti all’impegno, per far
uscire nelle Piazze coloro i quali restano da tempo alla finestra, coloro che possono dare ma non
ne vedono le condizioni.
Perchè la scelta? La domanda posta da tanti a Mariella Saladino Presidente di Piazza Dem, perchè
per noi federarsi è condividere idee e progetti, sociali e politici, è lottare, è fare fronte comune, è
contribuire ad elaborare azioni istituzionali che portino alla adozione di leggi, norme e
provvedimenti per la tutela dell’ambiente e dei soggetti deboli, è lavorare fianco a fianco per unire
le forze e rendere protagonisti i cittadini ed i territori.
Da anni offriamo la nostra capacità di ascolto alla gente che soffre, la nostra quotidiana
elaborazione di ogni proposta che vada nella direzione della gente dei loro bisogni e dei loro
disagi, il nostro confronto continuo ed ininterrotto con le avanguardie nelle Piazze e nelle periferie
sociali, il nostro saper proporre con moderazione si, ma con tanta determinazione, alle Istituzioni
strade e percorsi per migliorare la qualità della vita, del lavoro, del vivere quotidiano, della tutela
dei malati e dei soggetti deboli.
La strada è aperta, il lavoro Politico sui territori continua, accelerando, l’obiettivo è rendere
protagoniste le Piazze e riportare la Politica ai Territori, sabato 25 è stato lanciato il forte
messaggio, quale metodo Politico e corrente di Pensiero  per la coesione Sociale.
                                              
                                                               Ufficio Stampa Piazza Dem

Mariella Saladino
Presidente Nazionale

domenica 26 novembre 2017

25 anni AVIS, un monumento a ringraziamento a tutti i donatori Castrovillaresi

Era il 1992 quando nasceva l'Avis comunale di Castrovillari, una realtà che in 25 anni ha portato alla grande famiglia solidale che oggi conta più di 1200 donatori effettivi.
Il dono del sangue cosi radicato nella nostra cittadina non poteva che essere celebrato e ringraziato con un'opera d'arte che da oggi farà bella mostra di sé su corso Garibaldi in piazza Vittorio Emanuele II, dalle mani del maestro Antonio Stabile a ringraziamento "ai donatori di ieri, di oggi e di domani."
Il nostro augurio e omaggio a questa istituzione di solidarietà e buon cuore cittadino oggi presieduta dalla presidente Marianna Affortunato.
Da donatori convinti quali siamo, auguri AVIS.

Foto abmreport.it

venerdì 24 novembre 2017

Carenza di organico e di mezzi, il disagio della Polizia Municipale in una lettera al Sindaco

È tutto in una lettera indirizzata al sindaco LoPolito, il disagio espresso dalla polizia municipale di Castrovillari nel non riuscire a svolgere al meglio il proprio lavoro, affetti ormai da 25 anni di carenza cronica di personale che non viene rimpiazzato dal 1992,

"La difficoltà" si legge nella lettera "nel garantire ed assicurare quotidianamente
un Servizio valido di Polizia Municipale per la grave “carenza di personale” che ormai da anni
affligge il Corpo della Polizia Municipale di Castrovillari.
La problematica è più grave di quanto possa sembrare. Evidenti sono le deficienze strutturali
(basti pensare al parco macchine esistente) ed organizzative dei servizi per la mancanza (diremmo
cronica) di unità.
Il numero dei componenti il Corpo da 25 unità (Anno 1992, data dell’ultima assunzione di Agenti
di P.M.) si è ridotto a 11 unità a fronte di una necessità di n. 33 unità, dato ricavato dal rapporto tra
popolazione residente e contingente numerico necessario degli addetti al Corpo di Polizia
Municipale così come stabilito dalla Legge Regionale 17 aprile 199, n. 24.
Si garantiscono i servizi più svariati (Viabilità, Polizia Annonaria, Polizia Edilizia, Informazioni,
Segreteria, Ufficio contravvenzioni, segnaletica, servizio Polizia Stradale, manifestazioni varie) con
dedizione ma con la consapevolezza di non poterli garantire al meglio.
Il Comando, fino a ora, ha potuto contare sulla massima collaborazione di tutti i componenti il
Corpo, collaborazione dettata dalla responsabilità e dalla consapevolezza dell’importanza del ruolo,
continuando a garantire tutti i servizi (nonostante si riscontrano difficoltà ad affrontare anche le
questioni di ordinaria routine essenziali per la comunità).
Nulla, negli anni, è stato fatto per colmare la carenza di organico, generata da pensionamenti
perfezionati e trasferimenti, non integrando il Corpo con nuovo personale anche per colpa dei
tagli continui e lineari che hanno colpito gli enti locali.
Allora chiediamo…. basta con lo svuotamento ulteriore del Corpo e programmiamo il
miglioramento del Servizio della Polizia Municipale cercando di “trovare” le risorse umane possibili
restituendo dignità e identità ai lavoratori della Polizia Municipale."

La Polizia Municipale di Castrovillari

Acqua, si torna alla normalità, risolto il guasto alle condutture


Il servizio Idrico Integrato del Comune di Castrovillari rende noto che l'improvviso guasto  sulla condotta idrica che porta l’acqua dalle sorgenti al serbatoio  è stato risolto nella tarda serata di ieri con l'impegno immediato dei

tecnici della Sorical.

Per questo motivo il Serbatoio risulta nuovamente rigenerato e attiva l'erogazione sulla rete.

