... Visita la nostra nuova pagina "Le nostre iniziative"............ Cerchiamo persone che vogliono collaborare con questo blog - scriveteci: andreafalcone2007@gmail.com oppure rtotommaso@hotmail.it *******

sabato 27 maggio 2017

Oggi in programma Dolce Chef, tipicità e turismo in tavola


La giornata del 27 maggio 2017 si prospetta una data finalizzata alla celebrazione della gastronomia
castrovillarese, non limitata, però, al mero aspetto nutritivo, ma anche alla tradizione che si cela dietro le
pietanze della città del Pollino, nonché alla risorsa economica e turistica che rappresentano.
Il percorso tematico inizierà alle ore 10 presso la Sala Consiliare di Palazzo di Città con il convegno
“Tipicità territoriale e turismo alimentare”, incontro organizzato e voluto dall’Associazione cittadina
Solidarietà e Partecipazione, da sempre un punto di riferimento, nonché baluardo difensivo, per il cuore
pulsante della filiera alimentare del Pollino. Si alterneranno nel dibattito autorevoli relatori: Mimmo
Pappaterra (Presidente Ente Parco), Vincenzo Tamburi (Consigliere provinciale di Cosenza),
Domenico Lo Polito (Sindaco di Castrovillari), Rosanna Mazzia (Sindaco di Roseto Capospulico),
Giuseppe Santagada (Consigliere Liste Civiche Castrovillari), Fulvia Caligiuri (Presidente
Confagricoltura Cosenza), Franca Anna D’Amico (Direttrice Ipssar Castrovillari), Leonardo De Marco
(Feder. Agri – MCL), Giuseppe Gigliotti (Coldiretti Pollino), Silvano Lanciano (Flai-Cgil Castrovillari) e
Ferdinando Mortati (Presidente Provinciale Cia Calabria Nord). Gli oratori illustreranno le
problematiche del territorio che ogni giorno fronteggiano per portare avanti la tradizione gastronomica
locale e gli importanti risultati di diversi comuni che hanno saputo valorizzare determinati prodotti
tipici, rendendoli un’attrattiva turistica e realizzando un notevole indotto economico per le loro
comunità.
Dopo una breve pausa, si passerà dalla discussione direttamente a “tavola”, grazie al coordinato
concorso “Dolce Chef”, dove i partecipanti dovranno preparare un dolce, una torta o un dolce della
tradizione locale, che verranno poi giudicati da una commissione che decreterà il vincitore. I preparati
dovranno essere esclusivamente artigianali e, in un ottica di valorizzazione locale, è suggerito l’impiego
di prodotti c.d. “Km 0”. Sono previsti ricchi premi per i partecipanti tra cui, per il primo classificato, un
soggiorno di due notti per due persone con colazione presso “Masseria Marianna” a Specchia (LE),
località riconosciuta “Borgo più bello d’Italia” e “Gioiello d’Italia”.
Una giornata dedicata interamente alla alimentazione, utile a ricordare, ai tanti che lo dimenticano, il
valore e la ricchezza del nostro territorio che, nella sua semplice naturalità, è capace di fornire
importanti risorse economiche alle menti che sono abili a valorizzarlo.

