... Visita la nostra nuova pagina "Le nostre iniziative"............ Cerchiamo persone che vogliono collaborare con questo blog - scriveteci: andreafalcone2007@gmail.com oppure rtotommaso@hotmail.it *******

mercoledì 21 giugno 2017

Pompieropoli, nella città dei vigili del fuoco tra giochi e conoscenze


Per conoscere e comprendere , giocando, uno dei
Servizi più importanti per la collettività in caso di
necessità e bisogno.
Grazie al Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco,
all’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco del Corpo
Nazionale – Sezione di Cosenza ed al patrocinio del
Comune di Castrovillari e degli Ambasciatori di
Buona Volontà dell’Unicef ,  sabato 24 giugno , dalle
ore 16,30 si terrà, in piazza Municipio, a
Castrovillari, un appuntamento intitolato “dove fare
il pompiere è un gioco per ragazzi”.
La manifestazione è un’occasione in cui bambini e
ragazzi potranno partecipare a percorsi tra
arrampicate, discese dal palo ed altro  seguiti dagli
uomini dei Vigili del Fuoco.

Un momento educativo, nel quale sarà possibile, in
presa diretta, capire ed approfondire, attraverso 
momenti ludici, il mondo delicato quanto
significativo del Corpo dei Vigili del Fuoco ed il loro
ruolo all’interno della comunità e del  Territorio.

L’ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

lunedì 19 giugno 2017

LA MUSICA D’AUTORE PER LA PRIMA DEL DÉJÀ VU GARDEN


Il quintetto formato da Sasà Calabrese, Fabio Guagliardi, Angelina Perrotta, Arturo Blundi e Mario Chiodi aprono la stagione del live music club castrovillarese

Tutto è pronto per la prima serata della stagione estiva del green live music Déjà Vu Garden. Sarà un viaggio nella storia della musica italiana, in compagnia delle firme cantautorali che hanno scritto i brani intramontabili della discografia d’autore sul finire degli anni sessanta, il primo appuntamento artistico che inaugurerà la stagione all’aperto del club immerso nella campagna castrovillarese. “D’autore” in programma giovedì 22 giugno a partire dalle ore 22.00 vedrà protagonisti Sasá Calabrese (contrabasso), Fabio Guagliardi (pianoforte), Angelina Perrotta (violino), Arturo Blundi (sassofoni) e Mario Chiodi (batteria) per una performance che proporrà i testi impegnati, poetici che raccontano la storia dell’uomo nella sua evoluzione personale, trattando i sentimenti, le paure, gli amori, le lotte verso la libertà che in quegli anni erano il fulcro della canzone italiana. 
Le melodie di Paolo Conte, i testi di Fabrizio De Andrè e Francesco De Gregori, la poetica di Lucio Dalla e le emozioni in musica di Vinicio Capossela, sono solo alcuni degli elementi artistici che compongono la scaletta proposta al pubblico dai cinque musicisti per il racconto in note della storia del cantautorato italiano legato alle città di Genova, Roma, Milano, Napoli, Bologna che di quegli anni furono il fulcro per le diverse scuole di scrittura. Parte così il 
Il Giovedì che ci piace” appuntamento live con le band e gli artisti più rappresentativi del movimento musicale calabrese, che vuole diventare punto di riferimento per l’estate castrovillarese. 
Per otto settimane, da metà giugno fino ai primi di agosto, il Déjà Vu Garden proporrà un ricco calendario di appuntamenti tutti da gustare ed ascoltare. Il 29 giugno sul palco del green music club si saranno i Parapentrio con una carrellata di stili musicali che vanno dallo swing al rock, dal blues al pop per regalare al pubblico emozioni e musica di qualità.