Ci si scusa ancora per il disagio arrecato e si assicura la continua vigilanza degli uffici municipali a servizio delle utenze.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

martedì 21 novembre 2017

Il vecchio tribunale sarà demolito, diventerà sede COM

VERSO LA
DEMOLIZIONE E NUOVA COSTRUZIONE PER ESSERE PIU’ A FIANCO DEL
BENE E TRANQUILLITA’ COMUNE GRAZIE AD UN PROGETTO DEL
COMUNE PRESENTATO A FINANZIAMENTO REGIONALE PER RAFFORZARE
IL SERVIZIO DELLA PROTEZIONE CIVILE CON OPERE STRATEGICHE”

Piazza Schettini  è votata a cambiare il suo volto. Nello specifico,  attraverso la
demolizione e ricostruzione  dell’ex palazzo di Giustizia, ubicato su via xx
Settembre, che diverrà d’interesse strategico per accogliere anche la sede COM,
il centro operativo misto di protezione civile.
L’ha deliberato l’Amministrazione comunale, nell’ultima seduta di Giunta, che ha
approvato il progetto di fattibilità e definitivo, redatto dagli uffici municipali per
un importo di circa 4milioni di euro (precisamente 3milioni 902.399euro),
presentato alla Regione per poter ricevere i fondi destinati a tali realizzazioni e
per cui l’ente sovraterritoriale aveva pubblicato un apposito bando.
La notizia è stata resa nota dal Sindaco, Domenico Lo Polito, il quale ricorda
che “l’opportunità scaturisce proprio da questo avviso regionale  per raccogliere
manifestazioni d’interesse al fine di concedere contributi  per l’esecuzione
d’interventi di adeguamento sismico o di demolizione e ricostruzione degli  edifici
di interesse strategico.”
“L’edificio di piazza Attilio Schettini, adibito a sede degli uffici comunali , già
individuato quale edificio di rilievo fondamentale per tale servizio-  spiega il
primo cittadino- , è già configurato nella riclassificazione regionale degli elenchi
relativi alle categorie di opere infrastrutturali, di interesse strategico ai fini della
protezione civile e per le funzionalità proprie di monitoraggio e coordinamento
degli interventi durante eventuali eventi sismici o dannosi, assumendo, così, per
posizione,  rilievo fondamentale anche come presidio tra quelli di competenza
regionale  per tali fattori”.
“Una scelta- precisa il Sindaco- non solo legata ad un elemento migliorativo
dell’immobile che porta, anche, ad un adeguato arredo urbano dell’area
antistante che servirà il nuovo stabile, ma dettato, soprattutto,  da quel ruolo
che svolge questa città pure in ambito di protezione civile con le sue postazioni
comunale e territoriale le quali, con la Caserma “Manes” ( dove si sono svolte
esercitazioni dedicate), le forze dell’ordine, gli organismi e le associazioni di
volontariato specifico, rilanciano l’importanza della sua posizione geografica
perfino per tali eventuali necessità da supportare. La realizzazione, infatti-
afferma- si muove in quella continua preoccupazione dell’Amministrazione di
configurare interventi sinergici, finanche in questo campo, nell’interesse proprio
della delicata “macchina” di prevenzione di Protezione Civile  presente , a tutela
dell’esistente e delle popolazioni, in caso di calamità. Un modo, insomma, per
rafforzare l’azione congiunta del Centro Operativo Comunale e del Centro
Operativo Misto per le esigenze che potrebbero sorgere  e bisognose di
opere dedicate.”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

Interruzione di acqua prevista per domani

DIMINUZIONE
DELL’EROGAZIONE DELL’ACQUA  NELLA
GIORNATA DI MERCOLEDI’ 22
NOVEMBRE PER INTERVENTI DELLA
SORICAL’”

Nella giornata di domani, mercoledì 22
novembre, dalle ore 9 alle 18, si avvertirà
una diminuzione di erogazione di acqua nelle
abitazioni a nord della città di Castrovillari, e
precisamente di corso Calabria, via
Polisportivo e sue traverse, parte di via
Falese, di via dell’Agricoltura, parte nord
di via SS. Medici (dallo Stadio ), via Asia e
via Pino Loricato.
Ciò per la sostituzione, da parte della Sorical,
della pompa di uno dei pozzi che alimentano
la rete cittadina.
Lo rende noto il Servizio idrico integrato del
Comune per avvertire del disagio che
coinvolgerà, purtroppo, diverse famiglie.
Per tale motivo l’Amministrazione si scusa
per l’inconveniente, chiedendo ancora una
volta pazienza per un intervento che
migliorerà il Servizio di approvvigionamento.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

LAVORATORI PERCETTORI MOBILITA’ IN DEROGA UTILIZZATI DAL COMUNE. IL SINDACO LO POLITO SCRIVE ALLA REGIONE SUI FORTI RITARDI DELLE SPETTANZE ALLE UNITA


I lavoratori percettori di mobilità in deroga, assegnati per il tirocinio
formativo al Comune di Castrovillari, da mesi non percepiscono le
competenze da parte della Regione.
Per questo motivo il Sindaco della città, Domenico Lo Polito, ha inviato
una lettera al Governatore della Regione, al Settore Sviluppo Economico,
Lavoro , Formazione e Politiche Sociali della stessa  oltre  che, per
conoscenza, al Prefetto di Cosenza, chiedendo immediate risposte per
onorare le legittime attese, sottolineando che questi “stanno svolgendo
un lavoro egregio a tal punto che sarebbe importante e fondamentale un
perfezionamento del tirocinio per almeno ulteriori 6 mesi” .
Per lo specifico il primo cittadino nella missiva scrive pure che “La
carenza di personale che sempre più caratterizza la realtà degli Enti
Locali ha fatto emergere , con la presenza dei suddetti lavoratori, la
possibilità di rendere le nostre cittadine più decorose attraverso una
puntuale attività di manutenzione ordinaria.”
“Capita, però - scrive -,  che nonostante i suddetti lavoratori abbiano
iniziato la propria attività dal 3 luglio 2017, non hanno percepito
alcunché.”
Un fatto da attenzionare, che non può essere affrontato con
superficialità anche perché le “difficoltà economiche e sociali delle
famiglie- rilancia Lo Polito-  private del minimo vitale suscitano
malesseri  ed agitazione che, però, la grande determinazione dei
lavoratori ha saputo controllare civilmente, evitando, sinora, tensioni
sociali e forme di protesta vibrate.”
“Oggi – segnala il primo cittadino del capoluogo del Pollino-
questo non si è più in grado di garantirlo e per tale motivo si chiede
d’intervenire immediatamente, dando sollievo ai lavoratori e risolvendo il
problema dei pagamenti.”
“Il particolare momento storico tra l’altro- ha aggiunto poi in una
dichiarazione stampa sulla questione- non ammette  assolutamente
tali ritardi verso realtà sociali deboli, già provate, in difficoltà e sofferenti
per più motivazioni.”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

lunedì 20 novembre 2017

Il comune precisa in merito agli errori sulla TARI

                                                        
COMUNICATO STAMPA
“In merito a quanto apparso  sugli organi di stampa
nazionali circa l’errore relativo al calcolo per il pagamento
della TARI sulle pertinenze abitative (garage), questa
Amministrazione Comunale informa che sono stati applicati
correttamente i dettami di legge ed in particolar modo si è
proceduto ad applicare la sola componente fissa della
tassazione.
A conferma di quanto detto, si può verificare sulla propria
bolletta che alla voce contrassegnata dalla sigla TV (Tassa
Variabile) nel campo relativo alla propria pertinenza
abitativa , corrisponde un importo nullo.
Si vuole precisare che si è sempre proceduto, in ogni scelta
amministrativa, a ricercare il modo più equo per suddividere
le spese che servono al corretto funzionamento di una
comunità piuttosto che a tartassare la cittadinanza
arricchendo le casse dell’Ente comunale.”