venerdì 26 maggio 2017

Primavera Kids, il teatro dedicato ai più piccoli


Mancano pochi giorni all’inizio della XVIII edizione di Primavera dei Teatri, il festival sui nuovi linguaggi della
scena contemporanea ideato e diretto da Scena Verticale. Nel ricco cartellone - quindici spettacoli in
programma, due incontri e due laboratori di formazione - c’è spazio anche per i piccoli spettatori con il
Primavera Kids.  La Primavera dei bambini di Primavera dei Teatri si svolge nella libroteca La Freccia Azzurra
con sei incontri Kamishibai, per bambini dai 3 anni in su, curati da Alessandra Stabile.
Il Kamishibai, letteralmente "dramma/teatro di carta" è un teatro di immagini di origine giapponese
utilizzato dai cantastorie e che ha avuto la massima espressività tra gli anni '20 e '50.
ll Kamishibai è un originale ed efficace strumento per l'animazione alla lettura,  un vero e proprio teatro
d’immagini. In una valigetta in legno, il butai, vengono inserite delle tavole stampate sia davanti che dietro,
da una parte il disegno e dall’altra il testo: lo spettatore vede l’immagine mentre il narratore legge la storia.
Artebambini è stata la prima casa editrice a promuovere e portare in Italia, questo caratteristico metodo di
raccontare storie.
Di seguito il programma:
Martedì 30 MAGGIO
COS’E’?  (di Eleonora Cumer)
E’ la storia di una macchia, un piccolo pezzo di carta che può essere ogni cosa. Un invito ai bambini ad usare
l’immaginazione per creare fantastiche storie.
Mercoledì 31 MAGGIO
IL SIGNOR FORMICA (di R.Panero, S. Gambaro, P. Racca)
Un testo ritmato e giocoso, con illustrazioni e grafica accattivanti, raccontano una storia dal finale a
sorpresa.
Giovedì  1 GIUGNO
IL CAVALLO E IL SOLDATO (di Gek Tessaro)
Filastrocca “bislacca” di un soldato che vuole andare a fare la guerra e di un cavallo che non risponde ai
suoi comandi.
Venerdì 2 GIUGNO
LA LETTERA (di Antonio Ferrara)[da 8 anni in su]
Un viaggio sui binari della dolcezza del testo e delle poetiche illustrazioni, alla scoperta di luoghi ed
emozioni.
Sabato 3 GIUGNO
LA MIA MANO (di Fuad Aziz)
Fuad Aziz incanta con semplicità: pensiamo ai piccoli gesti che possiamo fare con uno strumento che
usiamo tutti i giorni, per migliorare il mondo. Cosa può fare di speciale la tua mano oggi?
Domenica 4 GIUGNO
LA FANTASTICA STORIA DI LINO IL BUCATIERE E DELLA SUA SPAZZOLA MAGICA (di Marco Dallari) [da 8 anni
in su]
Il viaggio di Lino, solo con la sua sporta e la sua spazzola magica, si trasforma in una straordinaria avventura
di salvataggio.

Info su www.primaveradeiteatri.it
Prenotazione obbligatoria  328.6290572

mercoledì 24 maggio 2017

Centro immigrati a Castrovillari, proteste e preoccupazioni dei cittadini residenti

Sarebbero 3 i privati che hanno risposto al bando indetto dalla prefettura per l'istituzione di Cas centro di accoglienza straordinari, che secondo l'assegnazione della prefettura potrebbero accogliere fino a 75 immigrati.
La notizia ha destato la preoccupazione dei cittadini residenti nelle zone limitrofe dove sono ubicate queste strutture, che hanno richiesto un'incongruenza col Sindaco per avere spiegazioni e mostrare la propria contrarietà a questo tipo di accoglienza.
Infatti una cosa è accogliere famiglie richiedenti asilo tramite lo SPRAR in maniera diffusa sul territorio, ben altro è creare ghetti dove accogliere un numero alto di persone.
La riunione abbastanza animata, ha sottolineato la preoccupazione per la sicurezza e la tranquillità dei quartieri interessati, dichiarandosi pronti ad innalzare il livello della protesta.
Il Sindaco da parte dell'amministrazione comunale ha dichiarato di essere contrario a questo tipo di accoglienza che creerebbe dei ghetti e di fare tutto il possibile per opporsi all'istituzione di questi centri di accoglienza.
Alla scadenza del bando, cioè il prossimo 27 maggio sapremo con maggiore certezza l'evolversi della situazione.

lunedì 22 maggio 2017

Tecnica e fascino, i tratti distintivi di Marathon degli Aragonesi


Due percorsi tecnici ed uno escursionistico nel cuore del Parco Nazionale del Pollino alla scoperta di un territorio meraviglioso che coniuga tutela dell’ambiente con sport outdoor. Una gara per veri duri contraddistinta dalla salita dell’Imperticata 

Riconoscibile per la salita dell’ Imperticata la Marathon degli Aragonesi, gara ciclistica in mountain bike organizzata dall’associazione sportiva dilettantistica Ciclistica Castrovillari, presieduta da Antonio Limonti, ha anche la particolarità di essere tecnicamente affascinante per essere inserita in un contesto naturale di grande pregio, il Parco Nazionale del Pollino.