Vincenzo Alvaro

venerdì 16 giugno 2017

Il Memorial Dante Pagni si presenta alla città


Le maglie di Paulo Dybala, Higuain, Totti ... per un’asta di solidarietà
Il 4o Memorial "Dante Pagni" e il Premio collegato, hanno avuto una ampia
risonanza: l'unanime consenso degli addetti ai lavori, ha creato un interesse ancora
maggiore tra le Società che, nella edizione 2017, sono:
- S.S. Lazio, F.C. Torino, F.C. Crotone, Ternana, Academy Castrovillari,
Rossano Sport, Academy Campioni Corigliano, A.S.D.Sportime San Marco
Argentano, Forza Ragazzi Corigliano, Cryos Taranto, Pol. Gravina, Scuola Calcio
Taverna Montalto, Segato Viola Reggio C.
Le categorie sono:
- Esordienti 1° anno 9;
- Esordienti 2° anno a 11;- Pulcini Misti a 7.
La presentazione della Manifestazione avrà luogo venerdì 23 giugno p.v., alle ore
18, presso la Sala Consiliare del Comune di Castrovillari; le gare si svolgeranno allo
Stadio "Mimmo Rende" di Castrovillari, nei giorni di sabato 24 e domenica 25 giugno
p.v., dalle ore 9 a seguire.
Il Premio Pagni 2017 è stato rinviato ad altra data per dare ulteriore risalto
all'iniziativa che anche quest'anno annovera la presenza di personaggi di primo piano
del mondo calcistico. Il Memorial ed il Premio sono per gli addetti ai lavori, una
eccellente occasione per stabilire e consolidare rapporti e fare scouting.
Il Memorial “ Dante Pagni” è anche solidarietà. E si perché alcune maglie di calciatori
di serie A e B, saranno messe all’asta ed il ricavato sarà devoluto in beneficenza a
“Casa Betania” e “Casa di Accoglienza “ Y’ Shua”; due realtà castrovillaresi che
offrono ai ragazzi che vivono condizioni familiari difficili, ai margini della società, un
futuro lontano dai pregiudizi. Curatore dell’asta, l’avvocato Luca Donadio. I calciatori
che hanno inviato le loro maglie originali autografate sono: Paulo Dybala, Higuain,
Totti.
Inoltre , il IV Memorial “Dante Pagni”, sostiene da questa edizione, il progetto
#calcio:io non sono out !dell’Associazione Sportiva Dilettantistica “VINCI CON
NOI” che viene tenuta a battesimo al suo esordio calcistico proprio nella cornice dello
splendido torneo organizzato alla memoria di Dante Pagni, dalla ASD Most event.
Quest’anno infatti il torneo si veste dei colori della solidarietà sostenendo il progetto
rivolto ai bambini autistici di fascia evolutiva e condotto dall’associazione pugliese.
La splendida iniziativa è stata voluta e sostenuta da Danilo Pagni che da sempre
organizza il torneo facendo leva sul binomio sport-solidarietà, per formare i giovani alla
sportività e all’altruismo, rendendoli cittadini più consapevoli dei valori etici e sociali
mediante il veicolo affascinante del calcio e dello sport.
“VINCI CON NOI” è un’associazione che opera in Puglia occupandosi da anni di
progettare percorsi personalizzati di nuoto assistito per le persone con disabilità sia
fisica, che intellettuale e dal prossimo Settembre farà il suo esordio nel mondo del calciocon un progetto molto articolato rivolto a 20 bambini con autismo, che ha una finalità
di benessere psicofisico, ma soprattutto di inclusione sociale, per l’occasione i bambini
sono stati omaggiati del Kit completo Evol sponsor tecnico della manifestazione.