L’Assessore all' ambiente
Pasquale  Pace

L’Assessore alle Politiche Finanziarie         Maria Silella                                                                                                      

sabato 18 novembre 2017

In piazza contro il diabete, iniziativa del Lions Club di Castrovillari

In occasione della giornata mondiale del “service” sul diabete il Lions Club di Castrovillari ha organizzato in collaborazione con la Croce Rossa Italiana di Castrovillari, la Farmacia Caterini - Filpo e la "Lifescan" una iniziativa di sensibilizzazione per contrastare una delle più gravi malattie del pianeta, il diabete. Nelle prime ore della mattinata in  piazza Municipio sarà montata dai volontari la tenda della CRI, all’interno della quale saranno allestite delle postazioni per l’esame del diabete ed una per la misurazione dei parametri, pressione arteriosa, frequenza cardiaca ed ossigenazione, da parte del personale sanitario. Il diabete è una delle malattie in più rapida crescita al mondo che attualmente colpisce 422 milioni di persone di tutte le razze, di ogni ceto sociale ed età. I Lions  impegnati a contrastare la diffusione del diabete per migliorare la vita, rendere le famiglie più forti e rivitalizzare le comunità. Il diabete è una malattia in crescita a livello mondiale. Attualmente, in un adulto su due (46,5%). Lo scopo dello screening del diabete è identificare persone asintomatiche che potrebbero avere il diabete ma non lo sanno e indirizzarle verso medici qualificati per un'ulteriore valutazione. Uno screening del diabete può consentire di diagnosticare il prediabete e il diabete. Il personale medico dei Lions e della Croce Rossa danno appuntamento alle 9,30 a Piazza Municipio domenica 19 novembre.

giovedì 16 novembre 2017

LA PREMIATA FORNERIA MARCONI A CASTROVILLARI


Tutti in “Primafila” dal 16 dicembre 2017 al 17 marzo 2018. Sta per ritornare, infatti, la
rassegna organizzata dall’Associazione Culturale “Novecento Teatri”, con presidente Luisa
Giannotti,  per la direzione artistica di Benedetto Castriota. Un evento consolidato nel tempo
giunto alla XVI edizione che  gode del contributo della Regione Calabria, del Parco del Pollino,
dei Comuni di Castrovillari, Cassano J. Morano C. e Mormanno. Ma prima di svelare il ricco
cartellone che ci accompagnerà per quattro mesi, cartellone che verrà ufficializzato  mercoledì 29
novembre, l’organizzazione di “Primafila” è lieta di comunicarvi che il prossimo 30 dicembre alle
ore 21,30 presso il Teatro Sybaris di Castrovillari sarà di scena la Premiata Forneria
Marconi (nota anche come PFM); il  gruppo musicale rock progressivo italiano degli anni 70  che
ha avuto grande popolarità, sia in Italia che a livello internazionale (nel Regno Unito, in America e
in Giappone); l'unica a ottenere successo fuori dai confini nazionali. Fu tra i pochi complessi
italiani a entrare nella classifica degli album nella celebre rivista statunitense Billboard per
“Photos Of Ghosts”, vincendo un disco d’oro in Giappone. Continua fino a oggi a rappresentare un
punto di riferimento per gli amanti del rock. Recentemente la PFM è stata premiata con la
posizione n. 50 nella “Royal Rock Hall of Fame” fra i 100 artisti più importanti al mondo. La band
con il suo tour mondiale dall’Italia all’America, sarà a Castrovillari, unica tappa della Calabria
il prossimo 30 dicembre. L’evento, come dicevamo è curato dall’Associazione Culturale
“Novecento Teatri” che farà da lancio alla XVI edizione di “Primafila”.  La P.F.M. in questi
giorni sta girando in radio  “Quartiere Generale”, il brano che segna il ritorno sulle scene della
Premiata Forneria Marconi, a 14 anni di distanza dall’ultimo disco di inediti. Il brano anticipa
l’uscita dell’album “Emotional Tattoos”, fuori il 27 ottobre per InsideOutMusic, che sarà
pubblicato in contemporanea in due versioni differenti, una italiana e una inglese.  Oggi il gruppo
è formato da Franz Di Cioccio, voce e batteria, Patrick Djivas al basso, Lucio Fabbri, violino,
seconde tastiere e seconda chitarra, Alessandro Scaglione, tastiere, Hammond, Minimoog,
Marco Sfogli alle chitarre, Roberto Gualdi, seconda batteria, e Alberto Bravin, voce e tastiere
aggiunte.

Per info biglietti:  www.ticketwebonline.com. Ulteriori informazioni per questo evento, 
potranno essere richiesti all’Associazione Culturale Novecento .

Ufficio stampa
Arca communication

MARATONA DI ATENE, LA DE STEFANO SECONDA DELLE ITALIANE


Ha il profumo della storia la partecipazione di tre atleti della CorriCastrovillari alla Maratona di Atene. Domenica scorsa insieme a 18.500 partenti, sullo storico tracciato della corsa più antica del mondo c'erano - in rappresentanza dell'asd castrovillarese - il presidente, Gianfranco Milanese, il suo vice, Giuseppe Mancuso, e la pluripremiata ultramaratoneta Daniela De Stefano. 

E' proprio suo il miglior tempo e piazzamento della delegazione castrovillarese. La campionessa, infatti, ha fermato il cronometro sul tempo di 3.30.52, classificandosi 46esima assoluta tra le donne, nona della sua categoria e seconda delle italiane. 