I tre percorsi di gara che si sviluppano per 66, 47 e 30 km offrono ai bikers la ricchezza paesaggistica unica nel suo genere che ripaga delle fatiche per arrivare a conquistare le cime interessate dai percorsi Marathon, Gran fondo ed Escursionistico, distribuiti sui territori montani dei comune di Castrovillari, Frascineto e Civita inseriti nei circuiti di gara che prenderanno il via l’11 giugno dalla centralissima Via Roma della città del Pollino.

L’evento patrocinato dalla Polisportiva del Pollino, presieduta da Luigi Filpo, e dall’Ente Parco Nazionale del Pollino, affidato alla guida del Presidente Domenico Pappaterra, fin dalla sua nascita ha avuto interesse per la promozione del territorio e valorizzazione dei turismi sportivi ecosostenibili in un’area così ricca di valenza ambientale e paesaggistica. Attenzione al territorio denotata dalla scelta dei percorsi gara che porteranno i bikers – in arrivo da tutta Italia per essere la gara inserita all’interno del programma del Trofeo dei Parchi naturali – a sfidarsi lungo i sentieri ed i tratturi montani dell’area protetta più grande d’Italia.  

Il percorso Escursionistico di 30 km parte da Via Roma per inserirsi dopo pochi chilometri nella natura che da Conca del re porta verso la Petrosa per poi declinare verso il territorio di Frascineto prima di far rientro a Castrovillari nella zona d’arrivo che sarà ubicata nel Parco Giochi comunale, cuore verde della città. Un percorso senza nessuna particolarità tecnica di rilievo eccezion fatta per la salita di un paio di chilometri in single track e la discesa rock garden nei pressi di Frascineto.

L’itinerario del percorso Gran fondo si snoda per 47 km su un dislivello di 1750 metri sviluppato nella prima parte sullo stesso terreno di gara dell’escursionistico per poi affrontare la salita dell’Imperticata che sale verso Colle della Scala, prima di scendere – con due single track – verso Civita per arrivare ad Eiannina. Il gruppo dei bikers si innesterà così dentro il territorio comunale di Frascineto prima di salire verso la Petrosa e declinare dentro la città di Castrovillari per guadagnare l’arrivo.

Paesaggisticamente emozionante il percorso Marathon65 km per un dislivello di 2600 metri che porteranno gli arditi della mountain bike a guadagnare la vista del Pino Loricato, simbolo del Parco nazionale del Pollino, nei pressi del Piano di Fossa, al termine della salita lungo l’Imperticata, del Monte Moschereto inoltrandosi nel cuore della Fagosa. Lungo il tracciato della gara i bikers attraverseranno il Piano di Ratto, prima di scendere in single track verso Civita ed Eiannina, prima dell’ingresso a Frascineto ed il ritorno nella zona arrivo a Castrovillari. Il percorso Marathon esalta tutte le caratteristiche dei bikers con grandi slanci tecnici, la potenza di gambe in salita, la lucidità in discesa per controllare le traiettorie nelle curve a gomito lungo i rock garden ed i single track disegnati in mezzo alle faggete storiche del Pollino.

Una gara dal sapore autentico, genuino e puro come la gente del Pollino che segue con passione l’evento e le sue evoluzioni sportive. Proprio per questo l’organizzazione dell’evento ha predisposto – per l’edizione 2017 – il servizio navetta in collaborazione con la Polisportiva di Frascineto che consentirà agli appassionati di gustare le fasi tecniche della salita sul Monte Moschereto in un punto preciso lungo i ripidi pendii dell’Imperticata.

Vincenzo Alvaro

sabato 20 maggio 2017

Conto alla rovescia per Marathon degli​ Aragonesi, tutto pronto per l'edizione 2017

Ritorna la gran fondo di mountain bike organizzata dall’Asd Ciclistica Castrovillari. La città del Pollino insieme ai comuni di Frascineto e Civita inseriti in un circuito di gara che esalta le bellezze del territorio e promuove i turismi sostenibili.

E’ iniziato il conto alla rovescia per l’edizione 2017 della Marathon degli Aragonesi, la gran fondo di mountain bike - tappa valida per il Trofeo dei Parchi naturali - organizzata dall’Associazione sportiva dilettantistica Ciclistica Castrovillari, presieduta da Antonio Limonti. La gara dal percorso tecnico e suggestivo attraverso le bellezze del Parco Nazionale del Pollino – che patrocina l’evento sportivo insieme alla Polisportiva del Pollino – si caratterizza per l’Imperticata, la salita dalle forti pendenze del Monte Moschereto. E’ questo il tratto distintivo dell’evento che coinvolge i territori comunali di Castrovillari, Frascineto e Civita, con l’obiettivo di valorizzare il contesto naturale delle tre municipalità coinvolte e sottolineare la valenza attrattiva del turismo sportivo ecocompatibile con il contesto naturale di grande pregio custodito nel perimetro di gara.