Ufficio Stampa 
ARCA COMMUNICATION

Il Giro d'Italia ringrazia la città


La responsabile per le Relazioni con gli enti locali dell’area
Ciclismo della RCS Sport, Giusy Virelli,  ha trasmesso il
ringraziamento del Giro d’Italia e dei responsabili dell’evento alla
Città di Castrovillari che il 12 maggio ha accolto con calore la 7^
Tappa che univa il capoluogo del Pollino ad Alberobello. 
“In quest’anno particolare – è scritto nel cortese messaggio-,
centinaia di migliaia di persone in ciascuna tappa hanno voluto
abbracciare i corridori, lo staff e l’intera carovana rosa,
dimostrando un Amore Infinito per questo evento che
rappresenta un po’ della storia del nostro Paese. A nome di
Mauro Vegni e di tutta l’organizzazione del Giro d’Italia tengo a
ringraziarvi per il supporto organizzativo, per l’accoglienza e il
calore che abbiamo trovato nelle piazze e lungo le strade della
vostra città. Se il Giro100 è stato un successo è anche grazie
alla vostra collaborazione, al vostro lavoro e al vostro
entusiasmo, che hanno fatto sì che ogni tappa fosse un po’
speciale. Grazie!”
A tal proposito il Sindaco, Domenico Lo Polito, a nome e per
conto di quanti hanno concorso, in più modi e nei diversi ambiti,
per rendere in Città il Momento più accogliente possibile ed
immemorabile, sollecitato ha ricordato e dichiarato: ”I ciclisti
hanno impresso nei Cuori dei castrovillaresi e di quanti si sono
riversati nelle prime ore del mattino, per seguire la preparazione
e l'Avvio della Castrovillari-Alberobello, sensazioni di gioia ,
grande entusiasmo e splendida vicinanza all'organizzazione del
100Giro d'Italia che ha riconosciuto subito il calore particolare
dell'accoglienza trovata ed incontrata. Espressioni che hanno
affermato quanto si è vicini alla Storia del nostro Paese e della
nostra cultura. I grandi applausi agli atleti lo hanno confermato
come la grande attenzione all'Evento; un'esplosione d'amore per
lo Sport e il Ciclismo, ormai senza tempo come immagini, volti e
fotogrammi testimoniano da decenni dopo aver immortalato
attimi, sguardi, fatiche, volontà e soddisfazioni.”

L’ufficio Stampa del Comune di Castrovillari
(g.br.)

mercoledì 14 giugno 2017

439 anni di vita, tutto pronto per la fiera di San Giovanni


Si terrà il 17 e 18 giugno, sabato e domenica prossimi,  a nord
est della città di Castrovillari, la storica fiera di San Giovanni  che
in questi giorni celebra i suoi 439 anni di vita.
Per questo sono previsti indicativamente 198 operatori
commerciali:70 saranno su via Asia, 111 nell’Area Mercatale,
vicino al Campo Sportivo “Mimmo Rende”, e su via SS. Medici,
invece, 17.
Organizzazione, controllo e sistemazione avvengono, come al
solito, grazie ad una efficace e solerte sinergia tra l’Ufficio Attività
Produttive ed il Comando della Polizia Municipale.
La viabilità vicino l’area, predisposta per la “fiera” e nella
stessa, verrà temporaneamente disciplinata da
un’Ordinanza che è pubblicata sul sito dell’ente. Questa indica
il divieto di Sosta su Via Asia, il piazzale antistante il
Campo Sportivo, Via dei Longobardi (tra Via Asia e Via
dell’Agricoltura), il divieto di Transito su Via Asia , Via
dell’Agricoltura (nel tratto che comprende Via dei Longobardi sino alla
traversa adiacente ad una struttura commerciale). Nella disposizione
è previsto un percorso alternativo (che abbraccia Via delle
Orchidee, Via SS. Medici, Via dell’Agricoltura e Via dei Longobardi) per i
pullman che devono arrivare e partire dall’Autostazione.
Un’elaborazione per accogliere al meglio anche chi viene dal
circondario.
L'origine della fiera di San Giovanni risale al 16° secolo per come
riporta il foglio 80 del libro notarile del notaio Ascanio Brocchetta.
Nel 1578 l’ospedale dei poveri acquistò dei terreni allo scopo di
realizzarvi case. Poiché nella chiesa dell’Ospedale “dei poveri” era
custodita e venerata l’immagine di San  Giovanni, in segno di
devozione si decise- come viene riportato sempre nel libro
notarile- il 24 giugno di quell’anno che in occasione della
ricorrenza del Santo fosse istituita una Fiera. Da all’ora la tipica
consuetudine.