Ripercorrendo il tracciato percorso dall'emerodromo Fidippide, gli atleti di ogni parte del mondo hanno gareggiato con una altimetria complessiva di circa 400 metri di dislivello positivo che li ha portati, non senza emozione - abbracciati dal colore del pubblico - all'arrivo nel Panathinaiko, lo storico stadio di marmo pentelico.

Il taglio del traguardo è ovviamente da brividi, pensando al valore storico di questa corsa, nata tra i pendii aspri del territorio ateniese, probabilmente il 12 settembre del 490 a.c.

Giuseppe Mancuso, vice presidente della CorriCastrovillari, al suo esordio sulla lunga distanza ha ben figurato con un tempo di tutto rispetto (3.57.31) che lo colloca al posto 3238 della classifica generale. Con 4.35.15 il presidente Gianfranco Milanese ha chiuso il tracciato della maratona portando a casa, di sicuro, una giornata storica per la sua società e gli atleti castrovillaresi.

mercoledì 15 novembre 2017

Nemmeno con un fiore, al teatro Vittoria la mostra concorso contro la violenza sulle donne

Domenica 19 Novembre 2017 alle ore 17.30 al Teatro Vittoria  la
Mostra "Nemmeno con un Fiore", annessa al Concorso artistico - letterario omonimo. Curata
dall'associazione culturale Mystica Calabria, l'esposizione sarà visitabile tutti i giorni fino al 25
novembre dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 17.00 alle ore 19.00. Sia la mostra che il
Concorso artistico - letterario, contro ogni forma di violenza nei confronti delle donne,  riservati sia
agli artisti del territorio che agli Istituti d'istruzione secondaria di secondo grado, sono stati
realizzati nell’ambito delle iniziative organizzate dall'ideatrice del progetto "Panchina Rossa", Ivana
Grisolia, con la collaborazione dell'associazione Mystica Calabria e con il patrocinio  del Comune
di Castrovillari e dell'Assessorato provinciale alle Pari Opportunità. Durante l'inaugurazione verrà
anche presentato il Premio Speciale riservato alle Scuole e dedicato a Maria Rosaria Sessa, la
giovane giornalista cosentina barbaramente uccisa dall'ex fidanzato.  La premiazione avverrà il 25
novembre 2017 a Castrovillari in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza alle
donne. 

SPEZZANO ALBANESE POSTA SOTTO SEQUESTRO CAVA ABUSIVA


COMUNICATO STAMPA

Sorpresi mentre prelevavano il materiale. Tre le persone denunciate
COSENZA 13 novembre 2017 - I militari delle Stazioni Carabinieri
Forestale di Castrovillari e Corigliano, durante una attività di controllo
coordinata dalla Procura della Repubblica di Castrovillari nel Comune di
Spezzano Albanese hanno nei giorni scorsi proceduto al sequestro di
un’area utilizzata per la coltivazione e l’esercizio di una cava di circa 2000
metri quadri. In particolare, i militari giunti in una proprietà privata in
località Stragolia Piccola hanno individuato la presenza della cava al cui
interno era in corso un prelievo di inerti con l’ausilio di un escavatore e di
un autocarro. Prontamente bloccato il prelievo si è proceduto agli
accertamenti del caso che hanno riscontrato che tali lavori di estrazione
erano abusivi, in quanto effettuati senza alcun titolo autorizzativo. Sono
quindi scattati i sigilli dell’area per impedire che le attività di scavo
proseguissero e dei due mezzi utilizzati. Tre le persone denunciate alla
competente Autorità Giudiziaria, il proprietario del fondo ed i proprietari
dei due mezzi usati per il prelievo illecito del materiale, tutte di Spezzano
Albanese, che dovranno rispondere di concorso nel reato di attività
estrattiva non autorizzata.

lunedì 13 novembre 2017

Sorpreso a caccia nel Parco, Una denuncia. Altro cacciatore usava richiami acustici vietati

Comunicato stampa

E’ stato sorpreso all’interno del Parco
Nazionale del Pollino mentre praticava attività venatoria. Per un cacciatore di
S.Maria del Cedro (cs) è scattata quindi la denuncia per attività venatoria e
introduzioni di armi all’interno dell’area protetta. L’uomo è stato fermato dai militari
della Stazione Parco di Grisolia al termine di una attività di prevenzione e controllo
in località “Mira” di Orsomarso (cs), zona questa ricadente  nel perimetro dell’area
protetta calabro-lucana. Subito bloccato si è proceduto al sequestro del fucile calibro
12 e del munizionamento in suo possesso. Il controllo ha inoltre verificato la presenza
nella zona di due carcasse di cinghiali da poco abbattute anch’esse poste sotto
sequestro. Altro controllo antibracconaggio è stato effettuato in località “Prato” di
Verbicaro (cs), area limitrofa al Parco Nazionale, dove i militari hanno sorpreso un
uomo del luogo con un richiamo acustico elettromagnetico attivo, usato per i
Fringillidi, una gabbietta per uccelli e un ramo piantato a terra cosparso di colla. Per
tale attività illegale, in violazione alla legge sulla caccia, è stata elevata sanzione
amministrativa e deferito l’uomo all’Autorità Giudiziaria per il reato di uccellagione
con richiamo acustico non consentito. 