 

L’11 giugno dalla centralissima Via Roma, nel cuore di Castrovillari, gli atleti partiranno per darsi battaglia, a suon di pedalate e sudore, attraverso i due percorsi di gara previsti. Il percorso Marathon si snoderà lungo i sentieri del Parco del Pollino per 66km affrontando un dislivello totale di 2.645 hm. Il percorso Gran fondo percorrerà un tratto di 47 kmcon un dislivello di 1.680 hm. Il terzo percorso Escursionistico condurrà gli appassionati per 30 kmlungo i  sentieri più suggestivi dell’area gara. Per tutti il fascino di sguardi suggestivi sul territorio che da Castrovillari sale da Conca del re verso il territorio di Frascineto dove gli atleti incontrano la salita del Monte Moschereto prima di degradare a valle verso Civita, famosa per le Gole del Raganello, geosito inserito nella mappatura internazionale che è valsa al parco del Pollino il riconoscimento di Unesco Global Geopark.

«La nostra grande attenzione al territorio, oltre che la passione per le due ruote – afferma il presidente dell’Asd Ciclistica Castrovillari, Antonio Limonti – ci ha da sempre contraddistinto nella programmazione e promozione delle nostre attività che guardano allo sviluppo di un turismo sostenibile». La Marathon degli Aragonesi è ormai diventato un appuntamento importante per il territorio che ha saputo coniugare nel tempo la promozione dei luoghi, le produzioni identitarie del Pollino, e vuole realizzare sempre più sinergia anche con l’altro grande evento sportivo del Trofeo dei Parchi Naturali, la Pollino Marathon che si svolgerà a Terranova di Pollino, in Basilicata, il 25 giugno. 

«Facendo sistema con questo altro grande evento – continua Limonti – potremo davvero raccontare il Pollino con la forza e l’attenzione che merita facendo diventare le nostre montagne il luogo ideale per lo sport outdoor e innescando quei sistemi virtuosi del turismo compatibile con le nostre meraviglie naturali».

Vincenzo Alvaro

giovedì 18 maggio 2017

Intervento degli artificieri della Manes a Camigliatello Silano

Comunicato stampa
Nelle campagne di Camigliatello Silano (CS) l'esecuzione di arature
profonde stagionali, in questi giorni,  ha portato casualmente alla luce di un ordigno bellico inesploso.
Chiaramente riconoscibile dalla forma particolare e molto danneggiata dal tempo e dall'impatto violento
con il vomere, la munizione è stata vigilata dai Carabinieri della locale Stazione, fino all'intervento ieri degli
specialisti dell'Esercito, giunti tempestivamente dalla Caserma "Manes" di Castrovillari (CS). Il personale
militare giunto sul posto ha identificato l’ordigno in una granata d'artiglieria inesplosa di grosso calibro di
nazionalità italiana, contenente oltre tre chilogrammi di tritolo. Si è provveduto immediatamente per
motivi dio sicurezza ,  con la collaborazione di una macchina operatrice, al brillamento  sul posto, per motivi
di sicurezza. I Guastatori della 2^ Compagnia, dell'11° Reggimento Genio hanno successivamente  rimosso,
ogni frammento metallico e materiale di risulta, nel pieno rispetto delle leggi ambientali e hanno riportato
la zona alle condizioni originarie. Rimane sempre alta la guardia dei militari sul territorio, confermando la
necessità e l'importanza del presidio militare  della Caserma "Manes" di Castrovillari (CS), che opera con
elevati standard di sicurezza e professionalità,  in supporto alla popolazione ed alle Istituzioni.