L’Ufficio Stampa  del Comune di Castrovillari

lunedì 12 giugno 2017

Interruzione idrica ogni notte da mezzanotte, inizia l'estate castrovillarese

Come ogni anno il Comune comunica ai cittadini l'interruzione notturna di acqua potabile presso le abitazioni dell'area nord e rurale della città, come ogni anno non si riesce mai a fare interventi di ampliamento dei serbatoi al fine di garantire la normale presenza di acqua potabile presso le abitazioni cittadine.
Inizia così il periodo estivo che si preannuncia pieno di disagi per i cittadini soprattutto chi ha bisogno di acqua nelle ore notturne, basti pensare a chi debba alzarsi presto per lavoro o chi torna tardi da lavoro, creando questa guerra tra cittadini per chi possiede una piscina e chi invece semplicemente un orto privato, non riuscendo a risolvere mai il problema alla radice cioè che l'impianto idrico non è più in grado di soddisfare i bisogni di una città come Castrovillari.

Di seguito riportiamo il comunicato del Comune appena battuto dall'ufficio stampa:

Il ritorno della bella stagione e del caldo determinano un
maggior consumo d’acqua potabile.
Il Comune di Castrovillari, per tale motivo, si appella al
senso civico dei cittadini a tutela delle risorse idriche per
evitare ogni spreco e avere un utilizzo più accorto di
acqua potabile come tra l’altro previsto da un’apposita
ordinanza.
In particolare non è consentito innaffiare orti, giardini,
prati, terrazzi, per lavare superfici scoperte o automezzi.
Ogni infrazione, si rammenta, verrà punita a norma di
legge e per tutelare il diritto di tutti i cittadini.
Il Comune ricorda, poi, che tali accortezze sono volte a
garantire il regolare flusso d’acqua nelle singole abitazioni.
In tale preoccupazione s’inquadra pure, per un miglior
approvvigionamento dei serbatoi, la sospensione,  ogni
giorno, a decorrere dalla mezzanotte del 12 giugno fino alle
ore 6 del mattino, dell’erogazione idrica che interesserà la
zona a monte della città con  corso Calabria, via
Polisportivo e sue traverse, parte di via Falese, di via
dell’Agricoltura, parte nord di via SS. Medici (dallo
Stadio ), via Asia e via Pino Loricato, nonché
Cammarata con le aree rurali Celimarro, Vulgaro,
Varco Amendola, Familongo, Ciriaco e la zona
industriale.

L’Ufficio Stampa del Comune di Castrovillari

domenica 11 giugno 2017

Di Salvo Giuseppe è il Re dell'Imperticata. Se chiude con successo la 7 Marathon degli Aragonesi


Il bikers della Asd Baaria arrivo primo sul traguardo della Marathon degli Aragonesi. Dietro di lui Luigi Ferritto, leader indiscusso del Trofeo dei Parchi. Prima tra le donne Molinaro Luminita dalla Ciclicima. Lucia Minervino, terza sul podio femminile, conserva la leadership di categoria del trofeo.
 

Gara avvincente, dura, tra panorami naturali mozzafiato. Anche l’edizione 2017 ha regalato tanto spettacolo lungo il percorso. La Marathon degli Aragonesi, organizzata dall’Asd ciclistica Catrovillari, presieduta da Antonio Limonti, ha visto trionfare il bikers siciliano Giuseppe Di Salvo (Asd Baaria) che ha chiuso il percorso di 64 km con il tempo di 03.15.52. Dietro di lui il leader della classifica 2017 del Trofeo dei Parchi Luigi Ferritto(Asd Team Giannini) con 03.17.34 che mantiene il primo posto in classifica generale. Terzo sul gradino del podio Giuseppe Zagarella (Team Lombardo Bike) con 03.20.52. Quarto e quinto posto rispettivamente per Mirko Farnisi (Team Lomborado Bike) con il tempo di 03.20.53, e Marco Ioppolo (Asd Ciclo Record) che chiude la gara in 03.27.12.