venerdì 10 novembre 2017

CONSOLIDAMENTO VERSANTE NORD SANTUARIO DELLA MADONNA DEL CASTELLO. 2.980.000 EURO DAL GOVERNO


“Ben duemilioni e 980milaeuro andranno  per il consolidamento del
versante nord del Santuario della Madonna del Castello di Castrovillari,
interessato da anni da dissesto idrogeologico.”
Lo rende noto il Sindaco, Domenico Lo Polito, in seguito  alla comunicazione
della Direzione generale per la Salvaguardia del Territorio e delle Acque  del
Ministero dell’Ambiente alla Regione Calabria che ufficializza la destinazione
di tali risorse a questo luogo tra i 23 interventi  inseriti nella prima linea di
azione riguardante lo specifico Piano Operativo.
“Un dato importante e considerevole- ha commentato il primo cittadino-
che arriva , anche se dopo un po’ di tempo, a destinazione in seguito ad
una serie di interlocuzioni, interventi ed approcci che hanno visto questa
Amministrazione, sin dal suo primo insediamento,  sensibile quanto attenta
nel sollecitare e raccordare i vari soggetti deputati a valutare, decidere e
determinarsi sull’esigenza.” 
“Un percorso finalizzato a cantierare - aggiunge-  un progetto importante
quanto fondamentale  a cui  questa Amministrazione – sottolinea Lo
Polito- ha sempre puntato al fine di conseguire  la necessaria realizzazione.
“L’opera attenzionata dall’Autorità di Bacino della Regione Calabria, dal
Dipartimento di Protezione civile regionale e dal Settore Lavori Pubblici della
stessa Regione- ricorda il Sindaco- ,  prevede il rafforzo dell’intero versante
“ferito” del Colle, a causa di un movimento di frana iniziato nel marzo 2012,
e la ricostruzione della strada di accesso al Santuario su cui si deve passare
solo alla definizione.
“In merito alla questione della frana che interessa il colle dove è ubicato il 
Santuario della Madonna del Castello tengo a sottolineare – precisa- che
l’impegno  su tale problematica, come sull’affronto delle questioni
idrogeologiche, è sempre stato al centro delle preoccupazioni di questa
Amministrazione. Tanto che il progetto, oggi finanziato , venne
portato materialmente dal Sindaco alla Regione Calabria.
“Un cammino, dunque, non  semplice ed articolato- conclude Lo Polito-,
ma che arriva ad un dato concreto grazie ad una sinergia, determinante per
approcci e soluzioni di tale portata e sempre più metodo per gestire e
rispondere meglio alle necessità del Territorio con tutto ciò che lo implica.”

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

giovedì 9 novembre 2017

Caso Martino, lettera aperta ai vertici di Ferrovie della Calabria

Riceviamo e pubblichiamo

Egr. Ing. D’Onofrio, chi le scrive è un dipendente dell’azienda in oggetto per la quale lavoro sin da marzo
1993 e che, Lei, rappresenta legalmente. Con immenso rammarico, mi rendo conto che ho aspettato tanto, forse
troppo, per scrivere questa lettera APERTA alla massima carica aziendale.
Quello che mi accingo a raccontarLe, non è una fiaba ma, purtroppo, la narrazione di una realtà distorta e
poco edificante.
Lei, ad oggi, è l’ultimo tassello “ufficialmente mancante” alla mia schiera di relazioni e denunce che io scrivo
sistematicamente a TUTTI i responsabili e preposti aziendali susseguitisi sin dal lontano 2009!
Certo, sicuramente le mie vicissitudini che si originano nel 2009, magari, non Le appartengono ma, io per
dovere di informazione parto proprio da li, anche perché nel prosieguo di questa squallida storia fatta di potere e di
arroganza, le cose non hanno fatto altro che peggiorare.
Nel 2001, chi scrive, si vede diagnosticare una grave malattia: nefropatia di Berger - una grave insufficienza
renale - che lo costringe ad "evitare stress psicofisici ed eventuale attività lavorativa che comporti turni stressanti".
Da allora la mia esperienza sul posto di lavoro è diventata un vero e proprio calvario. Gli ufficiali della MEDICINA DEL
LAVORO raccomandavano a Ferrovie della Calabria : "LAVORO D'UFFICIO SENZA ALCUNO STRESS PSICO-FISICO IN
AMBIENTE MICRO TEMPERATO IN BASE AL D.L.81/2008" ed invece, di tutta risposta, mi sono ritrovato a fare il
verificatore sugli autobus prima, in aspettativa per 110 giorni (al 30%di stipendio) perché IO DICEVO DI ESSERE
AMMALATO successivamente, 15 mesi chiuso nella mia macchina ancor dopo e sdraiato su di un lettino in emodialisi
per finire il quadro completo.
E’ dal 2008 che in un "crescendo pauroso" ho ricevuto ordini di servizio punitivi e vessatori che hanno
inevitabilmente distrutto il mio già precario stato di salute...con buona pace di TUTTI perché ...TUTTI sapevano e
nessuno ha inteso tutelare il mio "diritto alla salute nell'ambiente di lavoro" nonostante una miriade di relazioni
mediche di strutture pubbliche, mie e dei miei legali dicessero il contrario.
Dopo questa, penso che anche Lei abbia una visione chiara di quanto stia succedendo alla dignità di un uomo
e di un lavoratore che ha sempre richiesto i propri diritti senza MAI averli ottenuti.
Penso sia doveroso da parte sua, visto il posto che occupa, acquisire tutta la documentazione ed andare in fondo a
questa incresciosa e squallida vicenda. Le manifesto, sin d’ora, la disponibilità a fornire qualsiasi delucidazione e
documentazione inerente.
Spero, che lei si distingua da chi, fino ad ora (e volutamente), si è “astenuto” dal dare e darmi quelle risposte
che merita la dignità di lavoratore, di malato, di UOMO.
Tanto dovevo

In fede
Francesco MARTINO

martedì 7 novembre 2017

LA DE STEFANO PRONTA PER LA MARATONA DI ATENE


Con lei in grecia anche il presidente ed il vice dell'Asd CorriCastrovillari

La più classica e storica maratona, quella di Atene, vedrà protagonista la campionessa della lunga distanza Daniela De Stefano che rappresenterà i colori dell'Asd CorriCastrovillari insieme al presidente Gianfranco Milanese, ed il suo vice Giuseppe Mancuso. In preparazione del grande evento, la prossima settimana, l'atleta si è cimentata nella gara di 33 km sul Lago Maggiore. Sotto una pioggia battente, tra salite e discese, l'ultramaratoneta castrovillarese si è classificata terza assoluta, dimostrando ancora una volta di essere una grande performer. 

Sempre in questo fine settimana, poi, nella mezza maratona di Reggio Calabria altri due bei risultati per altrettante promesse della società del presidente Gianfranco Milanese. 