Interruzione idrica anche a Cammarata venerdì 19


Il Servizio Idrico Integrato del Comune informa la cittadinanza  che venerdì 19 maggio, dalle ore 7 alle ore 14, ci sarà una interruzione idrica nella Zona di Cammarata, resa necessaria per alcuni lavori  urgenti sulla rete nei pressi del Centro Sociale. Ci si scusa con i residenti per il disagio.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

Memorial di danza dedicato ad Angela Ciraudo, pronta la prima edizione


Non esiste separazione definitiva finchè non esiste il ricordo”. E’ con questo slogan che la nascente associazione culturale “L’Angelo della danza – Angela Ciraudo” invita alla partecipazione al  Memorial di danza edizione 2017 in ricordo della compianta ballerina castrovillarese.
L’appuntamento è per mercoledì 24 maggio alle ore 20.30 nel Teatro Sybaris della città del Pollino. Sul palcoscenico del luogo tanto caro ad Angela Ciraudo, saliranno alcuni dei maestri e colleghi che hanno lavorato con la danzatrice scomparsa prematuramente a seguito di un incidente automobilistico. Arrivano da Rossano, Cosenza e Castrovillari i ballerini Pier Luigi Russo, Lorenzo Santoro, Alicia Russo, Francesca Candela Silani, Peppone, Danilo Marco, Ranieri Aloe. Insieme a loro la cantautrice cosentina Gio Filice, la quale ha scritto e dedicato una canzone - bachata ad Angela. Poi ancora il gruppo teatrale dell’Associazione Famiglie Disabili con la maestra Tilde Nocera, e le allieve- amiche di Angela le quali si esibiranno con la coreografia ed i passi che Angela aveva studiato per loro prima della sua prematura scomparsa.

 

L'evento patrocinato dall'amministrazione comunale di Castrovillari e dalla nascente associazione culturale "L'Angelo della danza" è il secondo “movimento” in ricordo di Angela Ciraudo, indimenticabile protagonista della scena artistica della città e della provincia di Cosenza. Nel prossimo futuro anche l’inaugurazione della sede associativa ed un libro per ricordare con “pensieri e parole” il mondo di Angela e la sua profondità d’animo voluto dal vescovo di Cassano all’Jonio, Monsignor Francesco Savino e che conterrà la prefazione ad opera del presule della chiesa locale. 
La serata sarà un racconto intimo e pubblico del suo mondo, della passione per la danza, della sua capacità di essere donna, amica, maestra e guida. Ovviamente a passo di danza.


Vincenzo Alvaro

Lavori di manutenzione, probabile mancanza di acqua in serata


Il Servizio Idrico Integrato del Comune
informa la cittadinanza  che a causa di
lavori di manutenzione ad un pozzo
idrico, da parte della Sorical, i quali
potranno protrarsi sino a tarda serata, è
possibile che si verifichi una carenza
d’acqua temporanea a nord della città.
Per tale motivo ci si scusa per gli
eventuali disagi.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

mercoledì 17 maggio 2017

Numeri da capogiro il primo motoraduno dei Superbikers

La prima edizione del Motoraduno organizzata dai Superbikers non ha deluso le attese, la manifestazione messa in piedi dall’associazione castrovillarese ha raccolto in due giorni di raduno un ragguardevole numero di partecipanti e di spettatori. L’evento ha offerto ai suoi spettatori un vastissimo programma denso di spettacoli e giochi, capace di coinvolgere un gran numero di appassionati e di curiosi del mondo delle due ruote. La risposta del pubblico partecipante è stata oltremodo positiva, in tantissimi si sono ritrovati a curiosare tra gli stand, ad ammirare le acrobazie dello stuntman campione Ermanno Bastianini, e hanno assistito alla dimostrazione di BLS, cioè le tecniche di primo soccorso. Il giro turistico organizzato domenica ha visto un numero davvero considerevole di centauri impegnati, a riprova di quanto questa manifestazione sia stata apprezzata dal pubblico.
Momento di commozione il ricordo del giovane Salvatore Pittari, durante la benedizione dei caschi impartita da Don Federico Baratta.
I superbikers possono sentirsi a piano titolo orgogliosi e soddisfatti di questo evento, questi ragazzi con spirito di iniziativa e cooperazione, spinti da una passione che li unisce, hanno allestito una grande manifestazione, capace di attrarre persone non solo dal circondario ma anche dalle altre regioni del sud.
Naturalmente per i Superbikers questo successo rappresenta solo un punto di partenza, uno stimolo affinché le successive edizioni possano essere sempre più seguite e interessanti.

Lorenzo Laghi