 

La più veloce tra le donne in Marathon è stata Luminita Ionela Molinaro (Ciclicima) che ha fermato il timer di gara a 04.22.58 salendo sul gradino più alto del podio della tappa di Castrovillari. Alle sue spalle con 04.29.37 Elizabeth Simpson (Asd Mongibello Mtb Team) che ha chiuso l’anello tra i monti del Pollino in 04.29.37. Terzo posto per la beniamina di casa, Maria Lucia Minervino (Asd Ciclistica Castrovillari) che grazie al tempo di 04.29.38 conserva la leadership generale di categoria per il Trofeo dei Parchi Naturali. Seguono con 05.43.09 Antonella Capone (Asd Cyclon Store.it) al quarto posto e Simona Quarta (asd Teknobike) con 05.53.17 al quinto posto.

 

Grande spettacolo ed agonismo lungo i passaggi variegati della gara che si è sviluppata nei territori montani dei Comuni di Castrovillari, Frascineto e Civita. A tratti aspro e soleggiato, con le caratteristiche lunari, poi la dura salita dell’Imperticata, il bosco della Fagosa, prima della veloce discesa di Colle Marcione ed il rientro al Villaggio marathon allestito dagli organizzatori nel parco giochi comunale. «Una gara dura ma bella» ha dichiarato a caldo sul traguardo Luminita Molinaro che ha mostrato i muscoli sul percorso che è tra i più duri del Trofeo dei Parchi Naturali. Soddisfatto della sua prova anche Giuseppe Di Salvo che dalle prima battute di gara ha fatto capire che oggi era venuto sul Pollino con l’intenzione di portare a casa la vittoria. La sua gamba agile lungo i tornanti dell’Imperticata e le doti da velocista in discesa hanno fatto la differenza rispetto agli avversari che ha lasciato alle sue spalle.

 

Sul percorso della Point to Point di 47 km si è imposto invece il giovanissimo Francesco Favale(Carbonhubo Cmq Infotre) con il tempo di 02.22.42 lasciandosi alle spalle Salvatore Fidone (Team Lombardo Bike) che ha chiuso il percorso con il tempo di 02.26.26 e Alex Palermo (Asd Super Team) terzo sul podio con il tempo di 02.27.00.

 

Luca De Salve (Asd Mtb Group Matino) il primo posto sul podio del percorso Escursionistico. Secondo piazza per Antonio Iaria (Asd Apromontebike), terzo posto per Giancarlo Volpe (Ciclisti del Pollino).

 

Soddisfatti gli organizzatori che hanno registrato grande interesse e partecipazione da parte degli atleti provenienti da ogni parte d’Italia e che hanno assicurato spettacolo ed agonismo senza tradire le aspettative di una gara che attraversa un Pollino inedito tutto da scoprire e valorizzare. Presupposto che accompagna l’Asd Ciclistica Castrovillari per la realizzazione di questo evento di sport ma anche di turismo ecocompatibile con il contesto naturale dell’area protetta più grande d’Italia.

 

Un grande lavoro di squadra che ha coinvolto tantissimi volontari per garantire una gara spettacolare e vibrante, da veri duri, ma disputata in tutta sicurezza. A tutte le forze in campo, anche quelle delle forze dell’ordine, al Parco Nazionale del Pollino ed alle municipalità coinvolte nel percorso di gara il ringraziamento speciale dell’organizzazione per questa strepitosa edizione 2017. Dopo le premiazione di rito ed il disallestimento del percorso gara è già tempo di pensare all’edizione 2018. Tutti i dati ufficiali della gara su http://www.mtbonline.it/

Vincenzo Alvaro

DÉJÀ VU GARDEN al via la stagione del live club all'aperto

Parte la stagione estiva del live club all’aperto nelle vigne castrovillaresi. Otto appuntamenti con la buona musica d’autore da fine giugno a metà agosto. Ecco il Giovedì che ci piace.