Marco Barbuscio, pluripremiato campione dell'Asd CorriCastrovillari, ha chiuso il percorso facendo segnare il quinto tempo assoluto ed il terzo di categoria. Raffaele Lagani, invece, ha portato a casa il secondo miglior piazzamento nella categoria M60. 

sabato 4 novembre 2017

Bomba di 220kg, intervengono gli artificieri della Manes

Nei giorni scorsi, durante dei lavori di scavo per il ripristino di un metanodotto, il personale della SNAM ha rinvenuto un grosso oggetto metallico nel comune di Davoli (cz) in località “Malandrano”. Subito allertati i Carabinieri della Compagnia di Soverato e la Prefettura di Catanzaro, è stato  richiesto l'intervento degli specialisti dell'Esercito. Sul posto sono intervenuti gli specialisti dell’ 11°Reggimento Genio di Foggia, competente per territorio, in particolare il Nucleo Artificieri distaccato dalla 2^ Compagnia Guastatori di Castrovillari (CS). I militari hanno identificato nell'oggetto metallico una grossa bomba aerea americana inesplosa, pesante oltre 220kg. Gli stessi  hanno provveduto immediatamente a disporre la chiusura di un metanodotto in via precauzionale adiacente al luogo di rinvenimento dell’ordigno, e hanno verificato le condizioni del sito e lo stato degli inneschi provvedendo ad  ancorare l'ordigno al suolo, per evitarne ogni possibile movimento. La Polizia Locale e i Carabinieri attualmente stanno assicurando la continua vigilanza della zona e dell'ordigno, per motivi di sicurezza. Nei prossimi giorni gli Artificieri dell'Esercito  effettueranno nuove verifiche sul posto e  verranno concordate con la Prefettura le linee guida per il disinnesco e la rimozione.

giovedì 2 novembre 2017

COMMEMORAZIONE DEI DEFUNTI. NEL POMERIGGIO GLI UFFICI COMUNALI RESTERANNO CHIUSI


Oggi 2 novembre, in occasione della
commemorazione  dei Defunti, il Comune di
Castrovillari resterà chiuso nel pomeriggio.
I dipendenti non effettueranno, dalle ore 15
alle ore 18, il consueto rientro del giovedì e
le ore non rese nella giornata saranno
recuperate.
Lo ha stabilito con una disposizione il
Sindaco, Domenico Lo Polito.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

mercoledì 1 novembre 2017

Il Dottor Ferdinando Laghi presidente di ISDE international

Ci uniamo con le nostre congratulazioni al nostro illustre concittadino per gli importanti risonoscimenti ottenuti. Ad majora semper

COMUNICATO STAMPA
L’Associazione cittadina Solidarietà e Partecipazione esprime grande soddisfazione per l’elezione del
proprio presidente, Ferdinando Laghi, ai vertici di ISDE International. Con l’elezione da parte del
Directing Board, avvenuta a Ginevra, infatti, il dott. Laghi, già vice presidente di ISDE Italia, andrà a
ricoprire la carica di Presidente di ISDE International  dal 2019 al 2021, succedendo all’argentina
Lilian Corra.
L’ISDE è un’organizzazione internazionale, presente ed attiva in circa trenta Nazioni di tutto il mondo,
riconosciuta dalle Nazioni Unite e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, che lavora per
diffondere e approfondire le conoscenze sul legame tra il degrado ambientale e la salute umana.
L’Associazione avvia e sostiene, inoltre, iniziative -dal livello locale a quello globale – volte a ridurre o
eliminare le cause dell'inquinamento ambientale che minacciano sempre più seriamente salute e
sicurezza, anche delle generazioni future.
In un mondo globalizzato e in un pianeta  in cui le criticità  – da quelle climatiche a quelle  ambientali
e  socio economiche – sono sempre più incalzanti e mettono a rischio non solo le generazioni future
ma tanta parte delle popolazioni attuali, l’ISDE, sia nelle sedi nazionali che a livello  internazionale,
afferma e lavora per il diritto di vivere sani, cosa che non può prescindere dal diritto di vivere in un
ambiente salubre.
L’affidamento di un incarico così importante per il nostro presidente, è un valore aggiunto a tutte le
battaglie ambientali che l’Associazione Solidarietà e Partecipazione ha sostenuto in questi anni.
Troppo spesso, purtroppo, nel nostro territorio le problematiche ecologiche sono state messe da
parte, o, peggio, denigrate, per far spazio a politiche dalle chiare connotazioni politico-affaristiche,
lontane anni luce dal reale sviluppo occupazionale, e dalla tutela della salute delle popolazioni.
Solidarietà e Partecipazione, con il suo presidente in prima fila, non si è mai arresa dinanzi a questa
triste realtà, riuscendo a coinvolgere e sensibilizzare tantissimi cittadini, non solo del comprensorio di
Castrovillari, ma anche in tutta la Calabria e la Basilicata. Tra le tante iniziative intraprese e portate
avanti negli anni, basti ricordare la difesa del Parco Nazionale del Pollino e delle popolazioni che
abitano nella valle del Mercure, dall’aggressione rappresentata dalla centrale a biomasse dell’Enel, o,
ancora, l’impegno profuso, assieme a tutte le componenti del mondo agricolo, contro la riapertura di
una discarica nel cuore del Distretto Agro-alimentare di qualità di Sibari, o sulla recentissima
opposizione alla creazione, sul territorio di Castrovillari, di un mega impianto di trattamento dei
rifiuti dell’intera provincia di Cosenza, in zona adiacente al Parco Nazionale del Pollino, sempre
all’interno di un’area certamente ben diversamente vocata.
La scelta del Directing Board di ISDE International, in ogni caso, non interromperà il rapporto di
Ferdinando Laghi né con Solidarietà e Partecipazione, né con le iniziative intraprese e da
intraprendere sul nostro territorio, che anzi da questa prestigiosa nomina trarranno maggior forza e
autorevolezza.
Tanti i messaggi di congratulazioni giunti dopo la ufficializzazione della nomina –dal mondo delle
Associazioni e dei Comitati, da Enti e Istituzioni, dalla Politica e da singoli cittadini- fatto che deve
considerarsi di buon auspicio anche per il nostro territorio, perché si giunga finalmente ad un
definitivo accantonamento di quelle politiche autolesioniste che ci vedono soltanto come potenziale
ricettacolo di rifiuti provenienti da ogni dove.
Infine, a quelle di tutti gli altri, aggiungiamo le nostre congratulazioni più affettuose, quelle degli 
amici di Solidarietà e Partecipazione, ad un Castrovillarese -Ferdinando Laghi prossimo presidente di
ISDE International- di cui andare orgogliosi.