Ritorna anche nell’estate 2017 la proposta green live music del Déjà Vu Garden, il music club all’aperto, immerso nella campagna castrovillarese. Otto appuntamenti per ascoltare le band e le proposte più stravaganti del panorama artistico regionale e vivere l’estate a ritmo di buona musica. Si chiama “Il Giovedì che ci piace” il calendario delle serate live che da fine giugno a metà agosto arricchirà l’estate castrovillarese diventando punto di attrazione e socializzazione per tutto l’hinterland del Pollino. 

La proposta estiva del Déjà Vu Garden parte il 22 giugno con il primo appuntamento dedicato alla Musica d’autore affidata ai musicisti Sasà Calabrese, Fabio Guagliardi, Angelina Perrotta, Arturo Blundi e Mario Chiodi che realizzeranno una jam session per raccontare gli anni d’oro della musica cantautorale italiana. I Parapentrio Plus – in programma il 29 giugno – proporranno sul palcoscenico live del Déjà Vu una carrellata di stili musicali che vanno dallo swing al rock, dal bluse al pop per regalare al pubblico emozioni e musica di qualità. Spazio alla musica country e blues del miglior repertorio americano con Frank Lo Prete and The Timeless Riders il 6 luglio, la power trio band composta dal chitarrista Frank Lo Prete e Maurice Carlomagno al basso e Frankie Guido alla batteria. La band ha partecipato lo scorso anno all’European Blues Challenge e nello stesso anno ha vinto il contest “Bande rumorose” nella seconda edizione del Juke Joint Festival.

La musica cantautorale calabrese sarà protagonista con Marco Francomano ed il suo live “Concertino in acustico” in programma il 13 giugno che proporrà i brani più celebri del musicista moranese insieme ad una carrellata di successi di Gaber, Capossela, Mannarino ed un focus speciale dedicato a Rino Gaetano.  Rivalutare e rivisitare il patrimonio linguistico musicale dei brani appartenenti all’intera area del massiccio del Pollino e della tradizione calabro – lucana è l’intento sul quale si fonda il progetto dei Radiolausberg che calcheranno il palcoscenico del Déjà Vu Garden il 20 luglio. 

Il 27 luglio sarà la volta dei Groovin’ High con una performance di matrice funky ed ampio spazio all’improvvisazione con un interplay di grande affiatamento tra i componenti del quartetto. Il divertimento è assicurato il 3 agosto con i Controsenso che si esibiscono con un ampio repertorio musicale che spazia dal pop al rock, dal dance al revivals. L’intensa stagione musicale del Déjà Vu Garden sarà chiusa da Game Over Press Start prima cartoon band calabrese, vincitrice del Lucca Comics & Games lo scorso novembre e band immagine della manifestazione, avendo inciso di diritto la sigla del programma scientifico “Next Tv” di Rai Gulp.

sabato 10 giugno 2017

Tutto pronto per Marathon degli Aragonesi, boom di iscrizioni per questa edizione

Superato ogni pronostico per la gara organizzata dall’Asd Ciclistica Castrovillari. Quasi 500 pre iscritti alla gara dell’Imperticata di domani 11 giugno.

Limonti: ha vinto il nostro modello organizzativo e di promozione del territorio.

 

Il primo traguardo è già raggiunto. Si puntava a superare quota 400 iscritti per l’edizione 2017 della Marathon degli Aragonesi. Ma le previsioni sono state abbondantemente superate facendo registrare nelle ultime ore un boom di iscrizioni che sfiora le 500 presenze di bikers in arrivo da Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Lazio, Emilia Romagna, Abbruzzo, Sicilia, Lombardia. «Il nostro modello organizzativo di accoglienza e promozione del territorio ha vinto la sfida. Ne siamo orgogliosi – commenta Antonio Limonti, presidente dell’Asd Ciclistica Castrovillari - La nostra volontà di unire una gara sportiva con la valorizzazione dei nostri borghi e del Parco nazionale del Pollino è stata ampiamente ripagata. E di questo dobbiamo ringraziare le società sportive ed i corridori che ci premiano con la loro presenza e gli enti, in primis il Parco Nazionale del Pollino, con il presidente Domenico Pappaterra, ed i sindaci dei Comuni di Castrovillari, Frascineto e Civita, i quali hanno creduto nel nostro progetto e ci sostengono a vario titolo per questo evento».