Castrovillari 31 ottobre 2017
Associazione Cittadina “Solidarietà e Partecipazione”- Castrovillari

lunedì 30 ottobre 2017

Carta d'identità elettronica, da oggi attivo il servizio anche nella nostra città


Da oggi, come annunciato nei giorni scorsi e
dopo il momento di sperimentazione, il Comune
di Castrovillari fornirà il documento personale
elettronico che attesta l’identità del cittadino.
Il momento è stato sancito questa mattina negli
Uffici dell’Anagrafe alla presenza del Vice
Sindaco, Francesca Dorato, dell’Assessore, Maria
Silella,  del Segretario comunale, Angelo
Pellegrino, e dei dipendenti con la responsabile
Maria Guaragna.
La nuova Carta si dovrà richiedere alla scadenza
della propria (o in seguito a smarrimento, furto o
deterioramento) presso il Comune, dove la si potrà
ritirare o chiedere di riceverla a casa.
Realizzata in materiale plastico, dalle dimensioni
di una carta di credito, dotata di sofisticati
elementi di sicurezza, supporterà , in progress,
altri servizi.
Un avvio nel segno della modernità e per la
semplificazione che vuole facilitare e diffondere
quegli strumenti necessari ad una maggiore e
migliore correlazione tra cittadini e pubblica
amministrazione.

Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

sabato 28 ottobre 2017

Carnevale 2018, ecco il programma della 60^ edizione

Maschere, coriandoli, tradizione, teatro, folklore, cultura, mostre, sport, focus…in
una parola,  Carnevale di Castrovillari e Festival Internazionale del Folklore dal 3 al 13
febbraio 2018. Castrovillari si prepara a festeggiare i 60 anni di questa tradizione carnascialesca
che dal 1959 viene organizzata dalla Pro loco di Castrovillari con il patrocinio della locale
Amministrazione Comunale, della Regione Calabria, della Provincia di Cosenza, della Federazione
Italiana Tradizioni Popolari, dell’ Ente Parco Nazionale del Pollino e dello  I.O.V Italia. La
tradizione, si perde nella notte dei tempi. Alla prima metà del 1600, proprio in occasione dello
svolgimento dei riti carnascialeschi, venne  rappresentata presso il Comune di Castrovillari, nel
febbraio del 1635, la farsa  dialettale di Cesare Quintana “Organtino”. La pubblicazione del testo
teatrale e la sua rappresentazione testimoniano l’origine della manifestazione. Manifestazione che si
inserisce a pieno titolo tra i  carnevali storici e di prestigio al pari di Viareggio, Venezia, Putignano,
Sciacca, Cento etc.; il riconoscimento è avvenuto lo scorso anno dal MIBACT ed ancora è stato
inserito dal Touring Club, tra i 10 più importanti  del meridione. Il presidente della Pro Loco,
Eugenio Iannelli ed il direttore artistico, Gerardo Bonifati insieme al Cda dell’Ente organizzatore,
ai volontari e a quanti credono nella manifestazione, stanno lavorando alacremente, per festeggiare,
come si conviene, questo sessantesimo compleanno.

ANTEPRIMA DI CARNEVALE

Dal  3 al 7 di  febbraio 2018  aspettando il carnevale con teatro, concerti, elezione della “Madrina”
e “Scuole di danza a confronto”;
- 8 febbraio Incoronazione di “Re” Carnevale e Sirinata d’a savuzizza - XVI Concorso per
serenate tradizionali “Gianni Francomano”;
- 9 febbraio “Organtino” rappresentazione teatrale e presentazione delle antiche maschere
della commedia castrovillarese;
- 10 febbraio il “Fanciullo ed il Folklore”- Festival del Folklore per bambini;
- 11 febbraio la “Sfilata”- Carnevale dei bambini “Parata della Gioia”; Quelli che aspettano
la sfilata,  sfilata dei gruppi mascherati, Carri allegorici e gruppi folklorici;
- 12 febbraio “Gran Galà del Folklore” …Focus “ Sicilia”;
- 13 febbraio la “Sfilata” dei gruppi mascherati, Quelli che aspettano la sfilata, Carri
allegorici e gruppi folklorici, “Morte e falò di Re Carnevale”… Gran Finale.

DURANTE LA MANIFESTAZIONE

. Concorso per carri allegorici
. Concorso per gruppi mascherati
. Focus Sicilia
. XXVI Seminario di Studi Demo-Etno- Antropologico
. VI Concorso artistico/letterario “ U Monachiddu”
. XVIII Premio  Paponetti/Sovrani
. XIII Cineforum “Carmine Bonifati”
. XXVI Concorso fotografico “Racconta il Carnevale”
. V Concorso “Vetrine e maschere”
. XIV Concorso artistico  per la realizzazione del manifesto del “Carnevale dei bambini”
. Concorso di pittura
. Mostra fotografica
. Lotteria del 60° Carnevale di Castrovillari
. IX Torneo di Calcio “Coppa Carnevale”
. VI Torneo Tennis tavolo “ Coppa Carnevale”
Sono aperte le iscrizioni per il “ Concorso dei Carri Allegorici” e dei “Gruppi Mascherati”

Per partecipare chiedere informazioni alla Pro Loco
C.so Garibaldi,160 Castrovillari
prolococv@libero.it  telefono 0981-27750
www.carnevalecastrovillari.it
www.prolocodicastrovillari.it

“Programma non definitivo che potrà subire variazioni”

UFFICIO STAMPA
ARCA COMMUNICATION

venerdì 27 ottobre 2017

Rifiuti verso la tassa puntuale per l'indifferenziato

VERSO LA TARIFFA PUNTUALE TARIP CON IL NUOVO SISTEMA DI TRACCIABILITA' "