 

Insomma tutto è pronto per l’edizione 2017 della gran fondo in mountain bike che partirà domani dalla centralissima Via Roma di Castrovillari, per arrivare, dopo 64 km di asperità e panorami straordinari ed unici, nel Villaggio Marathon presso il Parco giochi comunale di Via Polisportivo.

In mezzo un percorso dalle mille bellezze naturalistiche e tecnicamente valido ed impegnativo. Parte subito forte il percorso Marathon che dopo lo start da Via Roma registra 14 km di salita fino al Timpone Campanaro (con il primo ristoro) prima della breve discesa (la rock garden) che porta all’imbocco di Frascineto dove il percorso risale - con pendenze che in alcuni arrivano al 35% - verso l’Imperticata (con ben tre ristori previsti lungo il tracciato), la salita che caratterizza la gara. Pochi chilometri per rifiatare prima della nuova impennata lungo il crinale che conduce al Valico di Fossa (6 km in tutto aggiunti quest’anno rispetto al tracciato solito della Marathon) che il punto più alto di gara con i suoi 1634 metri di altitudine sul livello del mare. Poi la discesa veloce in single track dopo lo scollinamento che porterà i bikers verso Civita prima dell’ultimo saliscendi che conducono all’arrivo di Castrovillari.

 

La tappa castrovillarese valida per il Trofeo dei Parchi Naturali prevede anche un secondo percorso di gara il Point to point che dopo la prima parte simile al percorso Marathon subito dopo le pendenza aspre dell’Imperticata scende in single track verso Civita prima di far rientro a Castrovillari.Esonerati dalla dura salita del Monte Moschereto i partecipanti al percorso Escursionistico che faranno un po’ di salita nella prima parte del percorso (circa 7 km) prima del robusto saliscendi che li condurrà al Timpone Campanaro. Da lì in discesa fino al km 18 del percorso prima dell’ultima salita di giornata di 6 km dopo la quale scollineranno verso l’arrivo.

Vincenzo Alvaro

venerdì 9 giugno 2017

Marathon degli Aragonesi, le limitazioni al traffico per il giorno della gara

In occasione della edizione 2017 della gara in mountain bike per alcune ore di domenica 11 giugno saranno chiuse al transito di autoveicoli alcune strade cittadine.

 

Limitazioni al traffico veicolare nella giornata di domenica 11 giugno a causa dello svolgimento della quarta edizione della Marathon degli Aragonesi.

Per consentire il transito in sicurezza degli oltre 440 atleti in arrivo da tutto il centro sud per partecipare alla gara valida per il Trofeo dei parchi naturali 2017 il comando di Polizia Municipale della città di Castrovillari ha previsto alcune disposizioni per la chiusura al traffico delle arterie interessate al percorso di gara.

 

Nell’ordinanza 75 a firma del Comandante del Corpo di Polizia Municipale, Sonia Lo Sardo si porta a conoscenza che domenica 11 giugno dalle ore 9.00 alle ore 10.30 sarà istituito un divieto di transito temporaneo durante il passaggio dei partecipanti alla gara in Via Roma, Corso Garibaldi, Corso Calabria, Via Polisportivo, Via Falese, Via E. Moneta.

Dalle ore 11.00 alle ore 15.00 lo stesso divieto di transito temporaneo riguarderà Via L. Pirandello, Via Ss. Medici, Via dell’Agricoltura e Via Falese. In più dalle ore 7.00 alle ore 16.30 è stato previsto il divieto di transito veicolare su Via Polisportivo nel tratto di strada compreso tra Via degli Angioini e Via America.

 

Vincenzo Alvaro