Il nuovo sistema di tracciabilita' dei rifiuti e' stato presentato questa mattina dall' Amministrazione comunale di Castrovillari nella sala Giunta, al primo piano del palazzo di citta'. 
Presenti per l'occasione  il Sindaco, Domenico Lo Polito,  l’Assessore all’Ambiente, Pasquale Pace, coadiuvati da Maria Teresa Celebre e da Salvatore Falcone in qualità di rappresentati della ditta Calabra Maceri  oltre i responsabili e dipendenti dell’Ufficio Ambiente.
La principale novità che verra' avviata nelle prossime settimane - si e' richiamato- consistera' nella distribuzione di un nuovo contenitore,da utilizzare per il conferimento della sola frazione secca indifferenziata (quella che si porta il lunedì sera), dotato di un microchip a radiofrequenza che l'operatore incaricato della raccolta avrà modo di leggere in maniera automatica ad ogni vuotatura. Il microchip del contenitore sarà abbinato al profilo specifico dell' utente iscritto al ruolo TARI al momento della consegna per tenere traccia del numero di volte che avvengono gli svuotamenti e comportamenti in termini di produzione di rifiuti. Naturalmente più si differenzia, in modo corretto, minore sarà la quantità di rifiuto indifferenziato residuo che incide pesantemente sui costi di smaltimento. Su questo l'Amministrazione, con  la ditta per la raccolta differenziata e l'ausilio dei propri Uffici, sviluppera' una ferma campagna di sensibilizzazione.
Gia' il 7 Novembre presso il Centro Sociale di Cammarata sara' messo in movimento il primo gazebo itinerante per distribuire e sottolineare-e' stato affermato- l’importanza della partecipazione delle zone periferiche a questo nuovo processo. E al più presto, inoltre, verrà comunicato il calendario con tutti i punti di distribuzione itineranti, fermo restando che l’Info Point, attualmente ubicato presso l’ex Tribunale, verrà spostato presso Palazzo Gallo dove sarà attrezzata in maniera permanente una apposita area per il ritiro dei contenitori. 
L’idea guida del nuovo sistema di tracciabilità - e' stato richiamato nella presentazione a piu' voci- è proprio quella di responsabilizzare i cittadini portandoli a conferire meno indifferenziato con il conseguente aumento di materiale differenziato. 
Per l'esatezza: dopo la distribuzione dei contenitori alle circa 12.000 utenze cittadine sarà avviata la fase di sperimentazione del nuovo sistema di tracciamento del rifiuto proprio per collezionare una quantità significativa di dati al fine di  implementare un sistema di tariffazione puntuale (TARIP) che sfavorisca coloro i quali non differenziano in maniera corretta, producendo molto rifiuto indifferenziato.
In poche parole: all'utente verranno addebitate un numero minimo di vuotature annuali in funzione del proprio nucleo famigliare e se questi non lo supererà avrà ottenuto il massimo risparmio; in caso contrario il costo delle vuotature aggiuntive verrà addebitato nella prima bolletta dell'anno successivo. 
La sensibilizzazione del nuovo sistema non si esaurirà con la distribuzione dei contenitori ma continuerà, comunque, in maniera costante perché il fine ultimo è quello di far crescere la partecipazione a questa metodica, fondamentale- e' stato dichiarato a margine della presentazione dal sindaco Lo Polito e dall'Assessore Pace- per trattare i rifiuti che, saputi "gestire", possono rendere un Grande servigio alla collettivita' in materia di qualita' dei luoghi quanto di salubrita' degli stessi oltre che di effettivo risparmio sul dovuto individuale.

L'ufficio Stampa del Comune di Castrovillari (g.br.)

Foto di repertorio

L'ambiente del Pollino tra natura, storia e tradizioni proposto agli insegnanti di tutta Italia


Dal 28 ottobre al primo novembre 2017, a Castrovillari, il Club Alpino Italiano organizza in
collaborazione con il MIUR il XXXI Corso di formazione per Docenti della Scuola secondaria “Pini
Loricati e comunità arbëreshe tra i Monti di Apollo”. Parteciperanno 50 insegnanti provenienti da
12 diverse regioni d’Italia.
La lettura del paesaggio montano del Parco Nazionale del Pollino nei suoi aspetti naturalistici ed
ecologici, un patrimonio da difendere dai rischi geo-ambientali e da possibili speculazioni, e da
valorizzare adeguando gli usi antropici del territorio: questo il tema del corso per insegnanti della
scuola secondaria di primo e secondo grado “Pini Loricati e comunità arbëreshe tra i Monti di
Apollo”.
Un viaggio tra natura, storia e tradizioni, organizzato a Castrovillari (CS) da sabato 28 ottobre a
mercoledì 1 novembre dal Club Alpino Italiano (attraverso il Comitato Scientifico Centrale, il CAI
Calabria e la Sezione di Castrovillari), al quale parteciperanno 50 docenti provenienti da 12
regioni (Lazio, Veneto e Sicilia quelle più rappresentate). Essi potranno conoscere a fondo le
peculiarità ambientali e le singolari emergenze naturalistiche della zona, accompagnate da
un’immersione in un’antropologia di flussi e migrazioni remote che hanno conservato con tenacia
il loro patrimonio culturale.
Il progetto costituisce una nuova tappa, la 31^ per la precisione, del percorso iniziato dal CAI oltre
una decina di anni fa, a seguito dei protocolli d’intesa con il MIUR, per accompagnare i docenti
della scuola italiana alla scoperta della straordinaria ricchezza del territorio nazionale, con
particolare attenzione all’ambito montano, trasformando i diversi contesti visitati in laboratori
ambientali ed offrendo esperienze sul campo utili ad integrare la didattica e la metodologia dei
docenti coinvolti.
“Verranno discusse tematiche inerenti la fruizione dell’ambiente montano, in particolare di quelli
tipici dell’area geografica del Pollino. Un'area scelta come laboratorio di riferimento del corso, con
le sue valenze, problematiche, risorse, equilibri e pericolosità”, afferma il responsabile del
progetto CAI Scuola Francesco Carrer. “Il Pollino è un campo particolarmente adatto
alla conduzione di studi, ricerche, riflessioni e considerazioni anche a livello didattico, come
dimostrato da alcuni progetti nazionali e comunitari in itinere”. Particolarmente soddisfatto ed
orgoglioso si dichiara Eugenio Iannelli, Direttore organizzativo del corso, che ringrazia il CAI
Nazionale per aver scelto il Pollino e Castrovillari come sede del corso; un giusto riconoscimento
per tutto il CAI Calabria e per la Sezione di Castrovillari per il lavoro che svolgono quotidianamente
per la conoscenza, promozione e valorizzazione delle nostre montagne.
Il corso prevede lezioni frontali, momenti di dibattito, lavori di gruppo ed escursioni in ambiente
montano nei territori dell'Area Protetta e delle Comunità arbëreshe.